Jump to content

Filippo Soldateschi

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Content Count

    696
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    18

Reputation Activity

  1. Like
    Filippo Soldateschi reacted to Giona4 in O - Mood Study   
    Studio di atmosfera e ambientazione per un recente lavoro per Artemide.
    O, design by Alejandro Aravena.
  2. Like
    Filippo Soldateschi got a reaction from Cihan Ozkan in Serenity...   
    Great
  3. Like
    Filippo Soldateschi reacted to Cihan Ozkan in Serenity...   
  4. Like
    Filippo Soldateschi reacted to Bruno E in INFORMAZIONE   
    Ciao, il procedimento è un po' lungo da spiegare per filo e per segno e ci possono essere molti modi di farlo. Posso farti un elenco delle cose da fare per quello che può essere un metodo che porterà ad un risultato di questo tipo:
     

     
     
          1. Modella i tronchi:
     
     
    Qua sopra io ho fatto solamente dei cilindri a cui ho fatto l'unwrap ottenendo 3 isole: Un rettangolo per il corpo arrotolato e 2 "dischi" per le parti finali.
    A queste parti ho applicato una texture con una foto che ho fatto ad un tronco e un altra foto alla "testa" del tronco.  In photoshop ho poi creato una mappa che io chiamo "emissive mask" che non è altro che una scala di grigi dove le parti tendenti al bianco sono emissive, le parti al nero non emettono.
    Questo per far sì che le fiamme che avvolgono i tronchi si illuminino.
    Chiaramente se hai tempo e voglia nulla vieta di modellare meglio i tronchi , farne tipo 3 diversi, uno con una biforcazione, uno tagliato in un modo, l'altro tondo (per dire). Più c'è varietà più sembrerà realistico io per semplicità ho messo solo dei semplici cilindri.
     
    Il materiale Vray per questi tronchi è così composto:
     
     

            2. Modella una base per simulare la brace.
     
    per fare ciò puoi creare semplicemente un piano, una superficie (non è un solido, sotto è aperta) sagomato per dare l'impressione dello spessore. Questo è il mio:
     

     
    A questo applichi una texture della brace viva.  (proiezione UV piana).
    Il materiale della brace viva deve essere:

     
     
     
            3. Fare il fuoco
     
    Puoi farlo facendo delle superfici. Possono essere dei piani, possono essere dei piani ad anello oppure curvi.
    Le textures che ti servono sono: foto con fuoco su sfondo scuro / nero per diffuse map.
    Idealmente potresti avere molte foto di fiamme diverse.. e potresti fare vari piani, più o meno grandi. Fai l'Unwrap di tali piani (selezionando come cuciture tutti i lati molto semplicemente).  e puoi avere una sola texture con dentro affiancate le foto di molti tipi di fiamme diverse. Così facendo puoi poi spostare le coordinate uv di ogni piano per inquadrare la fiamma desiderata singolarmente e poi puoi posizionare questi piani , ridimensionarli,  per dare al fuoco un po' di variabilità. Più foto di fiamme diverse hai più sembrerà realistico il fuoco.
    Riguardo alla mappa diffuse del fuoco, ho notato che su internet se cerchi textures del fuoco è uno dei soggetti che è maggiormente rappresentato attraverso creazioni  da parte di grafici 2D.. si trovano poche fotografie reali del fuoco... e moltissime "rappresentazioni grafiche" di questo soggetto. Più o meno realistiche.. ma il problema è che per quanto sia fatta bene il fuoco su photoshop.. per quanto un disegnatore 2D possa essere stato bravo, hanno sempre un qualcosa di finto. Se la texture del fuoco non è buona.. non ne uscirà niente di buono.  E quella che io ho usato e che allegherò poi qui.. è.. diciamo una delle "meno peggio" che ho trovato in rete (almeno è una foto!) ma se vai in campagna, accendi un fuoco la notte e fai le fotografie puoi ottenere decisamente di meglio.
     
     
    Il materiale del fuoco:

     
     
             4.  Aggiungi una luce in mezzo al fuoco.
     
    Aggiungi una luce in corrispondenza del fuoco, io ho messo una luce rettangolare con segno di spunta su:  "double sided" (perchè deve emettere da entrambi i lati) e "Invisible" (non si deve vedere). Regola il colore su un arancione / rosso adatto a quello che potrebbe essere la luce emessa dal fuoco. Regola l'intensità.
    Anche se le fiamme sono già materiali "emissive", il fuoco nella realtà fa una certa luce considerevole quindi conviene utilizzare questa luce aggiuntiva per simulare la luce proiettata nell'ambiente.
     
