Vai al contenuto

Recommended Posts

Iray è un renderer un po' snob, almeno questa è la percezione che ho avuto io anni fa, quando è uscito.
Usato con eccellenti risultati in produzione da pochi e validi pionieri, non ha avuto un interesse di massa. Uno dei freni sicuramente è il calcolo con GPU e la necessità di avere alle spalle hardware potente, investimenti importanti. L'essere stato in passato appannaggio quasi esclusivo degli utenti di Max, non ha certo giovato alla sua diffusione. Inoltre i primi anni di sviluppo sono stati costellati da uscite sostanzialmente prive di implementazioni eclatanti. Ora, svincolato da Autodesk, è del tutto gestito da NVIDIA e vedremo le prossime uscite (Cinema, Rhino, Revit) cosa ci riserveranno.


A me è piaciuto proprio perché snello e semplice, fondamentalmente sono uno che bada al sodo.
I settaggi sono ridotti all'osso e con quattro gesti Iray è pronto per renderizzare. Il render quando parte, parte e non crasha mai. Questo mi da il tempo di concentrarmi su altre priorità ben più importanti. E' vero che non ha mille features, che certe cose mancano o sono poco implementate ma è anche vero che di alcune non se ne sente affatto la mancanza e parecchie altre stravolgerebbero la sua natura fisicamente corretta. Un'alta cosa, che ritengo fondamentale è che, quel poco o tanto che Iray fa, lo fa dannatamente bene.
Poi ci sono gli LPE, che presentati pochi anni fa, necessitano forse di un po' di studio ma sono potentissimi. Permettendo, soprattutto in presenza di interni illuminati artificialmente, di abbattere i tempi di render recuperandoli in post-produzione.
Rimane il discorso delle GPU.  E' vero, la prossima generazione di GTX rivoluzionerà il mercato. Ma non è per tutti così? Per Iray come per gli altri renderer, il miglioramento è visibile di anno in anno, merito dell'hardware e degli algoritmi più efficienti.
 

In questa sezione, dedicata ad Iray ed Iray+, con l'aiuto di alcuni test render che posterò, cercherò di ravvivare un po' l'interesse stimolando la vostra curiosità. Partecipate, fate domande, se non io qualcuno di certo vi risponderà . Così come si è sempre fatto fin dalla nascita di questa comunità.


Vi lascio con un video, risalente ad un anno fa, relativo ad un test di post-produzione con i Light Path Expression. Non è un'animazione, ho solamente acceso e spento le luci agendo sui cursori dei livelli di Photoshop. Buona visione.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per il post.

 

Domanda banalissima ma ne so pochissimo di iray.

la GPU per permettere un utilizzo professionale di che categoria deve essere e quale il budget quando si lavora oggi con tempi stretti ed occorre sempre più velocitá di calcolo?

 

altra cosa, va bene anche per rendering di animazioni ultra realistiche?

 

che differenze vi sono tra iray e iray plus?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite   
Ospite
Inviata (modificato)
1 ora fa, vincegraphic ha scritto:

Grazie per il post.

 

Domanda banalissima ma ne so pochissimo di iray.

la GPU per permettere un utilizzo professionale di che categoria deve essere e quale il budget quando si lavora oggi con tempi stretti ed occorre sempre più velocitá di calcolo?

 

altra cosa, va bene anche per rendering di animazioni ultra realistiche?

 

che differenze vi sono tra iray e iray plus?

oggi le gpu più veloci per iray e 3ds max sono le serie 900 - per essere produttivi e veloci minimo devi avere 4 gtx 970 - se hai molte produzioni da fare meglio le 980 TI. e anche li almeno 4 per uno studio con tempi di consegna stretti e improvvisi sono consigliate. ( questo è uno dei motivi per cui lo usano in pochi )

iray + ha dei materiali più avanzati e un render interattivo diverso da iray, rovescio della medaglia è a pagamento annuale, ma ormai molti vanno in quella direzione. Su treddi c'è qualche tutorial di iray + di un certo mak21. li trovi qui.  

Altra cosa non tutti i plugin sono compatibili, vedi vegetazioni dei plugin più famosi, anche questo non ha giovato alla sua diffusione.


Modificato da mOcrAm
tolto 1 "non"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Grazie a te per l'intervento vincegraphics.

