Vai al contenuto
galadrius

Valutazione nuovo PC windows o Apple per rendering architettonico

Recommended Posts

Buongiorno!

 

Immagino (e spero) di stare per scoperchiare il vaso di Pandora :P

La necessaria premessa è che, data la recente conclusione dell'università ed inizio di qualche concorso di architettura, ho iniziato ad affacciarmi al mondo del rendering architettonico (cosa ovviamente mai accennata ne richiesta durante il percorso accademico).

Dopo anni addormentato fra aule scalcinate e professori ammuffiti, ho iniziato a scoprire che il mondo non era solo autocad e photoshop, ed ho iniziato a conoscere Rhinocheros, Vray, Illustrator, InDesign, Revit e così via (domandandomi... come cazzo ho fatto a perdere tutto questo tempo e terreno???).

 

Facendo i primi render con Rhino + Vray mi son reso conto che il mio device (notebook aspire, intel i3, 4G DDR, 1GB VRAM GT 330) mi prospettava attese bibliche (8-12 ore) per un render statico di esterni senza troppe bump, poche riflessioni, nessuna trasparenza etc..

Di far funzionare Revit poi non ne parliamo, impossibile anche solo caricarlo fra poco!

 

 

A questo punto si scatenano le solite guerre: necessità di potenza VS deserto del Sahara nel portafoglio, nonché windows VS apple :crying:

Che fare?

 

Premesso che le mie finanze non sono enormi, quali sarebbero i consigli di chi ha maggior esperienza di me?

In un primo momento, spronato da alcune voci e forum, stavo pensando di provare un IMAC o un MAC MINI, ma sinceramente non sono troppo convinto, soprattutto a livello economico. A parità di caratteristiche hardware, mi sembra che apple abbia un prezzo ECCESSIVAMENTE maggiore rispetto ad un windows. E' un'impressione mia?

Faccio un esempio inserendo alcuni pc (ho preso come punto di partenza i processori i7 ed 8Gb RAM, che ha quanto mi pare di aver capito ormai sono il minimo per quello che devo fare io! Anche in questo caso se ho sbagliato correggetemi!)

 

 

 

MAC MINI - 1129 €

Intel Core i7 dual-core a 3,0GHz,

8GB di SDRAM LPDDR3 a 1600MHz

Disco rigido Serial ATA da 1TB a 5400 giri/min

Intel Iris Graphics

 

 

MAC MINI - 1609 €

Intel Core i7 dual-core a 3,0GHz, Turbo Boost fino a 3,5GHz

16GB di SDRAM LPDDR3 a 1600MHz

Unità flash PCIe da 256GB o FusionDrive 1TB

Intel Iris Graphics

 

IMAC 21.5 - 1969 €

Intel Core i7 quad-core a 3,3GHz (Turbo Boost fino a 3,8GHz)

8GB di LPDDR3 a 1867MHz

Disco rigido Serial ATA da 1TB a 5400 giri/min

Intel Iris Pro Graphics 6200

 

HP Pavilion 550-122nl - 799 € (offerta mediaworld)

Processore Intel® Core™ i7-6700 (3.4/4GHz, 8MB L3)
RAM 8GB

HD 1000 GB
Scheda grafica nVidia GeForce GT 730 (4GB Dedicata)

Windows 10

 

 

Facendo un confronto rapido (soprattutto fra Mac Mini e PC, in maniera da non avere lo schermo che falsa le valutazioni), a sensazione mi verrebbe da buttarmi a pesce sul PC, anche solo per il fatto che mi rimarrebbe parecchio margine per ampliare ram ed SSD. 

Sto facendo un ragionamento sbagliato? Potrebbe essere un buon acquisto? O comunque farsi assemblare un PC?
Oppure, data la mia ignoranza in fatto di Apple, mi sto perdendo qualcosa?

 

 

Domando scusa per la disamina infinita, ma purtroppo ogni tanto bisogna arrendersi e domandare aiuto!!!

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perché non pensare ad una workstation portatile di seconda mano con windows 7 pro 64 bit?

Possibili modelli (15,6"):

- Lenovo W530 (in su);

- Dell Precision 4600 (in su)

 

Trova un modello con i7 (2nd generazione in su), 8 GB di Ram a 1600 MHz (minimo), nvidia quadro K1000M (in su).

L'ssd eventualmente lo metti tu sostituendo l'hdd esistente. Con meno di € 1000,00 dovresti trovare qualcosa di decente... e professionale.

Cerca su Subito o ebay (mercato per lo più tedesco) o su siti specializzati che vendono "notebook usati garantiti" sul territorio italiano.