     
     
    Ti allego le mie textures così puoi vedere come sono fatte e capire facilmente come funzionano creando i materiali con la guida sopra.
     
    https://1drv.ms/f/s!AtBsCW--PWHVqFi_V8bR56AAIr4O
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
  5. Like
    Filippo Soldateschi reacted to Nexzac in De La Espada Interior   
    Ciao a tutti! Questo è il mio ultimo lavoro personale fatto nel tempo libero. Spero vi piaccia!
     
    Fatto con 3ds max, Fstorm e Ps.
     
  6. Like
    Filippo Soldateschi reacted to VittorioBonapace in Electric Rain | 2019   
    Designed, Modeled and Rendered by Vittorio Bonapace
     
     
    Software used: 3ds Max, V-ray, Mudbox, Photoshop, Lightroom
    Credits: Evermotion
  7. Like
    Filippo Soldateschi reacted to Luca Di Cecca in ARTURO E IL GABBIANO | trailer   
    https://www.youtube.com/watch?v=YiDjrm7L6uQ&feature=youtu.be
     
    Trailer del cortometraggio animato in produzione 'Arturo e il Gabbiano'
    Realizzato con Blender
  8. Like
    Filippo Soldateschi reacted to gurugugnola in Skoda Favorit   
    un paio di render degli specchietti, che in realtà sono molto più semplici e squadrati... li ho leggermente "modernizzati" 😄
     

     

  9. Like
    Filippo Soldateschi got a reaction from enoart in Dell'Otto Spiderman   
    Ottimo
  10. Thanks
    Filippo Soldateschi reacted to Diego Lucesole in Tavolette   
    Secondo me la wacom 16 uscita da poco va alla grande...sia come grandezza dello schermi sia come precisione della penna...inoltre è anche molto comoda da portare in giro.
    Per quanto riguarda i tasti, devo dirti sinceramente che io nella mia cintiq non li uso mai....trovo molto più comodo utilizzare la tastiera vicino alla tavoletta...ci devi fare un po l'abitudine ma mi trovo molto meglio con la tastiera che con i tasti della cintiq.
    Io fossi in te andrei sulla 16 ad occhi chiusi....però sono sempre 600 euro!..io la 16 non lho mai usata..pero avevo la 13HD e andava benissimo ma era troppo piccolo..ora HO LAS 21 UX che è un po vecchiotta ma con zbrush è una goduria...insomma con wacom mi sono trovato sempre alla grande
  11. Like
  12. Like
    Filippo Soldateschi got a reaction from enoart in Gioconda   
    Bellissima. Complimenti
  13. Thanks
    Filippo Soldateschi got a reaction from francesco orsini in FOTOINSERIMENTI FLORENCE ART   
    Bellissime Francesco! 👍
  14. Like
    Filippo Soldateschi reacted to francesco orsini in FOTOINSERIMENTI FLORENCE ART   
    Ho cancellato il vecchio post perchè avevo messo gli allegati che superavano 1 Mb, ora dovrebbero essere ok, la risoluzione è bassa ma si dovrebbero capire,
    tutte le immagini sono state renderizzate a 6000 o 7000 pixel, gli ambienti sono tutti in 3D mentre gli arredi sono tutti fotografati
    Max-Vray-Photoshop
  15. Like
    Filippo Soldateschi got a reaction from architettopanicaldi in Interior design   
    La cucina vabbe' è dell IKEA ma il.render ha un impatto davvero notevole, belle le viste la pulizia la luce il texturing,  È  Molto semplice e senza particolari pretese ma (oserei dire) da manuale.
    mi stupisce che non abbia nessun like.
    Bravo!
  16. Like
    Filippo Soldateschi reacted to architettopanicaldi in Interior design   
    Il mio ultimo lavoro utilizzando FURNITURE completamente di IKEA
    3dsmax - corona 4 test
  17. Like
    Filippo Soldateschi reacted to gurugugnola in Skoda Favorit   
    ho inizito a lavorare sugli sportelli, che mi erano sembrati più semplici di quanto efettivamente siano. Comunque l'impostazione di massima c'è e per stasera mi posso dire soddisfatto 🙂
     

