Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Showing results for tags 'Rendering'.



More search options

  • Search By Tags

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Help
    • F.A.Q.
  • Discussioni
    • Presentazioni
    • Generale
    • (W.I.P.) Work In Progress
    • Hardware
    • Offerte di lavoro
    • Mercatino dell'usato
  • Programmi di grafica 3D e 2D
    • 3ds Max
    • Blender
    • Maya
    • Cinema 4D
    • SketchUp
    • Rhinoceros
    • Autocad e programmi CAD
    • Programmi BIM
    • Unreal Engine, Unity e motori realtime
    • ZBrush
    • Programmi di computer grafica
  • Motori di render
    • V-Ray
    • Corona Renderer
    • Motori di Rendering
  • Lavori Finiti
    • [FINAL] Architettura e Interior Design
    • [FINAL] Immagini CG/VFX
    • [FINAL] Animazioni CG/VFX
    • [FINAL] Immagini e disegni 2D
  • Forum Vecchi
    • Contest Terminati
    • Tips & Techniques
    • Tutorial Professionali con il supporto del docente
    • Forum Commerciali
  • Lighting Design & Render Forum Gruppo
  • Lighting Design & Render Risorse e Link utili Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Generale Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Famiglie e masse Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Architettura Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Strutturale Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. MEP Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Dynamo Gruppo
  • BIM, Revit e dintorni. Risorse Gruppo
  • MODO Forum Gruppo
  • finalRender4 Forum Gruppo
  • Unreal Engine Forum Gruppo
  • CORONA RENDERER Forum Gruppo
  • V-Ray Forum Gruppo
  • Blender Forum Gruppo
  • 3ds Max Forum Gruppo
  • 3D Modeling for 3D printing Forum Gruppo
  • Houdini Forum Gruppo
  • Rhino & Grasshopper Forum Gruppo
  • Ergonomia e comodità a casa e lavoro Forum Gruppo
  • Rilievo Laser Scanner, Fotogrammetria e resa grafica Forum Gruppo
  • DDD - Digital Drawing Days Forum Gruppo
  • VFX Forum Gruppo
  • "La Chat" Forum Gruppo
  • Cinema 4D Forum Gruppo
  • Game e dintorni... Forum Gruppo
  • Amarcord 3D Forum Gruppo
  • Contest Natale 2017 WIP Contest Gruppo
  • Campus Party 2018 Discussioni Gruppo
  • Car Design Discussioni Gruppo
  • Verge3D-Blend4web Discussioni Gruppo

Categorie

  • Tutorial
  • News
  • Hidden
  • Show Room
  • Articoli
  • Interviste
  • Making Of
  • Cinematiche, Corti e Spot

Categorie

  • Oggetti e Scene 3D
    • Architettura e Interior Design
    • Mobili
    • Lampade
    • Lampade Lumina
    • Apparecchi Elettronici
    • Vegetazione
    • Veicoli
    • Organic
    • Oggetti vari
  • Textures e immagini HDRI
  • Script e utilities
  • Premium
  • Collezione di Shader
    • 3DSMax - VRay
    • 3DSMax - Mental Ray
  • Varie
  • Treddi Open Contest

Find results in...

Find results that contain...


Data creata

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filter by number of...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Sito Web

