Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Design'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Help
    • F.A.Q.
  • Discussioni
    • Presentazioni
    • General
    • (W.I.P.) Work In Progress
    • Hardware
    • Job Offering
    • Mercatino dell'usato
  • 3D and 2D Graphics Programs
    • 3ds Max
    • Blender
    • Maya
    • Cinema 4D
    • SketchUp
    • Rhinoceros
    • Autocad and CAD programs
    • BIM programs
    • Unreal Engine, Unity and realtime engines
    • ZBrush
    • CG Software
  • Render Engines
    • V-Ray
    • Corona Renderer
    • Render Engines
  • Final
    • [FINAL] Architettura e Interior Design
    • [FINAL] Immagini CG/VFX
    • [FINAL] Animazioni CG/VFX
    • [FINAL] Immagini e disegni 2D
  • Old Forum
    • Contest Terminati
    • Tips & Techniques
    • Tutorial Professionali con il supporto del docente
    • Forum Commerciali
  • Lighting Design & Render's Forum
  • Lighting Design & Render's Risorse e Link utili
  • BIM, Revit e dintorni.'s Generale
  • BIM, Revit e dintorni.'s Famiglie e masse
  • BIM, Revit e dintorni.'s Architettura
  • BIM, Revit e dintorni.'s Strutturale
  • BIM, Revit e dintorni.'s MEP
  • BIM, Revit e dintorni.'s Dynamo
  • BIM, Revit e dintorni.'s Risorse
  • finalRender4's Forum
  • Unreal Engine's Forum
  • CORONA RENDERER's Forum
  • V-Ray's Forum
  • Blender's Forum
  • 3ds Max's Forum
  • Rhino & Grasshopper's Forum
  • DDD - Digital Drawing Days's Forum
  • Cinema 4D's Forum
  • Game e dintorni...'s Forum
  • Contest Natale 2017's WIP Contest
  • Campus Party 2018's Discussioni

Categories

  • Tutorial
  • News
  • Hidden
  • Show Room
  • Articoli
  • Interviste
  • Making Of
  • Cinematiche, Corti e Spot

Categories

  • Meshes e Scene
    • Archviz & Interior Design
    • Furniture
    • Lights
    • Lumina Lamps
    • Appliances and Electronics
    • Vegetation
    • Vehicles
    • Organic
    • Misc Objects
  • Textures e immagini HDRI
  • Script e utilities
  • Premium
  • Collezione di Shader
    • 3DSMax - VRay
    • 3DSMax - Mental Ray
  • Misc
  • Treddi Open Contests

Product Groups

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Sito Web

Found 144 results

  1. thumb
    Immagini realizzate per Artemide. Vitruvio, design by Atelier Oï. Renderizzate con Corona Renderer.
  2. thumb
    Salve amici, qualche tempo fa (più o meno un paio di anni ) durante una ricerca sul web ho scoperto questa architettura realizzata dallo studio Naf Architect & Design ad Hiroshima..... LINK Mi affascinò subito la forma e la filosofia alla base di questo progetto e decisi di utilizzarlo come scena test per alcune valutazioni su vari aspetti di Mental Ray all'inizio e V-Ray in seguito. Poi come spesso accade in questi casi , fra i vari impegni professionali e personali il tempo da poterci dedicare si è ridotto fino a lasciarlo nel dimenticatoio. Ora però , ho deciso di portarlo a termine (non so ancora nè come nè quando) e per avere uno stimolo ulteriore ho deciso di aprire un bel wip come si faceva una volta qui su treddi.com Sicuramente non lo ambienterò come nella realtà in un centro abitato, ma immerso nella natura in modo da potermi divertire con Forest Pack, e se possibile con Rail clone che ho sempre meno tempo da dedicargli per lo studio. Motore di rende V-Ray, ma conterà ben poco . Di seguito alcune immagini sullo stato di fatto ovvero cosa ho modellato fin ora, struttura principale, soffitto, soppalco , lucernaio superiore, scala interna Parleremo