  18. Thanks
    Filippo Soldateschi got a reaction from smescio in CL Bedroom - Milano   
    Stupendo
  19. Like
    Filippo Soldateschi reacted to smescio in CL Bedroom - Milano   
    Restyling di una stanza da letto a Milano - quartiere San Marco
    C4D - Corona - Photoshop
  20. Thanks
    Filippo Soldateschi reacted to Diego Lucesole in Tavolette   
    Ciao Filippo, il mio consiglio è di puntare verso la wacom, il surface pro se non sbaglio è un 10 pollici..troppo piccolo per lavorarci con zbrush, almeno secondo il mio parere e le mie esigenze.
    Lavoro parecchio con zbrush...all'inizio avevo una bamboo e mi trovavo benissimo perchè sfruttavo la grandezza del monitor...e zbrush ha parecchia roba nell'interfaccia..se hai un display troppo piccolo secondo me non lavori molto bene. Io ora ho una cintiq 21 ux comprata ricondizionata da wacom e la trovo meravigliosa. Secondo me la wacom 16 per zbrush va alla grande. 
  21. Thanks
    Filippo Soldateschi reacted to mtsim in Tavolette   
    Ciao,
    cerchiamo di circoscrivere il tuo caso. Hai bisogno di un dispositivo di input autonomo o integrato in un pc che ti permetta di adoperare zbrush. Ho dato un'occhiata ai requisiti di quest'ultimo e sono raccomandati i5 e 8GB di ram oltre che parecchio spazio su HD (quest'ultimo mi sembra il requisito meno determinante). Quando parli di ritardo ti riferisci ad uno sfasamento temporale o a uno scostamento fisico e persistente tra la punta della penna e il tratto sull'immagine? Come te la cavi con il disegno a mano?
     
    Il Surface di cui hai postato l'immagine è il Go che dell'ultima generazione è il piccolino di casa e non rispetta tali requisiti: sebbene l'input non cambi per quanto riguarda processore, ram e hd è decisamente sottodimensionato. Sull'usato troverai certamente di meglio per le generazioni precedenti (3, 4 o 5), anche per la 2 ma nel passaggio tra la II e la III generazione ci sono stati importanti cambiamenti non trascurabili: lo schermo era un 10.6" e dopo 12"; la tecnologia della penna è cambiata e non c'è compatibilità, è cambiato l'attacco dell'alimentatore che è rimasto strano ma non sono compatibili. Inoltre il Pro 2 risale al 2013-2014 e quindi ha i suoi anni, intendiamoci io possiedo anche un pro 2 che è perfettamente funzionante e con il suo i5 e 4GB devo dire che è eccezionale, ci lavoro con programmi CAD, Affinity photo, Affinity designer e Affinity Publisher in modo eccellente ma il monitor è proprio piccolo. Attenzione con gli i5 sono molto diffusi i modelli di 4GB di ram mentre ribadisco sarebbe di gran lunga preferibile stare al di sopra dei requisiti minimi, certamente lo saprai ma in un surface non puoi mettere mano pensando di integrare la componentistica.
    Mi sembra che solo dalla pro 4 possa utilizzare il surface DIAL in accoppiata su schermo (ma sul 12" è comunque un po' ingombrante), non so se esista una qualche implementazione su zbrush, certamente c'è con la suite adobe.
     
    PRO:
    hai un pc completo dal peso ridotto;
    componenti di alta qualità;
    sistema di input superiore a quello di analoghi laptop o simili dotati di stilo.
     
    CON:
    il dispositivo di input è legato indissolubilmente al tuo computer che comunque non è aggiornabile dal lato hw, se implementano una nuova tecnologia che un hw del 2014 non supporta, magari anche nuove istruzioni, tu ne resteresti fuori;
    lo scostamento tra punta della penna e cursore è più sensibile;
    non amo la superficie touch in combinazione con la penna perché a volte la mano, se non indossi il guantino apposito, disturba.
     
    Per quanto riguarda la WACOM, io sono partito con una intuos senza schermo e parlando di abitudine mi sono abituato subito a disegnare sulla tavoletta senza che questa coincidesse con la superficie dell'immagine che vedevo a monitor diversamente da come avveniva con le, allora, molto più costose cintiq, anzi aveva i suoi vantaggi perché la visione non era disturbata dalla mano e della penna. Inoltre grazie all'elevata precisione anche una superficie utile ridotta della tavoletta poteva coincidere con una immagine molto più grande e dettagliata, per il dettaglio è sufficiente zoomare. 
    La penna, anche se più grande, per me è più comoda; la superficie risponde meglio e anche dal punto di vista delle sensazioni, dovute all'attrito sulla superficie trovo più naturale il gesto. La puoi collegare a qualsiasi computer godendo quindi dell'hw più adeguato per le tue esigenze. Nelle versioni da 16" hai comunque un'area attiva, sebbene vincolata alla risoluzione fullHD, maggiore di quella dello schermo del Surface.
    Il sistema di input è ancora molto superiore.
    Attenzione alle specifiche per quanto riguarda i collegamenti i modelli al top per dimensioni e tecnologia sono esosi (HDMI, DP, USB 3.0, ecc.).
     
