Jump to content

Search the Community

Showing results for tags ' realtà aumentata'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Help
    • F.A.Q.
  • Discussioni
    • Presentazioni
    • General
    • (W.I.P.) Work In Progress
    • Hardware
    • Job Offering
    • Mercatino dell'usato
  • 3D and 2D Graphics Programs
    • 3ds Max
    • Blender
    • Maya
    • Cinema 4D
    • SketchUp
    • Rhinoceros
    • Autocad and CAD programs
    • BIM programs
    • Unreal Engine, Unity and realtime engines
    • ZBrush
    • CG Software
  • Render Engines
    • V-Ray
    • Corona Renderer
    • Render Engines
  • Final
    • [FINAL] Architettura e Interior Design
    • [FINAL] Immagini CG/VFX
    • [FINAL] Animazioni CG/VFX
    • [FINAL] Immagini e disegni 2D
  • Old Forum
    • Contest Terminati
    • Tips & Techniques
    • Tutorial Professionali con il supporto del docente
    • Forum Commerciali
  • Lighting Design & Render's Forum
  • Lighting Design & Render's Risorse e Link utili
  • BIM, Revit e dintorni.'s Generale
  • BIM, Revit e dintorni.'s Famiglie e masse
  • BIM, Revit e dintorni.'s Architettura
  • BIM, Revit e dintorni.'s Strutturale
  • BIM, Revit e dintorni.'s MEP
  • BIM, Revit e dintorni.'s Dynamo
  • BIM, Revit e dintorni.'s Risorse
  • finalRender4's Forum
  • Unreal Engine's Forum
  • CORONA RENDERER's Forum
  • V-Ray's Forum
  • Blender's Forum
  • 3ds Max's Forum
  • Rhino & Grasshopper's Forum
  • DDD - Digital Drawing Days's Forum
  • Cinema 4D's Forum
  • Game e dintorni...'s Forum
  • Contest Natale 2017's WIP Contest
  • Campus Party 2019's Discussioni
  • FSTORM RENDER's Forum

Categories

  • Tutorial
  • News
  • Hidden
  • Show Room
  • Articoli
  • Interviste
  • Making Of
  • Cinematiche, Corti e Spot

Categories

  • Meshes e Scene
    • Archviz & Interior Design
    • Furniture
    • Lights
    • Lumina Lamps
    • Appliances and Electronics
    • Vegetation
    • Vehicles
    • Organic
    • Misc Objects
  • Textures e immagini HDRI
  • Script e utilities
  • Premium
  • Collezione di Shader
    • 3DSMax - VRay
    • 3DSMax - Mental Ray
  • Misc
  • Treddi Open Contests