Trovato 292 risultati

  1. Francesco La Trofa

    3D STORIES #4 - Plastici in stampa 3D per architettura

    La quarta puntata della rubrica 3D STORIES è dedicata ai plastici in stampa 3D per l'architettura. Il modello tridimensionale in scala è una costante della rappresentazione architettonica sin dai tempi antichi. Il rendering fotorealistico ha facilitato e reso più economica la previsualizzazione di un progetto, ma non è mai riuscito a sostituire la sua qualità principale: la tridimensionalità vera, quella che qualsiasi osservatore, anche un non addetto ai lavori, è in grado di comprendere e toccare con mano. Il modello 3D non è dunque uno strumento obsoleto, ma completa alla perfezione le potenzialità espressive dei visual realizzati in computer grafica. L'utilizzo del plastico di architettura nel settore Real Estate consente di realizzare campagne commerciali molto efficaci, come dimostra il seguente filmato, relativo ad un grande intervento di recupero di recente realizzato sulla collina torinese. Tali aspetti sono approfonditi nell'insight Modello 3D e Architettura: Progetto, Marketing, Cultura. Disponibile anche in lingua inglese al seguente link - 3D Models and Architecture: Design, Culture and Urban Marketing. Oltre ad esplorare le caratteristiche dei tre principali ambiti applicativi del modello in scala per l'architettura, vengono esaminati i vantaggi introdotti nello specifico dall'utilizzo della stampa 3D. Rispetto alle tecniche tradizionali, la stampa 3D dispone di un range più ampio di possibilità, che consente di realizzare modelli architettonici in maniera più veloce, flessibile ed economica. L'ibridazione di più processi produttivi consente di ottimizzare il rapporto tra la qualità finale e il budget a disposizione. Il plastico delle nuove OGR di Torino è stato utilizzato dal Fondazione CRT e dal Comune di Torino nelle operazioni di marketing urbano che hanno preceduto ed accompagnato l'intera realizzazione dell'opera. Il plastico, realizzato in stampa 3D full color (tecnologia sandstone) ed incisione a taglio laser su plexiglas, ha consentito di raggiungere un buon livello di dettaglio anche in scala 1:200 (credit: Protocube Reply) La rubrica 3D STORIES su Treddi.com procederà con la quinta uscita, dedicata al 3D per l'automotive design. nota - L'immagine di copertina ritrae il plastico del nuovo Stadio Friuli di Udine (credit: Protocube Reply) 3D STORIES è una collaborazione editoriale volontaria tra Treddi.com e Protocube Reply, finalizzata ad divulgare l'utilizzo delle tecnologie 3D in ambito enterprise.
  2. Gentile Architetto

    Appartamento Rho

    thumb
    Appartamento-Tipo di un complesso di nuova costruzione
  3. Francesco La Trofa

    V-Ray Next per SketchUp

    Il discusso SketchUp 2019 è stato accompagnato dalla pubblicazione di V-Ray Next for SketchUp, nuova versione del motore di rendering di Chaos Group dedicato al celebre software 3D per l'architettura di Trimble. V-Ray Next rende disponibili anche agli utenti di Sketchup le funzioni apprezzate dalle versioni per gli altri software, che l'hanno preceduta. E' il caso della Adaptive Dome Light, dei sistemi di esposizione automatica ed uno strepitoso V-Ray Asset Editor. Al pari delle versioni per 3ds Max e Maya, V-Ray Next per SketchUp dimostra decisi miglioramenti sia per il render CPU e GPU, molto più veloci, oltre a tutti i nuovi tool in grado di accelerare molto la fase di setup delle scene. Non poteva mancare il nuovo OptiX render denoising system, tecnologia di NVIDIA basata sull'intelligenza artificiale. Gli shader di default sono compatibili con i workflow PBR di software come Substance Designer, perfettamente compatibili con i game engine (Unity e Unreal Engine 4). I miglioramenti riguardano anche l'interfaccia utente, grazie ad una toolbar che comprende moltissimi comandi e funzioni comuni, tra cui quelle che consentono di effettuare aggiustamenti rapidi alle camere e ai settaggi di rendering, senza perdersi in una pletora di parametri minori. Il V-Ray Frame Buffer è stato notevolmente migliorato ma il vero gioiellino è senza dubbio il nuovo V-Ray Asset Editor, che sintetizza e rende assolutamente immediato operare su tutti gli aspetti fondamentali legati al rendering e alla gestione di quanto presente nella scena di SketchUp. Introdotto anche il nuovo Lighting Analysis Render Element, il supporto ai materiali VRScans e al sistema di rendering V-Ray Cloud, grazie ad un apposito scene batch, che consente di configurare tutti i job da lanciare in sulle renderfarm di Chaos Group. Le principali feature di V-Ray Next for SketchUp sono sintetizzate nel seguente trailer uffiiciale. Per approfondire il funzionamento di V-Ray Next per SketchUp, Chaos Group ha organizzato un webinar gratuito, che si terrà il 6 marzo. Per iscriversi ed evitare l'esaurimento dei posti disponibili è sufficiente completare la procedura al seguente link- https://www.chaosgroup.com/vray/sketchup/webinar-march-2019 V-Ray Next è compatibile con tutte le versioni di SketchUp a partire dalla 2016 (Windows 7 o superiori, Mac OS X 10.9 o superiori), con un pricing che prevede formule perpetue, sia per le nuove licenze che per l'upgrade dalle precedenti versioni 3.x di V-Ray.
  4. Simone Rizzi

