Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Showing results for tags 'modellazione'.



More search options

  • Search By Tags

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Help
    • F.A.Q.
  • Discussioni
    • Presentazioni
    • Generale
    • (W.I.P.) Work In Progress
    • Hardware
    • Offerte di lavoro
    • Mercatino dell'usato
  • Programmi di grafica 3D e 2D
    • 3ds Max
    • Blender
    • Maya
    • Cinema 4D
    • SketchUp
    • Rhinoceros
    • Autocad e programmi CAD
    • Programmi BIM
    • Unreal Engine, Unity e motori realtime
    • ZBrush
    • Programmi di computer grafica
  • Motori di render
    • V-Ray
    • Corona Renderer
    • Motori di Rendering
  • Lavori Finiti
    • [FINAL] Architettura e Interior Design
    • [FINAL] Immagini CG/VFX
    • [FINAL] Animazioni CG/VFX
    • [FINAL] Immagini e disegni 2D
  • Forum Vecchi
    • Contest Terminati
    • Tips & Techniques
    • Tutorial Professionali con il supporto del docente
    • Forum Commerciali
  • Lighting Design & Render Forum Gruppo
  • Lighting Design & Render Risorse e Link utili Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Generale Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Famiglie e masse Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Architettura Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Strutturale Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. MEP Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Dynamo Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Risorse Gruppo
  • MODO Forum Gruppo
  • finalRender4 Forum Gruppo
  • Unreal Engine Forum Gruppo
  • CORONA RENDERER Forum Gruppo
  • V-Ray Forum Gruppo
  • Blender Forum Gruppo
  • 3ds Max Forum Gruppo
  • 3D Modeling for 3D printing Forum Gruppo
  • Houdini Forum Gruppo
  • Rhino & Grasshopper Forum Gruppo
  • Ergonomia e comodità a casa e lavoro Forum Gruppo
  • Rilievo Laser Scanner, Fotogrammetria e resa grafica Forum Gruppo
  • DDD - Digital Drawing Days Forum Gruppo
  • VFX Forum Gruppo
  • "La Chat" Forum Gruppo
  • Cinema 4D Forum Gruppo
  • Game e dintorni... Forum Gruppo
  • Amarcord 3D Forum Gruppo
  • Contest Natale 2017 WIP Contest Gruppo
  • Campus Party 2018 Discussioni Gruppo
  • Car Design Discussioni Gruppo
  • Verge3D-Blend4web Discussioni Gruppo

Categorie

  • Tutorial
  • News
  • Hidden
  • Show Room
  • Articoli
  • Interviste
  • Making Of
  • Cinematiche, Corti e Spot

Categorie

  • Oggetti e Scene 3D
    • Architettura e Interior Design
    • Mobili
    • Lampade
    • Lampade Lumina
    • Apparecchi Elettronici
    • Vegetazione
    • Veicoli
    • Organic
    • Oggetti vari
  • Textures e immagini HDRI
  • Script e utilities
  • Premium
  • Collezione di Shader
    • 3DSMax - VRay
    • 3DSMax - Mental Ray
  • Varie
  • Treddi Open Contest

Find results in...

Find results that contain...


Data creata

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filter by number of...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Sito Web

Trovato 114 risultati

  1. Corrado Colleoni

    SilverCare ADV

    thumb
    SilverCare ADV
  2. Corrado Colleoni

    Tip The Mouse

    thumb
    Tip the Mouse 3, tv-series 26x7': Art Director, Character Designer, 3D Modeler
  3. Corrado Colleoni

    B-Ready Nutella Befana

    thumb
    Nutella B-Ready 2015, Commercial
  4. ferruccio della schiava

    UDINE3D FORUM

    until
    UDINE3D FORUM è un… forum: un articolato e ricco insieme di contenuti ed esperienze dedicati alle più innovative tecnologie in fatto di progettazione, grafica, modellazione e stampa 3D, IoT e BigData, automazione e robotica, gaming e interaction design. Le 4 giornate del Forum offrono strumenti pratici, spunti di riflessione e nuovi modi di osservare il mondo per orientarsi nella complessità delle tecnologie emergenti e per capire come attrezzarsi per affrontare con successo il proprio futuro professionale. Dopo 7 edizioni di successo, Udine3D Forum vi aspetta anche quest'anno, ancora più ricca di interventi, workshop ed eventi collegati. Persone e tecnologie per il futuro. Il rapporto tra uomo e tecnologia è da sempre uno dei temi più inflazionati nell’ambito della cultura sci-fi. Il fascino esercitato da questi argomenti è del resto una fonte di ispirazione spontanea per scrivere sceneggiature di grande impatto e facile presa nel mercato del divertimento. Quando le cose si fanno più serie, subentrano risvolti socio-politici. Come gli effetti della possibilità che le tecnologie del futuro, su tutte l’intelligenza artificiale e la robotica, possano sottrarre posti di lavoro... Ti aspettiamo dal 15 al 18 Novembre 2018! http://www.udine3d.it/
  5. YiHuaReal

