Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Showing results for tags 'v-ray'.



More search options

  • Search By Tags

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Help
    • F.A.Q.
  • Discussioni
    • Presentazioni
    • Generale
    • (W.I.P.) Work In Progress
    • Hardware
    • Offerte di lavoro
    • Mercatino dell'usato
  • Programmi di grafica 3D e 2D
    • 3ds Max
    • Blender
    • Maya
    • Cinema 4D
    • SketchUp
    • Rhinoceros
    • Autocad e programmi CAD
    • Programmi BIM
    • Unreal Engine, Unity e motori realtime
    • ZBrush
    • Programmi di computer grafica
  • Motori di render
    • V-Ray
    • Corona Renderer
    • Motori di Rendering
  • Lavori Finiti
    • [FINAL] Architettura e Interior Design
    • [FINAL] Immagini CG/VFX
    • [FINAL] Animazioni CG/VFX
    • [FINAL] Immagini e disegni 2D
  • Forum Vecchi
    • Contest Terminati
    • Tips & Techniques
    • Tutorial Professionali con il supporto del docente
    • Forum Commerciali
  • Lighting Design & Render Forum Gruppo
  • Lighting Design & Render Risorse e Link utili Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Generale Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Famiglie e masse Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Architettura Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Strutturale Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. MEP Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Dynamo Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Risorse Gruppo
  • MODO Forum Gruppo
  • finalRender4 Forum Gruppo
  • Unreal Engine Forum Gruppo
  • CORONA RENDERER Forum Gruppo
  • V-Ray Forum Gruppo
  • Blender Forum Gruppo
  • 3ds Max Forum Gruppo
  • 3D Modeling for 3D printing Forum Gruppo
  • Houdini Forum Gruppo
  • Rhino & Grasshopper Forum Gruppo
  • Ergonomia e comodità a casa e lavoro Forum Gruppo
  • Rilievo Laser Scanner, Fotogrammetria e resa grafica Forum Gruppo
  • DDD - Digital Drawing Days Forum Gruppo
  • VFX Forum Gruppo
  • "La Chat" Forum Gruppo
  • Cinema 4D Forum Gruppo
  • Game e dintorni... Forum Gruppo
  • Amarcord 3D Forum Gruppo
  • Contest Natale 2017 WIP Contest Gruppo
  • Campus Party 2018 Discussioni Gruppo
  • Car Design Discussioni Gruppo
  • Verge3D-Blend4web Discussioni Gruppo

Categorie

  • Tutorial
  • News
  • Hidden
  • Show Room
  • Articoli
  • Interviste
  • Making Of
  • Cinematiche, Corti e Spot

Categorie

  • Oggetti e Scene 3D
    • Architettura e Interior Design
    • Mobili
    • Lampade
    • Lampade Lumina
    • Apparecchi Elettronici
    • Vegetazione
    • Veicoli
    • Organic
    • Oggetti vari
  • Textures e immagini HDRI
  • Script e utilities
  • Premium
  • Collezione di Shader
    • 3DSMax - VRay
    • 3DSMax - Mental Ray
  • Varie
  • Treddi Open Contest

Find results in...

Find results that contain...


Data creata

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filter by number of...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Sito Web

Trovato 7415 risultati

  1. edg76

    V-Ray vs Corona

    Buongiorno a tutti, proprio ieri ho scambiato qualche mess con Francesco Legrenzi e con mio grande stupore, mi ha detto che ha abbandonato VRAY ed è passato a Corona, gli ho chiesto il motivo, ma non ho avuto ancora risposta, poi ovviamente vi porterò a conoscenza della sua risposta. Qualcuno di voi ha fatto lo stesso passaggio? Mi date qualche informazione in merito alle reali differenze fra i due motori, valutandone pregi e difetti? Saluti
  2. Francesco La Trofa