    Bedroom

    thumb
    Rendering realizzato in Cycles Blender. Per una questione legata al peso del file 3D, ho ridotto il numero degli elementi e l'inquadratura. Nella discussione potete trovare l'immagine iniziale.
  5. Simone Rizzi

    Work in progress_Bedroom

    thumb
    Questo è l'ultimo lavoro di cui mi sto occupando, nei prossimi giorni/settimane pubblicherò degli aggiornamenti. Per ora vi posto solo dei piccoli rendering ancora privi di postproduzione. Grazie per l'attenzione.
  6. SilviaMingolla

    Making Of Metro

    Sono Silvia Mingolla e sono una 3d artist. Mi sono laureata nel 2014 presso l'Accademia di Belle Arti per nutrire e strutturare la forte passione per il cinema. Durante gli anni di studio, il tempo libero era tempo da spendere in progetti personali, sogni, fame di sapere sempre più. Così dopo l'Accademia mi sono iscritta al master di Bigrock in computer grafica e le mie competenze creative hanno assunto la forma che volevo. Oggi, presso Bigrock, ci lavoro come docente. In questo progetto ho ricreato un'ambientazione fotorealistica attraverso le varie fasi di texturing, shading e lighting. Per modellare la metropolitana ho inizialmente lavorato sulla ricerca di reference, selezionando tipologie diverse di interni di metropolitane sia italiane che estere. Di seguito è riportato un esempio di alcune delle mie raccolte di riferimento. Essendo la metropolitana composta da oggetti modulari ho iniziato a modellare con la consapevolezza che ogni elemento si sarebbe ripetuto più volte. Il Blockout è uno dei passaggi più importanti nella costruzione di un environment. Nella prima fase ho lavorato in scala, così ho creato delle primitive per ottenere gli ingombri e ricavare lo spazio ideale del mio ambiente. Dopo aver studiato le foto di riferimento, ho elencato i principali elementi da modellare, poi ho proceduto a creare combinazioni e disposizioni diverse di questi elementi modulari per vedere come si adattavano e come poter riutilizzare ogni pezzo in modi diversi. Attraverso questo metodo ho ottenuto il numero minimo di modelli necessari per creare lo spazio che volevo. Inoltre, ho fatto un passaggio iniziale di illuminazione e composizione per verificare se le mie forme potevano funzionare. Una volta terminata la modellazione, ho raccolto le mie reference e ho iniziato a selezionare texture che avrei usato in seguito. Il texturing era il mio obiettivo principale, volevo davvero catturare ciò che rendeva questi oggetti vivi, la loro essenza e trasferirla nei miei render. Ho utilizzato Substance Painter, ho studiato ogni singolo materiale, dall'alluminio al metallo al tessuto, in modo da rappresentare il più fedelmente possibile tutte le proprietà appartenenti ad ogni materiale. Il materiale del pavimento è stato il più complesso da ottenere e anche il più divertente. Ho effettuato varie ricerche per capirne al meglio la consistenza. Quindi in Substance Painter ho creato i vari strati. Inizialmente ho impostato in modo procedurale la fantasia della texture, vari puntini colorati inseriti in modo random sia per dimensione che per posizione. Per creare l'effetto gomma del pavimento ho giocato tra le mappe di "roughness" e le mappe di "height" per simulare l'effetto anti scivolo. Ho voluto evidenziare l'usura del