Vai al contenuto
lucaam86

Piattaforma online per lavoro 3D: che ne pensate?

Recommended Posts

Salve,

sono un laureando in architettura ma mi sono sempre interessato di comunicazione e webdesign.

Sto realizzando un progetto sul web sul quale vorrei un Vostro parere.

Da tanto tempo noto che molti professionisti (geometri, ingegneri in particolare) e studi tecnici hanno difficoltà a trovare personale a cui commissionare velocemente e con semplicità rendering professionali.

Sempre più spesso infatti geometri, ingegneri, architetti ecc...hanno l'esigenza di commissionare in outsourcing la realizzazione di rendering ma non è semplice trovare chi è in grado veramente di farli con serietà e puntualità in particolare se la ricerca si deve, per forza di cose, limitare ad una limitata area geografica.

Allora ho pensato di replicare un modello web già consolidato quello del crowdsourcing applicato all'ambito dei lavori inerenti la realizzazione di modelli 3D per professionisti.

La piattaforma funzionerebbe in questo modo: il tecnico invia una ricerca di renderer per un progetto specifico, specificando i tempi e il budget disponibile.

I renderer sulla piattaforma fanno ognuno la propria offerta per quel progetto. Ogni renderer avrà uno spazio personale sulla piattaforma in cui far vedere i suoi lavori e il suo curriculum.

Il tecnico, valutate tutte le offerte, sceglierà quella a cui è più interessato e commissionerà il lavoro alla cifra stabilità. Alla fine del ciclo il tecnico pagherà il rendering online e gli verrà consegnato il tutto telematicamente.

Ovviamente il servizio è totalmente gratuito per i modellatori / renderer che vorranno "candidarsi" ai progetti.

Cosa ne pensate? Mi piacerebbe avere vostre opinioni...

cordiali saluti

Luca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma non è semplice trovare chi è in grado veramente di farli con serietà e puntualità in particolare se la ricerca si deve, per forza di cose, limitare ad una limitata area geografica.

non si capisce come un sistema simile possa garantire serietá e puntualitá, ne perché la ricerca debba essere limitata ad una determinata area geografica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La fiera delle vacche applicata alla computer grafica. Questa mi mancava. Già ci sono problemi di farsi pagare il prezzo giusto con 2 o 3 competitors, se poi sappiamo che addirittura ci sono 100 professionisti (o presunti tali) che fanno un'offerta al ribasso, chi ha la voglia di partecipare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La fiera delle vacche applicata alla computer grafica. Questa mi mancava. Già ci sono problemi di farsi pagare il prezzo giusto con 2 o 3 competitors, se poi sappiamo che addirittura ci sono 100 professionisti (o presunti tali) che fanno un'offerta al ribasso, chi ha la voglia di partecipare?

No, il sistema dovrebbe essere che il cliente propone il prezzo e chi vede l´offerta decide se accettarla o meno. Certo, che per come funziona, di sicuro il cliente riceverá piú offerte al ribasso che offerte al prezzo proposto.


Modificato da krone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai ragione Krone, quindi il progettista, che di solito è abituato a pagare il giusto e non a risparmiare, non proporrà un prezzo basso sapendo che qualcuno, "tanto per lavorare" lo accetterà.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non si capisce come un sistema simile possa garantire serietá e puntualitá, ne perché la ricerca debba essere limitata ad una determinata area geografica.

La serietà e la puntualità può essere garantita facendo in modo che chi ha realizzato il rendering lo invia solo DOPO aver ricevuto il pagamento della somma pattuita.

Nessuno ha detto che la ricerca si debba limitare ad un'area geografica: anzi, esattamente il contrario. La piattaforma vuole proprio evitare i casi in cui un geometra di Roma che cerca un Renderer lo debba necessariamente cercare (e magari non trovare) su Roma. In questo caso il geometra di Roma può commissionare il lavoro ad un renderer di Torino se quest'ultimo ha fatto una offerta rientrante nel budget del richiedente e se ha un portfolio lavori nutrito, valido e convincente da mostrare.