    Il Master di Architettura Digitale IUAV

    Il boom delle professioni digitali sta comportando un notevole incremento nella richiesta di professionisti nel mercato della visualizzazione architettonica. Per soddisfare questo grande fabbisogno è necessario formare le figure impegnate ogni giorno a modellare e renderizzare i progetti degli studi di tutto il mondo. Quella che potremmo definire la "golden age" della visualizzazione architettonica ha dato il via ad un proliferare di scuole e corsi, con le proposte didattiche più varie: uno scenario di iperofferta formativa in cui non è affatto semplice orientarsi, soprattutto per chi, giustamente, è ancora digiuno di esperienza nel settore. Si trovano infatti soluzioni in grado di assecondare quasi ogni esigenza, dal corso breve su un software o un motore di rendering specifico, al corso di specializzazione della durata di alcune settimane, fino a soluzioni come il Master in Architettura Digitale IUAV (MADI), che rappresenta ormai un vero punto di riferimento per chi cerca un percorso formativo assolutamente completo sotto tutti i punti di vista. Con le sue 1500 ore articolate lungo un intero anno accademico, il Master Universitario di II livello diretto da Fabio D'Agnano rappresenta con ogni probabilità la soluzione più esaustiva attualmente disponibile in Italia. I feedback degli architetti che hanno avuto modo di frequentare il MADI in questi anni sono pressochè unanimi nel riconoscerne le qualità essenziali. E' il caso di Lara Negrisin, allieva della seconda edizione, ora in forza a RSI Studio a Parigi: "Il MADI pone ottime basi nell’apprendimento di svariati campi dell’architettura digitale, che possono aprire le porte a ottime posizioni lavorative". Le fa eco Giulia Adami, ora in Brick Visual: "Il MADI è stata per me un'esperienza molto positiva. Mi ha permesso di avere una visione globale nel mondo della visualizzazione e di conoscere da vicino molti studi che lavorano in questo mondo". Anche Andrea Bot non ha dubbi in merito: "Si tratta di un Master ben strutturato e sviluppato attorno a novità e tecnologie emergenti. Offre ottime connessioni per intraprendere una esperienza con importanti sviluppi professionali, soprattutto all'estero". Il segreto del successo del MADI risiede soprattutto nella qualità e nella completezza del suo programma didattico, in grado di coprire tutti gli aspetti più rilevanti dell'architettura digitale, dalla progettazione fino agli aspetti riguardanti la comunicazione e la visualizzazione. In altri termini, tutte le skill che occorre conoscere per proporsi con successo in ambito professionale. Immagine realizzata da Carla Di Girolamo e Grazia Vittoria Corsaro durante l'edizione VI del MADI (credits Di Girolamo, Corsaro) Secondo Isabella Severi, allieva della sesta edizione: "Il MADI è un'esperienza estremamente formativa, che mette a disposizione come docenti i migliori professionisti del settore a livello internazionale. Offre diverse opportunità professionalizzanti, facendo scelte che consentono l'accesso a questo corso anche a coloro che sono già lavoratori". Proprio nelle qualità del corpo docenti risiede probabilmente il vero valore aggiunto di un Master unico nel suo genere, grazie a nomi di grande sostanza e riconosciuta autorevolezza in moltissimi ambiti dell'architettura digitale, e non solo. Scopriamoli attraverso una rassegna dei principali moduli che caratterizzano il programma dell'ottava edizione. MODELLAZIONE La modellazione 3D riveste ormai un ruolo cruciale in tutti gli ambiti della produzione digitale. Il MADI copre in maniera esaustiva le tre principali metodologie. La Modellazione Poligonale in 3ds Max comprende due moduli, base ed avanzato, in cui si alternano Fabio D'Agnano e Alesssandro Deana. Un duo estremamente collaudato che vede la propria collaborazione nel volume 3ds Max per l'Architettura, che con le sue molteplici edizioni vanta una tradizione ormai ultradecennale, oltre a rappresentare l'indiscusso best seller in lingua italiana nella sua categoria. Profondamente differente a livello matematico rispetto all'approccio poligonale, la Modellazione Nurbs in Rhinoceros rappresenta l'altro principale metodo diffuso nell'ambito dell'architettura e del design. Il suo insegnamento è affidato alla grande esperienza di Michele Calvano. Michele Calvano è da sempre attivo nella ricerca e nell'applicazione di metodi innovativi per la modellazione Nurbs, utilizzando tecniche che vanno dalla modellazione parametrica al supporto dei software BIM, un altro degli standard che si imporranno in maniera sempre più determinante nei prossimi anni (credits Calvano, Sacco) In questo contesto non poteva certo mancare un modulo dedicato alla Modellazione Parametrica con Grasshopper, affidato ad Arturo Tedeschi, uno dei nomi più autorevoli a livello internazionale sul tema, autore tra l'altro del celebre volume AAD: Algorithms Aided Design. Sono sempre di più gli studi in tutto il mondo che utilizzano questo approccio alla generazione formale. Un caso molto celebre è rappresentato da Zaha Hadid Architects. Controllare la variazione di forme anche estremamente complesse può diventare davvero semplice grazie alla modellazione parametrica, che consente di definire gli algoritmi generatori, anzichè intervenire in modo creativo direttamente sull'esito formale. E' il caso di questo progetto, realizzato da Arturo Tedeschi, docente