Vai al contenuto
zatta 3d

IVA 22%

Recommended Posts

ciao, a tutti coloro che sono messi purtroppo con P.I., siamo qui in una situazione sempre peggiore, oramai siamo passati anche all'iva al 22%.

Io non ho parole, che ne dite?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite   
Ospite

anche se sul sito non si parla di politica, consentitemi questa piccola conclusione.

.

"Ultima ora in italia " il governo non è caduto " bene allora sarà il caso di riportare l'iva al 21% ? non vi pare? Se cosi non è devo fare i complimenti, questa volta sono stati proprio bravi per trovare il modo di trovare i soldini dalle nostre tasche. Una mossa di marketing Geniale...."


Modificato da m m m

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Paradossalmente l’imposta grava economicamente sul consumatore finale.

Il male peggiore si fa a quest'ultimo, il quale non potrà "scaricarsi" nulla.

Aumenta tutto...tranne gli stipendi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non se l'è filata quasi nessuno, ma oltre al punto percentuale dell'iva è aumentata nuovamente anche l'accise sui carburanti.

Economisti di altissima fama ecc. per giungere a ste conclusioni qua ogni volta.

Ridicoli, evidentemente ci meritiamo i politici che abbiamo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io andrei molto oltre e direi che l'1% di IVA e' nulla confronto a quanto i liberi professionisti con partita iva ma che non hanno un albo sono costretti a pagare di inps e tasse varie e gli aumenti folli delle aliquote IRPEF, con un reddito di circa 50000E ne rimangono meno di 20000 in tasca e non si ha la minima copertura a livello di previdenza nonostante la percentuale enorme che il socio di maggioranza (leggi fisco) pretende, se si considera che in tempi di crisi come questi e' molto difficile avere dei fatturati paragonabili a quanto si realizzava anche solo 4/5 anni fa e di conseguenza ci si trova non congrui e sottoposti ad accertamento....beh direi che c'e' da invidiare la posizione dei tanto commiserati precari

vi invito a leggere e vedere il video di questo articolo della bravissima Milena Gabanelli pubblicato oggi su corriere.it e che, a mio avviso, offre diversi spunti di riflessione molto piu' irritanti per noi liberi professionisti del semplice aumento di 1 punto percentuale di IVA, penso sia ora di farci sentire o soccomberemo tutti in questa situazione assurda

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Articolo molto interessante ... purtroppo non vedo una via di uscita dal rincaro di aliquote infatti da P.I. sono entrato nel mondo dei precari almeno sono un pò più tranquillo è c'è qualcun'altro che si preoccupa e si fa il fegato marcio al posto mio.

Io ho chiuso la P.I. perchè a momenti i ritrovavo sotto un ponte ... fate conto che ho visto l'iva al 18% e aliquote INPS al 10% ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il teatrino politico a cui abbiamo assistito non è servito ad altro che far passare aumenti di cui nessuno voleva prendersi la paternità, avete visto in questi mese che hanno fatto il contrario di quello che dicevano in campagna elettorale.

#7 jojo83 tranquillo che non sei il solo a farti del sangue marcio, sei in buona e numerosa compagnia.


Modificato da seraleklee1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

seraleklee1 so di non essere il solo ma non è confortante ... :unsure:

Il problema dei grafici sia 2D che 3D è che non abbiamo un albo ne un sindacato dove appoggiarci, molti di noi hanno fatto sacrifici per imparare quello che sappiamo (tutorial in notturna) e non siamo riconosciuti ne da un pezzo di carta (laurea) ne tantomeno da un organo amministrativo e questo ci mette in balia di approfittatori e a far scadere la nostra professionalità in passione e hobby con ovviamente un declassamento della categoria.

Cose già dette e ripetute ... provo a mandare la richiesta allo staff di treddi.com se leggeranno mai la discussione.

Riuscireste a prendere in carico la creazione di un albo e l'affiancamento di un sindacato avreste molte adesioni io in primis in modo da dare un futuro alla professione di grafico, 3d gneralist, 3d artist ecc..??? lo so fate già tanto ma siete il punto di raccolta del 90% ei grafici in circolazione in italia!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma non capite che ci prendono per il c..o?

Letta pochi giorni fa ha firmato per l'acquisto di nuovi elicotteri per quasi un miliardo, ( appunto la cifra dell'aumento iva, non trovo l'articolo ma era sull'Espresso).