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La fiera delle vacche applicata alla computer grafica. Questa mi mancava. Già ci sono problemi di farsi pagare il prezzo giusto con 2 o 3 competitors, se poi sappiamo che addirittura ci sono 100 professionisti (o presunti tali) che fanno un'offerta al ribasso, chi ha la voglia di partecipare?

Ma perchè nella realtà funziona molto diversamente?

Di solito il tecnico che vuole un rendering ti dice il suo budget e il modellatore potrà accettarlo o meno. Se è in condizioni di accettare il budget del committente fa il rendering, altrimenti passa oltre.

La piattaforma funziona allo stesso identico modo. Il tecnico dice che ha un budget massimo di € 100 per un rendering (cosa che avviene tutti i giorni nella realtà); una serie di renderer fanno offerte e il tecnico potrà scegliere il renderer più vantaggioso non solo sulla base del prezzo ma anche sulla base della qualità che questo potrà offrirgli. Un renderer che fa un offerta di € 20 è sicuramente una persona che di rendering sa poco e niente e con un portfolio veramente penoso, dunque è probabile che il tecnico non lo considererà neanche.

Penso che, per quanto sottovalutato oggi il lavoro dei renderer, i tecnici ricerchino ancora della qualità oltre che il risparmio: un brutto rendering può rendere orrendo un progetto ben fatto.

Ricordo che ci sono dei servizi online che fanno alcuni "contest" di architettura in cui il progettista partecipa al contest senza alcuna SICUREZZA di vincere il contest, dunque impiega giornate di lavoro per poi ritrovarsi niente in mano perchè il committente ha scelto qualcun'altro.

In questo caso è ben diverso: il renderer in base alla sua professionalità fa la sua offerta, poi se il committente la accetta bene (evidentemente avevi anche un ottimo portfolio da mostrare) altrimenti non hai sprecato ne ci hai rimesso nulla se non 2 minuti per fare 2 click.


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In un mondo perfetto e di correttezza andrebbe come lo hai descritto tu. Purtroppo sappiamo come vanno a finire queste cose. comunque ho espresso il mio parere e le mie perplessità, come da te effettivamente richiesto, non per desideriodi fare polemica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In un mondo perfetto e di correttezza andrebbe come lo hai descritto tu. Purtroppo sappiamo come vanno a finire queste cose. comunque ho espresso il mio parere e le mie perplessità, come da te effettivamente richiesto, non per desideriodi fare polemica

Ma certo, non cè nessun desiderio di fare polemica neanche da parte mia.

Mi piacerebbe che guardaste la cosa più come una sorta di piccola opportunità che come un ostacolo. Purtroppo io sono ancora "convinto" che la qualità paghi. Io un rendering penoso non lo pagherei neanche 20 euro perchè andrebbe ad imbruttire un mio progetto per il quale, probabilmente, ho impiegato giorni e giorni di lavoro.

Il mio intento è di rendere la piattaforma il più "corretta" possibile, ad esempio evitando di pubblicare lavori che hanno budget ridicoli oppure bannando utenti che fanno offerte altrettanto ridicole.

Se il committente pubblica un lavoro con un budget di € 100 non si può accettare che ci sia qualcuno che fa un offerta di € 15 o € 20 perchè probabilmente quel qualcuno non sarà neanche in regola con gli adempimenti fiscali (altrimenti non si spiega).

Quindi, probabilmente, un sistema di "moderazione" delle offerte va previsto sicuramente e questo lo avevo già immaginato.

Comunque chiunque voglia testare la piattaforma (quando sarà online) potrà contattarmi e avrà piena disponibilità di test.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

TI do un suggerimento, se posso: una volta che il "contratto" viene chiuso, sia il renderista che il committente danno un punteggio, creando una sorta di punteggio di affidabilità

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

TI do un suggerimento, se posso: una volta che il "contratto" viene chiuso, sia il renderista che il committente danno un punteggio, creando una sorta di punteggio di affidabilità

Questa è un'ottima funzione che potrò implementare.. L'unico mio problema è che devo partire a budget quasi zero perchè, con questi progetti, c'è alta possibilità di fallimento (ho avuto già modo di sperimentare in passato). Dunque queste funzioni (che hanno un costo per me ovviamente) potrò implementarle strada-facendo una volta che vedo che il progetto inizierà a prendere piede.

