Vai al contenuto
Luca Ferrari

Far interagire un filmato con un oggetto tridimensionale

Recommended Posts

Ciao a tutti e grazie per essere passati di qua. Probabilmente dal titolo non sono molto chiare le mie intenzioni, quindi cercherò di spiegarmi. Ho cercato se erano presenti altre discussioni sull'argomento ma non sono riuscito a trovare nulla... Sono uno studente di industrial design e devo presentare un prodotto in un video. L'oggetto è assimilabile a una scatola quadrata, fissata a parete, con cui l'utente può interagire (preme pulsanti, si accendono luci..).

Sono appassionato di fotografia e video, per cui non sono completamente estraneo a montaggio, color grading e color correction, ma non mi sono mai spinto a mescolare il 3d con una ripresa tradizionale. 

La mia idea è di costruire un mockup essenziale ma funzionante in cartoncino (con luci ecc) e applicarlo a parete, per poi sostituirlo in post produzione con un modello tridimensionale, che però avrà una finitura più gradevole e "seria".

Per far ciò penserei di avere il mio modello fisico completamente verde, e poi farne il tracking e il chroma key per andarlo a sostituire con il mio modello digitale. 

Sono sicuro che sia un operazione fattibile, ma anche cercando in internet non sono riuscito a trovare esempi di applicazioni del chroma key in questo modo. A conti fatti, a me il C key serve per isolare l'oggetto dall'attore che vi interagisce, ma allo stesso tempo mi mette in difficoltà sul traking..

Voi cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi stai dicendo che con After Effects non riuscirò a ottenere questa cosa? Vorrei capire se il metodo che ho descritto nel mio messaggio è la procedura più corretta o ci sono altre strade più efficaci. 


Modificato da Luca Ferrari

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo è una procedura corretta (invece di avere uno sfondo da togliere si ha un'oggetto) Il problema, se mai fosse, è fare un camera tracking se la camera si muove. Poi qualsiasi programma di post-processing si usi, è solamente l'atto finale del lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

io per un progetto di camera tracking ti consiglierei molto più Nuke, su un footage reale può calcolare e trackeare i punti di un ambiente e ricrearti l'ambiente tramite un point cloud per poi creare delle griglie che simulino la posizione esatta della parete, il chroma idem, basta metterci dei marker appositi, in internet trovi molti tutorial, la camera 3D e le pareti 2D possono poi essere esportate nel tuo programma 3D per poter mettere il tuo oggetto finale. 

 

 


Modificato da sheyoystudio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dalla mia esperienza in software piu facile per me e credo anche il piu semplice sia synteyes ,, se usi un cavaletto a immagine sfondo ferma diviene molto semplice se pero' muovi la camera su uno sfondo fisso la cosa si complica potresti pero' per ovviare a questo problema creare dei piani con punti specifici  e farne come riferimento ma resta comunque un lavorone, se vai sul canale synteses trovi tantissimi tutoral  facili da capire  e come dicono i precedenti generalmente avviene in post produzione ciao buon lavoro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si riesce anche con AE, ti serve solo uno script per esportare il camera tracking in un software 3d (io uso un plugin AE3D per esportare in 3ds), nel mockup metti dei marker ben evidenti idem su pavimento e mura

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×