Jump to content

Search the Community

Showing results for tags ' McNeel'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Help
    • F.A.Q.
  • Discussioni
    • Presentazioni
    • General
    • (W.I.P.) Work In Progress
    • Hardware
    • Job Offering
    • Mercatino dell'usato
  • 3D and 2D Graphics Programs
    • 3ds Max
    • Blender
    • Maya
    • Cinema 4D
    • SketchUp
    • Rhinoceros
    • Autocad and CAD programs
    • BIM programs
    • Unreal Engine, Unity and realtime engines
    • ZBrush
    • CG Software
  • Render Engines
    • V-Ray
    • Corona Renderer
    • Render Engines
  • Final
    • [FINAL] Architettura e Interior Design
    • [FINAL] Immagini CG/VFX
    • [FINAL] Animazioni CG/VFX
    • [FINAL] Immagini e disegni 2D
  • Old Forum
    • Contest Terminati
    • Tips & Techniques
    • Tutorial Professionali con il supporto del docente
    • Forum Commerciali
  • Lighting Design & Render's Forum
  • Lighting Design & Render's Risorse e Link utili
  • BIM, Revit e dintorni.'s Generale
  • BIM, Revit e dintorni.'s Famiglie e masse
  • BIM, Revit e dintorni.'s Architettura
  • BIM, Revit e dintorni.'s Strutturale
  • BIM, Revit e dintorni.'s MEP
  • BIM, Revit e dintorni.'s Dynamo
  • BIM, Revit e dintorni.'s Risorse
  • finalRender4's Forum
  • Unreal Engine's Forum
  • CORONA RENDERER's Forum
  • V-Ray's Forum
  • Blender's Forum
  • 3ds Max's Forum
  • Rhino & Grasshopper's Forum
  • DDD - Digital Drawing Days's Forum
  • Cinema 4D's Forum
  • Game e dintorni...'s Forum
  • Contest Natale 2017's WIP Contest
  • Campus Party 2019's Discussioni
  • FSTORM RENDER's Forum

Categories

  • Tutorial
  • News
  • Hidden
  • Show Room
  • Articoli
  • Interviste
  • Making Of
  • Cinematiche, Corti e Spot

Categories

  • Meshes e Scene
    • Archviz & Interior Design
    • Furniture
    • Lights
    • Lumina Lamps
    • Appliances and Electronics
    • Vegetation
    • Vehicles
    • Organic
    • Misc Objects
  • Textures e immagini HDRI
  • Script e utilities
  • Premium
  • Collezione di Shader
    • 3DSMax - VRay
    • 3DSMax - Mental Ray
  • Misc
  • Treddi Open Contests

Product Groups

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Sito Web

Found 10 results

  1. Enscape è un motore di rendering in grado di interfacciarsi come plugin in Rhino, Revit e SketchUp per produrre contenuti real time a video o in VR, sulla base dei principali supporti attualmente disponibili (Oculus Rift e HTC Vive). Enscape è inoltre in grado di produrre contenuti pre-renderizzati, tra cui le utili immagini 360 visualizzabili con Google Cardboard o viewer mobile equivalenti. L'integrazione con Rhino (in modalità Live Link) costituisce la principale novità di Enscape 2.1. Il progetto è visualizzabile in tempo reale nell'interfaccia di Enscape. La modalità Live Link con il software in cui vengono creati i contenuti è ovviamente molto utile a supportare le fasi di progettazione. Fondamentale inoltre la possibilità di creare un eseguibile indipendente, che consente di visualizzare in walktrough la scena esternamente, feature studiata appositamente per condividere il progetto con i clienti e tutti coloro che non sono necessariamente tenuti a disporre di Rhino. A livello di integrazione, Enscape è presente con una toolbar all'interno di Rhino, mentre la visualizzazione avviene in un'applicazione indipendente, la cui viewport si aggiorna in tempo reale a seguito delle modifiche effettuate sulla scena e sui vari setting. Le modalità di utilizzo sono relativamente intuitive, in quanto il software è concepito per offrire soluzioni di rendering semplici ai progettisti, non necessariamente agli esperti in visualizzazione architettonica. I seguenti trailer, tratti da una sezione video che contiene peraltro una serie di videotutorial molto pratici, offrono una sintesi efficace delle feature presenti in Enscape. Enscape è disponibile anche per Revit e SketchUp, avendo quale target di riferimento l'architettura ed il settore AEC e viene proposto con un price vario, basato su licenze rental che vanno da 449 a 679 dollari all'anno. Disponibile una trial version limitata a soli 14 giorni. Per ulteriori informazioni relative al funzionamento di Enscape.