Product Groups

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Sito Web

Found 13 results

  1. D@ve

    Google Poly

    Google ha annunciato Poly, una nuova libreria di modelli 3D creata per essere utilizzata all'interno di applicazioni AR e VR. I modelli all'interno della libreria sono gratuiti e possono essere utilizzati direttamente all'interno di Tilt Brush e Blocks. Il repository permette anche di fare l'upload di file in formato .OBJ. Per maggiori informazioni potete leggere l'annuncio ufficiale su: https://www.blog.google/products/google-vr/poly-browse-discover-and-download-3d-objects-and-scenes/ Per cominciare a scaricare gli oggetti: https://poly.google.com/
  2. Dopo essere stata per oltre tre anni l'oggetto misterioso più prezioso dell'industria della realtà aumentata, Magic Leap esce finalmente allo scoperto presentando quello che sarà il suo primo visore: Magic Leap One. Perché Magic Leap ha suscitato e continua a suscitare tanto clamore? Per le aspettative che il suo IP ha saputo generare, prospettandosi quale prima vera killer app nella realtà aumentata. Quella vera, in grado di generare esperienze realistiche combinando il reale con i contenuti digitali delle sulle applicazioni. Uno dei tanti filmati con cui, senza sostanzialmente mostrare nulla di concreto, Magic Leap ha saputo attrarre a sé investimenti per miliardi di dollari. Tra le tante promesse, quella di disporre di una tecnologia lightfield proprietaria, in grado di riconoscere e tracciare lo spazio grazie alle proprietà della luce che lo contraddistinguono. Oltre a concetti finora assolutamente inediti, come la tecnologia (persistent objects) che dovrebbe consentire di poter posizionare un oggetto virtuale in un ambiente, allontanarsi, tornare dopo minuti, ore o giorni e ritrovarlo nella stessa posizione grazie alla capacità di mappare in modo permanente tutti gli asset con gli environment tracciati. Al fattore tecnologico, va associato l'interesse di poter disporre di un sistema che finalmente non isola del tutto l'utente rispetto all'ambiente reale, come avviene con i kit di realtà virtuale attualmente in commercio, risultando oltretutto autonomo dal punto di vista della potenza di calcolo. Le aspettative sono molto elevate. Cosa sarà in grado di fare davvero Magic Leap One? E' presto per saperlo, in quanto l'esordio è atteso nel 2018, ma soltanto per la "creator edition", che unitamente al SDK, consentirà agli sviluppatori di iniziare a creare contenuti. Ad oggi non è invece dato sapere quando saranno disponibili i primi kit commerciali. Magic Leap One Content Edition comprende essenzialmente tre elementi. Un solido visore dal look avveniristico, basato su una tecnologia see-through, un controller manuale che non differisce, almeno ergonomicamente, da quanto siamo abituati a vedere, ed il cuore pulsante, dove risiede la potenza di calcolo di un sistema assolutamente stand alone: il Lightpack. Attraverso questi dispositivi, secondo quanto afferma Magic Leap, sarà possibile interagire con la voce, le gesture manuali, i movimenti della testa e degli occhi, grazie ai sistemi di tracking integrati. Per ora non si conoscono le specifiche tecniche, così come i costi della creator edition. Al look avveniristico, Magic Leap One associa una potenza teorica molto elevata in funzione di quelle che sono le dimensioni dei componenti del kit, assolutamente ridotte e votate alla portabilità. Magic Leap One segnerà davvero un punto di svolta nell'industria della realtà aumentata? E' presto per dirlo. Certamente la spinta mediatica che riceverà sarà enorme e indubbiamente eserciterà un fattore apripista per tecnologie che, almeno inizialmente, dovrebbero trovare terreno fertile soprattutto nel mercato enterprise, piuttosto che in quello consumer. Per ulteriori informazioni relative a Magic Leap - https://www.magicleap.com/