pavimento creata attraverso pennellate libere e mappe di grunge mascherate e posizionate nelle zone più di passaggio, il tutto è stato poi contrastato con dei filtri aggiuntivi. L'illuminazione ha avuto un ruolo determinante per riuscire a trasmettere il mood che desideravo. Ho utilizzato poche luci, alcune di queste solo su determinati elementi e per farlo mi sono servita del "light linking editor" di Maya. La prima fonte di illuminazione è stata una Skydome light in grado di generare una luce diffusa. Poi ho usato delle area light, 4 con esattezza, posizionate in corrispondenza dei neon così da modificare sia la temperatura che la decadenza. Il tutto è stato renderizzato con Arnold. Grazie per l'attenzione.
  7. Mathieu Menuet, sviluppatore software, ha rilasciato E-Cycles, una versione ottimizzata di Cycles (il motore di rendering integrato in Blender) che promette di poter raddoppiare la velocità di rendering quando si utilizzano le GPU CUDA. Nei test di effettuati con le scene benchmark standard di Cycles, E-Cycles risulta essere da 1,2x a 2,4x più veloce della versione standard di Cycles su una GPU GeForce GTX 1080 Ti. Fortunatamente E-Cycles funziona anche con le schede grafiche AMD che funzionano con OpenCL, anche se il boost di velocità non è così accentuato come nei test effettuati su schede grafiche che supportano CUDA: nei test di Menuet, le scene standard eseguono i rendering da 1,06x a 1,28x più velocemente con una Radeon RX Vega 64. Lo sviluppo di questo motore di rendering è basato su Blender 2.8 (ancora in beta) e quindi fino a che non verrà rilasciata una build stabile di Blender, non ci si può aspettare un prodotto stabile da utilizzare in produzione. Il prezzo di E-Cycles è di € 9,99 / mese oppure € 99 / anno. UPDATE 19/01/2019: l'autore del plugin ha reso disponibile una versione di prova gratuita per poter testare E-Cycles sulle vostre GPU. Potete scaricarla da https://gumroad.com/l/qGQeC/ Per maggiori informazioni, e per seguirne gli sviluppi vi rimandiamo al post su https://blenderartists.org/t/e-cycles-faster-cuda-rendering/1139717
  8. thumb
    Project 19: Purl Rendering Client: 891. Anna Location: Atlanta, USA. Residential Exterior Building Design Ideas and Visualization of road side greenery & sitting place, garden and photo-realistic natural lighting by Yantram Exterior Rendering Services. Architectural rendering studio, 3d exterior rendering, 3d exterior design companies, 3d exterior modeling, architectural rendering service, exterior rendering services, 3d architectural visualisation, architectural visualization company, 3d exterior rendering services, commercial building rendering, visualization company, rendering service, residential 3d rendering, building rendering, firms, visualization, photorealistic, designers cgi architecture, 3d exterior house designs, Modern house designs, companies, architectural illustrations, Rendering, Design, CGI, Idea, Concept, Architectural, Façade, Elevation, Perspective view, Bird View, Arial View, exterior, roadside, building, greenery, building, apartment, natural, multi story, high-rise, community, landscaping, provider, developer, vendor, 3D, presentation. Read more: http://www.yantramstudio.com/3d-architectural-exterior-rendering-cgi-animation.html
  9. Onlydesign