    Three Eye Demon

    thumb
    wip, uno delle mie prime prove con xgen, e il secondo progetto ever di Arnold, difficile ma da un sacco di soddisfazioni :D
  6. Alex Sound designer

    Esercizi texturing e modellazione

    thumb
    Ciao ho appen aultimato un paio di esercizi per scuola, modellazione di una sfra ornamentale interamente usando Quad Draw per poter prendere mano poi a retopology ma anche modellazione con quad draw appunto, la seconda sfera invece è un esercizio di texturing utilizzando Mari, nessuna bump o normal e stat utilizzzata in quanto l esercizio era atto a prendere confidenza nel riprodurre texture reali partendo da refrences.
  7. Tommi

    StarWars - Cremona Invasion

    thumb
    Ciao Ragazzi ! Condivido con voi un lavoro uscito dallo studio di questi mesi fatto sulla composizione, camera tracking, rigging e animazione con Blender e After Effects . Modellazione, Rigging, Animazione, Camera Tracking - Blender Compositing, Effetti Visivi, Color Correction - After Effects Spero sia di vostro gradimento ! Ne ho in cantiere un altro (sempre video e effetti visivi), sempre con personaggi tratti da film, commenti e suggerimenti per il prossimo progetto sarebbero molto apprezzati ! A presto !
  8. Tommi

    Novara Blender - 02

    thumb
    Secondo progetto per il corso di Blender a Novara, 2018.
  9. Angie Marchesani

    Maison du monde composition n.1

    thumb
    Modellazione e texturing di arredi scelti dal sito maison du monde per un progetto di architettura
  10. Francesco La Trofa