molto di Lighting , luce naturale, artificiale, materiali ecc e anche di modellazione spero perchè è uno dei miei talloni d'achille Di sicuro la scala interna sarà presa in esame fin da subito perchè se inizialmente avevo pensato di realizzarla con corrimano in vetro ora ho cambiato idea e credo la realizzerò come la versione originale. Purtroppo il tempo da poter dedicare sarà molto risicato, ma piano piano spero di portarlo a termine. Grazie a tutti coloro avranno la voglia di partecipare , consigli, critiche e suggerimenti son sempre gradite Hola
  3. thumb
    Buonasera, stamattina ho ripreso un vecchio modello che avevo fatto un po' di tempo fa e l'ho renderizzato. Ho usato Corona Render e il materiale mi sembra che sia abbastanza buono. Sarei felice di sapere cosa ne pensate e su cosa posso migliorare. Grazie *ps: se volete scaricare il modello lo trovate su questo link https://www.cgtrader.com/free-3d-models/interior/house/wooden-shelf-c5bc249a-3d79-4040-9301-abfc09d5e934
  4. thumb
    Ciao, ho il piacere di condividere con chi fosse interessato, questo mio ultimo progetto di jewellery design.Ho allegato prima i rendering fatti con vray da modello scolpito con zbrush..in seguito potete vedere le foto dell'oggeto realizzato in argento 925.Si tratta di un anello skull molto dettagliato, anche nella parte interna. In fase di fusione i dettagli sono messi in risalto grazie ad una finitura in argento brunito.
  5. thumb
    Questo è uno dei pochi progetti funzionali che ho escogitato fino a ora. Si tratta di un'invenzione che mi ha richiesto diverso tempo, adesso è in fase di registrazione come opera di ingegno. L'idea è quella di realizzare una struttura assemblabile rapidamente sul posto ma anche compattabile durante il trasporto. I moduli vengono incastrati l'uno dentro l'altro permettendo di trasportare il tutto facilmente. Quando la struttura deve essere montata le unità tetraedriche vengono accostate e unite per gli spigoli (cioè gli assi). Il reticolato viene stabilizzato tramite cavi di acciaio che si ancorano ai giunti interni ai moduli. Il progetto in questione è in fase di sviluppo, per me sarebbe importante riuscire a trovare un architetto o designer disposto a collaborare. Al momento ho bisogno di completare il lavoro migliorandolo e ampliandolo se possibile. Riuscire a competere in qualità e affidabilità non è facile, probabilmente se qualcuno che ha studiato architettura, ingegneria o design si unisse al progetto sarebbe meglio. Naturalmente potrei sfruttare il concetto esposto quì per realizzare qualcosa in termini di scenografia o installazioni, ma non so ancora cosa...
  6. thumb
    Ciao a tutti, vi presento una serie di immagini fatte recentemente per Artemide. Se siete stati al salone del mobile, nello stand di Artemide probabilmente avrete visto molti dei prodotti che ho renderizzato. Nei prossimi giorni ne pubblicherò altri. Questo dispositivo luminoso si chiama Hubnet, è stato disegnato da Sonia Calzoni per Artemide. Tengo particolarmente a queste immagini perchè per ricreare una vegetazione fotorealistica e diversa da quella che ormai si vede in molti render, ho deciso di modellare da zero con GrowFX tutte le piante, erba, trifogli e arbusti che si vedono nelle prime due immagini. Come al solito ho attinto al mio giardino per quanto riguarda le textures usate per la vegetazione. Renderizzate con Corona Renderer. Ho fatto anche una cortissima animazione, partendo da un solo render con Lightmixer attivo.