di modellazione parametrica con Grasshopper (credits Arturo Tedeschi) RENDERING L'edizione numero VIII per MADI si focalizzerà in particolare sui due motori di rendering più diffusi in ambito architettonico: V-Ray e Corona. Pur riuniti sotto egida di Chaos Group, i due software hanno mantenuto la loro identità operativa, al punto da essere utilizzati in maniera indistinta o risultare perfettamente complementari nell'ambito di workflow più articolati. La potenza e la flessibilità di V-Ray e la semplicità di Corona Renderer costituiscono delle qualità da cui è difficile prescindere nell'ambito della visualizzazione architettonica di alto livello. Il modulo Rendering con V-Ray vede la docenza di Alessandro Cannavà, mentre è ancora Alessandro Deana ad occuparsi nello specifico del modulo Rendering con Corona. Un'incredibile esempio dei risultati ottenibili con V-Ray nella simulazione avanzata di materiali complessi come il vetro. L'immagine è stata realizzata per Venini da Alessandro Cannavà, docente di Rendering con V-Ray del MADI (credits Venini) COMPOSITING E POST PRODUZIONE Dal rendering all'immagine finale di un progetto c'è un percorso di comunicazione che richiede nozioni tecniche e creative tutt'altro che improvvisabili. E' il motivo per cui il MADI ospita ben tre moduli dedicati alla fase di compositing e post produzione dell'immagine, a partire dalla Post Produzione Base con Photoshop, affidata ad un autentico veterano della disciplina come Martin Benes, apprezzato ed eccellente divulgatore sotto vari aspetti del mercato della comunicazione, come la realizzazione delle campagne commerciali e dell'advertising in generale. Di stampo più tipicamente architettonico è il contributo nella Post Produzione Avanzata di Laura Frascerra, senior archviz artist attualmente in forza alla londinese Cityscape Digital. Un particolare contributo alla Fotografia, Luci e Composizione dell'Immagine arriva inoltre da Ciro Sannino, autore del celebre testo Fotografia e Render con V-Ray, oltre che da molti anni formatore e mentor ufficiale del render engine di Chaos Group. Another Day of Sun, di Lucia Frascerra (credits Lucia Frascerra) ANIMAZIONE L'animazione è una delle frecce più efficaci con cui colpire il bersaglio nelle campagne di comunicazione in ambito Real Estate. L'approccio cinematico alla visualizzazione del progetto consente di raccontare gli spazi in maniera autoriale, toccando in maniera decisiva la componente emozionale dell'osservatore, che spesso coincide con il cliente finale del progetto. Saper fare animazione in architettura costituisce un grande valore aggiunto sia dal punto di vista tecnico-creativo che professionale. Il modulo di Animazione Video del MADI propone ben tre docenti, in modo da offrire tre differenti visioni operative sul tema, dal focus architettonico di Brick Visual, a quello generalista di Squint Opera, fino all'impronta VFX di Mauro Baldissera. Geneva Project, di Brick Visual. Realizzato con 3ds Max, V-Ray e una serie di tool proprietari (credits Brick Visual) REAL TIME - VR L'architettura del futuro sarà digitalizzata sempre più in tempo reale. Sono troppi i vantaggi di un metodo che consente di annullare di fatto i tempi di rendering, restituendo in sostanza un feedback immediato in tutte le fasi dello sviluppo di un progetto. Molti esempi di questo approccio vanno in scena ormai ogni anno sul palco di im-arch, evento internazionale che il team di Fabio D'Agnano organizza a Venezia per ospitare i nomi più interessanti nell'ambito delle tecnologie VR-AR in architettura. Da questo contesto emergono figure di primo piano come Luis Rivero, di Urban Simulations, cui è affidata al docenza del modulo Real Time - VR, una delle novità più importanti dell'ottava edizione del MADI. The Spiral, di Squint Opera, su progetto di BIG Architects (credits Squint Opera) Oltre ai moduli citati non mancano approfondimenti molto specifici, come la scansione 3D per la realizzazione del Texturing ad altissima risoluzione, un workflow sempre più utilizzato nella definizione dei progetti più realistici. Gli appassionati di digital fabrication troveranno inoltre pane per i loro denti nei moduli opzionali sulla stampa 3D, sul coding e sulla prototipazione elettronica. Il programma didattico del MADI, in corso di definizione, è disponibile al seguente link - http://www.masterad.it/calendario-viii/ IL TUTORAGGIO Uno degli aspetti fondamentali nell'ambito della didattica è la crescita degli allievi, attraverso le esercitazioni che vengono proposte e la realizzazione della tesi finale. Un percorso che, come testimonia la coordinatrice del master, Serena Ruffato, parte dalla formazione di classi il più possibile omogenee: "E' molto importante creare dei gruppi di studenti che abbiano un entry level simile, in modo che non si creino, sopratutto nelle prime fasi del Master, delle situazioni di squilibrio". Oltre al supporto dei docenti, il Master garantisce ad ogni allievo un costante tutoraggio, per i quali sono ingaggiati anche diversi ex allievi, che conoscono alla perfezione le dinamiche della didattica del programma messo a punto da Fabio D'Agnano. Per iscriversi all'ottava edizione del Master in Architettura Digital IUAV c'è tempo fino al 14 settembre. Tutte le informazioni sono disponibili al seguente link - http://www.masterad.it/program/ --------------------------------- articolo publiredazionale
  3. LivioOrizio

