Vai al contenuto
Nano Gurth

L'ennesimo post sul futuro professionale..in dettaglio, modellazione poligonale

Recommended Posts

Ciao ragazzi, mi sono (ri)presentato minuti fa nella sezione apposita dopo qualche anno di non-frequentazione del forum.

Brevemente : ho 33anni, architetto nel mondo del lavoro da 5, scontrato frontalmente con lo scoppio della bolla edilizia non ho mai potuto mangiarci con l'architettura, quindi mi sono rifugiato come progettista di allestimenti fieristici da un paio d'anni dove perlomeno prendo uno stipendio (anche discreto) ,per potermi fare una vita... in vista di tempi migliori.

Sono sempre stato appassionato di 3d in generale, mi dilettavo in poly modeling organico ai tempi di 3ds max 4 , da studentello con un po' di tempo da buttare..poi il tempo è venuto a mancare, le responsabilità sono aumentate..il poly modeling per anni è andato a farsi benedire.

Con la frustrazione crescente di sentirmi "underemployed" ho deciso di riniziare a esplorare la possibilità di lavorare facendo ciò che mi piace, ed ecco perchè sono qui.

Prima di esprimere le mie idee, vorrei consigli generici da voi su come vedete il mercato del lavoro in questo settore , principalmente direzionandolo in 3 domande :

- credete che il poly modeling, inteso come modellazione organica (e specializzazioni al seguito, rigging-animation ad esempio), sia un mercato in espansione in Italia (o perlomeno in Europa?) . varrebbe la pena investire tempo e impegno per formarsi nuovamente e pian pianino aggiornarsi a standard odierni competitivi?

la domanda è intesa come valutazione oggettiva ed esterna alle proprie capacità : ad esempio, iniziare oggi da renderisti architettonici in Italia sarebbe darsi la zappa sui piedi e non sto a spiegare l'ovvio perchè..chiedo se per la modellazione organica vedete un futuro.

- sperando ci siano degli insider del settore che possano parlare con cognizione di causa : ad oggi, è un lavoro possibile come freelance per piccole produzioni e progetti, o per forza bisogna fare il filo delle (senz'altro poche) aziende e studi italiani che lavorano in questo settore?). come funziona tendenzialmente, esiste anche un "mercato piccolo" o è un lavoro che porta solo a lavorare (Se si riesce) in grosse aziende in team?

-domanda tecnica di rito : io ho iniziato agli albori con 3dstudio, ma da anni sono approdato su C4d ; se uno volesse formarsi, che piattaforma software consigliate ? attenzione che non sto parlando della classica diatriba teorica su "qualche programma è migliore"..ma semplicemente chiedo qual è il più diffuso sul mercato del lavoro, quello che agli insider del settore , in italia (o nuovamente ripeto, in europa) tendenzialmente fa più piacere ad oggi leggere sul curriculum per aprire una collaborazione insomma - ripeto anche per produzioni medio-piccole, inutile fare paragoni con quel che servirebbe per entrare alla industrial light&magic... :)

So che è il classico thread che rischia di essere biblico..spero abbiate nonostante tutto l'interesse per darmi qualche consiglio, e di rimanere concisi pur senza divagare nei soliti temi filosofici a cui questo genere di domande facilmente porta..grazie ragazzi :)

-Emanuele

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite   
Ospite
Inviata (modificato)

io ti rispondo solo per il formato più richiesto dai chi è interessato ad acquistare modelli 3d, è 3ds max e a seguire obj - cinema 4D comunque segue a ruota quindi è un formato che ha saputo guadagnare una posizione nel mercato.

A parte questo se vuoi cambiare solo perché ti senti poco gratificato ma prendi lo stipendio pensaci 10 volte prima di cambiare, se ti piace il 3d e ti manca, la sera fai come hobby quello che ti piace di più e tieniti il tuo lavoro che hai già.


Modificato da mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie dei consigli..noto ora tra l'altro che su treddi manca proprio la sezione C4d, a meno che io non sia miope :ph34r: c'è un qualche motivo specifico ?

Comunque ovviamente non farei il salto alla cieca..mi rimetterei di buon grado le sere a studiare, levando tempo al già pochissimo tempo libero che ho durante le giornate..per questo motivo vorrei cercare di capire com'è l'ambiente..diciamo che sono disposto a investire tempo col massimo impegno, perchè la passione non mancherebbe, ma a patto di investigare e sapere anzitempo che il settore può essere proficuo..

sapete com'è, quando uno investe anni per studiare in un settore che poi si rivela un'assoluta mela marcia (nello specifico l'architettura), poi cerca bene di non ripetere lo stesso errore per due volte..a maggior ragione perchè perdere tempo a 20anni e perderlo a 33 è molto, molto diverso ;)

spero qualcun altro voglia contribuire o raccontare le sue esperienze..!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Consiglio già dato in passato ad altri...perchè invece di buttare nel cesso anni di studi non dai un valore aggiunto alla tua formazione? Da qui a qualche anno serviranno un buon numero di professionisti con skill nel building information modeling. Sai cos'è? Sai come funziona?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

certo, proprio durante il mio corso di studi nella mia facoltà adottarono con una certa "grinta" Allplan, con tanto di un paio di professori certificati a fare il corso d'esame..il software precedente utilizzato in facoltà era Microstation...risparmiate le risate :Clap03:

già oggi l'ordine degli architetti organizza periodicamente corsi (da pagare molto salati, come tutte le cose che un ordine degli architetti organizza, come se non pagassimo già sui 300 l'anno solo per starci dentro..) per apprenderlo.

il fatto è che sono molto scettico sul fatto che un cambio di piattaforma software basterà per cambiare ciò che c'è di marcio nell'ambiente, o anche solo per ritagliarsi una nicchia decente.

gli studi grossi che già non l'hanno fatto inizieranno poco per volta a integrare i BIM, anche e ben volentieri cercando i soliti neolaureati che ancora non sanno come gira il mondo, che hanno già avuto formazione e accetteranno i soliti 600€ lordi sperando che un giorno il mondo diventi migliore, mentre i vecchioni staranno a guardare i risultati.

gli studi piccoli continueranno col buon vecchio Cad, perchè per costruire un box auto o per ristrutturare un piccolo appartamento o perfino un villino il BIM ti è solo d'intralcio e non vedo la cosa cambiare in futuro..

ti chiedo gentilmente di dirmi cosa ne pensi tu e come vedi il futuro in questo senso perchè sono molto curioso (magari riuscissi a infondermi un po' di positività! :D ), ma in privato se vuoi, qui mi piacerebbe rimanere in topic :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×