  3. Maker Faire Rome – Fiera di Roma - 1-3 dicembre 2017 Dalla grande sinergia tra Rainbow Academy e MODO Comunicazione nasce un percorso immersivo che, attraverso esperienze dirette e coinvolgenti, condurrà i visitatori della V edizione Maker Faire Rome in un viaggio verso la conoscenza delle diverse fasi che costituiscono l’Industria 4.0: dalla formazione fino alle possibili applicazioni professionali in ambito culturale e, più in generale, dell’intrattenimento. Il fulcro di questo percorso è la Mostra in Realtà Virtuale e Aumentata dedicata al primo e più geniale maker della storia: Leonardo Da Vinci. Grazie alle nuove tecnologie la fruizione delle opere d’arte si fa sempre più immersiva, coinvolgente, emozionante e “attiva”: il visitatore passa da un ruolo di spettatore passivo al ruolo di protagonista. Questo cambio di prospettiva, associato al forte coinvolgimento emotivo proprio di queste tecnologie, rende la visita della Mostra un’esperienza indimenticabile. I visitatori potranno conoscere ed approfondire l’opera ingegneristica di Leonardo, sperimentando in modo immersivo il funzionamento delle sue invenzioni. Le postazioni di Realtà Virtuale, attrezzate con visori VR, proietteranno il visitatore in un ambiente esterno completamente ricostruito in 3D. A seguire, per mezzo della Realtà Aumentata, ci si sposterà nello spazio attraverso un nuovo percorso di navigazione, alla scoperta delle più importanti invenzioni di Leonardo. Inquadrando dei target/immagini appesi alla parete o posizionati sul pavimento, si materializzeranno contenuti animati e tridimensionali. Le invenzioni di Leonardo appariranno davanti al visitatore così reali da sembrare materiche e si animeranno mostrando il loro funzionamento. Una voce guida accompagnerà i visitatori in questo viaggio alla scoperta del genio creativo del primo maker della storia. Attraverso la realtà virtuale il visitatore si immerge in un ambiente con il quale può interagire con sensazioni ed emozioni proprie della vita quotidiana. Al tempo stesso, gli scenari possono presentare caratteristiche ‘fantastiche’: il visitatore perde la consapevolezza della mediazione della tecnologia, per ritrovarsi immerso in uno scenario immaginario e appassionante. La mostra in AR (Augmented Reality) sarà visitabile attraverso i device messi a disposizione da MODO Comunicazione. Dove e come nascono questi nuovi mondi immersivi? La domanda trova risposta nel percorso complessivo proposto dallo spazio espositivo che prende vita proprio laddove questi contenuti in 3D sono stati creati: Rainbow Academy. In quest’area dedicata alla formazione sulle nuove tecnologie i visitatori saranno coinvolti in live session dimostrative di modellazione 3D e di come nasce un’App virtuale (realizzazione dei modelli 3D, animazione e programmazione) a cura degli artisti e gdi Rainbow Academy. E’ proprio al team di ricerca e sviluppo sul VR (Virtual Reality) e agli studenti di Rainbow Academy che si deve la realizzazione dei contenuti 3D della Mostra sul genio di Da Vinci. Al termine della mostra i visitatori potranno portare con sé parte dell’esperienza attraverso il cardboard Goofo, l’originale visore di cartone pop-up interamente made in Italy, prodotto da MODO Comunicazione. http://www.rainbowacademy.it/ - http://www.modocomunicazione.it/