  2. Graphisoft ha annunciato il Live Connection 2.0, tool che connette in maniera bidirezionale Rhino, Grasshopper e Archicad, sostanzialmente con la finalità di dotare il suo celebre software BIM di quegli strumenti di modellazione parametrica in grado di supportare l'environment creativo di Archicad. In altri termini, quello che Revit fa con il "suo" Dynamo. La versione 2.0 introduce funzioni in grado di potenziale i rispettivi workflow, tra cui la Deconstruct, che parte dal modello BIM e consente di implementare ulteriori proprietà grazie alla programmazione algoritmica definita con Grasshopper. Una sorta di "reverse engineering", che partendo da dati BIM più o meno semplici, consente di arrivare a parametrizzare modelli anche molto complessi. La dimostrazione pratica delle potenzialità bidirezionali di Archicad Live Connection è dimostrata in questo breve video, basato sul caso studio di rilievo BIM operato a Grasciano da Michele Calvano e Mario Sacco, dopo i tragici eventi del terremoto che ha colpito il centro Italia, con l'obiettivo di supportare gli interventi di ricostruzione. Il video dimostra in modo semplice il workflow che intercorre dal volume concettuale BIM al progetto BIM strutturato. Archicad Live Connection 2.0 è ovviamente disponibile sia per Windows che per Mac e compatibile con le ultime versioni dei software interessati. Per ulteriori informazioni - www.graphisoft.com/rhino-grasshopper/.
  3. In attesa di conoscere la data di uscita ufficiale di Rhino 6, McNeel ha implementato sul proprio sito ufficiale una pagina con una serie di video ed informazioni aggiuntive utili a spiegare i nuovi contenuti che gli utenti ritroveranno con certezza in una delle più attese software release degli ultimi anni. La pagina di aggiornamento del mockup di Rhino 6 è in costante aggiiornamento, per cui il consiglio è di consultare direttamente il link ufficiale - http://www.rhino3d.com/v6_mockup/new_mockup/refinements_mockup Grasshopper, come ampiamente annunciato, sarà integrato nativamente in Rhino 6, con la totalmente disponibilità per tutti gli addin attualmente già disponibili per il plugin della versione 5. Rhino 6 uscirà con un nuovo SDK sia per Windows che per Mac OSX, in modo da consentire l'implementazione di tutti i plugin per entrambe le versioni, allargando ulteriormente la base utenti di quello che è ormai riduttivo definire un semplice modellatore NURBS. LINK UTILI Elenco generale delle nuove feature di Rhino 6 - http://www.rhino3d.com/v6_mockup/new_mockup Pagina dedicata a Grasshopper 3D in Rhino 6 - http://www.rhino3d.com/v6_mockup/new_mockup/grasshopper_mockup#credits
  4. Tenetevi forte. Il 3 e il 4 novembre tornano i Digital Drawing Days, per un evento che si prospetta assolutamento strepitosa in termini di contenuti ed iniziative. Il #DDD2017, giunto alla sua ottava edizione, si svolgerà ad Arezzo, con la consueta organizzazione di 3DWS, che si avvarrà della collaborazione ufficiale di Treddi.com. Per chi ha partecipato alle scorse edizioni, il DDD non ha bisogno di presentazioni. Lo spirito sarà sempre lo stesso, all'insegna di un evento tecnico dal cuore creativo. Nell'edizione 2017 ci saranno ovviamente tantissime novità ed anteprime a livello di contenuti, come avremo modo di esaminare nel dettaglio nel corso delle prossime settimane, nel percorso che ci aiuterà a vincere l'attesa per una due giorni totalmente all'insegna del 3D. Per chi invece non avesse ancora avuto modo di essere presente alle scorse edizioni del DDD, sintetizziamo i tratti salienti di quello che, nonostante il proliferare di iniziative legate al 3D, continua a profilarsi come un evento unico del suo genere. Un evento assolutamente non per tutti. (credits Chaos Group) I MIGLIORI ARTISTI E I