    CRAZY MONKEY

    thumb
    By: Onlydesign SW: 3dsmax, vray, photoshop
  10. Francesco Furneri

    Sci Fi Robot

    thumb
    Salve a tutti. Questo lavoro rappresenta un robot creato da un concept personale. Il modello è stato realizzato in Maya, texturing in Substance Designer e render in Arnold e IRay Immagini più dettagliate qui: https://www.artstation.com/artwork/WoP2Q
  11. LabiSSo

    Cucina "campagnola"

    thumb
    Ciao a tutti, non ho mai postato nulla (questa è la prima volta) ma vi spio da secoli. Quindi, ecco qui il mio primo post : cucina rustica progettata per un mio amico che stà ristrutturando una vecchia casa di campagna. Modellato in Sketchup e renderizzato con Octane Render Standalone Fatemi sapere
  12. Tra le novità presentate al CES 2019 abbiamo segnalato il nuovo HTC Vive Pro Eye, che consente di interagire con le schede grafiche NVIDIA RTX sfruttando una nuova feature: il Foveated Rendering, un accorgimento che potrebbe agevolare non di poco il lavoro di chi sviluppa applicazioni in VR che necessitano di una resa qualitativa particolarmente elevata, come nel caso della visualizzazione per applicazioni 3D per il settore automotive. Un'applicazione concreta delle potenzialità offerte da questa tecnologia è arrivata da Zerolight, che ha prodotto una demo sviluppata per BMW in collaborazione con HTC Vive e NVIDIA. La demo consiste in un configuratore 3D dell'auto, con la possibilità di visualizzare in VR con la possibilità di sfruttare al massimo le risorse disponibili per il calcolo del rendering in real time. Tra le feature più interessanti riscontriamo senza dubbio il fatto di poter rappresentare anche i dati in real time analytics relative alle abitudini d'uso degli utenti, informazioni sempre più preziose per il lo sviluppo ed il marketing dei brand. La tecnologia di Foveated Rendering sfrutta infatti il nuovo tracciamento oculare integrato nel visore HTC Vive Pro Eye, per scalare la qualità dell'immagine in funzione del punto di osservazione. _
  13. Buongiorno a tutti volevo chiedere a voi se sapevate dell' esistenza di uno script ,o un modo per creare una catena di rendering in Marmoset Toolbag. In Maya esiste già e speravo di trovare qualcosa del genere per Toolbag. Qualcuno può aiutarmi? Grazie.
  14. Francesco La Trofa

    Enscape 2.1 - Rendering Real Time e VR per Rhino Revit e SketchUp

    Enscape è un motore di rendering in grado di interfacciarsi come plugin in Rhino, Revit e SketchUp per produrre contenuti real time a video o in VR, sulla base dei principali supporti attualmente disponibili (Oculus Rift e HTC Vive). Enscape è inoltre in grado di produrre contenuti pre-renderizzati, tra cui le utili immagini 360 visualizzabili con Google Cardboard o viewer mobile equivalenti. L'integrazione con Rhino (in modalità Live Link) costituisce la principale novità di Enscape 2.1. Il progetto è visualizzabile in tempo reale nell'interfaccia di Enscape. La modalità Live Link con il software in cui vengono creati i contenuti è ovviamente molto utile a supportare le fasi di progettazione. Fondamentale inoltre la possibilità di creare un eseguibile indipendente, che consente di visualizzare in walktrough la scena esternamente, feature studiata appositamente per condividere il progetto con i clienti e tutti coloro che non sono necessariamente tenuti a disporre di Rhino. A livello di integrazione, Enscape è presente con una toolbar all'interno di Rhino, mentre la visualizzazione avviene in un'applicazione indipendente, la cui viewport si aggiorna in tempo reale a seguito delle modifiche effettuate sulla scena e sui vari setting. Le modalità di utilizzo sono relativamente intuitive, in quanto il software è concepito per offrire soluzioni di rendering semplici ai progettisti, non necessariamente agli esperti in visualizzazione architettonica. I seguenti trailer, tratti da una sezione video che contiene peraltro una serie di videotutorial molto pratici, offrono una sintesi efficace delle feature presenti in Enscape. Enscape è disponibile anche per Revit e SketchUp, avendo quale target di riferimento l'architettura ed il settore AEC e viene proposto con un price vario, basato su licenze rental che vanno da 449 a 679 dollari all'anno. Disponibile una trial version limitata a soli 14 giorni. Per ulteriori informazioni relative al funzionamento di Enscape.
  15. Nicola Cesari

