Vai al contenuto

Recommended Posts

Un buongiorno a tutti.

Ho prodotto questa immagine per mettermi alla prova in un settore nuovo, per capire come riprodurre alcuni effetti fotografici e per testare delle features di iray. HDRI, iray material, nessuna post produzione.

post-16405-0-40130200-1398157450_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bella (anche la macchina), considerato che non esiste alcuna post p. L'hdri, non mi convince moltissimo, anche se genera con efficacia la sensazione generale di movimento. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Ferruccio , parto dal presupposto che il modello non è tuo .... se non altro perchè ti conosco bene heheheheheh :P

Detto questo ,e scherzi a parte, la resa al primo impatto è sicuramente buona, ma ho avuto qualche esitazione nel postare un commento perchè qualcosa che manca c'è .

Forse manca un po' di contrasto , le riflessioni in alcuni punti hanno una scarsa definizione, però il blur è riuscito bene e la luce è ben bilanciata.

Forse è proprio un piccolo tocco in post che manca , ma a mio avviso bene hai fatto a postarla priva di correzioni, aumenta il valore del risultato e fa ben capire il livello al quale tu sei arrivato nell'utilizzo di iray ..... oltre ai progressi che iray stesso ha fatto...... bravo complimenti :Clap03:

Tempi e HW utilizzato please :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I tempi non li ho tenuti minimamente in considerazione; ho lasciato l'immagine in cottura per vedere quanto puliva dopo un tot, per poi scoprire che oltre un certo limite di iterazioni non progredisce. Per l'hardware parliamo di 4 titan in un box esterno.

Lo sfondo non è l'hdri usata per illuminare, come non lo sono i riflessi sulla fiancata della macchina. Parte dello sfondo è in 3D. Certe cose risultano in movimento, altre no. Dipenda dalla distanza che hanno rispetto al soggetto da immortalare. A comporre l'immagine c'è il dof, il background switcher e, seppure non percettibili, le caustiche. Vi posto un wire.

post-16405-0-63007800-1398197857_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Inviata (modificato)

Ciao Ferruccio,

premetto che conosco poco IRay specie nelle ultime versioni...

Bella l'idea e bello vederti anche su un settore che non è il tuo... allora la mia prima impressione non è ottima (ci hai abituati male) e noto subito che ci sono un paio di cose da migliore ulteriormente:

- Asfalto... pur essendo in movimento questo non vuol dire che non vada elaborato con un po' di bump ed una texture adeguata, il blur volendo lo puoi inserire in post-produzione per dosarlo al meglio.

- Ruote autovettura... aggiungi il blur

- Lo shader della carrozzeria sembra finto o meglio... forse è l'asfalto che lo rende finto quindi prima prova a modificare l'asfalto e poi vediamo come esce...

Sfortunatamente Jeff Patton ha praticamente tolto gran parte del materiale dal suo sito web, quindi non posso linkarti tutorial inerenti IRay e l'automotive o semplici esempi, ma se lo conosci penso che forse hai capito che genere di immagini volevo segnalarti.

Ad ogni modo aspetto un tuo prossimo up...

Come sei messo con la post-produzione/compositing?

Mat

:hello:

p.s.: queste letture potrebbero interessarti.... http://www.cgarena.com/newsworld/top-20-car.php , ma non mi pare ci sia nulla su IRay


Modificato da Ospite

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Matt.

Come ben sai preferisco le critiche alle pacche sulle spalle e per questo ti ringrazio, mi piace confrontarmi con chi la vede in un modo differente dal mio. Permettimi di renderti partecipe (e non solo te) delle mie scelte, impressioni, valutazioni. In fondo siamo qui anche per questo.

Usando mental, prima, e iray ora, non posso non conoscere Patton e i suoi lavori. Lo seguo, affascinato, e la sua maestria è indiscutibile. Così come osservo il mercato in generale, la piega che sta prendendo e le richieste della committenza. In ultimo i trend, che impongono uno standard per poi correre dietro ad un altro subito dopo.

Sarà scioccante ma, al di là di qualche dusk render, i lavori pesantemente postprodotti e colorati non sono di mio gradimento, preferisco la sobrietà di Dionisio alle opere della SOA. Ma sono due prodotti diversi destinati a mercati differenti. Come, per esempio, lo stile minimalista mi ha un po' stufato ma mi appartiene caratterialmente e lo preferisco allo stile "amercano", anche se per curiosità personale ne sono attratto.

È mia personalissima opinione e qui solleverò un polverone, che se devo ricorrere alla post produzione pesante, significa che non sono stato capace di sfruttare a pieno lo strumento che sto utilizzando per generare le immagini. Con questo non intendo dire che non sia una procedure corretta o che ne sia vietato l'uso. Ma se fossi un fotografo non sarei un fan di lightroom.

Ho scelto iray, anche se a volte pesantemente criticato, proprio perché era lo strumento più vicino ad una macchina fotografica, almeno di quelli che ho valutato. Di qui, mi sono avvicinato proprio alla fotografia e dell'ambiente preferisco i puristi dello scatto perfetto piuttosto che i meccari che passano giornate in studio a ritoccare, tagliare, inserire filtri colorati ecc. ecc.