  7. thumb
    Ciao a tutti, vi presento una serie di immagini fatte recentemente per Artemide. Se siete stati al salone del mobile, nello stand di Artemide probabilmente avrete visto molti dei prodotti che ho renderizzato. Nei prossimi giorni ne pubblicherò altri. Questo dispositivo luminoso si chiama Hubnet, è stato disegnato da Sonia Calzoni per Artemide. Tengo particolarmente a queste immagini perchè per ricreare una vegetazione fotorealistica e diversa da quella che ormai si vede in molti render, ho deciso di modellare da zero con GrowFX tutte le piante, erba, trifogli e arbusti che si vedono nelle prime due immagini. Come al solito ho attinto al mio giardino per quanto riguarda le textures usate per la vegetazione. Renderizzate con Corona Renderer. Ho fatto anche una cortissima animazione, partendo da un solo render con Lightmixer attivo.
  8. thumb
    Salve amici, oggi condivido con voi alcune immagini realizzate per il catalogo Lumina , nello specifico sulla Dot , una sospensione realizzata da Lumina in collaborazione con Foster+Partners, immagini che in parte avevo anticipato all'ultima edizione del DDD in quel di Arezzo.. L'esigenza di Lumina era ed è , di comunicare prima di tutto la componente luminosa dei propri prodotti, quindi per la Dot ho realizzato una serie di ambienti che mi permettessero di "raccontare" al meglio la sua "Luce" , e in un secondo momento anche il suo Design. Tutte le scelte legate all'architettura , dai materiali alle caratteristiche strutturali come le ampie aperture, alla composizione dell'immagine e non ultimo alla gestione della componente luminosa naturale, sono state fatte esclusivamente in funzione della Luce della Dot. Ringrazio Giovanna Cresciani ( @kcg79 ) per il suo magnifico contributo nella progettazione dell'architettura, e Lumina stessa per avermi dato la possibilità di poter condividere con voi queste immagini. Ho utilizzato i VRayLightSelect per la configurazione e gestione in compositing delle varie immagini , alcune di esse realizzate solo per alcuni test di lighting con HDRI e VRay Sun, dove la Luce della Dot non è protagonista , e ho pensato di condividerle comunque. Allego anche i WireFrame Il secondo ambiente ha un carattere più di tipo emozionale : SW utilizzati , 3dsMax - VRay Next - Affinity Photo - Forest Pack Post produzione quasi assente , tranne un minimo di gestione del contrasto e saturazione. C&C sempre gradite
  9. thumb
    Immagini realizzate per il concorso di idee per la realizzazione di un nuovo museo all'interno del perimetro dell'Acropoli di Atene. Le viste descrivono gli spazi interni del museo. Workflow: - sketchup: modellazione 3d - 3ds Max: texturing, dettagli e preparazione della scena - Corona renderer: realizzazione immagine - Photoshop: final touches
  10. thumb
    Ciao a tutti! Volevo condividere con voi alcune immagini di uno dei miei ultimi concept che ho realizzato per una zona living di una casa di Utrecht, nei Paesi Bassi. Queste immagini sono un tributo personale al designer, architetto e pittore olandese Gerrit Rietveld (che trascorse tutta la sua vita in questa città): nel 1919 si unì a Theo van Doesburg, Piet Mondrian e altri artisti per fondare un movimento artistico chiamato "De Stijl“(dall'olandese “lo stile”), noto anche come Neoplasticismo. Il movimento De Stijl proponeva la massima semplicità e astrazione, sia nell'architettura che nella pittura, usando per lo più linee diritte, orizzontali e verticali, forme rettangolari, colori primari (rosso, giallo, blu) uniti a tre valori primari quali nero, bianco e grigio. In questo caso per gli arredi, ho usato dei colori analoghi (giallo e verde) come palette allo scopo di creare equilibrio e ottenere un'atmosfera serena, idilliaca, armoniosa nonostante le forme rigide, rendendole "creazioni spaziali", sculture nello spazio piuttosto che un mobile. Come sempre, commenti e critiche costruttive sono sempre ben accetti! Modello realizzato con Cinema4D, Corona Renderer e finalizzato, come sempre, con un tocco di Adobe Photoshop. Immagini ad una risoluzione maggiore le potete trovare sulla mia pagina di Behance o sul mio sito. Grazie! www.behance.net/DATE3D www.date3d.it IG @date3dviz
  11. thumb
    Ciao ragazzi\e...condivido il concept design di un ciondolo disegnato in zbrush. Si tratta di uno "Spillo" decorato da componenti meccanici che si fondono e intrecciano con elementi e figure organiche. Dalla spina centrale della spilla salgoono tubi e cavi come a voler alimentare il serpente e le figure umane. Render in 3ds max e Vray.