    Friends

    thumb
    Tre inquadrature del mio corto Friends
  16. Alessandro Berti

    Interiors | In between

    thumb
    Interiors | In between Sw_3ds max,ps
  17. Alessandro Berti

    Interiors | Grace

    thumb
    Concept and Viz_Alessandro Berti Sw_3ds max,vray,ps
  18. Alessandro Berti

    Interiors | Grace

    thumb
    Concept and Viz_Alessandro Berti Sw_3ds max-vray,ps Interiors | Grace
  19. Onlydesign

    CHRISTMAS MOOD

    thumb
    By: Onlydesign SW: 3dsmax, vray, photoshop
  20. Francesco La Trofa

    3D STORIES. Storie in 3D, Storie di 3D

    Tra le novità attese su Treddi.com nel 2019 c'è una nuova collaborazione editoriale: 3D STORIES. Le applicazioni basate sulle tecnologie 3D sono sempre più richieste in vari ambiti del business, che richiedono professionalità in grado di dare risposte concrete alle esigenze dell'industria: stampa 3D, scansione 3D, modellazione 3D, rendering real time, animazione in CG, realtà virtuale, realtà aumentata e applicazioni interattive in 3D sono soltanto alcune delle keyword più frequenti nelle ricerche di chi si avvicina e vuole approfondire questi aspetti. Storie in 3D che diventano anche storie di 3D: Dopo una fase sperimentale durata oltre due anni, 3D Stories si propone quale blog di approfondimento sul 3D in ambito Enterprise, con riferimenti allo scenario italiano ed internazionale. Il blog 3D Stories propone sguardi e riflessioni su molti aspetti del 3D in termini di innovazione e implementazione in ambito business. Attraverso analisi, esperienze e testimonianze dei veri attori protagonisti delle tecnologia 3D, l'obiettivo dichiarato di 3D Stories è quello di offrire spunti e riferimenti per approfondire le proprie conoscenze in vari settori della digital experience (credit: Protocube Reply) Attraverso la nuova rubrica 3D STORIES, Treddi.com presenterà periodicamente diversi aspetti legati al 3D in ambito prevalentemente business, rimandando agli approfondimenti integrali sul blog 3dstories.protocube.it, dove troveranno luogo insight, interviste e curiosità in esclusiva. La rubrica 3D STORIES nasce quale collaborazione editoriale volontaria tra Treddi.com e Protocube Reply, company torinese da oltre 10 anni attiva nelle tecnologie 3D, che ha fortemente voluto la nascita di uno spazio culturale indipendente utile ad offrire una pluralità di punti di vista sul 3D a tutti i potenziali interessati dal grande processo di trasformazione digitale che stiamo vivendo. L'appuntamento con 3D STORIES su Treddi.com inizierà regolarmente a partire dal mese di gennaio.
  21. thumb
    Exterior visualization/Exterior rendering.
  22. giusy83

    aumentare il fotorealismo

    thumb
    Ciao a tutti ho bisogno di molti consigli per migliorare l’effetto fotorealistico dei miei rendering. Il software è vray 3.6 x 3ds max. ho impostato come luce esterna una vray sun+vray dome light con mappa HDRI. Alle finestre ho inserito una skyportal e all’interno della scena due luci vray plane x aumentare la luminosità. La camera è una physical camera presa dalla toolbar v-ray. Il sistema è settato in mm. allego immagine e settaggi di vray. E' da tanto che leggo e approfondisco ma ahimè il risultato è questo😣 . Confido in voi
  23. Gabriele Pirone

