Vai al contenuto

Recommended Posts

Non bazzico da un bel pò sul forum, e me ne scuso.

Il lavoro mi sta portando lontano da treddi.com ;)

Comunque, visto che ultimamente ho dovuto lavorare un pò in digitale per riorganizzare il portfolio, ho deciso di postare anche qui per avere qualche feedback da gente con l'occhio critico ;)

Ho deciso di omaggiare un grande personaggio di un grande film (e non solo, ma le reference provengono da li) raccontandone in una singola tavola la storia.

Per la tecnica niente di speciale, Photoshop + Wacom Intuos 4 M.

C&C are welcome.

bye!

hd_b3d38cb0765c446b4c32d1a0dfe8954e.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cioa Nico, cavolo è vero è mooooooolto tempo che non ti vedo qui su Treddi. Come sempre, il tuo tratto è inconfodibile e ben delineato e a me piace molto. L'unico appunto che ti faccio per questo lavoro (a mio parere) è che trovo il colore molto saturo... mi disturba un pò. Cmq, ottima tavola e spero che tu possa essere più presente in futuro :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

guarda, per la tavolozza ovviamente è stata una scelta. nel momento in cui ho deciso di farlo mi son trovato davanti a due opzioni: un approccio realistico e un approccio più emozionale.

di realismo ne o tanto dietro, è un pò il mio punto forte e la mia croce... quindi ho optato per la seconda.

ho delineato allora due zone, contraddistinte da toni freddi e toni caldi.

tutto nasce da Walter Kovach, la persona, rosso, colore vivo e vitale, e attraverso la sua infanzia e gli episodi traumatici della sua vita arriviamo a Rorschach, dai toni freddi e dal forte contrasto. "l'eroe" fatto e compiuto.

in mezzo varie gamme tonali, che vanno dai verdi caldi dell'infanzia ai toni freddi dell'episodio della bambina sequestrata.

tale gamma tonale è evidente soprattuto nelle ombre, che son quelle che riescono meglio di tutto a suggerire le idee di un atmosfera.

bon, questo almeno era l'intento :P

grazie miché!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che film è? comunque come "tuo" blocco di appunti come History cioè è ok ma forse è troppo saturo di personaggi...è chiaro il tuo intento di ordire una trama col colore, ma il rosso è ROSSO.

ps: tempo a dietro ti dissi di provare manga studio: prova Manga studio 5 ha un sistema di blending dei pennelli che di sicuro nelle tue mani farà dei super capolavori. trovo che photoshop sia buono solo per compiere ritocchi ma è proprio quella saturazione che vedo che hai ricercato che a photoshop (assai delicato coi pixel) manca.

quando dipingo coi pennelli a olio in manga studio vedo che ho subito quella magia di fusione tra i colori che nessun altro software ha.

dimentica artrage che è interessante solo per schizzare senza tante rotture di interfacce ecc.

ben ritrovato. vorrei essere sul calvario con te: ho rubato molto dal tuo "Pensiero" perchè in quanto a mano non sono riuscito a renderla miracolosa come la tua. :hello:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il film è Watchmen, qui i titoli di testa (bellissimi) che contengono alcune delle scene che ho "rubato" ;)

manga studio mi manca, ma in tutta onestà non credo che mi metterò a studiare un nuovo programma. Ormai propendo per media decisamente più tradizionali e son quelli in cui rendo meglio, il digital lo coltivo come opzione per ampliare il portfolio, ma non vorrei farne la mia principale tecnica pittorica ;)

cmq chissà, vedremo!

comunque grazie :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Riguardo ai media tradizionali fai molto bene a persevare nel loro utilizzo. Ti assicuro che manga studio dopo 5 min lo impari prova io sono rimasto stupefatto per la scioltezza che manco artrage ha.

Visto che sei un maestro di colori veri, il mio sogno sarebbe quello di crearmi una sorta d'inchiostro ad acqua che mi consenta di eseguire delle sovrapposizioni di toni in modo veloce. Per effettuare cioè un digital painting al contrario .

Proverò ad aggiungere dell' alcool per vedere se si secca prima la pennellata.

Ultimamente mi sono innamorato delle matite acquarellabili + pennelli pentel a serbatoio formidabili.

Scusa la digressione. Vedi di rimanere tra noi ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cioè vorresti avere un colore trasparente che asciughi in fretta? hai provato ad usare dei normali acquerelli con acqua molto calda? con le temperature di sti giorni dovrebbe asciugarsi in tempi ristrettissimi...

anche gli acrilici d'altro canto, basta usarli con acqua bollente per vederli asciugare in tempo zero ;)

la temperatura è uno dei fattori prinicipali per regolarti i tempi di lavorazione, se non vuoi ricorrere a media essicanti che reperisci nei negozi di belle arti...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto il personaggio di Rorschach mi sembra tutto perfetto! A livello compositivo a me salta subito all'occhio il cane, mi sembra ( coi dovuti limiti vista la bellezza dell'immagine totale ) meno integrato con le altre immagini che compongono il tutto...La macchia che sfoca lo fa troppo drasticamente per quanto mi riguarda!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

×