  4. Quando leggi il programma del View Conference 2017 la prima cosa che ti chiedi è: ma siamo sul serio a Torino? Non è che si sono sbagliati con il SIGGRAPH? Come è possibile, in una realtà come la nostra, mettere sullo stesso palco oltre 50 nomi di livello internazionale, in tantissimi ambiti del 3D? E' uno dei segreti meglio custoditi da Maria Elena Gutierrez, ancora una volta alla guida della più importante Conferenza sulla Computer Grafica in Italia, giunta alla sua 18esima edizione. L'obiettivo, rinnovato ancora una volta nelle ambizioni, consiste nel garantire contenuti teorici, pratici e ispirazionali ad artisti, animatori, sviluppatori, storyteller, creatori di contenuti, professionisti e studenti che sognano un futuro nel mondo della computer grafica. "Una delle ragioni che distingue la View Conference - spiega Maria Elena Gutierrez - è data dal fatto che i relatori non vengono soltanto per il loro intervento, ma soggiornano per una settimana a Torino, assistendo ai talk degli altri relatori e rendendosi a più riprese disponibili per condividere la loro esperienza con gli spettatori. Un'occasione davvero unica per tutti i professionisti, studenti ed appassionati di CG". Il programma vede un ricco palinsesto di talk, round table, workshop e masterclass, che consentono agli spettatori di potersi ispirare ed imparare da nomi come Joe Letteri (4 premi Oscar, Vfx Supervisor Weta Digital), Scott Stokdyk (premio Oscar, Vfx supervisor Valerian), Rob Pardo (CEO, Bonfire Studios), Paul Devebec (Sci-Tech Award, Google VR), John Nelson (premio Oscar, Vfx Supervisor Blade Runner 2049), Christopher Townsend (Vfx Supervisor Guardians of the Galaxy vol. 2) Jason Bickerstaff (Pixar Animation Studios), Steve Beck (ILM), Hal Hickel (ILM), Shannon Tindle (Sony Picture Animation), Martyn Culpitt (Image Engine) e tantissimi altri, tra cui il professor Donald Greenberg (Cornell University), uno dei più importanti teorici della Computer Grafica e della Realtà Virtuale. View Conference 2017 si svolgerà a Torino dal 23 al 27 ottobre, presso la ormai tradizionale location di Torino Incontra. Oltre a seguire gli eventi di View Conference, gli spettatori possono approfittare dell'offerta culturale di un polo di eccellenza come Torino, dove a pochi passi dalle location dell'evento sorgono importanti istituzioni come il Museo Nazionale del Cinema e il Museo Egizio, che con il rinnovato Museo dell'Automobile caratterizzano realtà ormai riconosciute a livello internazionale, nel contesto di un centro storico in cui emergono i capolavori del barocco risalenti alla dinastia dei Savoia. Per informazioni ed iscrizioni, è possibile consultare direttamente il sito ufficiale della View Conference, dove è possibile seguire gli aggiornamenti in tempo reale al programma e ai contenuti proposti. https://www.viewconference.it/
  5. Apple ha rilasciato iOS 11, ultimo aggiornamento del sistema operativo dedicato al suo ecosistema mobile. Tra le promesse di Tim Cook al recente keynote allo Steve Jobs Theatre di Cupertino, quella di portare la realtà aumentata su "centinaia di milioni di device". Una missione possibile, grazie ad un nuovo App Store e soprattutto grazie al supporto ad ARKit, il framework proprietario di Apple per sviluppare applicazioni in realtà aumentata. A breve sull' App Store di Apple arriveranno migliaia di applicazioni sviluppate su ARKit. In ambiti che vanno dal divertimento, all'educazione, al business, passando per applicazioni dal taglio decisamente più verticale, come quelle in ambito biomedicale. Tra le app presentate a Cupertino, troviamo senza dubbio IKEA Place, che consente di proiettare in casa propria oltre 2000 prodotti selezionabili direttamente dal catalogo del colosso svedese. La dimostrazione concreta di quella che a breve potrebbe diventare una prassi nel marketing di prodotto nel settore dell'architettura e del design. Per ulteriori informazioni su ARKit - https://developer.apple.com/arkit/