    R8 v10 2016

    thumb
    R8 v10 2016 Maya, Arnold 2 pbr materials for all parts car Model VR Ready
  24. AMD ha annunciato la disponibilità del processore Ryzen ThreadRipper 2990WX, che è diventato il nuovo riferimento per il segmento desktop professionale. Quello che caratterizza l'architettura di questo processore sono i 32 core che con il supporto SMT arrivano a permettere l'esecuzione di 64 thread contemporanei. Il Threadripper 2990WX con 32 core e 64 thread ha una frequenza base di 3 GHz , che possono raggiungere i 4,2 GHz grazie alla gestione degli algoritmi XFR (eXtreme Frequency Range). Si tratta di un processore di notevoli dimensioni, dotato di quattro die, con 8 core e 16MB di cache L3 ciascuno. Secondo AMD il 2990WX dovrebbe offrire prestazioni multi-thread superiori del 51% rispetto all'ammiraglia concorrente, l'Intel Core i9-7890XE (18 core, 36 thread), nonostante un prezzo di listino inferiore di 200 dollari (1.799 contro 1.999) Dopo il Ryzen TR 2990WX e il già annunciato TR 2950X (3,3 - 4,4 GHZ 16 core / 32 thread, 899 dollari), la famiglia ThreadRipper 2 si arricchirà a breve di un modello intermedio, il Ryzen TR 2970WX. Con i suoi 24 core / 48 thread sarebbe in buona sostanza lo stesso processore a 4 die sui cui si basa anche il 2990WX, con abilitati soltanto 6 degli 8 core disponibili. Il prezzo di lancio molto allettante, che dovrebbe essere inferiore di circa 500 dollari rispetto al top di gamma (1.299 dollari). Il modello 2970WX dovrebbe essere disponibile entro la fine del mese di ottobre. L'entry level, per così dire, della serie Ryzen TR sarà invece caratterizzato dal modello 2920X (12 core / 24 thread, 649 dollari). Per quanto riguarda i consumi, i modelli WX sono caratterizzati da un impressionante 250 TDP, mentre i modelli X arrivano a toccare punte massime di 180 TDP. ThreadRipper 2 porta con sè un'evoluzione del dissipatore ad aria ad alte prestazioni visto nella precedente versione. Per maggiori informazioni: https://www.amd.com/en/products/cpu/amd-ryzen-threadripper-2990wx
  25. Francesco La Trofa

    A Udine 3D Forum il nuovo corto di Emiliano Colantoni

    Dopo il grande successo di Spectral, Emiliano Colantoni torna con una nuova demo per dimostrare tutta la potenza del workflow real time di Blender e Eevee. Per ora non abbiamo ancora molte anticipazioni su questo nuovo ed ambizioso progetto, per cui ci limitiamo a condividere la preview rilasciata dall'artista, che svelerà tutti i dettagli del progetto a Udine 3D Forum, venerdi 16 novembre alle ore 16:30, in occasione del workshop: Blender e Eevee: workflow di produzione e rendering in real time Udine 3D Forum offre un'offerta ricchissima di workshop, nelle giornate di venerdi e sabato, sintetizzate in sei differenti percorsi tematici ufficiali. Ognuno può scegliere i workshop che più gli piacciono e fare un percorso personalizzato. Noi ci abbiamo provato, proponendovi una serie di workshop sul rendering e il fotorealismo. Emiliano sarà presente anche alla tavola rotonda organizzata per la presentazione del libro #VR Developer. Il creatore di mondi in realtà virtuale ed aumentata, per cui ha contributo nel paragrafo relativo alle 3D Skills. Per tutte le informazioni relative a Udine 3D Forum e per iscriversi all'evento - www.udine3d.it