Vai al contenuto
roberto2004

color corection da film

Recommended Posts

Salve a tutti.

sempre più spesso vedo nei film delle color correction "esagerate", che forse si distaccano un pò dalla realtà ma che trovo molto attraenti.

volevo sapere se esiste qualche libro/tutorial etc per sapere in che direzione andare per trasmettere determinate sensazioni...se c'è una linea guida, magari che riguardi anche il lighting nei film.

non m'interessa il procedimento(o il sw) ma solo che genere di risulato si debba dare in determinati shot..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Magari indica qualche film di riferimento cosi qualche utente può darti qualche suggerimento più preciso.

Qualche hanno fa avevo visto una dimostrazione di uno studio Londinese su un tema simile - lavoravano

praticamente con combustion per variare sui toni freddi il girato delle loro scene con l'integrazione del rendering.

Gli strumenti erano abbastanza semplici e intuitivi, molti di questi strumenti di correzione colore, oggi penso li troverai anche in composite.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Magari indica qualche film di riferimento cosi qualche utente può darti qualche suggerimento più preciso.

Qualche hanno fa avevo visto una dimostrazione di uno studio Londinese su un tema simile - lavoravano

praticamente con combustion per variare sui toni freddi il girato delle loro scene con l'integrazione del rendering.

Gli strumenti erano abbastanza semplici e intuitivi, molti di questi strumenti di correzione colore, oggi penso li troverai anche in composite.

mmm...Mak mi sà che non hai capito(o magari non ho spiegato bene), non m'interessa la tecnica nè il software etc,quelli li sò già(grossomodo), piuttosto se c'è una linea guida per le color correction da applicare...

faccio un esempio, mettiamo che io voglia dare un senso di tristezza ad una determinata scena, sù che colori punto?giallo?grigio?

e per una scena drammatica?

spero di esser stato più chiaro..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse la mia risposta potrebbe sembrare scostante,ma non è così.anzi io sono il primo a odiare le risposte un pò sprezzanti che qualche volta vengono date.

fatta questa premessa,dal mio punto di vista tu incorri in quello che è un difetto di molti: stai cercando un pulsante che risolve tutti i problemi.

hai detto che conosci le tecniche per la post.

bene.io credo che il resto non lo impari su dei tutorial specifici.

vuoi sapere quali colori esprimono tristezza o felicità? vai a studiare la teoria dei colori.vai a studiare cosa dicevano itten e kandinsky sulle sensazioni che vengono generate dai colori.

vai a studiare lo studio del colore di kurosawa nel film Sogni.

studia come gestisce i colori Luca bigazzi,che secondo me è uno dei più bravi attualmente italiani.

quello che voglio dire è che il nostro lavoro non è un lavoro puramente tecnico,e la sensibilità la si acquisisce studiano e ricercando per una intera vita.

anche io per un pò ho cercato il "tutorial perfetto" per la correzione colore,poi mi sono reso conto che -ovviamente- la cosa non esiste.

guardati i making dei film in cg e cerca di riprodurre la stessa atmosfera in photoshop.poi strada facendo troverai un tuo metodo personale.

senza polemiche.ciao...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusa se mi permetto di risponderti a tono, ma credo che leggere, a questo punto, sia fatica....per molti, ma non per me.

ho specificato per ben due volte che non m'interessa nè la tecnica nè il sw, quello che voglio è appunto la teoria.

e a tal proposito ho chiesto se esistonbo libri e/o tutorial.

neanche io faccio polemica, ma cerca di leggere con un pò d'attenzione, non hai di fronte uno che cerca la strada più breve.

mai.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

quello che volevo dire è che la teoria secondo me non ha una strada precisa.

io per esempio ti ho dato degli spunti che secondo me sono indispensabili per studiare le cose hai chiesto.

in pratica ti ho risposto dandoti,dal mio punto di vista, proprio le indicazioni che cerchi.

se tu non hai letto le mie indicazioni come un aiuto,ma come una polemica,questa è la prova lampante che la teoria di cui parliamo è totalmente soggettiva.

per me la risposta alle tue richieste è dire studiare le cose cui ti ho accennato.

per te vuol dire studiare altre cose di cui non saprei proprio dirti.

tutto qui.

ciao..


Modificato da antoniovoto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quello che volevo dire è che la teoria secondo me non ha una strada precisa.

io per esempio ti ho dato degli spunti che secondo me sono indispensabili per studiare le cose hai chiesto.

in pratica ti ho risposto dandoti,dal mio punto di vista, proprio le indicazioni che cerchi.

se tu non hai letto le mie indicazioni come un aiuto,ma come una polemica,questa è la prova lampante che la teoria di cui parliamo è totalmente soggettiva.

per me la risposta alle tue richieste è dire studiare le cose cui ti ho accennato.

per te vuol dire studiare altre cose di cui non saprei proprio dirti.

tutto qui.

ciao..