    Interior render - Nordic bedroom

    thumb
    Interior render - Nordic bedroom
  4. Chaos Group, in occasione del SIGGRAPH 2018, ha rilasciato un video che dimostra una nuova tecnologia per il ray tracing in tempo reale denominata Project Lavina. La scena che vediamo nel video è stata esportata direttamente da un'applicazione che supporta V-Ray in Lavina senza bisogno di riconversioni. Nella scena ci sono 100 milioni di triangoli unici, 300 miliardi in totale grazie a ottantamila istanze, sparse su 1600 km quadrati di terreno, calcolati con GI, denoising e effetti di framebuffer (bloom/glare) in meno di quaranta millisecondi a fotogramma, su una singola NVidia Quadro RTX 6000, a 1080p. Per maggiori informazioni su Project Lavina: https://www.chaosgroup.com/blog/ray-traced-tendering-accelerates-to-real-time-with-project-lavina
  5. thumb
    Ciao a tutti Vorrei condividere con voi un lavoro personale che ho realizzato per un mio progetto di insegnamento. Si tratta della creazione di un Robot in CG che è stato protagonista di uno spot, recitando assieme ad un bambino vero. Oltre alle immagini renderizzate vi lascio sopratutto un video di making of sugli effetti del video spiegando tutte le fasi di creazione del Robot dalla modellazione, allo shading, alla luce e sopratutto all'integrazione della CG nel girato. Spero sia di vostro gradimento. Critiche e consigli sono sempre ben accetti Mauro Baldissera
  6. Roberto Giardina

    The restaurant!

    thumb
    Modelling_Lighting_texturing 3dsmax_Vray_Psd Reference rcr architects
  7. Roberto Giardina