  12. thumb
    Salve amici, condivido con voi una scena realizzata a scopo didattico. 3 inquadrature abbinate a diversi set di Lighting e relativi VRayLightSelect, offrono una grande quantità di soluzioni, ne ho selezionate alcune che sono uscite in parte istintivamente e in parte volutamente "spinte" verso concetti di CG e Lighting Design. Lampada da tavolo Lumina EVA , realizzata in collaborazione con Foster + Partners , altri modelli da libreria (non chiedetemi a quale specie animale o aliena , appartenga il teschio perchè non ne ho la minima idea ). 3DsMax - V-Ray Next 1.1 - Affinity Photo C&C sempre gradite
  13. thumb
    Project car Audi RSQ inspired by the movie "I Robot" Software used: - Modeling, texturing - Maya 2016 - Photo editing - Photoshop CS6 - Render - Mental ray project: https://www.artstation.com/artwork/XYKKl
  14. thumb
    Ciao a tutti! Alcune immagini realizzate per un concept di una casa moderna situata a Østlandet, la regione della parte sud-orientale della Norvegia. L'idea alla base di questo concept era di ottenere un design sobrio attraverso dei semplici dettagli, utilizzando una palette di colori neutri e un uso consapevole dei materiali: muovendosi attraverso la zona giorno, l'occhio vaga da una stanza all'altra creando un effetto complessivo di uno spazio interconnesso. Il calore tattile del legno di larice, le piastrelle in cemento grigio scuro lucido e le tonalità tenui del bianco morbido aggiungono un carattere tranquillo a questa accogliente casa minimalista. Modello realizzato con Cinema4D, Corona Renderer e finalizzato, come sempre, con un tocco di Adobe Photoshop. Come sempre, commenti e critiche costruttive sono sempre ben accetti! Immagini ad una risoluzione maggiore le potete trovare sulla mia pagina di Behance o sul mio sito. Grazie! www.behance.net/DATE3D www.date3d.it
  15. thumb
    Rendering from photo by SP01 design 3ds Max - Corona renderer - Photoshop
  16. thumb
    Scandinavian Interior Personal Project 001 3ds max - Corona Renderer - Photoshop
  17. Il settore automotive è con ogni probabilità l'ambito industriale più interessato alle tecnologie AR e VR. Lo dimostra ancora una volta Ford, che dopo un lungo flirt ha ufficializzato la sua collaborazione con Gravity Sketch VR, startup inglese salita agli onori della cronaca per via di un software innovativo che consente di sviluppare i concept direttamente in 3D, creando superfici NURBS direttamente in realtà virtuale. Si tratta di un meritato riconoscimento in grado di rinnovare motivazioni e dare impulso ad un settore, quello della VR creativa, con una collaborazione che apre prospettive molto interessanti, al di là della comprensibile iniziativa di marketing votata a posizionare Ford quale brand innovativo nell'ambito dello sviluppo. Ford aveva già provato una collaborazione di lungo corso con Microsoft Hololens e da tempo sta cercando di integrare il 3D in tutte le fasi della progettazione. I vantaggi di progettare i concept in 3D, anziché lavorare sui canonici bozzetti in 2D potrebbero convincere ben presto altri car designer a seguire le orme del team di sviluppo di Ford. Invece dello schizzo in 2D da utilizzare quale base di ricalco, i CAD di progettazione vedono l'importazione di un 3D sviluppato con Gravity Sketch. Questo consente di iniziare a progettare con un progetto più maturo, che gli stakeholder sono riusciti a valutare meglio, grazie alle maggiori potenzialità comunicative offerte dal 3D. Durante la fase di concept, il fatto di poter lavorare in ambiente immersivo, offre al designer uno strumento preziosissimo per valutare gli spazi con il corretto senso della profondità. Per cogliere i dettagli che spingono un team di progettazione all'avanguardia a sperimentare continuamente nuove soluzioni,vi rimandiamo alle interviste integrali del team di Ford, capitanato dal design manager Michael Smith, da sempre fautore dell'innovazione nei processi di design del colosso automotive americano. _