PIU' IMPORTANTI BRAND DEL 3D I Digital Drawing Days vedono la pertecipazione attiva ed ufficiale dei principali marchi di cui 3DWS è partner, con artisti e tecnici che svolgeranno talk, workshop e dimostrazioni sulle più importanti tecnologie 3D attualmente disponibili sul mercato. Chaos Group sarà main partner di un evento cui parteciperanno anche McNeel, PNY NVIDIA e tanti altri, che vi sveleremo con la ventura pubblicazione del programma, attualmente in fase di definizione. Oltre ai brand ufficiali, ci saranno anche tantissimi artisti di valore che condivideranno con noi la loro esperienza, rimanendo a disposizione di tutti i partecipanti per curiosità ed approfondimenti. (credits Chaos Group) COME FA UN EVENTO DEL GENERE AD ESSERE GRATUITO? Grazie al contributo di 3DWS e dei brand partner, oltre alla partecipazione assolutamente volontaria e gratuita di tutti i relatori, i Digital Drawing Days saranno anche quest'anno accessibili in maniera gratuita, in entrambe le giornate previste dall'evento, in tutte le aree previste dal programma. Ebbene si, nessuno dei partecipanti al DDD riceve nemmeno un rimborso spese. Per un motivo molto semplice. Il DDD, per un target di 3D artist di alto livello, rimane una delle pochissime occasioni in cui incontrarsi, passare un bel weekend insieme a condividere la propria passione più grande: il 3D. Ed il piacere di farlo con tanti altri appassionati, durante le intense giornate di Arezzo e le indimenticabili serate che caratterizzano le leggendarie cene del DDD. Immagine di repertorio di una cena DDD alla Corte dell'Oca. Non preoccupatevi, i piatti sono stati successivamente riempiti a dovere. Nessun treddiano è stato maltrattato durante lo svolgimento delle riprese (credits Digital Drawing Days). Le cene del DDD non sono elitarie, sono assolutamente aperte a tutti coloro che dopo la giornata ad Arezzo vorranno unirsi alla carovana diretta a Subbiano, dove presso la Corte dell'Oca ci aspetterà il mitico Franco Donati, per apprezzare il meglio della cucina toscana nella straordinaria cornice stile anni '50 di uno dei locali più rinomati dell'aretino. Un grande sforzo collettivo, alimentato dalla grande passione per il 3D e dalla grande amicizia che si è formata in questi anni, consentirà a tutti di partecipare anche quest'anno al DDD in maniera assolutamente gratuita. Un particolare non da poco per un evento in grado di offrire contenuti ai massimi livelli sia per quanto riguarda gli aspetti tecnici che per quelli creativi del 3D. LE PIU' IMPORTANTI NOVITA' HARDWARE E SOFTWARE PER IL 3D I Digital Drawing Days costituiscono l'unico evento in Italia dove poter provare con mano le workstation per ogni ambito del 3D, dall'architettura ai vfx, dalla concept art a tutte le applicazioni di realtà virtuale ed aumentata. Al DDD ci sono tutte le migliore tecnologie CPU e GPU based a supporto dei più avanzati software disponibili, che potrete provare grazie alle migliori periferiche disponibili. L'attesissimo processore AMD Ryzen TR, che sarà disponibile nel Treddi Test Drive, iniziativa che consente a chiunque di potersi riservare una workstation e poterla provare con le scene demo e con i propri progetti personali. Come sempre, saranno disponibili moltissimi software su cui effettuare le prove (credits 3DWS) Non mancheranno le consuete configurazioni in esclusiva, con soluzioni che usciranno ufficialmente sul mercato soltanto nel 2018. V-RAY E CORONA RENDERER Dopo il clamoroso annuncio dell'acquisizione di Corona Renderer da parte di Chaos Group, al #DDD2017 potremo conoscere in esclusiva alcuni dettagli relativi allo sviluppo di V-Ray e di Corona ed alle novità che si prospettano concretamente nel prossimo futuro per gli utenti dei due popolari motori di rendering. Il