    The Restaurant

    thumb
    Modelling_Lighting_Texturing 3dsmax_Vray_Psd Reference Rcr Architects
  8. Manil

    Portrait of Antonella

    thumb
    Ho cercato di migliorare il processo di creazione di un ritratto modellando il volto di mia sorella Antonella. Ho scolpito la likeness seguendo le referece che ho ottenuto con la mia macchina fotografica, accelerando il processo notevolmente. Conoscendo la lunghezza focale ho ricreato (approssimativamente) la stessa camera in Zbrush che mi ha permesso di ottenere una somiglianza decente in appena un paio di giorni. Ancora una volta ho usato mappe dal sito Texturing XYZ per creare la diffuse e displacement map, combinate con gli shader del mio precedente ritratto e cercando di migliorare tutto meglio di prima.
  9. Roberto Giardina

    The Restaurant

    thumb
    Modelling, lighting, texturing 3dsMax _Vray _Psd Reference rcr architects
  10. nio3d

    Hostaria

    Ciao a tutti! Questo è il mio ultimo lavoro portato a termine con 3dsmax 2009 e Vray. Post in Photoshop. Per chi volesse "rivivere" il wip, questo è l'indirizzo : http://www.treddi.com/forum/topic/77934-hostaria/ Spero sia di vostro gradimento!
  11. Ciao a tutti, volevo sapere se con Vray è possibile salvare automaticamente i Render elements con operazione di Batch render a più camere. Mi spiego, ho una scena con 3 camere, mi serve il wire color, attivo l'elements, vado in rollout Vray Frame buffer e abilito Split rendere channels dando il percorso di salvataggio. Se però lancio il render delle camere con il batch render multiplo (in modo che mi salvi le 3 inquadrature automaticamente) quando finisce il wire element ce l'ho solo dell'ultima vista (penso sovrascriva ogni volta lo stesso file di salvataggio). Chiedo, è possibile salvare automaticamente il wire di ogni camera in batch? Grazie.
  12. ChaosLele

    Total Chaos 2018 Keynotes

    Lon Grohs, Peter Mitev, Martin Enthed (Ikea), Steven Parker (NVIDIA), Benjamin Faes (Google), Adam Hotový e Vlado presentano la conferenza. Al momento non ho news per quel che riguarda le talk individuali.
  13. thumb
    Rieccomi col mio primo progetto personale da inserire nel portfolio. Programmi utilizzati 3dsMax, V-Ray e photoshop. Commenti e critiche sono ben accette!
  14. thumb
    Camera da letto modellata con 3ds max e renderizzata con v-ray, ultimi accorgimenti con photoshop.
  15. luke93

    School Project

    thumb
    Immagini realizzate come progetto finale alla ViFX School. Come vi sembrano?
  16. thumb
    Progetto per la riqualificazione dell'uscita delle cappelle medicee a Firenze. Fotoinserimenti su foto imposte dal bando. Programmi utilizzati 3ds max+vray, post-produzione in photoshop. Spero vi piaccia!
  17. Andrea Levrini

    Puntaldia

    thumb
    villetta con piscina_località Puntaldia
  18. VittorioBonapace

    Sicily

    thumb
    Personal Project - 2017 Designed, Modeled and Rendered by Vittorio Bonapace. Software Used: 3ds Max - V-Ray - Z-Brush - Photoshop - Mudbox - Marvelous Designer - Autocad www.vittoriobonapace.com
  19. Lucia Frascerra

    Before you go

    thumb
    This image is inspired by the play "Fish Eye" by Lucas Kavner, a funny and emotional raw portrait of a couple struggling to hold on to one another without losing themselves. In the scene, Anna and Max, the two main characters, are in their home in Manhattan. At some point in the play, Anna decides to move from NYC to Los Angeles to study and follow her dreams, leaving Max behind.The image shows a specific moment, a few days before Anna's departure. It's morning, Max lies awake in bed, pensive, thinking about his relationship with Anna, wishing she would have chosen him over her dreams. 3Ds Max + Vray + Photoshop
  20. D@ve