  18. La realtà virtuale non è soltanto uno straordinario strumento strumento per fruire gli spazi tridimensionali, ma anche per crearli in un ambiente totalmente immersivo. Nascono così i VR Creative Tools e i VR Design Tools. Il primo caso è stato reso celebre da Google Tilt Brush e da tutti i software dedicati al VR live painting e il VR live sculpting (es. Oculus Medium, Masterpiece VR). Poter creare contenuti in 3D, sin dalle fasi di concept, sta diventando una richiesta sempre più ricorrente, anche per via del fatto che i progetti di oggi sono sempre più collaborativi. Disporre sin falle prime fasi di un modello 3D consente a tutte le parti in causa di comprendere meglio l’idea e, eventualmente, di proporre modifiche ed suggerimenti al designer / concept artist impegnati nella sua creazione. Gravity Sketch VR rappresenta un esempio eccellente di software che consente di progettare in realtà virtuale un concept, successivamente esportabile nei classici CAD per le fasi esecutive. Su 3D STORIES abbiamo proposto una rassegna di VR Tools in vari ambiti, che vanno dalla progettazione, alla creazione artistica, fino alla visualizzazione dei dati in realtà virtuale, disponibile per la lettura al seguente link - VR Design Tools This article is still available in english too - Design Tools in Virtual Reality Ulteriori approfondimenti sono disponibili su vrdeveloper.info - VR Design: Pensare, Progettare, Interagire in Realtà Virtuale La rubrica 3D STORIES su Treddi.com procederà con la quarta uscita, dedicata ai plastici per l'architettura in stampa 3D. note - 3D STORIES è una collaborazione editoriale volontaria tra Treddi.com e Protocube Reply, finalizzata ad divulgare l'utilizzo delle tecnologie 3D in ambito enterprise.
  19. thumb
    Questa è la seconda parte di un lavoro incentrato sulla lampada Snoopy di Achille e Pier Giacomo Castiglioni, realizzato in Cycles. In fondo potete vedere alcune fasi del lavoro. Accetto consigli e critiche. rizzisimone.wordpress.com
  20. thumb
    Salve ragazzi, Ultimamente, mi sono cimentato con EEVEE e ho provato a realizzare la scena di un interno. All’inizio era un semplice test, ma ne abbiamo tirato fuori una piccola animazione e devo dire che le possibilità offerte da questo motore di rendering sono davvero notevoli, c’è ancora qualche bug ma la strada sembra essere davvero quella giusta. Cosa ne pensate? https://www.youtube.com/watch?v=N1wddgPd-cs Vi lascio qualche still
  21. thumb
    Project 19: Purl Rendering Client: 891. Anna Location: Atlanta, USA. Residential Exterior Building Design Ideas and Visualization of road side greenery & sitting place, garden and photo-realistic natural lighting by Yantram Exterior Rendering Services. Architectural rendering studio, 3d exterior rendering, 3d exterior design companies, 3d exterior modeling, architectural rendering service, exterior rendering services, 3d architectural visualisation, architectural visualization company, 3d exterior rendering services, commercial building rendering, visualization company, rendering service, residential 3d rendering, building rendering, firms, visualization, photorealistic, designers cgi architecture, 3d exterior house designs, Modern house designs, companies, architectural illustrations, Rendering, Design, CGI, Idea, Concept, Architectural, Façade, Elevation, Perspective view, Bird View, Arial View, exterior, roadside, building, greenery, building, apartment, natural, multi story, high-rise, community, landscaping, provider, developer, vendor, 3D, presentation. Read more: http://www.yantramstudio.com/3d-architectural-exterior-rendering-cgi-animation.html