programma prevederà workshop e presentazioni di V-Ray e Corona Renderer. Per 3ds Max. E non solo... (credits Chaos Group) UN EVENTO MADE IN ITALY, IN ITALIANO L'edizione 2017 del DDD avrà una crescente partecipazione di 3D artist internazionali, ma manterrà la propria identità di evento prevalentemente rivolto al pubblico italiano. Lo standard imposto al programma vuole infatti che almeno il 75% degli interventi sia in lingua italiana. I relatori in lingua inglese sono comunque artisti con grande esperienza nell'esposizione e nella divulgazione. Per seguire i loro talk è sufficiente una conoscenza elementare della lingua d'Albione. (credits Corona Renderer) PERCHE' IL DDD NON E' UN EVENTO PER TUTTI? Abbiamo aperto l'annuncio dei Digital Drawing Days con un appendice che in prima istanza potrebbe apparire provocatoria, se non addirittura arrogante. Non lo è affatto. A costo di risultare impopolari, ci teniamo a ribadire che il #DDD17 è un evento per treddiani veri. Principianti, professionisti, artisti di grande esperienza. C'è spazio per tutti, in un clima assolutamente informale e aperto alla condivisione. Quello che non deve mancare per godersi appieno i Digital Drawing Days è una sana ed incondizionata passione per il 3D. Al DDD o si mastica 3D, o si torna a casa con la pancia vuota. Fuffaioli e markettari sono avvisati per tempo. Questo evento non fa per loro. Per aiutarvi a connotare al meglio la questione vi sveliamo un aneddoto, che davvero poche persone fino ad oggi conoscevano. I Digital Drawing Days, per come li conosciamo ora sono figli di un'iniziativa in grado di coinvolgere in forma privata ed esclusiva molti appassionati di 3D già a partire dal 2003. Nel 2010, la svolta, un accordo tra 3DWS e Treddi.com ha avuto quale effetto l'apertura dell'evento alla community dei treddiani e, progressivamente, a tutti gli appassionati di 3D in Italia. (credits Chaos Group) COSA DOBBIAMO FARE PER VENIRE AL DDD? Dovete soltanto avere ancora un po' di pazienza. A breve sul sito digitaldd.org, in fase di rinnovamento integrale, troverete tutte le informazioni necessarie per partecipare alle due giornate di talk, workshop e dimostrazioni, per prenotarvi alle cene e per ottenere tutte le specifiche utili pernottamento a condizioni agevolate presso le strutture convenzionate con l'evento. Stay tuned!
  5. Luxion ha deciso di precedere l'uscita dell'annunciato Keyshot 7 con un ulteriore aggiornamento della versione attuale, promettendo che si tratterà dell'ultimo update previsto per Keyshot 6. La risposta alla domanda retorica posta nel titolo della presente news è dunque no. Keyshot 6.3 di fatto introduce una serie di novità tese ad estendere il supporto e l'integrazione con altri software, ma non anticipa nella sostanza le modifiche annunciate nello sneak peak di Keyshot 7, se non per aspetti molto marginali. La novità più importante è costituita dal potenziamento delle opzioni di import delle librerie di elementi, ai finiti di poter gestire i dati in 3D senza problemi durante la fase di importazione. Tutte le novità di Keyshot 6.3: New import librariesAlias 2017 supportMaya 2017 supportInventor 2017 supportSiemens NX 11 supportSolid Edge ST9 supportSOLIDWORKS 2017 enhanced supportKeyShot Network Rendering updatesTra i lavori prodotti con Keyshot, vi segnaliamo i progetti di Luigi Memola, giovane designer torinese specializzato in transportation design. Di recente Luigi è stato protagonista a Torino di un Advanced Design Workshop, evento patrocinato da Luxion e McNeel. Il dettaglio di tutte le novità di Keyshot 6.3 è disponibile al seguente link: https://www.keyshot.com/press/luxion-releases-keyshot-6-3/ NOTA - l'immagine di copertina è stata realizzata con Keyshot dal CG Artist Kirill Chepizhko.