 

Io ultimamente sono riuscito a trovare da un privato un Lenovo W540 "immacolato" con 20 GB ram @1600 MHz, quadro K1100M 2GB, FHD e altre "piccole cose" (inclusa la scatola e i DVD di ripristino) con la bellezza di ancora 2 anni di garanzia a 1k€: per le mie esigenze professionali mi tornerà utile per i prossimi 2/3 anni.

 

Vuoi realizzare render in tempi contenuti di esterni/interni con milioni di poligoni? Scordati che con €1000 trovi la soluzione ai tuoi problemi (a meno di trovare un benefattore;)).

 


Modificato da sebastiano76

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

nessuno di questi

i primi 2 incommentabili

il terzo prezzo improponibile

il quarto pezzi inadatti, poca ram, hdd vetusto, vga sotto la soglia entrylivel

vai su amazon 1100-1300 trovitutto

i7

min 16ddr4

256ssd

1tbhhd

min gtx760 1gb

altro non ti serve

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lascia assolutamente perdere i preassemblati mediaworld/unieuro ecc..

Guarda i componenti singoli online:

 

Sui 1000€:

 

PROC i7 6700 323€

MOBO MSI H170A 103€

RAM ddr4 Kingston Fury 2x8gb 2133mhz 68€

DISSIP be quiet! Shadow Rock Slim 40€

SSD samsung 850 evo 250gb 85€

HDD WD Blue 1tb 50€

VGA MSI GTX 960 Gaming g2 4gb 207€

PSU XFX TS 550W 70€

CASE Corsair Carbide 100R 60€

 


Modificato da Sieve

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, Sieve ha scritto:

Lascia assolutamente perdere i preassemblati mediaworld/unieuro ecc.

 

 

.. perche? se uno non sa farselo da solo secondo me è di gran lunga meglio che se lo compri già fatto, comunque msi usa componentistica "retail" per i suoi preassemblati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, StefanoVR ha scritto:

 

.. perche? se uno non sa farselo da solo secondo me è di gran lunga meglio che se lo compri già fatto, comunque msi usa componentistica "retail" per i suoi preassemblati.

Non necessariamente devi fartelo da solo, i rivenditori online specializzati (che hanno prezzi inferiori ad amazon) offrono anche il servizio di assemblaggio ed installazione, per cui quello che ti arriva a casa è un pc pronto all'uso.

 

Inoltre ci sono enormi vantaggi a farsi un assemblato:

- scelta dei componenti in base alle necessità

- sovrapprezzo: con lo stesso budget puoi assemblare un pc nettamente migliore o avere il medesimo hardware ad un prezzo inferiore

- espandibilità e aggiornamento hardware, puoi aumentare la ram e cambiare le componenti a tuo piacimento, cosa che su un preassemblato invalida la garanzia

- nella stragrande maggioranza dei casi i preassemblati usano alimentatori cinesi scadenti

 

 

Per i preassemblati msi il discorso è ancora diverso essendo preassemblati indicati per i gamers, per cui con componentistiche più "ragionate", sicuramente meglio di mediaworld, ma personalmente andrei comunque su assemblato potendo scegliere un'architettura più recente (skylake + ddr4)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, Sieve ha scritto:

Non necessariamente devi fartelo da solo, i rivenditori online specializzati (che hanno prezzi inferiori ad amazon) offrono anche il servizio di assemblaggio ed installazione, per cui quello che ti arriva a casa è un pc pronto all'uso.

 

Inoltre ci sono enormi vantaggi a farsi un assemblato:

- scelta dei componenti in base alle necessità

- sovrapprezzo: con lo stesso budget puoi assemblare un pc nettamente migliore o avere il medesimo hardware ad un prezzo inferiore

- espandibilità e aggiornamento hardware, puoi aumentare la ram e cambiare le componenti a tuo piacimento, cosa che su un preassemblato invalida la garanzia

- nella stragrande maggioranza dei casi i preassemblati usano alimentatori cinesi scadenti

 

 

Per i preassemblati msi il discorso è ancora diverso essendo preassemblati indicati per i gamers, per cui con componentistiche più "ragionate", sicuramente meglio di mediaworld, ma personalmente andrei comunque su assemblato potendo scegliere un'architettura più recente (skylake + ddr4)

 

io ci so metter mano quindi assemblare non è un problema, ma ti confondi i preassemblati che fanno i privati con quelli di marca. se tu credi che asus, hp , dell o compagnia bella monti alimentatori scadenti sei fuori strada. 

sul prezzo anche quello non è che sia proprio vero sulla fascia bassa.

nel tuo conto manca la licenza di win, dvd, card reader, assemblaggio con  configurazione e la partizione di ripristino, e forniscono anche le periferiche.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto come al solito è obbligatorio iniziare ringraziando per le vostre risposte! Siete fantastici :)

La workstation portatile l'ho scartata in quanto, dovendo affrontare compiti abbastanza gravosi, preferisco una macchina che possa garantire un buon raffreddamento delle varie componentistiche interne anche in lunghissime sessioni di lavoro e flessibilità per i successivi aggiornamenti. Senza considerare la necessità di aggiungere un monitor gigantesco entro breve per non perdere ulteriormente la vista...