  22. Il secondo appuntamento con 3D Stories è l'occasione per presentare una vera rivoluzione nel paradigma progettuale: il Generative Design. Nonostante oggi venga ancora percepito come qualcosa di astratto, o riferibile a pochi esempi, per lo più teorici, il Generative Design è uno dei temi creativi su cui si focalizzano le potenzialità della Manifattura del Futuro. Le aspettative sul Generative Design sono molto elevate, perché mirano, senza mezzi termini, a ridefinire gli attuali paradigmi progettuali. La ricerca di sistemi in grado di ragionare per obiettivi, consente di esplorare innumerevoli soluzioni formali. Il cloud computing e l'intelligenza artificiale possono superare nettamente le capacità creative del designer e supportarlo nella creazione di nuove possibilità spingendo al limite le proprietà delle tecnologie e dei materiali coinvolti. L'infografica prodotta da Autodesk consente di focalizzare i principali aspetti che ruotano attorno allo sviluppo del design generativo, che non rappresenta la soluzione al problema, ma uno strumento che facilita le operazioni del designer, supportandolo di una varietà di opzioni altrimenti impossibile da creare e gestire con le sole forze umane. (credit: Autodesk) Per saperne di più in merito a questi aspetti, su 3D STORIES abbiamo avuto modo di incontrare uno dei maggiori esperti al mondo in materia di Generative Design: Francesco Iorio (nella cover image ad Autodesk Forum 2017, credit: ICT Business), tra i leader dello sviluppo di Project Dreamcatcher, piattaforma sperimentale del team di ricerca Autodesk, i cui primi risultati sono di recente confluiti in Fusion 360. La lettura integrale dell'intervista a Francesco Iorio è disponibile 3D Stories - Innovare la Manifattura, la sfida del Generative Design Il contenuto è disponibile anche in lingua inglese al seguente indirizzo - Innovating Manufacturing: the Challenge of Generative Design note - 3D STORIES è una collaborazione editoriale volontaria tra Treddi.com e Protocube Reply, finalizzata ad divulgare l'utilizzo delle tecnologie 3D in ambito enterprise.
  23. thumb
    Salve amici , più o meno tre anni fa mi ero messo in testa di eseguire un case study di lighting su una struttura molto conosciuta e particolare, ovvero la Koshino House di Tadao Ando. I motivi che mi avevano spinto ad impegnarmi in questo progetto erano tanti e di diversa natura, ma uno su tutti la voglia di esplorare, studiare e cogliere ogni particolare dell'architettura legato alla luce, come Tadao Ando utilizzasse questo elemento , quindi con l'obiettivo di produrre in fine non solo render da portfolio, ma anche analisi luminose e insegnamenti di diversa natura , ma purtroppo dopo aver modellato la struttura (letteralmente ogni singolo blocco) ho dovuto sospendere il progetto per impegni lavorativi e personali. Durante la raccolta di reference mi sono imbattuto sulle classiche rappresentazioni del corridoio, piuttosto che dello studio della signora Koshino e ovviamente del soggiorno con il famosissimo taglio di ombra, e mi son chiesto : - quali condizioni luminose avesse donato il maestro Ando a Mr Koshino un attimo prima ma soprattutto dopo quei famosi scatti immortalati in un momento preciso ? - e proprio considerando il soggiorno, in quale momento dell'anno ed orario si presentano le condizioni per ottenere quel particolare effetto, letteralmente con una "cascata" di luce naturale in soggiorno ? - gli altri ambienti, corridoi, scale e perchè no l'esterno , quali particolarità avranno in relazione alla luce? Chiaramente parlo di componente naturale della luce, perché per quanto riguarda le scelte sulla luce artificiale adottata non ho trovato alcuna informazione, e casomai sarebbe stata una bella occasione per sperimentare diverse soluzioni, quindi prima di tutto ho cercato oltre che reference