  6. L'obiettivo delle Masterclass di Udine 3D Forum è quello di far conoscere e approfondire aspetti legati alle tecniche del 3D che possano ritrovare un riscontro pratico nelle applicazioni professionali. E' il caso della progettazione con Rhino 3D, in particolare per quanto concerne oggetti di design ad elevato contenuto estetico: l'argomento della masterclass diretta da Riccardo Gatti, uno dei massimi esperti di Rhino nel panorama nazionale, titolare della celebre corsirhino, che dal 2005 offre percorsi di formazione certificata McNeel a Milano. La progettazione orientata al Design è, oggi, diventata fattore chiave nel successo commerciale di un'azienda. Apporre il proprio logo non è più sufficiente, bisogna rendere il marchio del prodotto dal primo sguardo, per come è costruito e disegnato. Nella società odierna uno dei fattori chiave per emergere rispetto alla concorrenza è la riconoscibilità del marchio, che può essere ottenuta attraverso l'estetica dei prodotti. La Masterclass ha dunque l'obiettivo di trattare della modellazione tridimensionale orientata al design. Nella MasterClass verrà mostrato il metodo di modellazione “Top-Down” che, unito alla modellazione per superfici in Rhinoceros, consente di generare e gestire in maniera facile la progettazione di oggetti ad elevato valore estetico. Il corso è rivolto a tutti i progettisti operanti sia in ambito industriale che artigianale, e a coloro che vogliano applicare la progettazione “Design Oriented” ai sistemi di produzione o prototipazione rapida. La Masterclass "Progettare con Rhino 3D" è prevista per domenica 13 novembre alle ore 9 e si articolerà nel corso di tutta la giornata. Per informazioni e registrazioni, è possibile consultare direttamente il sito dell'evento.
  7. Treddi.com, in esclusiva per i propri utenti e soltanto fino al 28 luglio ha introdotto nello shop una serie di bundle hardware + software o bundle soltanto software a condizioni veramente irripetibili. L'iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione con 3DWS per le workstation, Chaos Group per V-Ray, The Foundry per Modo, McNeel per Rhinoceros e Trimble per SketchUp. L'impegno di Treddi.com, 3DWS e dei partner coinvolti è quello di cercare di garantire a tutti i 3D artist le migliori condizioni possibili per assicurarsi l'utilizzo di software originale, con piena garanzia di supporto sulle più potenti workstation disponibili sul mercato in termini di rapporto prezzo / performance / affidabilità. Vediamo nello specifico in cosa consistono le offerte, per una estate che si preannuncia davvero rovente in termini di potenza di fuoco per cucinare a dovere qualsiasi rendering. BUNDLE HARDWARE + SOFTWARELa promozione prevede l'acquisto di una Workstation + una licenza V-Ray + l'acquisto di un software di grafica 3D (Modo, Rhinoceros o SketchUp) come descritto sotto. Bundle HW+SW 1 (with MODO 10) La promozione prevede i seguenti prodotti: 3DWS BX R4 + V-Ray 3 + MODO 10 Prezzo in promozione: 3.799 euro + iva, anzichè 5.505 euro + iva. Risparmio netto 1.706 euro + iva Bundle HW+SW 2 (with Rhinoceros 5) La promozione prevede i seguenti prodotti: 3DWS BX R4 + V-Ray 2 (free upgrade to V-Ray 3) + Rhinoceros 5 Prezzo in promozione: 3.600 euro + iva, anzichè 5.281 euro + iva Risparmio netto 1.681 euro + iva Bundle HW+SW 3 (with SketchUp Pro) La promozione prevede i seguenti prodotti: 3DWS BX R4 + V-Ray 2 (free upgrade to V-Ray 3) + SketchUp Pro (1 anno di abbonamento incluso nel prezzo). Prezzo in promozione: 3.240 euro + iva, anziché 4.846 euro + iva Risparmio netto 1.606 euro + iva Per tutte le offerte in bundle HW+SW la Workstation 3DWS BX R4 è proposta nella seguente configurazione: 3DWS BX R4 Xeon E5-2630v432 GB RAM DDR4 2400 (4x8 GB)PNY NVIDIA Quadro M2000 4 GB RAMSSD Intel Serie 535 da 480 GBLogitec Tastiera + Laser Mouse M500Lic. Windows 7 x64 PRO (upgrade free Win 10 Pro) Prezzo di listino ufficiale di 3.546 euro + IVA. (Configurazione Bloccata per questa promo) NOTA GENERALE - Per le condizioni relative alla licenze di V-Ray previste per ogni bundle è possibile far riferimento alle note specifiche, incluse nelle promozione bundle software che descriviamo qui sotto. Le condizioni citate sono specifiche per ogni versione di V-Ray, quindi non dipendono dal fatto che il bundle complessivo comprenda o meno la presenza