 


Continuando a "studiare" ed informarmi in giro per il web inizio a capire la differenza fra i vari modelli, componentistiche e configurazioni (ed effettivamente mi son reso conto che, soprattutto con i pc in vendita nei negozi di elettronica spesso ci si fa ammaliare dai numerini stampati sui volantini senza rendersi conto che in alcuni casi hanno prestazioni mediocri. D'altronde ci sarà pure un motivo se te li fanno pagare poco!). Ho visto per esempio il confronto dei benchmark fra la GeForce GT 730 4GB e la msi gtx 960 4gb, e ci son rimasto male! :blink:

 

Guardando un po' in giro ho iniziato a studiare le varie configurazioni dei pc ed i prezzi dei singoli pezzi, e sono combattuto se cimentarmi personalmente nell'assemblaggio o lasciare il compito ai professionisti (personalmente sono intervenuto sui miei pc svariate volte per manutenzione/riparazione, ma non ho mai affrontato un assemblaggio da zero da solo, ho solamente visto farlo). Voi avete qualche sito o rivenditore preferito per l'acquisto dei pezzi o per l'assemblaggio dove risparmiate? :lol:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, galadrius ha scritto:

Innanzitutto come al solito è obbligatorio iniziare ringraziando per le vostre risposte! Siete fantastici :)

La workstation portatile l'ho scartata in quanto, dovendo affrontare compiti abbastanza gravosi, preferisco una macchina che possa garantire un buon raffreddamento delle varie componentistiche interne anche in lunghissime sessioni di lavoro e flessibilità per i successivi aggiornamenti. Senza considerare la necessità di aggiungere un monitor gigantesco entro breve per non perdere ulteriormente la vista...

 


Continuando a "studiare" ed informarmi in giro per il web inizio a capire la differenza fra i vari modelli, componentistiche e configurazioni (ed effettivamente mi son reso conto che, soprattutto con i pc in vendita nei negozi di elettronica spesso ci si fa ammaliare dai numerini stampati sui volantini senza rendersi conto che in alcuni casi hanno prestazioni mediocri. D'altronde ci sarà pure un motivo se te li fanno pagare poco!). Ho visto per esempio il confronto dei benchmark fra la GeForce GT 730 4GB e la msi gtx 960 4gb, e ci son rimasto male! :blink:

 

Guardando un po' in giro ho iniziato a studiare le varie configurazioni dei pc ed i prezzi dei singoli pezzi, e sono combattuto se cimentarmi personalmente nell'assemblaggio o lasciare il compito ai professionisti (personalmente sono intervenuto sui miei pc svariate volte per manutenzione/riparazione, ma non ho mai affrontato un assemblaggio da zero da solo, ho solamente visto farlo). Voi avete qualche sito o rivenditore preferito per l'acquisto dei pezzi o per l'assemblaggio dove risparmiate? :lol:

 

la nomenclatura nvidia attuale funziona così.

 

-il primo numero è la generazione ( 7 o 9 , l'8 lo hanno saltato su desk). cioè le 7 son i modelli usciti nel 2013, la 9 nel 2014.

il secondo indica la classe di appartenenza.

 

- il secondo indica la classe di appartenenza. con più è alto e con più è potente.

da 10 a 40 schede uso multimediale. ( prefisso GT )

da 50 a crescere gaming. ( prefisso GTX) . 

50 gioco base 

60 medio

70 avanzato 

80 top.

 

una 780 va molti di più di una 960, giusto per capire il senso della cosa.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/2/2016 at 18:18 , sebastiano76 ha scritto:

Perché non pensare ad una workstation portatile di seconda mano con windows 7 pro 64 bit?

Possibili modelli (15,6"):

- Lenovo W530 (in su);

- Dell Precision 4600 (in su)

 

Trova un modello con i7 (2nd generazione in su), 8 GB di Ram a 1600 MHz (minimo), nvidia quadro K1000M (in su).