Una settimana fa, più o meno, la multa ai concessionari da gioco di 98 miliardi di euro ( le macchinette generavano quantità di guadagni colossali esentasse perchè non erano attaccate alla rete) che fu "ridotta" a 2,5 miliardi ( ridotto non significa decurtato quasi totalmente!) siccome avranno pensato che era poco, l'anno "ridotta" ancora fino a settecento milioni, unmiliardosettecentomilioni lasciato nelle tasche degli amici degli amici, senza parlare ovviamente dei 95 miliardi e rotti lasciati precedentemente nelle medesime tasche. Se a noi arriva una multa a casa...ci fanno un c..lo così.

Il M5S, puntualmente aveva presentato copertura totale sia per iva che per imu, considerando appunto le suddette follie....tutto bocciato, e spesso gli italiani non sanno niente, o sono anestetizzati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema dei grafici sia 2D che 3D è che non abbiamo un albo ne un sindacato dove appoggiarci

per l'albo sarei d'accordo, anche se poi fatto all'italiana è solo un costo e non produce nulla

per i sindacati, beh dai li proprio visti come funzionano quelli delle altre categorie, ne faccio ben a meno

per il 22% non so ma credo che ci tocchi solo marginalmente, in fondo lo paga il cliente. ovviamente è un giudizio mirato non comprende la totalita della faccenda


Modificato da statib

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io non ho la partita iva ma come consumatore dico che il 22% è sempre e comunque una bella botta, in pratica già il netto che uno riesce a guadagnare è poco e nel giro di un mese finisce tutto, di questo netto poi devo pure restituire il 22% :blink:

Mi piacerebbe sapere com'è la situazione negli altri paesi, io ho la sensazione che in Europa gli unici servi della gleba siamo proprio noi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mi piacerebbe sapere com'è la situazione negli altri paesi

Qua dove sto io l'Iva e' al 23% e nessuno si lamenta.

Cio' premesso, dall'esterno la questione italiana appare leggermente diversa.

L'aumento di Iva, Imu e balzelli vari non e' colpa ne' del governo ladro, ne' della sadica Europa, ne' dei "poteri forti".

Oltre agli sprechi nella spesa pubblica, il vero macigno sono quei 120 miliardi annui di evasione fiscale.

Posto che 1 punto di Iva vale 3 miliardi di euri all'anno, basterebbe recuperare appena il 10% di quel macigno, per abbassare l'Iva al 17%, altro che 22%...

La domanda che mi fanno spesso qui e' la seguente: chi sarebbero 'sti evasori fiscali in Italia?

E la sconfortante risposta e' sempre la stessa: siccome i dipendenti sono tassati alla fonte... a buon intenditor, poche parole.

smile.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io l'anno scorso ho pagato un buon 50% di quello che ho incassato in tasse, quindi ho lavorato sei mesi solo per pagare le tasse che sono comunque troppo alte. Perchè sono troppo alte: perchè abbiamo una spesa pubblica colossale, più dipendenti pubblici degli USA, i nostri sono 3.200.000 per soli 60 milioni di abitanti, essendo un serbatoio di voti i partiti hanno sempre incrementato il numero. Abbiamo la classe politica più numerosa e costosa del mondo, come se non bastasse dato che buona parte dei politici sono squali alimentano la corruzione, la corruzione fa si che un'opera pubblica in Italia costa il 40% in più che negli stati civili, da noi le imprese sono costrette, per lavorare, ad investire in mazzette invece di investire in nuove assunzioni, ricerca e innovazione. Abbiamo una spesa militare invereconda, manco dovessimo dichiarare guerra domani a mezzo mondo, e potremmo continuare per ore!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
la corruzione fa si che un'opera pubblica in Italia costa il 40% in più che negli stati civili

Potresti spiegar meglio il concetto, che e' interessante?

Se io sindaco corrotto voglio mettere in sicurezza una scuola elementare, fisso un tetto massimo X di spesa nella licitazione, invito N ditte a presentare i progetti, poi scelgo quella che mi da' la mazzetta, alla fine il Comune sempre X spendera', giusto?

Abbiamo una spesa militare invereconda

A mio avviso la spesa militare e' invereconda per motivi etici e non economici, visto che in Italia incide per un ridicolo 0.5% del PIL...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

http://www.affaritaliani.it/sociale/italia-30-miliardi-di-spese-militari050612.html

http://notizie.tiscali.it/articoli/pdf/13/19216_NIBALI_-_La_spesa_militare_italiana_Rapporto_2013.pdf

articolo uno dei tanti che racconta come le spese militari sono in costante crescita, soprattutto in Europa.

http://economia.panorama.it/Il-costo-della-corruzione-in-Italia-60-miliardi-di-euro-all-anno

non lo dice un fazioso giustizialista ma il presidente della corte dei conti.