RIPETO. La mia non è un critica al sistema, ma è una scelta dettata da come io percepisco le cose che mi circondano.

Detto ciò, l'immagine non è esente da errori; dovuti dal tentativo di avere da iray e solo da iray un render passabile già alla fine del suo calcolo. Patton, ha cambiato il suo work flow per rispondere ad una precisa richiesta di Mercedes, quella di "esagerare" con le riflessioni per accentuare le curve sinuose delle auto. Il mio intento è di riprodurre ciò che vedo o che credo di vedere (fondamentale la differenza) quale che sia la mia interpretazione di realtà.

Concordo sull'asfalto, il bump che c'è (una normal leggera del tutto eliminata dal blur) aggiungo che il suo profilo, rispetto all'erba, è troppo lineare. Manco l'avessero messo giù con la livella laser. Non si notano, ma si notavano a movimento camera 0, le leggere riflessioni sulla parte più liscia del manto. Sicuramente, se volessi ripristinare quegli effetti, mi basterebbe alzare i parametri.

Concordo sulle ruote, ma di più sul fatto che andrebbero blurrate in modo differente e andrebbero sfalsate (mi è sfuggito). Leggermente di più l'anteriore del posteriore. In quanto la distanza, anche se minima, si "percepirebbe" quindi se la prima "gira" di 360 gradi, l'altra andrebbe di 300. Per imbrogliare la sfocatura da movimento calcolata da iray.

Una cosa che mi aveva dato fastidio parecchio...non si notano affatto le scanalature del battistrada o le scritte sul fianco del copertone.

Sul materiale della carrozzeria devo dissentire ma nel senso che non lo volevo ne troppo pulito ne troppo riflettente. Sarà perché la mia macchina è cragnosa di default, troppo lucido mi sapeva di posticcio. Così ho preso l'iray material di default e l'ho modificato proprio per eliminare quel riflesso per me di troppo. Ma un errore c'è (ma ci devo ragionare meglio) il riflesso sulla fiancata è troppo nitido, se noti, gli alberi sul vetro anteriore sono poco definiti, sfuggenti.

Aggiungo una nota. Il ciglio della strada è carente di erba e sassi modellati, risulta troppo liscio. Forse andrebbero aggiunti uno o due cippi stradali, oppure un guard-rail (troppo lavoro ;) ). insomma...delle "farciture"

Luci, riflessi, ecc ecc, di tutto questo io non ho merito alcuno. Ha fatto tutto iray, almeno questo è quanto speravo facesse. Fallimento? Obbiettivo centrato? Chi lo sa! Per me è stata una sessione di palestra altamente produttiva, migliorabile sicuramente ma al prossimo progetto. Questo rimane così com'è. Devo passare ad altro.

Ora aspetto la disamina di LucaRosty, che è stato troppo gentile, mi puzza :P

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao Ferruccio,

certo, siamo qui sia per le critiche che per le pacche sulle spalle ;)

Ci siamo parlati per telefono un paio di volte (e penso tu abbia capito come la penso) e spero che quest anno tu riesca a scendere per il DDD così ci si conosce per bene.. detto questo...

Usando mental, prima, e iray ora, non posso non conoscere Patton e i suoi lavori. Lo seguo, affascinato, e la sua maestria è indiscutibile. Così come osservo il mercato in generale, la piega che sta prendendo e le richieste della committenza. In ultimo i trend, che impongono uno standard per poi correre dietro ad un altro subito dopo.

Detto ciò, l'immagine non è esente da errori; dovuti dal tentativo di avere da iray e solo da iray un render passabile già alla fine del suo calcolo. Patton, ha cambiato il suo work flow per rispondere ad una precisa richiesta di Mercedes, quella di "esagerare" con le riflessioni per accentuare le curve sinuose delle auto. Il mio intento è di riprodurre ciò che vedo o che credo di vedere (fondamentale la differenza) quale che sia la mia interpretazione di realtà.

Certo, Patton ha dovuto allinearsi ad uno stile molto vicino/imposto al gusto del cliente (come spesso succede con le multinazionali), ma volevo postarti alcune immagini tipo questa

https://www.flickr.c...19904/lightbox/

...ma sopratutto alcune dei tutorial/articoli che ha postato anni fa proprio su IRay (che di sicuro hai visto o letto).

Sarà scioccante ma, al di là di qualche dusk render, i lavori pesantemente postprodotti e colorati non sono di mio gradimento, preferisco la sobrietà di Dionisio alle opere della SOA.

È mia personalissima opinione e qui solleverò un polverone, che se devo ricorrere alla post produzione pesante, significa che non sono stato capace di sfruttare a pieno lo strumento che sto utilizzando per generare le immagini. Con questo non intendo dire che non sia una procedure corretta o che ne sia vietato l'uso. Ma se fossi un fotografo non sarei un fan di lightroom.