  6. Tra le esclusive di Campus Party Italia, Protocube Reply presenterà in anteprima la nuova VR Experience sviluppata per Poltrona Frau, con un Exhibit in Realtà Virtuale aperto a tutti e due Workshop nell'esclusiva area Arena. Si tratta di un'esperienza coordinata, che suggeriamo di seguire integralmente. Vediamo nel dettaglio i tre momenti previsti da Protocube Reply per la VR Experience. POLTRONA FRAU - VR EXPERIENCE L'installazione VR Experience è il capitolo inedito di una storia già in atto, una Digital Experience per cui Protocube Reply ha sviluppato il Configuratore 3D Poltrona Frau al Salone del Mobile, e il Configuratore 3D Web del sito ufficiale di Poltrona Frau. Si tratta di un processo evolutivo delle 3D Integrated Solutions con cui Protocube Reply sostiene le aziende che vogliono affrontare in modo consapevole la Digital Transformation. La VR Experience di Poltrona Frau è collocata nell'Area Experience di Campus Party Italia, per cui tutti possono provarla senza impegno, dal momento che l'accesso è totalmente gratuito. I WORKSHOP SULLA REALTA' VIRTUALE DI PROTOCUBE REPLY Protocube Reply promuove due workshop che vanno a completare la VR Experience per tutti coloro che vogliono scoprire come le tecnologie di Realtà Virtuale ed Aumentata siano tecnologie 3D ormai mature per supportare con grande efficiace le strategie di Marketing e Comunicazione delle aziende di prodotto, in assoluta sinergia con il loro Branding. NOTA - Per partecipare è sufficiente cliccare nei link a seguire dopo esservi iscritti alla piattaforma campuse.ro [15:00 - 16:00] [#VR] Francesco La Trofa, Valerio Fissolo - La Realtà Virtuale ed Aumentata per il Marketing e la Comunicazione. (Workshop) Il workshop descriverà il workflow di creazione di un’esperienza 3D immersiva, confermando, sulla base di casi studio concreti, le ragioni per cui il VR developer sarà una delle figure professionali più richieste per molti anni a venire. Creare applicazioni VR e AR in grado di garantire coinvolgimento, interazione e personalizzazione del prodotto sarà uno dei nodi fondamentali da cui dipenderà il successo delle aziende in un futuro sempre più digitale. https://campuse.ro/events/campus-party-italia-2017/workshop/realta-virtuale-ed-aumentata-per-marketing-e-comunicazionefrancesco-la-trofavalerio-fissolo-cpit1/ [16:00 - 18:00] [#VR] [Protocube] Valerio Fissolo - Raccontare un Brand con la Realtà Virtuale (Workshop) Il workshop si propone di analizzare come Poltrona Frau, storico marchio del design italiano, abbia implementato un’esperienza totalmente digitale, in continuità e coerenza con i caratteri del brand. Verranno presentati tutti gli step che hanno caratterizzato la creazione delle applicazioni VR, dal concept fino all’installazione per HTC Vive presente nell'Area Experience di Campus Party Italia. https://campuse.ro/events/campus-party-italia-2017/workshop/raccontare-un-brand-con-la-realta-virtuale-valerio-fissolo-cpit1/ Per maggiori informazioni relative alla partecipazione di Protocube Reply a Campus Party Italia. Per iscriversi a Campus Party fare riferimento ai seguenti link Come Partecipare | Cosa è Campus Party | Agenda con tutti gli eventi 3D
  7. A Venezia si terrà a giugno la prima conferenza internazionale sul tema della realtà aumentata e virtuale, esclusivamente nell'ambito dell'architettura, del design, del settore immobiliare e del Patrimonio Culturale. La conferenza, promossa dal MADI/MDE e da CGarchitect, si terrà a Venezia l'1 e 2 giugno 2017, con workshop il 3 giugno. Tra i relatori, così come tra il pubblico, ci saranno studi di architettura, promotori immobiliari, aziende che producono hardware e software per AR/VR, società di servizi per l'architettura, per il design e per gli allestimenti museali. Nei due giorni della conferenza sarà dato molto spazio ai momenti di networking e di sperimentazione delle tecnologie dal vivo, e la prima giornata si concluderà con un dinner party nel parco dell'isola di San Servolo. Sarà anche allestita una Vr Room per provare le tecnologie in prima persona. All'evento verranno presentate anche le workstation 3DWS Per maggiori informazioni: http://www.im-arch.com
  8. D@ve