della workstation. BUNDLE SOLO SOFTWARE Per chi non intendesse procedere immediatamente con l'acquisto di una soluzione integrale, che prevede anche la workstation grafica, Treddi.com propone i bundle che comprendono V-Ray e i tre software di riferimento citati in precedenza. Vediamo le condizioni previste nello shop per i tre bundle software in promozione fino al 28 luglio. Bundle SW 1 (V-Ray* + MODO 10) Prezzo in promozione: 1.559 euro + iva, anzichè 1.959 euro + iva. Risparmio netto 400 euro + iva * La versione di V-Ray per Modo è l'equivalente della 3.4, in precedenza disponibile per 3ds Max e Maya. Anche nel caso della versione per MODO è garantito l'upgrade gratuito per tutte le release che verranno rilasciate fino all'uscita di V-Ray 4. Bundle SW 2 (V-Ray** + Rhinoceros 5) Prezzo in promozione: 1.400 euro + iva, anzichè 1.735 euro + iva Risparmio netto 335 euro + iva ** La versione di V-Ray per Rhinoceros 5 inclusa nella promozione è V-Ray 2.x, aggiornabile in modo gratuito alla versione 3 quando verrà rilasciata pubblicamente da Chaos Group. Vi ricordiamo che in generale questa condizione vale per tutte le licenze di V-Ray 2.x aquistate dopo il 1 marzo 2016. Bundle HW+SW 3 (V-Ray*** + SketchUp Pro****) Prezzo in promozione: 1.000 euro + iva, anziché 1.300 euro + iva Risparmio netto 300 euro***** + iva *** La versione di V-Ray per SketchUp Pro inclusa nella promozione è V-Ray 2.x, aggiornabile in modo gratuito alla versione 3 quando verrà rilasciata pubblicamente da Chaos Group. Vi ricordiamo che in generale questa condizione vale per tutte le licenze di V-Ray 2.x aquistate dopo il 1 marzo 2016. **** La versione di SketchUp Pro prevista nel bundle include anche un anno di manutenzione. ***** L'offerta non prevede la Usb Wibu-Key, necessaria per autenticare la licenza d'uso. La Usb Wibu-Key ha un costo di 40 euro + iva. Vi ricordiamo che, sempre fino al 28 luglio, sono attive le promozioni relative alle Workstation 3DWS per le configurazioni che prevedono la nuova Quadro M2000, grazie alla promozione per il lancio della nuova GPU di marca NVIDIA proposta in esclusiva dal partner ufficiale PNY. Tutte le offerte e le specifiche previste sono disponibili nella sezione promo dello shop ufficiale di Treddi.com Per informazioni specifiche potete scrivere direttamente a: 3dws_shop@treddi.com
  8. Tra i software più attesi nel 2016 abbiamo certamente Rhino 6. Grazie alla collaborazione con McNeel Europe, avremo la possibilità di vederlo all'opera in esclusiva al DDD 2016, durante la giornata di venerdi 20 maggio. Giuseppe Massoni, official trainer di McNeel, terrà un workshop introduttivo sulle novità di Rhino 6 e rimarrà a disposizione dei partecipanti al DDD per tutta la giornata di venerdì, per rispondere alle curiosità di chiunque voglia approfondire la propria conoscenza di Rhino. McNeel conferma una strategia comunicativa decisamente insolita nel panorama software CG: rilasciare pubblicamente tutte le informazioni durante la stessa fase di sviluppo. Nessun timore di fuga di notizie, dal momento che è la stessa McNeel a veicolare le informazioni su Rhino WIP. Un approccio decisamente apprezzato dagli utenti, che si sentono in questo modo più coinvolti in tutte le fasi relative all'utilizzo di Rhinoceros. Moltissime attualmente in fase di sviluppo da parte di McNeel. Per capire quali saranno effettivamente introdotte subito in Rhino 6 è necessario seguire con costanza gli aggiornamenti di Rhino WIP. Vi anticipiamo in ogni caso la sintesi delle principali feature attualmente in fase di implementazione, pur consapevoli che alcune di queste potrebbero venire integrate in Rhino 6 soltanto successivamente al suo rilascio commerciale. Grasshopper 1.0 Dopo una lunghissima fase di beta version, che lo ha visto come plugin esterno, Grasshopper diventa 1.0 e sarà direttamente integrato in Rhino 6. Oltre ai miglioramenti propri del major update, sarà naturalmente implementata in maniera ottimale l'integrazione con il software principale, da cui deriverà una serie di vantaggi pratici. image credits - McNeel Mesh Tools Sono in fase di previsione nuovi tools di modellazione, oltre al potenziamento di quelli attualmente esistenti. Si tratta di integrazioni che recepiscono le esigenze della community. Le principali feature in questo caso sono le seguenti: Ngons