Sto cercando di capire se è proprio un'idea che voi, professionisti, non utilizzereste mai oppure può essere interessante con le dovute accortezze!


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non credo si possa contrattare tutto pubblicamente come non credo che si possano moderare le offerte.

Dal momento che il committente accetta la tua offerta quello che succede dopo sono trattative private tra il committente e il renderer. Da quel momento niente più è pubblico.

Addirittura ho previsto una funzione che permette al committente di NON rendere pubblico il lavoro ma di renderlo ad "inviti" ossia il committente pubblica un lavoro e INVITA solo alcuni renderer (magari in base al punteggio, al portfolio) a fare offerte. Dunque i progetti possono essere anche privati.

La moderazione delle offerte può essere attuata impedendo di pubblicare offerte sotto un certo budget, identicamente le proposte dei committenti possono essere moderate (o automaticamente o manualmente) evitando loro di pubblicare progetti indicando budget ridicoli, anche e soprattutto in rispetto di chi da anni ha fatto la computer grafica una professione. Ovviamente il tutto dovrebbe essere valutato caso per caso: se c'è un progetto molto complesso il cui budget è 50€ bhe non pubblicherei una cosa del genere. Se si tratta di modellare il pensile di una cucina e il budget è 50€ allora forse è fattibile, poi chi lo ritiene fattibile partecipa altrimenti lo ignora e cerca altre offerte.

Secondo me c'è un lavoro di scrematura manuale da fare...ed è possibile!


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quindi il sito andrá automaticamente deserto, chi é disposto a spendere certe cifre sa giá dove e come cercare, dal momento che investi qualche migliaio di euro in rendering non ti fidi di un portfolio internet, basta che chiedi ad un paio di colleghi e sicuramente ti presentano un professionista fidato e garantito.

E il lavoro di scrematura manuale tu lo faresti aggratis?


Modificato da krone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quindi il sito andrá automaticamente deserto, chi é disposto a spendere certe cifre sa giá dove e come cercare, dal momento che investi qualche migliaio di euro in rendering non ti fidi di un portfolio internet, basta che chiedi ad un paio di colleghi e sicuramente ti presentano un professionista fidato e garantito.

In ogni caso parlavo di escludere proposte ridicole ma non TUTTE le proposte. E' ovvio che il margine deve essere ampio ma l'idea è quella di non pubblicare chi cerca di sfruttare il prossimo. Tutto qui.

Io vedo che c'è molta difficoltà spesso (soprattutto da parte di geometri o ingegneri poco inseriti nel design e nell'architettura) a trovare renderer per relazioni paesaggistiche, fotoinserimenti richiesti dagli organi regionali per le sanatorie e via dicendo....insomma chi deve realizzare il catalogo fotorealistico della nuova collezione di mobili non è di certo interessato al sito, ma il geometra o l'ingegnere che non ha mai fatto rendering e che deve chiudere una pratica amministrativa e ha bisogno, ad esempio, di un fotoinserimento sicuramente si. Chi non può più permettersi, visti i tempi, un renderer stabile nello studio e deve fare il rendering di una palazzina per il cartellone di cantiere e vuole valutare diversi prezzi...sicuramente si.


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io vedo che c'è molta difficoltà spesso (soprattutto da parte di geometri o ingegneri poco inseriti nel design e nell'architettura) a trovare renderer per relazioni paesaggistiche, fotoinserimenti richiesti dagli organi regionali per le sanatorie....

forse hanno difficoltá proprio perché non possono/vogliono pagare, o tu pensi che usano gli studenti a 100 euro perché non trovano i professionisti a 1000 euro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse hanno difficoltá proprio perché non possono/vogliono pagare, o tu pensi che usano gli studenti a 100 euro perché non trovano i professionisti a 1000 euro?

Sicuramente i tempi non agevolano questo processo ma ti posso assicurare, almeno per la mia piccola esperienza, che in tanti non sanno proprio a chi rivolgersi, specie ingegneri o geometri che non vivono giornalmente con la necessità di fare rendering (a differenza degli architetti/designer che invece vivono di rendering).