Poi per quanto riguarda i costi aggiuntivi su appalti ecc.:

http://www.cgiamestre.com/2012/07/a-causa-della-corruzione-le-grandi-opere-costano-90-mld-in-piu/

se lavori all'estero hai fatto solo che bene!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[...]per il 22% non so ma credo che ci tocchi solo marginalmente, in fondo lo paga il cliente.[...]

Certamente, ma sei anche tu un cliente quando metti la benzina o copri da mangiare...

Ricapitoliamo: L'aumento dell'IVA (cosi come la messa in opera dell'IMU) è stata attuata per accontentare la Troika e mantenere un debito/pil al di sotto del 3%. Questo significa che noi dobbiamo dare all'europa un'assicurazione di circa 40miliardi di euro l'anno per mantenere questo rapporto.

Quello che mi sfugge, è come mai la Francia l'anno passato a DIMINUITO l'IVA dal 22 al 20% senza che la Troika mettesse bocca e che la Germania abbia guadagnato, di fatto, nella gestione cosi ristretta del debito.

Le cause sono molteplici (visto che noi siamo il sud dell'Europa dobbiamo satre zitti) ma quello che non riesco a capire è come fanno i conti i ragionieri dello stato. L'aumento dell'iva di fatto non ricopre il MIliardo di euro che ci occorrono per la mancata cessione del gettito dell'IMU, ma secondo analisti "esterni" esso alla fine procurerà un'incasso annuo che non si aggira più di 400 milioni di Euro. Quindi è un palliativo per accontentare la tesoreria europea. Vedendo che lo Stato Italiano spende più di 750 miliardi di Euro per il suo mantenimento, sarebbe stato semplice fare uscire 100 miliardi per parare i buchi di bilancio, ma nessuno si prende la responsabilità dell'ovvietà: mandare a casa 50.000 Statali, riformare profondamente la struttura dello stato cancellando ad esempio le Università Agrarie di Mare (!) e come ultimo, lotta senza confine alle Mafie, per esempio dando l'ergastolo agli amministrartori amministrativi (di tutte le cariche) che si "concedono" ai benefici dei malviventi.

Tutto ciò che comporta? La chiusura di migliaia di commerciati, Industrie e partite IVA con annesse mancanze di entrate che per le casse dello Stato. Quindi qualsiasi aumento non fà altro che disintegrare il lavoro.

Vi faccio un piccolissimo esempio che ho sulle spalle ogni anno:

Mantenere una TV dentro un locale comporta: 1000 euro di Canone + 350 euro di SIAE + 450 euro di autorizzazione Comunale,

Tassa sull'Ombra: 1.70 euro al giorno, 25 metri quadrati di suolo pubblico 1250 euro l'anno, ogni 65 metri di locale 1200 euro di TARES (che con la TARSU diventeranno quasi 2000), in più mi devo accontentare della legge Bersani che ha permesso l'apertura di 4 locali uguali al mio nell'arco di 150 metri e altre ed eventuali. Tutto questo non contando Luce, acqua, affitto, IRPEF ecc. ecc.

Tutto ciò per pagare evasori fiscali, comune, provincia, regione, stato ed eventuali annessi. Aumentiamo ancora L'IVA? Sono costretto a mettere i prodotti non l'1% in più, ma almeno il 10%. Aggiungiamo altre tasse? Chiusura locale in vista.

La classe medio-borghese/borghese è sparita e dio conseguenza spariranno il 90% di Architetti, geometri, renderisti, modellatori ecc. La soluzione vera è riformare il tutto ricominciando da zero o siamo morti molto prima di quando ci aspettiamo. E non preoccupatevi, questo stato di fatto durerà ancora molti e molti anni....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mantenere un debito/pil al di sotto del 3%

Per amor di precisione, il vincolo del 3% riguarda il rapporto fra deficit e PIL, dove per 'deficit' s'intende la differenza fra entrate ed uscite per uno Stato.

A titolo di cronaca, il rapporto debito/PIL stimato per il 2013 e' intorno al 130%.

Quanto alla spesa pubblica italiana, e' elevata in assoluto, vero, ma pro capite e' inferiore di circa 1800 euri rispetto alla media europea: questo per dire che il problema sono sprechi ed inefficienze della P.A. e non la spesa pubblica in se'...

smile.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

[...]il vincolo del 3% riguarda il rapporto fra deficit e PIL, dove per 'deficit' s'intende la differenza fra entrate ed uscite per uno Stato.[...] il problema sono sprechi ed inefficienze della P.A. e non la spesa pubblica in se[...]

Si, intendevo deficit/Pil, grazie per la precisazione Emigrato. Appunto la P.A. ci costa il nostro lavoro di 8 mesi, e questo è insopportabile per chi come me (e come tantissimi altri) hanno attività che svolgono mediamente di 14 ore lavorative....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×