L'ssd eventualmente lo metti tu sostituendo l'hdd esistente. Con meno di € 1000,00 dovresti trovare qualcosa di decente... e professionale.

Cerca su Subito o ebay (mercato per lo più tedesco) o su siti specializzati che vendono "notebook usati garantiti" sul territorio italiano.

 

Io ultimamente sono riuscito a trovare da un privato un Lenovo W540 "immacolato" con 20 GB ram @1600 MHz, quadro K1100M 2GB, FHD e altre "piccole cose" (inclusa la scatola e i DVD di ripristino) con la bellezza di ancora 2 anni di garanzia a 1k€: per le mie esigenze professionali mi tornerà utile per i prossimi 2/3 anni.

 

Vuoi realizzare render in tempi contenuti di esterni/interni con milioni di poligoni? Scordati che con €1000 trovi la soluzione ai tuoi problemi (a meno di trovare un benefattore;)).

 

..è decisamente la soluzione più opinabile. Meglio una workstation satellite.

Evita i prodotti apple: sono soprammobili per il salotto. Evita anche IMAC in quanto si spengono a causa delle temperature dell'Hardware: testati più volte, non reggono nemmeno un A4 a 300dpi. Se proprio devi prendere apple, riserva un posto in frigorifero con il filo che esce fuori: è l'unica soluzione! 

Dirigiti verso i notebook ben ventilati e compra la piastra di raffreddamento aggiuntiva: costa 12-8€.

Evita o notebook troppo sottili per gli stessi problemi di surriscaldamento: ad alcuni non basta manco il piatto di raffreddamento aggiuntivo. (stesso discorso del frigorifero).

Circa l'Hardware consiglio anche io Lenovo e Dell a scapito di HP e Toshiba il cui marchio è più costoso.

Assicurati tuttavia di avere un buon processore i7, evita le memorie corsair che sono le peggiori causa tempi di latenza, usa HD solido, evita scheda ATI, meglio Nvidia, evita schede grafica di 'fascia game' (servono per i videogiochi e non per lavorare), usa la serie 'quadro' con CudaCore della serie K in quanto la computazione si stà spostando dai CPU alla GPU.

Per la sezione software scegli win 7 64bit oppure win10 64bit: questultimo ha meno bisogno di antvirus invasivi. Al massimo metti un essential di Microsoft su win7 che non chiede molto carico ai processori.

Dimenticavo, parzializza  l'HD e non archiviare nulla sulla parte OS e software installati. Metti invece librerie ed archivio dati nell'altra partizione. Esegui backup regolarmente cosi da assicurarti di avere sempre copia.... penso sia l'abc.

Tutti accorgimenti che ti renderanno la vita più fluida.    

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, apposai ha scritto:

 

Evita i prodotti apple: sono soprammobili per il salotto. Evita anche IMAC in quanto si spengono a causa delle temperature dell'Hardware: testati più volte, non reggono nemmeno un A4 a 300dpi. Se proprio devi prendere apple, riserva un posto in frigorifero con il filo che esce fuori: è l'unica soluzione! 

 

 

Quella degli imac è una balla grossa come un condominio. Allabigrock ne hanno tipo 120 e li mettono sotto 24/24 in rete a far render quando fanno le tesi. Di imac che schiattano per surriscaldamento io non ne no mai visto uno in 6 mesi, e penso che il campione sia sufficientemente vasto per poter dire con certezza che il problema non esiste. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

..quelli che ho testato da 21.5" e 27" con Nvidia e dopo 45min di lavorazione, si sono tutti spenti e riavviati.

Tutti, con una bella schermata di colore blu e al riavvio il bios dava alta la temperatura dei processori. Serve altra dimostrazione? 

Giusto per mia curiosità ho controllato anche le ultime versioni di IMAC: allo stesso prezzo di un 27" a poco più di 3.000,00€, compri una workstation multiprocessore con Xeon i7 e Nvidia quadro k2100.

Qui astento ti danno un quad-core da i5, Vogliamo ancora parlarne?

http://www.apple.com/it/shop/buy-mac/imac  

 

 


Modificato da apposai

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, apposai ha scritto:

..quelli che ho testato da 21.5" e 27" con Nvidia e dopo 45min di lavorazione, si sono tutti spenti e riavviati.

Tutti, con una bella schermata di colore blu e al riavvio il bios dava alta la temperatura dei processori. Serve altra dimostrazione? 

Giusto per mia curiosità ho controllato anche le ultime versioni di IMAC: allo stesso prezzo di un 27" a poco più di 3.000,00€, compri una workstation multiprocessore con Xeon i7 e Nvidia quadro k2100.