    Il Master di Architettura Digitale IUAV

    Il boom delle professioni digitali sta comportando un notevole incremento nella richiesta di professionisti nel mercato della visualizzazione architettonica. Per soddisfare questo grande fabbisogno è necessario formare le figure impegnate ogni giorno a modellare e renderizzare i progetti degli studi di tutto il mondo. Quella che potremmo definire la "golden age" della visualizzazione architettonica ha dato il via ad un proliferare di scuole e corsi, con le proposte didattiche più varie: uno scenario di iperofferta formativa in cui non è affatto semplice orientarsi, soprattutto per chi, giustamente, è ancora digiuno di esperienza nel settore. Si trovano infatti soluzioni in grado di assecondare quasi ogni esigenza, dal corso breve su un software o un motore di rendering specifico, al corso di specializzazione della durata di alcune settimane, fino a soluzioni come il Master in Architettura Digitale IUAV (MADI), che rappresenta ormai un vero punto di riferimento per chi cerca un percorso formativo assolutamente completo sotto tutti i punti di vista. Con le sue 1500 ore articolate lungo un intero anno accademico, il Master Universitario di II livello diretto da Fabio D'Agnano rappresenta con ogni probabilità la soluzione più esaustiva attualmente disponibile in Italia. I feedback degli architetti che hanno avuto modo di frequentare il MADI in questi anni sono pressochè unanimi nel riconoscerne le qualità essenziali. E' il caso di Lara Negrisin, allieva della seconda edizione, ora in forza a RSI Studio a Parigi: "Il MADI pone ottime basi nell’apprendimento di svariati campi dell’architettura digitale, che possono aprire le porte a ottime posizioni lavorative". Le fa eco Giulia Adami, ora in Brick Visual: "Il MADI è stata per me un'esperienza molto positiva. Mi ha permesso di avere una visione globale nel mondo della visualizzazione e di conoscere da vicino molti studi che lavorano in questo mondo". Anche Andrea Bot non ha dubbi in merito: "Si tratta di un Master ben strutturato e sviluppato attorno a novità e tecnologie emergenti. Offre ottime connessioni per intraprendere una esperienza con importanti sviluppi professionali, soprattutto all'estero". Il segreto del successo del MADI risiede soprattutto nella qualità e nella completezza del suo programma didattico, in grado di coprire tutti gli aspetti più rilevanti dell'architettura digitale, dalla progettazione fino agli aspetti riguardanti la comunicazione e la visualizzazione. In altri termini, tutte le skill che occorre conoscere per proporsi con successo in ambito professionale. Immagine realizzata da Carla Di Girolamo e Grazia Vittoria Corsaro durante l'edizione VI del MADI (credits Di Girolamo, Corsaro) Secondo Isabella Severi, allieva della sesta edizione: "Il MADI è un'esperienza estremamente formativa, che mette a disposizione come docenti i migliori professionisti del settore a livello internazionale. Offre diverse opportunità professionalizzanti, facendo scelte che consentono l'accesso a questo corso anche a coloro che sono già lavoratori". Proprio nelle qualità del corpo docenti risiede probabilmente il vero valore aggiunto di un Master unico nel suo genere, grazie a nomi di grande sostanza e riconosciuta autorevolezza in moltissimi ambiti dell'architettura digitale, e non solo. Scopriamoli attraverso una rassegna dei principali moduli che caratterizzano il programma dell'ottava edizione. MODELLAZIONE La modellazione 3D riveste ormai un ruolo cruciale in tutti gli ambiti della produzione digitale. Il MADI copre in maniera esaustiva le tre principali metodologie. La Modellazione Poligonale in 3ds Max comprende due moduli, base ed avanzato, in cui si alternano Fabio D'Agnano e Alesssandro Deana. Un duo estremamente collaudato che vede la propria collaborazione nel volume 3ds Max per l'Architettura, che con le sue molteplici edizioni vanta una tradizione ormai ultradecennale, oltre a rappresentare l'indiscusso best seller in lingua italiana nella sua categoria. Profondamente differente a livello matematico rispetto all'approccio poligonale, la Modellazione Nurbs in Rhinoceros rappresenta l'altro principale metodo diffuso nell'ambito dell'architettura e del design. Il suo insegnamento è affidato alla grande esperienza di Michele Calvano. Michele Calvano è da sempre attivo nella ricerca e nell'applicazione di metodi innovativi per la modellazione Nurbs, utilizzando tecniche che vanno dalla modellazione parametrica al supporto dei software BIM, un altro degli standard che si imporranno in maniera sempre più determinante nei prossimi anni (credits Calvano, Sacco) In questo contesto non poteva certo mancare un modulo dedicato alla Modellazione Parametrica con Grasshopper, affidato ad Arturo Tedeschi, uno dei nomi più autorevoli a livello internazionale sul tema, autore tra l'altro del celebre volume AAD: Algorithms Aided Design. Sono sempre di più gli studi in tutto il mondo che utilizzano questo approccio alla generazione formale. Un caso molto celebre è rappresentato da Zaha Hadid Architects. Controllare la variazione di forme anche estremamente complesse può diventare davvero semplice grazie alla modellazione parametrica, che consente di definire gli algoritmi generatori, anzichè intervenire in modo creativo direttamente sull'esito formale. E' il caso di questo progetto, realizzato da Arturo Tedeschi, docente di