    Google Tango

    Dopo più di due anni di sviluppo su Project Tango, oggi Google ha finalmente lanciato ufficialmente la prima versione ufficiale di Tango, innovativo sistema di realtà aumentata concepito appositamente per smartphone e dispositivi mobile. La momento il sistema è disponibile soltanto sui Lenovo’s Phab2 Pro appena usciti negli stati uniti ma possiamo facilmente intuire che nel breve periodo lo vedremo sicuramente su molti altri sistemi Android. In questo video possiamo vedere Crayola Color Blaster, uno dei primi giochi realizzati con questo sistema. Naturalmente esistono anche già applicazioni diverse dai semplici giochi come per esempio iStaging che permette di posizionare dei mobili virtuali in ambienti reali per capire se e come potrebbero entrare in determinati spazi prima dell'acquisto. iStaging è disponibile per HTC VIVE. Per saperne di più su Project Tango vi rimandiamo alla pagina dedicata al progetto: http://get.google.com/tango/
  9. Anche se Unreal Engine è stato nominato miglior game engine dell'anno dai recenti Develop Awards, il suo principale competitor, ad oggi senza dubbio Unity, non rimane certo a guardare. Anzi, potremmo scherzosamente dire che da questa situazione Unity incassa e rilancia. Unity Tecnologies ha infatti ufficializzato la capitalizzazione della società di 181 milioni di dollari, che, secondo il New York Times, porterebbero il valore della società ad un ammontare complessivo di 1.5 miliardi di dollari. Questo forte investimento, stando a voci vicine alla società, avrebbero un obiettivo ben preciso, quello di supportare la ricerca e lo sviluppo dei comparti mobile, VR e AR. Il successo di Pokémon Go, sviluppato peraltro proprio con Unity, ha fatto rizzare letteralmente le antenne sulle potenzialità commerciali di una tecnologia come la realtà aumentata. E' scontato che altre software house seguiranno l'esempio di Unity Technologies, con investimenti più o meno significativi sia nello sviluppo di applicazioni di questo genere, senza naturalmente trascurare la realtà virtuale. Anche se Unreal Engine gode certamente di una fama superiore a livello di grandi produzioni nel settore games, Unity è più popolare in termini complessivi. La sua straordinaria flessibilità gli ha garantito una base di utenti quantificabile nell'ordine di 5.5 milioni di registrazioni, a fronte dei circa 2 milioni del concorrente di casa Epic Games. La fonte originale della news è integralmente disponibile su Techcrunch, cui rimandiamo per ulteriori approfondimenti.
  10. Rinnovato l'appuntamento con il GPU Technology Conference, in programma dal 4 al 7 aprile a San Josè, in California (USA). Organizzato da NVIDIA, il GTC è progressivamente diventato l'evento di riferimento per il GPU development, in grado di riunione ogni anno i maggiori esperti ed influencer del settore. Il GTC è diventato anche un appuntamento obbligato per conoscere le novità che NVIDIA ha in programma di introdurre sul mercato nell'anno corrente. Nel caso, le novità delle nuove GPU Pascal, come le GeForce GTX 1080, che dovrebbero arrivare sugli scaffali a maggio, e dettagli sull'intera roadmap della serie GeForce GTX 10xx, basate sulle GPU GP100 e GP104. L'annuncio delle nuove GPU Pascal, al talk di NVIDIA al CES 2016, tenutosi nel gennaio scorso a Las Vegas (Nevada, USA) Trattandosi di un evento dal taglio decisamente business, il GTC 2016 prevede molti interventi dedicati a tecnologia e ricerca, soluzioni professionali e tecnologie per il calcolo scientifico. Dunque è prevista un'ampia copertura anche per la gamma di prodotti Quadro e Tesla. Moltissimi gli ambiti tematici per cui sono previsti talk, demo, seminari e webinar in una quattro giorni che si preannuncia davvero molto intensa e ricca di novità, considerando anche il grande fermento sulle tecnologie di realtà virtuale ed aumentata. Deep Learning & Artificial Intelligence**Self-Driving Cars & Automotive**Virtual Reality & Augmented Reality**Aerospace & DefenseAlgorithmsAstronomy & AstrophysicsBig Data AnalyticsComputational BiologyComputational ChemistryComputational Fluid DynamicsComputational PhysicsComputer Vision & Machine VisionData Center & Cloud ComputingEarth System ModelingEmbeddedEnergy ExplorationFinanceGame DevelopmentGraphics Virtualization**In-Situ and Scientific VisualizationIntelligent Video Analytics (IVA)IoTLarge Scale and Multi-Display VisualizationMedia & EntertainmentMedical ImagingPerformance OptimizationProduct & Building DesignProgramming LanguagesReal-Time GraphicsRendering & Ray TracingRobotics & Autonomous MachinesSignal & Audio ProcessingSupercomputing & HPCTools & LibrariesVideo & Image Processing La tecnologie delle GPU Pascal promettono un teorico incremento prestazionale nell'ordine del 10X rispetto alle attuali roadmap di schede video NVIDIA basate sulle GPU Maxwell Per ulteriori informazioni è possibile tenere d'occhio gli aggiornamenti sul sito ufficiale, dove anche nei giorni successivi all'evento è possibile consultare molti materiali esclusivi sulle tecnologie GPU. Al CES 2016 abbiamo avuto modo di assistere all'anteprima della nuova GeForce Titan Z, basata sulla GPU GP104, Un'altra novità è stata la piattaforma Jetson TK1, il Development Kit di NVIDIA per i sistemi embedded. Questa soluzione, pur essendo ovviamente limitata a livello di potenza rispetto alle sorelle maggiori, è in grado di supportare via hardware le tecnologie NVIDIA, accelerando le applicazioni implementate con i relativi SDK. In buona sostanza, Jetson TK1 è basato su NVIDIA Tegra K1 SoC e utilizza i CUDA core Kepler, in grado di garantire il supporto per un'ampia gamma di tecnologie, tra cui OpenGL 4.4. Per maggiori informazioni sulle tecnologie embedded di Nvidia, è possibile consultare la sezione dedicata a Jetson TK1.
×
×
  • Create New...