Qui astento ti danno un quad-core da i5, Vogliamo ancora parlarne?

http://www.apple.com/it/shop/buy-mac/imac  

 

 

 

Ma cosa c'entra il discorso prezzo con il fatto di dire che se lo usi per 45 minuti il pc si spegne... La tua è una calunnia spudorata, ma roba da denuncia. 

Se fosse vero quello che affermi, dato il volume di vendita che hanno questi prodotti la rete sarebbe invasa di commenti nefasti in materia, specialmente quando c'è di mezzo apple. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ps: comunque dovresti informarti su quanto costa un display del genere prima di criticare il prezzo, vedresti da solo che alla fine non è proprio fuori dal mondo l'importo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
19 minuti fa, StefanoVR ha scritto:

 

Ma cosa c'entra il discorso prezzo con il fatto di dire che se lo usi per 45 minuti il pc si spegne... La tua è una calunnia spudorata, ma roba da denuncia. 

Se fosse vero quello che affermi, dato il volume di vendita che hanno questi prodotti la rete sarebbe invasa di commenti nefasti in materia, specialmente quando c'è di mezzo apple. 

 

..certo che non trovi commenti! Per forza! Chi si sognerebbe di prendere un IMac per fare render architettonico? Con i fastidi che danno poi... 
Se ti può essere di conforto ne ho provato non uno, ma ben 34, visto che in studio ci sono 50 postazioni e tutti freschi di pacco.

La mia non è calunnia ma una semplice constatazione. Un giusto consiglio di tenersi alla larga da un hardware non adatto alle esigenze richieste. Ma ho già letto su che la persona ha già capito cosa fare, in linea con quanto.... 

Chi fa render su matrici da 3-4-6k per lato con una media di 12-22h di lavorazione con multi-processore multi-core, sa bene cosa dico.

Ovviamente io uso server HP serie ML per cui non ho di questi problemi di surriscaldamento. Ma se vuoi fare un test ti passo qualche mio file e verifichi di persona. Ovviamente scommettiamo che chi perde compra il pc a sue spese a Galadrius. Che ne dici?


Modificato da apposai

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, apposai ha scritto:

..certo che non trovi commenti! Per forza! Chi si sognerebbe di prendere un IMac per fare render architettonico? Con i fastidi che danno poi... 
Se ti può essere di conforto ne ho provato non uno, ma ben 34, visto che in studio ci sono 50 postazioni e tutti freschi di pacco.

La mia non è calunnia ma una semplice constatazione. Un giusto consiglio di tenersi alla larga da un hardware non adatto alle esigenze richieste. Ma ho già letto su che la persona ha già capito cosa fare, in linea con quanto.... 

Chi fa render su matrici da 3-4-6k per lato con una media di 12-22h di lavorazione con multi-processore multi-core, sa bene cosa dico.

Ovviamente io uso server HP serie ML per cui non ho di questi problemi di surriscaldamento. Ma se vuoi fare un test ti passo qualche mio file e verifichi di persona. Ovviamente scommettiamo che chi perde compra il pc a sue spese a Galadrius. Che ne dici?

 

la tua è una constatazione senza i fatti visto che non c'è riscontro di una moria di imac. 

 

Un imac non è una macchina professionale da 3d per ufficio per il semplice motivo che a livello hw é un laptop, ma mi risulta che ci sia un infinità di gente che usa i portatili per fare render e non si sciolgono o spengono ogni 45 minuti.

A titolo informativo ti dico che se un processore si surriscalda la macchina non si spegne , ma semplicemente diminuisce la frequenza fino a quando la temperatura non rientra dalla soglia prestabilita. Si chiama throttling e son 15 anni che tutti i processori funzionano così.

Comunque continui a menarmela come se dovessi convincere me, quando se guardi qualche commento più in alto gli ho consigliato di comprarsi un msi nightblade visto che costa relativamente poco ed è già pronto ed è alle prime armi. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

..bene, allora se sei convinto di quello che dici, accetta la scommessa, così vediamo chi ci rimette un pc. Allora?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
2 ore fa, apposai ha scritto:

..bene, allora se sei convinto di quello che dici, accetta la scommessa, così vediamo chi ci rimette un pc. Allora?

 

Io non ho un imac, anche volendo con che cavolo la faccio questa scommessa?

Vai sul sito della bigrock, vedi i lavori che fanno e quante macchine ci son in ballo, son 4 classi da 21pc, 20 persone di staff , e altre 2 classi più piccole. Le animazioni, i render e vfx li fanno tutti con quei computer. Più testati di così..


Modificato da StefanoVR

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×