modellazione parametrica con Grasshopper (credits Arturo Tedeschi) RENDERING L'edizione numero VIII per MADI si focalizzerà in particolare sui due motori di rendering più diffusi in ambito architettonico: V-Ray e Corona. Pur riuniti sotto egida di Chaos Group, i due software hanno mantenuto la loro identità operativa, al punto da essere utilizzati in maniera indistinta o risultare perfettamente complementari nell'ambito di workflow più articolati. La potenza e la flessibilità di V-Ray e la semplicità di Corona Renderer costituiscono delle qualità da cui è difficile prescindere nell'ambito della visualizzazione architettonica di alto livello. Il modulo Rendering con V-Ray vede la docenza di Alessandro Cannavà, mentre è ancora Alessandro Deana ad occuparsi nello specifico del modulo Rendering con Corona. Un'incredibile esempio dei risultati ottenibili con V-Ray nella simulazione avanzata di materiali complessi come il vetro. L'immagine è stata realizzata per Venini da Alessandro Cannavà, docente di Rendering con V-Ray del MADI (credits Venini) COMPOSITING E POST PRODUZIONE Dal rendering all'immagine finale di un progetto c'è un percorso di comunicazione che richiede nozioni tecniche e creative tutt'altro che improvvisabili. E' il motivo per cui il MADI ospita ben tre moduli dedicati alla fase di compositing e post produzione dell'immagine, a partire dalla Post Produzione Base con Photoshop, affidata ad un autentico veterano della disciplina come Martin Benes, apprezzato ed eccellente divulgatore sotto vari aspetti del mercato della comunicazione, come la realizzazione delle campagne commerciali e dell'advertising in generale. Di stampo più tipicamente architettonico è il contributo nella Post Produzione Avanzata di Laura Frascerra, senior archviz artist attualmente in forza alla londinese Cityscape Digital. Un particolare contributo alla Fotografia, Luci e Composizione dell'Immagine arriva inoltre da Ciro Sannino, autore del celebre testo Fotografia e Render con V-Ray, oltre che da molti anni formatore e mentor ufficiale del render engine di Chaos Group. Another Day of Sun, di Lucia Frascerra (credits Lucia Frascerra) ANIMAZIONE L'animazione è una delle frecce più efficaci con cui colpire il bersaglio nelle campagne di comunicazione in ambito Real Estate. L'approccio cinematico alla visualizzazione del progetto consente di raccontare gli spazi in maniera autoriale, toccando in maniera decisiva la componente emozionale dell'osservatore, che spesso coincide con il cliente finale del progetto. Saper fare animazione in architettura costituisce un grande valore aggiunto sia dal punto di vista tecnico-creativo che professionale. Il modulo di Animazione Video del MADI propone ben tre docenti, in modo da offrire tre differenti visioni operative sul tema, dal focus architettonico di Brick Visual, a quello generalista di Squint Opera, fino all'impronta VFX di Mauro Baldissera. Geneva Project, di Brick Visual. Realizzato con 3ds Max, V-Ray e una serie di tool proprietari (credits Brick Visual) REAL TIME - VR L'architettura del futuro sarà digitalizzata sempre più in tempo reale. Sono troppi i vantaggi di un metodo che consente di annullare di fatto i tempi di rendering, restituendo in sostanza un feedback immediato in tutte le fasi dello sviluppo di un progetto. Molti esempi di questo approccio vanno in scena ormai ogni anno sul palco di im-arch, evento internazionale che il team di Fabio D'Agnano organizza a Venezia per ospitare i nomi più interessanti nell'ambito delle tecnologie VR-AR in architettura. Da questo contesto emergono figure di primo piano come Luis Rivero, di Urban Simulations, cui è affidata al docenza del modulo Real Time - VR, una delle novità più importanti dell'ottava edizione del MADI. The Spiral, di Squint Opera, su progetto di BIG Architects (credits Squint Opera) Oltre ai moduli citati non mancano approfondimenti molto specifici, come la scansione 3D per la realizzazione del Texturing ad altissima risoluzione, un workflow sempre più utilizzato nella definizione dei progetti più realistici. Gli appassionati di digital fabrication troveranno inoltre pane per i loro denti nei moduli opzionali sulla stampa 3D, sul coding e sulla prototipazione elettronica. Il programma didattico del MADI, in corso di definizione, è disponibile al seguente link - http://www.masterad.it/calendario-viii/ IL TUTORAGGIO Uno degli aspetti fondamentali nell'ambito della didattica è la crescita degli allievi, attraverso le esercitazioni che vengono proposte e la realizzazione della tesi finale. Un percorso che, come testimonia la coordinatrice del master, Serena Ruffato, parte dalla formazione di classi il più possibile omogenee: "E' molto importante creare dei gruppi di studenti che abbiano un entry level simile, in modo che non si creino, sopratutto nelle prime fasi del Master, delle situazioni di squilibrio". Oltre al supporto dei docenti, il Master garantisce ad ogni allievo un costante tutoraggio, per i quali sono ingaggiati anche diversi ex allievi, che conoscono alla perfezione le dinamiche della didattica del programma messo a punto da Fabio D'Agnano. Per iscriversi all'ottava edizione del Master in Architettura Digital IUAV c'è tempo fino al 14 settembre. Tutte le informazioni sono disponibili al seguente link - http://www.masterad.it/program/ --------------------------------- articolo publiredazionale
  11. MariangelaC