    PRO:
    sistema interpiattaforma (lo userai su qualsiasi portatile o fisso compatibile con le richieste hw);
    prodotto di elevatissima qualità molto stabile;
    sistema di input superiore a qualsiasi altro (surface incluso);
    potenzialmente attraverserà diverse generazioni hw e sw senza sentire la vecchiaia.
     
    CON:
    se ti serve in mobilità ti devi portare dietro due apparecchi.
     
    PRO e CON (dipende da te):
    la visione delle immagini sullo schermo è diversa rispetto a quella dei monitor tradizionali ma per me è un dettaglio trascurabile che invece ha i suoi motivi.
     
    Nota:
    La Wacom produce la linea Wacom MobileStudio Pro che non diversamente dal Surface implementa le tecnologie Wacom su un portatile con i modelli da 13" e 16" e anche Wacom Cintiq Pro Studio che invece ti permette, per i modelli di cintiq pro da 24" e 32", di integrare la tavoletta con CPU, scheda video Quadro, hd, ecc.
    In entrambi i casi l'hw sarebbe di tutto rispetto ma comunque più oneroso in confronto ad un Surface, non trovo vantaggi nell'implementare su un bestione da 24" o peggio 32" l'hw di un pc a meno che tu non sia un creatore che va in giro per fiere o conferenze.
     
    In sintesi:
    SURFACE PRO (almeno 3) se hai esigenze di mobilità e non ti interessa il top per i dispositivi di input e magari vuoi anche un portatile veramente portatile.
    WACOM se vuoi il top sotto il profilo input, se vuoi un investimento potenzialmente più duraturo, se vuoi anche occasionalmente portartela appresso è comunque una scelta fattibile dal 16" a scendere.
    L'aspetto economico sai solo tu quanto sia determinante ma rimanendo in questi due ambiti hai l'imbarazzo della scelta se consideri anche l'usato.
    Anche se sono migliorate rispetto al passato ti sconsiglio tavolette non Wacom.
     
    Non esitare a chiedere se vuoi approfondire o hai ancora qualche dubbio.
     
     
     
     
  22. Like
    Filippo Soldateschi reacted to mtsim in Tavolette   
    Ciao io possiedo una tavoletta wacom professionale e un surface pro, recentemente ho provato una Cintiq 27 QHD di un amico fumettista. Spiegami un po' quali esigenze hai di preciso e cercherò di aiutarti.
  23. Like
    Filippo Soldateschi reacted to Peppe Milana in Zen_0   
    Zen_0 è un altro progetto personale sviluppato dal concetto al mood fino alla realizzazione del più piccolo dettaglio, il progetto è in tempo reale ed è stato realizzato in Unity, ogni singola texture è stata creata personalmente in Substance Designer e Painter.
    Spero vi piaccia!
    Modeling:
    Alberi in SpeedTree
    Rocce nere e lanterne modellate in Zbrush.
    Pesci, zanzare e libellule modellati e animati in Maya
    Pampas, bambù e il resto della scena modellate in Maya.
    Pesci e le zanzare animati in MASH(Maya).
    Codifica C #
    Animazione dei pesci e variazioni della texture
    Animazione libellule.
    Luci intermittenti delle lanterne.
  24. Like
    Filippo Soldateschi got a reaction from LineBeppe in Render prova   
    Per me è ottimo, giusto perche chiedi un consiglio , una cosa che mi viene in mente è  prova a photosciopparlo e magari qualche filtro tipo alienskin ...per pomparlo un po.......ma forse va bene anche così.....comunque fichissimo, ha. ... Forse un po di dirt sul tappeto ...... Troppo bianco uniforme....    Complimenti
  25. Like
    Filippo Soldateschi reacted to LineBeppe in Render prova   
    Ciao a tutti, questo è un render di prova a scopo di studio, tratto da un'immagine di un catalogo di "maison du monde"
    Mi piacerebbe avere un vostro giudizio e magari critiche o consigli.
    Grazie
     
    Beppe

×
×
  • Create New...