    V-Ray 3.7 per Revit

    Chaos Group ha annunciato una nuova versione di V-Ray per Revit, l'applicativo BIM di casa Autodesk. La versione di V-Ray 3.7 per Revit aggiunge V-Ray Interactive Rendering che permette di fare il rendering in tempo reale mentre si effettuano modifiche sulle geometrie presenti nella scena. Questa versione supporta inoltre Revit 2019 includendo i nuovi tipi di materiali opachi, trasparenti, stratificati e metallici. La finestra di dialogo della fotocamera adesso supporta di layout stereoscopico e una modalità per il panorama sferico. La finestra di dialogo delle impostazioni della dome light è stata estesa per aggiungere opzioni per spostare l'HDRI e ruotarlo sia orizzontalmente che verticalmente. Per maggiori informazioni: https://www.chaosgroup.com/news/v-ray-for-revit-updated Per acquistare i prodotti Chaos Group vi ricordiamo che potete utilizzare lo shop online di 3DWS presente sul nostro sito nella sezione shop
  21. Gianluca Porrello

    "..the colors inside.."

    thumb
    3ds Max 2017 | V-Ray 3.60.4 | Photoshop and some plugins _studio di un interno con luce naturale e viste di dettagli vari
  22. Maso22

    Breakfast

    thumb
    My latest personal work "breakfast" the 4th piece of my #digitalcanvas project. The beauty in our daily life moments. Hope you like it
  23. thumb
    Esperimento a tempo perso. Lo scopo era fare una breve animazione con tempi di rendering relativamente corti e un flickering accettabile. Col mio hardware (i7 8700k) tempo di rendering tra prepass e final rendering circa 24h il tutto per 20 secondi di filmato a 720p.
  24. thumb
    My latest personal work "Apples On a Marble Top" the third for my #digitalcanvas collection. I took inspiration from the recent Leiden Collection Exhibition Rembrandt, Vermeer and Hals in the Dutch Golden Age. The beauty in our daily life moments. Hope you like it
  25. Chaos Group ha annunciato la disponibilità della nuova attesissima versione di V-Ray che prenderà il nome di V-Ray Next e che promette di essere fino a fino a 7 volte più veloce con il nuovo Adaptive Dome Light. Con una incredibile Scene Intelligence, un AI Denoiser e un GPU V-Ray fino a 2 volte più veloce, V-Ray Next per 3ds Max è più intelligente, veloce e potente che mai. Adaptive Dome Light: L'illuminazione ambientale basata su immagini è ora 2 volte più veloce in media e fino a 7 volte più veloce in alcune scene. Point & shoot camera: La V-Ray Physical Camera è stata riprogettata e adesso si possono impostare automaticamente l'esposizione e il bilanciamento del bianco. 2X faster GPU rendering: V-Ray GPU adesso può essere utilizzato per fare i rendering definitivi ad alta qualità, utilizzando una nuova architettura di rendering che è ben due volte più veloce. GPU-accelerated volume rendering: Rendering di effetti volumetrici come nebbia, fumo e fuoco con la velocità della GPU. Compatibile con V-Ray Volume Grid che supporta le volume cache di OpenVDB, Field3D e Phoenix FD. Interactive AI Denoiser: Rimozione immediata del rumore con il nuovo denoiser AI-accelerated di NVIDIA . Lighting Analysis tools: Misurazione precisa dei livelli di luce e possibilità di visualizzare heat map o light value overlay. Per vedere come V-Ray Next per 3ds Max può aumentare la velocità del proprio workflow, è possibile iscriversi webinar gratuito che si terrà online il 12 giugno 2018. Durante il webinar, Atanas Tudzharov, CG Specialist, mostrerà tutte le nuove funzionalità di V-Ray Next e risponderà alle domande degli utenti. I posti disponibili sono limitati, e quindi consigliamo a tutti di prenotare il proprio posto in anticipo. Per maggiori informazioni su questa nuova versione: https://www.chaosgroup.com/vray/3ds-max Se volete acquistare una nuova licenza o se volete semplicemente effettuare l'upgrade a V-Ray Next potete contattare direttamente 3DWS tramite lo shop presente sul nostro sito.