supportQuadMesherSelectMeshFacesByDouble-click control polygon to select a row of pointsGumball extruding of mesh elements (faces, edges) that are SubObject selected image credits - McNeel SubD McNeel sta attualmente sviluppando una tecnologia proprietaria di subdivision surface. Un oggetto totalmente nuovo, che dovrebbe risultare compatibile con le altre entità presenti in Rhino e soprattutto con i molti software che implementano le proprie pipeline sulla modellazione poligonale SubD. Per agevolare chi ha già una certa familiarità con la modellazione SubD, Rhino prevederebbe un'interfaccia studiata per garantire i controlli più diffusi, senza disorientrare al tempo stesso chi è solito utilizzare la UI di Rhino. Le SubD sono ragionate per fruire del pieno supporto del SDK, openNURBS, Grasshopper e molti altri tool e plugin, risultando perfettamente utili anche per lo sviluppo di soluzioni complesse. Al momento non è chiaro se tale feature sarà introdotta ufficialmente in Rhino 6. image credits - McNeel Modeling with History (new Edit option) La History è stata una funzione molto apprezzata dai Rhino users. McNeel ha deciso di implementarla e potenziarla con il supporto a nuovi tool: FilletBlendCrvBlendSrfMatchSrf image credits - McNeel New Make2D Uno strumento molto apprezzato dai progettisti è senza dubbio il Make2D, che consente di ottenere automaticamente i disegni bidimensionali dal modello 3D. Il Make2D sarà implementato delle seguenti feature: Get the Hidden/Visible/Duplicate classification right for Make2d curves Improve the speed of Make2d Don't chop curves into little tiny segments Add support for meshes Provide SDK interfaces to the silhouette generation, hidden line drawing and Make2d command image credits - McNeel Display performance, rendering and visualization Gli aspetti relativi alla visualizzazione in viewport e al rendering finale sono stati oggetto di un forte impegno nello sviluppo, per rendere Rhino 6 all'altezza dei principali competitor, che puntano moltissimo su questo aspetto, soprattutto in campi come l'architettura e il design di prodotto, dove la visualizzazione riveste un ruolo determinante. Le feature in fase di sviluppo sono le seguenti, alcune delle quali potrebbero essere disponibili sin da subito in Rhino 6: Improving the general performance and stability of displayNew material templates (including Polish and Fresnel for reflective finishes)WIP Material libraryNew display features, better rendered viewRendering panel with defaultsSSAO (skylight shader)New 'Thicken' render mesh modifierRhinoCycles Un progetto di sviluppo molto interessante su cui McNeel sta lavorando è relativo a RhinoCycles. La prospettiva è quella di rendere disponibile per Rhino il celebre motore di rendering diventato un punto di riferimento per gli utenti di Blender. I primi test dimostrano l'implementazione del GPU rendering, la compatibilità con i materiali e gli environment di default presenti in Rhino. Particolare curiosità anche per il Rhino-Renderer style renderer e il nuovo viewport rendering. Non è al momento chiaro se Rhinocycles sarà integrato direttamente e quando questo avverrà. Per rimanere aggiornati su questo aspetto, il suggerimento è quello di consultare gli aggiornamenti che verranno pubblicati su Rhino WIP. image credits - McNeel Ulteriori novità in fase di sviluppo Lo sviluppo di Rhino non si ferma mai. Ad oggi, oltre alle major feature elencate in precedenza, sono in fase di implementazione una serie di funzionalità per così dire minori, ma determinanti nel rendere Rhino il software ideale per chi lo utilizza quotidianamente in ambito professionale. AutoCPlaneOsnaps should snap to visible objects only by defaultToolbars adaptable to high res monitorsDragStrength - control how • 'strong' dragging of objects is - mostly useful for control pointsGumball enhancedSubObject selection filtersAddGuide/RemoveGuide (for when SmartTrack is active)Per scoprire tutti i dettagli della nuova versione di Rhinoceros e delle feature in fase di sviluppo nei laboratori di McNeel, vi aspettiamo al DDD 2016, venerdi 20 maggio. Vi ricordiamo che la partecipazione al DDD sarà gratuita anche quest'anno. Ricordatevi soltanto di registrarvi. E' obbligatorio per poter accedere alle sale del Hotel Etrusco di Arezzo, dove si terrà l'evento.
×
×
  • Create New...