    Problema cerchi per riflessione.. URGENTE!!

    thumb
    Buongiorno! Ho urgente bisogno di voi.. entro domani devo avere questi render finiti ma ho un problema che non riesco a risolvere: Il mio spazio per allestimenti modellato ha all'interno dei basamenti con specchio colorato riflettente e l'illuminazione è data da dei faretti posti nella stanza. Ovviamente la luce riflettendo sui basamenti specchiati mi crea dei riflessi tondi sui muri.. come posso risolvere?
  12. Luc

    [SOLVED] - Modellazione vite

    thumb
    Ciao a tutti è da alcuni giorni che mi sto cimentando con Rhinoceros 5 Dovo dire che comincia a piacermi (vengo da 3ds Max). Vorrei chiedervi un cosiglio riguardante la modellazione di una vite (vedi immagine allegata). Per la vite a sinistra ho usato "helix", per il tipo di vite a destra non so come procedere. Infatti la vite rastrema nella parte inferiore. Grazie sin dora per i vostri consigli Mirko
  13. thumb
    Ciao A tutti dopo mesi di ricerche sono giunto alla conclusione ( quasi ) della configurazione migliore per affrontare il corso! ( magari potrà essere utile anche a qualcun altro che sta cercando un portatile ) Non sono un esperto di hardware ed è per questo che vi chiedo pareri e consigli su quale comprereste voi! Ho creato uno specchietto dove ci sono configurazioni prezzi e qualche pro e contro che ho trovato guardando le review online e you tube! Grazie!
  14. Giorgio Deleo

    Workflow per la modellazione di una copertura a volte in Max?

    thumb
    Salve! Vi chiedo un consiglio di modellazione 3D. Ho la necessità di riprodurre, in maniera non necessariamente esatta però proporzionata e credibile, una copertura a volte di un edificio storico, che come si può vedere dalla foto non segue una costruzione geometrica perfetta e canonica e di cui ho soltanto le dimensioni planimetriche e di altezza massima. Dato che devo necessariamente utilizzare Autocad+3DS Max, ho provato a modellare questa geometria tramite operazioni booleane que però, una volta importata in Max mi da una mesh con una topologia pessima, pochi poligoni e impossibile di convertire in Edit Poly senza ottenere artefatti. Siccome è abbastanza organica vorrei evitare di procedere per box modelling così da non perdere troppo tempo e avere più controllo su quello che sto facendo da un punto di vista dimensionale. Forse potrei utilizzare la mesh preparata in CAD come base di una modellazione mediante retopologia? Non ho mai provato questo metodo di lavoro, quindi chiedo a voi cosa ne pensate. Grazie a tutti!
  15. bramante