Normalmente chi non sa a chi rivolgersi o cerca su internet (ma non risolve niente perchè in questo modo prima che arriva a conoscere il prezzo ci impiega 2 settimane) o si fa presentare qualcuno...ma a questo punto poi deve sottostare a qualsiasi richiesta di prezzo senza poter minimamente trattare (cosa che non trovo comunque eticamente corretta).

Chi deve commissionare un lavoro di 1000 euro solo di rendering sa benissimo a chi rivolgersi e non deve fare ricerche perchè sarà un cultore dell'immagine di rendering e sa bene il risultato che deve ottenere e da chi ottenerlo.

Gli altri però qualche difficoltà ce l'hanno e la piattaforma, forse, potrebbe tentare una soluzione "democratica" e in linea con il periodo non proprio felice che ANCHE gli operatori della cg stanno vivendo.

Mettiamoci inoltre anche il fatto che la maggior parte delle richieste di rendering non riguarda progetti fotorealistici (tipo catalogo ikea) ma piu che altro visualizzazioni fedeli, corrette e gradevoli di progetti su carta il cui fotorealismo è una variante, spesso, indifferente. Non c'è questa spasmodica corsa alla ricerca di fotorealismo tra i tecnici...almeno questo vedo. Quindi i progetti di difficoltà elevata che richiedono grandi cifre...secondo me...non sono poi così tanti quotidianamente!

E' più frequente che capiti l'ingegnere che dice "devo fare un ampliamento e la regione mi ha richiesto il fotoinserimento. Devi farmi un fotoinserimento ecc...ecc. Il mio budget è € 200 e mi serve entro 10 giorni. Ci stai?"


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non capisco cosa c´entri il fotorealismo. Anche i rendering non fotorealistici costano migliaia di euro.

Da come parli sembra che ti rivolgi ad un mercato medio-basso-infimo che é proprio quello degli studenti e non dei professionisti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non capisco cosa c´entri il fotorealismo. Anche i rendering non fotorealistici costano migliaia di euro.

Da come parli sembra che ti rivolgi ad un mercato medio-basso-infimo che é proprio quello degli studenti e non dei professionisti.

Forse non mi spiego bene...

Il mercato dei rendering che riguardano semplici e quotidiani progetti di edilizia (e non) non è un mercato ne basso, ne banale ne infimo. E' il mercato che rappresenta le richieste più frequenti, direi.

Sto ideando una piattaforma che permetta ai freelance (possibilmente in regola fiscalmente) di rispondere a progetti di committenti facendo le loro proposte economico-qualitative.

Sto posizionando questa piattaforma FUORI da tutto quello che è il Rendering di alto livello (cataloghi tipo ikea, immagini paesaggistiche, fotorealistiche ecc...ecc...) e, molto più razionalmente, sto posizionando l'idea della piattaforma in un mercato più alla portata di tutti, cioè quello che rispecchia le richieste quotidiane. Il mercato del progetto inteso come iter tecnico-amministrativo e, anche, stilistico (perchè no).

Parliamoci chiaro: quotidianamente la stragrande maggioranza dei tecnici (geometri, ingegneri ecc...) commissiona progetti di rendering di livello medio-basso e non di livello medio-alto. Cioè quello che più frequentemente viene commissionato non è il rendering fotorealistico (o non fotorealistico) da migliaia di euro ma rendering DIGNITOSI, PROFESSIONALI che vanno a COMPLETARE un iter progettuale iniziato tempo prima da parte del tecnico. Perlomeno questo accade dalle mie parti (saremo particolarmente sfigati in questa zona?????).

Se fare rendering dignitosi, professionali di livello medio vuol dire relegare il tutto a studenti di livello bassissimo-infimo e indegni...allora abbiamo due modi di concepire la professione. (Tra l'altro ci sono studenti straordinariamente bravi nel 3D e pure in regola fiscalmente).

Ne tantomeno possiamo dire che tra la richiesta di un rendering fotorealistico e la semplice richiesta di una curata rappresentazione tridimensionale di un oggetto architettonico senza pretese non ci siano differenze.

La piattaforma intende rivolgersi ai committenti a cui non interessa niente se per modellare usi un software di modellazione numerica o matematica, se le superfici sono corrette e i solidi sono chiusi perchè tutti questi aspetti non concorrono allo scopo per cui il progetto è richiesto e cioè: produrre elaborati complementari al progetto. Non si deve prototipare nulla, non si deve rappresentare nulla su cataloghi o simili.