e planimetrie per poter replicare virtualmente l'architettura, informazioni utili per la gestione della luce naturale, quindi posizione geografica , disposizione della struttura in riferimento ai punti cardinali e tutto ciò che ho potuto trovare sul contesto nel quale è inserita l'opera.. Ultimamente avevo la necessità di eseguire alcuni test su vari aspetti di V-Ray Next e anche su un modello di Lumina , la Elle, e mi son chiesto : perchè non rispolverare il vecchio modello della Koshino House e cominciare a fare alcuni scatti , così da unire l'utile al dilettevole? Detto fatto, ho rifatto i materiali per V-Ray (quando iniziai il progetto lavoravo con Mental Ray) , inserito un V-Ray Sun nel daylight system in modo da poter posizionare il sistema ad Osaka, località più vicina alla vera collocazione della Koshino House e ho iniziato a fare i primi test proprio sul soggiorno, con il primo obiettivo trovare le condizioni (data e ora) che permettessero di poter ottenere l'effetto particolare del taglio trasversale di ombra. L'effetto è ottenibile più o meno durante tutto il mese di giugno , quindi ho deciso di renderizzare il 21 giugno, e in quel giorno l'effetto è ottenibile alle ore 14:00 Per arrivare a questo rsultato, di forte contrasto fra la parete illuminata e il resto dell'ambiente è necessario oscurare qualsi del tutto la grande finestra scorrevole posta dietro la camera (dietro il punto di vista), e parzialmente l'apertura di destra che da questa inquadratura non si possono vedere. Per scelta artistica ho deciso di lasciar entrare quasi totalmente la luce da destra. Poi finalmente ho cominciato ad "esplorare" prima e dopo questo momento particolare e questi sono i risultati : in ordine alle ore 13:52 - 14:30 - 15:45 - 16:49 Fantastico osservare che un attimo prima del fatidico momento, la luce scende dalla parete fino al pavimento ma per poco ancora non lo tocca (13:52) , come ancor più spettacolare è un attimo dopo dove le componenti del cielo e del sole offrono un bellissimo contrasto cromatico nelle parti iniziali e finali della parete (14:30). Poi il sole si sposta e il taglio prima di ombra ora diventa di luce con un effetto totalmente diverso, molto più drammatico che interessa anche una parte del divano (15:45), per poi arrivare al tardo pomeriggio, dove l'inclinazione del sole (ancora alto tenendo conto che siamo in giugno) non permette più di entrare dal soffitto ma regala comunque un effetto piacevole sulla sommità della parete (16:49). Avendo le due aperture coperte o parzialmente coperte (dietro il punto di vista e sulla parte destra) l'ambiente appare buio quel tanto che basta per far venir voglia di accendere la Elle ed illuminare la zona del divano : Poi giocando un po' con i light select in compositing in Affinity, ho ottenuto questo Non so quando e con quali tempistiche ma quando sarà possibile, mi divertirò con gli altri ambienti, anche quelli fin ora inesplorati , inserendo soluzioni artificiali dove possibile , ma soprattutto studiando la Luce ottenuta dal Maestro Tadao Ando. Al prossimo test dunque
  24. thumb
    Avevo pubblicato questo vaso con il titolo di "Forcaiolandia", mi giravano i cinque minuti e non volevo sentire parlare della cultura del cibo... tutto sommato credo di essere stato poco rispettoso del senso originario del disegno. Il concetto non è così crudo come avevo scritto, in realtà si tratta di un'ironia più leggera, il sentimento è più vago. Credo che nel prossimo disegegno sul bordo del vaso proverò a metterci un villaggio.
  25. thumb
    Mi dovevo sfogare un po': per quanto si possa dire bene della cultura del cibo, in fondo siamo anche un po' forcaioli! Un disegno che potrebbe essere una buona base per un vaso divertente, e anche un po' deprimente...Forcaiolandia! Yuuhuu! :)
×
×
  • Create New...