    modellazione 3d

    thumb
    Ciao a tutti , chiedo scusa devo modellare questo letto , ho provato con turbosmoot ma non ho la forma che desidero avere cosa si può fare ?
  16. "Questo progetto è il risultato di un workshop di tre giorni organizzato da Im-Arch (http://www.im-arch.com/). Durante il workshop abbiamo cucinato, mangiato, ma soprattutto scansionato dei cibi, sotto la guida di Carlos Faustino (foodscan expert). La prima parte dell’articolo riguarda la modellazione standard, a cui seguirà la parte di scansione 3d. Alla fine di ogni sezione troverete i link per il download gratuito di tutti i modelli presenti in scena. Tutto il progetto è stato sviluppato in 3ds Max e Corona Renderer. Spero che questa esperienza condivisa possa esservi d’aiuto. Ringrazio tutto lo il gruppo del workshop (Jason Bergeron, Alessandro Cannavà, Fabio D’Agnano, Carlos Faustino, Enea Le Fons, Gilda Lombardi, Jeff Mottle, Nick Moutafis, Paola Perozzo, Fabio Pisano, Serena Ruffato, Michela Tonelli) Gabriele Simonetta -Reference Qualche immagine di riferimento Amaro del Capo: Modellazione della bottiglia. Il vetro risulta essere uno dei pochi materiali non scansionabili, perciò in questi casi la soluzione migliore è adottare il metodo di modellazione classica, partendo dalle references Front, left, Top Importate le immagini in ambiente Max, creare una spline tracciando il profilo della bottiglia. Da qui con l'utilizzo dei classici modificatori (extrude, simmetry, turbosmooth) si ottiene la struttura di base. Tramite l'utilizzo degli strumenti di selezione presenti nella Ribbon, si genera la connessione tra i due cambi di sezione. Selezionando l’edge del collo (N.B. non il border) è, infatti, possibile trasformare la sezione a base rettangolare in sezione circolare. Infine, con uno shell ed un ulteriore turbosmooth si ottiene la struttura di base. Amaro del capo: modellazione del tappo, del liquido e dell'etichetta La modellazione del tappo risulta più semplice data la sua forma cilindrica. Il procedimento di modellazione è del tutto similare a quella del corpo della bottiglia. Per il liquido è necessario clonare il corpo di base, cancellare le facce esterne ed eliminare le facce superiori della mesh, fino a raggiungere il livello desiderato. N.b. Per evitare la sovrapposizione delle facce si consiglia di scalare la mesh dell’1%. Per l'etichetta, selezionare le facce frontali del modello appena creato, e una volta isolate, definire la forma finale tramite operazioni di cut. Amaro del Capo: shaders Di seguito il Video Tutorial con tutti i passaggi sulla modellazione della bottiglia Modellazione dei Tessuti Per la realizzazione del tessuto è stato utlizzato il software Marvellous Designer. Per prima cosa, esportare da Max i piani di riferimento per simulare le collisioni con gli oggetti presenti in scena. Di seguito creare due poligoni uno per il tessuto e l’altro per l’ancoraggio a parete. La forma del poligono è stata volutamente definita con questa geometria così da ottenere un lembo più lungo posato sul piano Definizione delle cuciture. Creare la cucitura solo per una parte di lato così da ottenere maggiori pieghe sulla mesh finale. N.B. Assicurarsi di congelare il poligono di ancoraggio. Avvio della simulazione del tessuto e risultato finale Terminata la simulazione in Marvellous Design, esportare il modello in formato obj mantenendo le coordinate di mappatura e le unità di misura primarie. Importazione del tessuto e settaggio dei materiali Importare il modello in ambiente Max Per dare un effetto materico al tessuto, creare dei piccoli pelucchi tramite lo strumento linea e distribuirli sulla mesh tramite lo scatter di Corona. Di seguito i settaggi dello shader del tessuto. Immagini Finali Vi invitiamo a leggere anche la seconda parte dell'articolo che tratta la parte di scansione 3D degli oggetti. Di seguito i link per il download dei modelli. Enjoy! https://www.treddi.com/forum/files/file/1397-brasilena/ https://www.treddi.com/forum/files/file/1398-cloth/ https://www.treddi.com/forum/files/file/1399-glass-wine/ https://www.treddi.com/forum/files/file/1393-amaro-del-capo/ https://www.treddi.com/forum/files/file/1394-ampolle/
  17. Simone Castaldi

    Offset spezzati

    Buonasera ragazzi. Domanda stupida: sto facendo gli offset di alcune curve di livello e, se fino a ieri i risultati erano delle polilinee, da oggi Rhino ha deciso di spezzare tutte le linee che compongono la polilinea. Potete immaginare il disagio. Ho bisogno di capire cosa è cambiato e come posso tornare alla situazione di prima
  18. Borislav

    Rhino vs Form Z

    Buongiorno, sono un neoarchitetto e vorrei chiedere il vostro parere su Form Z e Rhino. Sapete farmi un paragone fra i due? qualsiasi informazione a riguarda va bene. alcuni paragoni che mi interessano sono Modellazione di Esterni e Interni. Un tema che mi interessa sono i solidi parametrici, ho letto che Form Z li fa ma non so in che misura.. Grazie
  19. Borislav

    Modellazione solidi auto cad

    Buongiorno, vorrei chiedere ai più esperti di me su che cosa si basa la modellazione solida di auto cad. so che le mesh sono superfici piane o non piane a 3 o 4 vertici .. (anche se non sono sicuro se quelli a 4 vertici sono sempre planari) so che le sueprfici sono linee orizzontali / verticali formando un reticolo perpendicolare So che le NURBS in auto cad sono generate da curve matematiche e auto cad riesce a fare solo delle superfici nurbs, ma i solidi da cosa sono generati? sono dei poligoni 3D riempiti?! scusate la domanda probabilmente troppo banale.
  20. leprinoxyz