Rispondo prima alla domanda sulle differenze tra Iray e Iray+.
Iray è "figlio" della collaborazione tra Autodesk ed NVIDIA, difatti nelle ultime versioni, precedenti alla 2017, lo trovavi installato come "NVIDIA Iray". Non è dato sapere quali siano gli accordi tra AD e NVIDIA ma stando a quanto si vede NVIDIA Iray è tutt'ora presente ma come plugin; selezionabile dall'utente durante l'installazione di MAX 2017. Al momento però non c'è un Iray Material compatibile con la 2017, quindi di fatto l'uso è limitato. Si aspetta il rilascio, se ci sarà. Quindi fino alla 2016 di MAX tutto rimane invariato e funzionante.
Sembra una cosa che manca di logica ma bisogna tenere in considerazione che è una fase di cambiamento profondo; muore un prodotto, figlio di una collaborazione e ne nasce un altro. NVIDIA ha di fatto abbandonato la partnership con AD, decidendo di correre da sola.
Il prodotto è NVIDIA Iray+, che è Iray riscritto totalmente e che dal predecessore prende la filosofia di utilizzo e gli algoritmi di base, perdendo la zavorra che ne impediva la crescita, parole di NVIDIA. In questo momento è in beta testing per molte piattaforme oltre a quelle in cui è già presente. Ma questo è un po' il futuro di molti renderer. Più software copri e maggiore sarà la diffusione. Se hai la percezione che sia una guerra...lo è.

Iray+ non è più gratuito, non è lo stesso prodotto. E' acquistabile con l'ormai consueta formula dell'affitto annuale (295€ se non erro) e porta con se una libreria di materiali, la vMaterial, tutti basati su MDL, quindi su fisica reale. Al momento sono più di 300 e crescono velocemente. Sono tutti basati su linguaggio di programmazione MDL e, credimi, fanno davvero quello che promettono, soprattutto quelli "basici". Per base intendo vetri - ce ne sono più d'uno - crown, flint ecc. o metalli cromati/satinati/spazzolati. A quelli più complessi, es. pavimenti in legno, piastrelle, ecc., una volta scelta la tipologia di finitura basta sostituire le textures originali con le tue e il gioco è fatto. Gli effetti fisici ed ottici sono garantiti dalla struttura stesa del materiale. I materiali che crei sono esportabili come MDL e quelli che trovi in rete soni importabili. Gli MDL sono materiali progettati per essere condivisi tra diverse piattaforme. Vedremo se prendono piede.
Risponderò più avanti anche alle altre domande, stay tuned.


Modificato da ferruccio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Mental, sempre nelle mani di NVIDIA, seguirà uno sviluppo differente. Esiste già una sua versione beta, privata se non erro, con nome diverso. Cambieranno mole cose, ne sono certo. Lo seguo però marginalmente. Ti suggerisco di spostarti QUI che è il settore dedicato all'engine, il buon LucaRosty saprà certamente darti una risposta più esauriente.


Modificato da ferruccio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

GPU, budget e tipologia di schede.

Tutti i motori unbiased basati solo su GPU soffrono dello stesso problema. Il loro essere "fisicamente corretti" comporta l'adozione di sistemi con capacità di calcolo enormi.

Ci sono differenti strade, adottate da alcuni colleghi.

Dotarsi di gpu expander e di una macchina di calcolo puro, 8 schede di ultima generazione alloggiate tra PC ed expander. Investimento importante, durevole e che permette di sostituire o implementare le schede al bisogno.

Una o più macchina per il calcolo, con 4 schede alloggiate di ultima generazione. Rispetto al precedente obbliga ad avere più PC ma non all'acquisto di un expander; resta comunque la versatilità del cambio/implementazione delle schede.

Una o più macchina per il calcolo e/o gpu expander, con 4 schede di passate generazioni normalmente reperite sul mercato dell'usato. E' la soluzione più laboriosa, per necessità le schede sono mescolate tra kepler, fermi, quadro, il che comporta o può comportare colli di bottiglia o mal funzionamenti vari. Permette però un risparmio importante e la solita scalabilità.

Assolutamente fuori parametro sono le soluzioni come la NVIDIA VCA; box con alloggiate all'interno 8 Quadro. In questo caso il render lo consegni ieri, non oggi.

Quanto ai budget, dipende moltissimo dalla strada presa. Caso per caso va valutata attentamente e in base a fattori decisamente soggettivi. Oggettivamente però possiamo dire che, con il calo dei prezzi seguito all'annuncio delle Pascal, le 980ti e le 970 siano ora più appetibili. Il costo/cuda è sempre a favore delle 970 ma le 980ti occuperebbero meno spazio essendo, a parità di prestazioni, in numero inferiore.
Come vedi le variabili sono molte.

 

La domanda che immagino venga spontanea è si ma tu, con cosa lavori?
Io possiedo un gpu expander e n.5 GTX 970. Al momento opportuno le sostituirò con 4/5 980ti, dimezzando circa i miei attuali tempi di calcolo che, per ciò che faccio, vanno da un'ora a massimo sei. Il render però non è il mio core business e per me Iray è stata una scelta principalmente di "cuore" poi convalidata da altri fattori. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io uso sia MentalRay (in rete su 3 macchine) che Iray. La cosa interessante di Iray (non ricordo da che versione) che non necessità più del collegamento in SLI delle schede video per poter lavorare con più di una scheda video. Possiamo avere quindi schede video di diversi modelli (io ho una GTX480 e una GTX970) che lavorano insieme. Sto ora scaricando la versione demo di  iray+ con materiali MDL, magari posterò dei test. ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×