I committenti interessati ai suddetti aspetti non hanno alcun bisogno della mia piattaforma per trovare renderer, sanno già dove andare.

Per me il renderer professionista non è solo quello che realizza rendering fotorealistici (e non) di altissimo livello ma anche l'esperto di computer grafica che lavora in supporto al progettista per il quale produce una parte degli elaborati richiesti istituzionalmente dal progetto.

La mia piattaforma vuole operare in questo settore, tralasciando tutto quello che afferisce ai settori del fotorealismo o di qualsiasi altro modello di rappresentazione grafica che debba avere come scopo unico quello di "MOSTRARSI" graficamente e stilisticamente.

Il mio "tralasciando" non significa escludere ma significa non prendere quell'aspetto come centrale nella mia idea.


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

non ho letto tutta la discussione, ma ci sono già dei portali simili in ambito di progettazione grafica e può essere anche

su progetti di rendering internazionali.

Se un cliente ha bisogno di un professionista qui su treddi c'è già il network Aziendale diviso per specializzazioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non ho letto tutta la discussione, ma ci sono già dei portali simili in ambito di progettazione grafica e può essere anche

su progetti di rendering internazionali.

Si, ce ne sono diversi ma nessuno specificatamente dedicato al rendering architettonico.

Se un cliente ha bisogno di un professionista qui su treddi c'è già il network Aziendale diviso per specializzazioni.

Senz'altro, ma parliamo di due cose molto differenti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Si, ce ne sono diversi ma nessuno specificatamente dedicato al rendering architettonico.

Senz'altro, ma parliamo di due cose molto differenti.

certo puoi provare, tentare è sempre una idea, l'unica cosa è cercare di creare un servizio professionale, che non

diventi un calderone di richieste poco serie o prezzi da sfruttamento di massa.


Modificato da Mak21

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nel caso il committente non paga come risolveresti la questione?

Se il committente non paga non riscuoterei neanche io la mia percentuale sulla transazione finale dunque è mio interesse vedere che tutto vada apposto.

L'unica soluzione che, su due piedi, mi viene in mente è quella che il committente PRIMA paga POI riceve i rendering.

Il committente potrà ricevere il work-in-progress dei rendering (preview) via mail a bassa qualità (es. 640 X 480) e con filigrana sull'immagine in modo che non potrà utilizzarli prima di aver effettuato il pagamento.

Dopo il pagamento il renderer invierà il tutto ad alta risoluzione.

Che ne dici?

Ovviamente il committente, di norma, non potrà chiedere una quantità infinita di modifiche ma un numero di modifiche stabilito (es. 2). Tutte le modifiche aggiuntive sono da considerarsi a discrezione del rapporto "privato" che si instaurerà tra committente e operatore.


Modificato da lucaam86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Se il committente non paga non riscuoterei neanche io la mia percentuale sulla transazione finale dunque è mio interesse vedere che tutto vada apposto.

L'unica soluzione che, su due piedi, mi viene in mente è quella che il committente PRIMA paga POI riceve i rendering.

Il committente potrà ricevere il work-in-progress dei rendering (preview) via mail a bassa qualità (es. 640 X 480) e con filigrana sull'immagine in modo che non potrà utilizzarli prima di aver effettuato il pagamento.

Dopo il pagamento il renderer invierà il tutto ad alta risoluzione.

Che ne dici?

Ovviamente il committente, di norma, non potrà chiedere una quantità infinita di modifiche ma un numero di modifiche stabilito (es. 2). Tutte le modifiche aggiuntive sono da considerarsi a discrezione del rapporto "privato" che si instaurerà tra committente e operatore.

può essere una soluzione, da inserire come precontratto e per evitare che nessuno lavori gratis il committente dovrebbe versare una caparra sul sito prima del lavoro ultimato . il problema di un servizio di questo tipo è che ci potrebbe essere qualche contestazione tra le parti, non è come in un sito di modelli 3d che compri già dei contenuti già realizzati.

però una soluzione di sicuro la troverai, buona fortuna.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×