    Workshop Gratis Creazione di un Ritratto Digitale 3d

    Ciao ragazzi!!Per la promozione di Skyup Academy, la mia scuola di Computer Grafica e Cinema ho deciso di rendere gratuito un mio corso online di qualche anno fa. Tutto Gratis sul mio canale YouTube con video nuovi ogni settimana, iscrivetevi per i feed. Spero sia di vostro gradimento amici! Mauro
  21. Manuel Silvestri

    Tesina computer grafica 3D

    Ciao a tutti, ho bisogno del vostro aiuto. Ho intenzione di preparare la tesina per l'esame di stato sulla Computer Grafica 3D. Il problema è che cercando in rete non ho trovato sufficiente materiale per poter strutturare una tesina come si deve. Sapreste consigliarmi delle fonti (libri, siti internet, persone,..) da cui trarre sufficienti informazioni sulla storia, il funzionamento, i concetti, l'impiego e tutto quello che riguarda la grafica 3D sia in generale che nello specifico? Si insomma, tutto quello che c'è da sapere in questo settore, dalla nascita di questo settore, alla modellazione al rendering. Vi ringrazio tutti in anticipo Complimenti per il forum!
  22. Sabrina Scotto Rosato

    AIUTO CORSI! (confusione totale!)

    Salve a tutti! Spero di non aver fatto casini, ma non sono troppo pratica con i forum, quindi in caso avessi sbagliato qualcosa, vi prego di scusarmi e di cancellare/spostare la discussione nella sezione giusta! Mi sono trovata su questo sito quasi per caso e dalla qualità delle risposte, ho potuto notare che gli utenti sono molto preparati in questo campo, quindi mi affido a voi So che questa domanda è stata già fatta, ma ho trovato post piuttosto vecchi, quindi voglio riprovarci anch'io: mi consigliate qualche buon corso di modellazione 3d e rendering per quel che riguarda ESCLUSIVAMENTE l'architettura e il design? Sono laureata in Architettura, ma purtroppo non ho svolto corsi di questo genere, quindi vorrei studiare l'argomento in altri modi, a livelli anche medio-alti, ma nella mia città (Napoli) ho trovato solo qualche corso da 40 o 50 ore... che non mi sembrano sufficienti per studiare BENE l'argomento e permettermi di imparare a fare dei bei rendering professionali! Per cui, consigliatemi! Non cerco solo a Napoli, anzi, per me sarebbe anche meglio se fossero a Roma! Ne conoscete qualcuno? Il mio budget si aggirerebbe intorno ai 2000-3000 euro massimo...
  23. Yogurt90

    Corso intensivo sketchup + Vray

    Salve a tutti ragazzi, volevo chiedervi se potreste consigliarmi un ottimo corso a pagamento in Italia dei software SketchUp e Vray, che sia molto utile in particolare per quanto riguarda la parte di renderizzazione. Magari se rilasciasse anche un certificato non sarebbe male ma questo è solo un optional... Grazie mille in anticipo.
  24. Andrea80

    Consiglio su tavoletta grafica

    Ciao a tutti! Sono un 3D artist e ho cominciato da poco ad avvicinarmi a Zbrush per lo sculpting. Vorrei un consiglio su quale tavoletta grafica acquistare perché ve ne sono una marea e non vorrei spendere soldi inutilmente per qualcosa che non mi serve. Prima di tutto la gamma pro della Wacom no perché costa troppo...per la gamma Intuos invece sono abbastanza in budget. Secondo voi c'è un modello che vale più di un altro dato che l'unica differenza che mi sembra di vedere sulle specifiche sono i software in dotazione? Vi ringrazio e spero che qualcuno di più esperto possa indirizzarmi verso il giusto acquisto. Saluti.
  25. Daniele Monari

    Modellazione cavallo: poly o nurbs?

    Buongiorno! Sono appena iscritto al forum di 3d e sto frequentando da poco l'accademia Nemo di Firenze con il corso di grafica 3d. Volevo chiedere a voi più esperti un consiglio sulla realizzazione di questa miniatura di un cavallo con il cavaliere di Warhammer, visto che ci hanno spiegato la modellazione con le nurbs volevo sapere se secondo voi converrebbe di più farlo con quelle o continuare come sto facendo con i poly?. grazie mille e se ho fatto errori a mettere qui il post fatemi sapere e mi dispiace