Sai, io di post-produzione ci campo :P... Però se ti esporti un paio di pass (IRay dovrebbe portarteli fuori) puoi lavorare su alcuni dettagli per migliorarli senza "barare", Ad esempio il motion-blur lo puoi calcolare anche in produzione, ma allo stesso tempo lo esporti e se lo vuoi editare lo puoi fare. Poi sai benissimo che la post su un'immagine è un conto, su un video è un altro... :)

Renderizzare a layer/pass/channel ti consente di editare maggiormente o di andare a modificare al volo il tuo lavoro, specie sotto consegna, ma se devo fare un render per diletto o a "colpo sicuro" allora non mi preoccupo neanche di tirarli fuori, molto dipende -come sempre- da cosa vuoi fare (ma tu lo sai meglio di me).

Concordo sull'asfalto, il bump che c'è (una normal leggera del tutto eliminata dal blur) aggiungo che il suo profilo, rispetto all'erba, è troppo lineare. Manco l'avessero messo giù con la livella laser. Non si notano, ma si notavano a movimento camera 0, le leggere riflessioni sulla parte più liscia del manto. Sicuramente, se volessi ripristinare quegli effetti, mi basterebbe alzare i parametri.

Ho perso il file di test, ma volevo mandarti un esempio di come, con poco, si riesce a migliorare l'asfalto... per un video ho usato una mappa semplicissimi trovata su www.cgtexture.com messa in diffuse+bump+displace (tipo 0.6 - 1 per essere leggeri) con il blur vedi che esce fuori molto bene.

Concordo sulle ruote, ma di più sul fatto che andrebbero blurrate in modo differente e andrebbero sfalsate (mi è sfuggito). Leggermente di più l'anteriore del posteriore. In quanto la distanza, anche se minima, si "percepirebbe" quindi se la prima "gira" di 360 gradi, l'altra andrebbe di 300. Per imbrogliare la sfocatura da movimento calcolata da iray.

Una cosa che mi aveva dato fastidio parecchio...non si notano affatto le scanalature del battistrada o le scritte sul fianco del copertone.

Non so come ragiona e come è impostato il tuo renderer, ma io per le ruote le simulerei proprio con una semplice combinazione di wire-parameters e poi mi sposterei ad un frame successivo, vuoi che ti mando un piccolo esempio?

Certe cose è molto meglio modellarle che mapparle, il battistrada è modellato o no?

Sul materiale della carrozzeria devo dissentire ma nel senso che non lo volevo ne troppo pulito ne troppo riflettente. Sarà perché la mia macchina è cragnosa di default, troppo lucido mi sapeva di posticcio. Così ho preso l'iray material di default e l'ho modificato proprio per eliminare quel riflesso per me di troppo. Ma un errore c'è (ma ci devo ragionare meglio) il riflesso sulla fiancata è troppo nitido, se noti, gli alberi sul vetro anteriore sono poco definiti, sfuggenti.

Una macchina chiara a "logica visiva" non riflette mai quanto una macchina scura e dipende sempre dalla quantità di luce che c'è nell'ambiente... sembra strano, ma se osservi le macchine nella realtà (io basta che mi giro e guardo dalla finestra dello studio, non so te) noterai questa diversità... magari fallo "meno" bianco nel riflesso.

Aggiungo una nota. Il ciglio della strada è carente di erba e sassi modellati, risulta troppo liscio. Forse andrebbero aggiunti uno o due cippi stradali, oppure un guard-rail (troppo lavoro ;) ). insomma...delle "farciture"

Puoi ottenere un buon risultato anche senza fare troppe "farciture" ;)

Dai.,... torno a lavoro ed aspetto, almeno spero, un piccolo up...

ciao e buon proseguimento

Mat

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Terrò ben presente tutto quello che mi hai scritto e al DDD arrivo sabato mattina, prima non riesco.

La Ferrari è quella che mi ha fatto scattare la molla. Automotive non è il mio campo ma certe cose devo saperle, sperimentarle, testarle, soprattutto per poi poterle spiegare. Il discorso della post è una di quelle cose che stanno li, nell'angolo più lontano della scrivania, insieme al manuale intonso di inventor e a decine di tutorial che non ho tempo per vedere. Ma è una cosa con la quale prima o poi dovrò confrontarmi e approfitterò della tua scienza ^_^.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Terrò ben presente tutto quello che mi hai scritto e al DDD arrivo sabato mattina, prima non riesco.

La Ferrari è quella che mi ha fatto scattare la molla. Automotive non è il mio campo ma certe cose devo saperle, sperimentarle, testarle, soprattutto per poi poterle spiegare. Il discorso della post è una di quelle cose che stanno li, nell'angolo più lontano della scrivania, insieme al manuale intonso di inventor e a decine di tutorial che non ho tempo per vedere. Ma è una cosa con la quale prima o poi dovrò confrontarmi e approfitterò della tua scienza ^_^.

Ci vediamo sabato così ne discutiamo anche li ;)

Mat

:hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×