Vai al contenuto

Recommended Posts

Studio progettuale per una biblioteca classica. Modellazione realizzata interamente in 3d studio max 2016 (escluse sedute e lampade), Texturizzazione e rendering con Vray 3.2.

 

Illuminazione con HDRI  e file fotometrici.

 

Post-produzione on Photoshop con l'unione di diversi livelli

bf35555199e5d743b3764a7ac8098aae.jpg

99a15313bfc2b03fcb5ce3f21ed4bfec.jpg

d7536dcaf41f21550d2a204ac50a035e.jpg

54f18c808cc913d5a20d3f6b8d14e38d.jpg

e4c7af18fd17a3aaf1082ac3f88934c5.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao Manuel,

Mi piace molto la quarta immagine (personalmente, a livello di composizione avrei spostato i libri più a destra ma va bene anche così), per il resto peccato per l'area leggermente bruciata sul muro (seconda e terza immagine) e per i fili delle lampade poco evidenti che sembra quasi che volino (forse con una leggera AO venivano più fuori).

Mat

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Mat, grazie della risposta. Sulla bruciatura hai ragione, è dovuta all'orientamento dell'hdri, non ho voluto mettere la posizione del sole perfettamente frontale per non creare un'immagine troppo piatta (è già troppo simmetrica di suo la composizione) quindi la luce diretta l'ho fatta provenire principalmente da un lato. Quindi ho dovuto bilanciare tra zone scure sulla sinistra o bruciate sulla destra. I fili sono sottili, si vedono veramente poco ma grazie al pass specular le ho fatte risaltare un po' di più

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

I fili sono sottili, si vedono veramente poco ma grazie al pass specular le ho fatte risaltare un po' di più

Si, li ho notati ma sono davvero difficili da vedere, magari meglio marcarli un pochino di più... ;)

Mat

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai ragione Marco, ho fatto qualche prova con sphere light o con materiali autoilluminanti ma non mi convinceva il risultato quindi ho lasciato così

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×