....che detta così come l'hai scritta ora assume decisamente un significato diverso dal dire "dal mio punto di vista tu incorri in quello che è un difetto di molti: stai cercando un pulsante che risolve tutti i problemi".

se volevo una cosa del genere mi buttavo sulle robe di red giant.

cmq no problem.

darò un'occhiata a qualche making of come mi hai suggerito, se ne hai alcuni specifici in mente che possano essermi d'aiuto te ne sarei grato; quelli che ho visto fino ad ora spiegano sempre la tecnica(che, ripeto, m'interessa solo in parte) e non la teoria, per questo volevo qualcosa di più "illustrativo", che magari mostrasse come cambiare le emozioni in base ai colori, tutto quì.

ciao.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

http://www.youtube.com/results?search_query=postproduction+photohop

qui ce ne sono alcuni interi che durano anche un'ora.quindi sono completi.

solo che non ho capito bene se cerchi questo o altro.

tu cerchi una teoria per fare una rappresentazione di buona qualità.è come cercare la teoria per fare un buon quadro.

la teoria te la costruisci tu.è questo che volevo dire.

comunque ci siamo spiegati.

non voglio che cominciamo quei dibattiti inutili in cui non si parla più del problema del post,ma ci si scontra senza seso.

ciao.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

http://www.youtube.c...uction photohop

qui ce ne sono alcuni interi che durano anche un'ora.quindi sono completi.

solo che non ho capito bene se cerchi questo o altro.

tu cerchi una teoria per fare una rappresentazione di buona qualità.è come cercare la teoria per fare un buon quadro.

la teoria te la costruisci tu.è questo che volevo dire.

comunque ci siamo spiegati.

non voglio che cominciamo quei dibattiti inutili in cui non si parla più del problema del post,ma ci si scontra senza seso.

ciao.

non sò come farmi capire, diciamo che sono alla ricerca di quelle cose che si apprendono con gli anni, che non hanno nulla a che vedere coi sw(che sono solo uno strumento per ottenerle), e per questo volevo un libro che mi desse un piccolo punto di partenza, tutto quì.

nessuna polemica, storia già chiusa.

ciao e grazie, dò un'occhiata ai tut appena posso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Come detto da molti no esiste un libro o un tutorial specifico. Io ti consiglio teoria del colore, guide dei software di correzione colore (Da Vinci e Color Finess sono ottimi e ti aiutano a capire molte cose inoltre le trovi online pdf e free oppure Gnomon School ha un paio di Dvd interessanti).

Per il resto molto è:

- cliente

- moda del momento

- gusto personale

Mat

P.s.: io sto facendo dei tutorial, ma ho davvero poco tempo per finirli :(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io voglio provare il suo tutorial sul giallo paglierino dell'intelligenza professionistica del filmino scuro-schifezza della sposa. Così finalmente potrò diventare un fotografo spettacolare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

mmm...Mak mi sà che non hai capito(o magari non ho spiegato bene), non m'interessa la tecnica nè il software etc,quelli li sò già(grossomodo), piuttosto se c'è una linea guida per le color correction da applicare...

faccio un esempio, mettiamo che io voglia dare un senso di tristezza ad una determinata scena, sù che colori punto?giallo?grigio?

e per una scena drammatica?

spero di esser stato più chiaro..

credo che per questo dovrai cercare dei test di cromatologia e storia della fotografia del cinema, etc

qui alla pagina 11 è scritto : che il blu suggerisce tristezza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mak...interessante quell'articolo, domani ci butto un'occhio!

cmq ieri leggevo gli studi che ha fatto quel "mostro" di edvige in una sua intervista..il bagaglio che deve avere un'artista è davvero impressionante....troppo per un vecchietto come me.. :D :D :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Grazie mak...interessante quell'articolo, domani ci butto un'occhio!

cmq ieri leggevo gli studi che ha fatto quel "mostro" di edvige in una sua intervista..il bagaglio che deve avere un'artista è davvero impressionante....troppo per un vecchietto come me.. :D :D :D

non è mai troppo tardi, ci sono vecchietti che si laureano in nuove discipline anche a 80 anni, :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma provo a rispondere dal piccolo della mia documentazione. Libri non so se ce ne siano, ma il lighting dei film americani di oggi (correggetemi se sbaglio) sono basati innanzitutto su una distinzione cromatica che riesce e dividere ciò che riteniamo buono da ciò che riteniamo cattivo, attraverso l' utilizzo del ciano (colore freddo all' occhio che ci da la sensazione di qualcosa di lontanto, di distante, di non familiare, usato per contraddistinguere il "cattivo" dei film) e l' arancio (che al contrario del ciano, ci da calore, e quindi da un senso di familiarità a cui associarci, usato per delineare i "buoni" dei film). I ricordi sono contrassegnati da un blur o da un glow, e tendono ad essere desaturati o tendenti all' ocra. Ci rimandano a qualcosa di antico, perduto a cui siamo legati, ma di cui non abbiamo grossa lucidità (blur e glow aiutano molto ad ottenere questo effetto). Tutto ciò che riteniamo oscuro é creato da colori cupi, uniti pur sempre al ciano e ad una volumetrica (se dobbiamo dare un senso di mistero, di sconosciuto) pensa alla tipica notte in um bosco all' interno di u. Fil. Thriller. Viceversa per sensazioni di serenità i colori sono molto piú vividi, li distinguiamo in maniera netta e tendono ad essere contrastati tra colori netti (pensa ad un verde del prato) e colori pastello (azzurro del cielo), non ci sarà foschia, e sarà (in linea di massima) tutto messo abbastanza a fuoco. Ora altri esempi di ambientazioni legate alle sensazioni non mi sovvengono, ma se dovessere venirmi in mente ti informerò volentieri. Spero di esserti stato d' aiuto in qualche modo di esser riuscito (almeno in parte) a rispondere alla tua domanda.

Buona giornata.

G.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×