Vai al contenuto

10 Aces

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    7
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su 10 Aces

  • Rango
    Matricola

Informazioni professionali

  • Area
    3D
    Animation

Informazioni personali

  • Sesso
    M
  1. In attesa di risposte non banali e stereotipate, vi posto 2 articoli in inglese (molto recenti), in cui veterani che lavorano da anni nel campo dell' animazione e degli effetti speciali, parlano di come le condizioni lavorative siano spesso così gravi da spingere molti artisti a fare la voce grossa contro le aziende per cui lavorano (anche quelle leader) che puntano sempre di più a sfruttare i loro dipendenti. Altro che "mentalità da dipendente pubblico". Proprio per stare in silenzio e non dire mai nulla, i ragazzi credono che lavorare agli effetti speciali (o in generale nell' industria del 3d) sia una cosa figa e che sia tutto rose e fiori. Per chi non conoscesse l' inglese vi dico solo che gli articoli trattano di come nel 2012 anche professionisti esperti (es. Sari Gennis) che lavorano da 20 anni in questo settore vengono sfruttati fino all' osso, rischiando perfino la salute, costretti a lavorare più del dovuto (senza venir pagati di più) e non avendo neanche un' assicurazione medica. Se una professionista come la Gennis (se non sapete chi è cliccate su http://www.linkedin.com/in/sarigennis) dice "I just feel so tenuous about my situation. There's no security anymore.", allora vuol dire che perfino quei mostri sacri di americani hanno capito che anche gli artisti hanno bisogno di essere tutelati ed oggi non lo sono. Spero che il materiale presente in questi link serva (come è servito a me) per avere una visione più realistica di cosa voglia dire lavorare in questo mondo e di quali difficoltà si incontrano nel breve e nel lungo periodo se si decide di intraprendere questa strada. I link degli articoli sono: http://effectscorner...t-happened.html http://articles.lati...orkers-20120420 Saluti
  2. 10 Aces

    Hire and Fire - poca stabilità nell' industria 3d?

    Ciao a tutti. In questo periodo sto cercando informazioni sul vasto mondo dell' industria 3d, sulle scuole dove poter studiare, sugli effettivi sbocchi lavorativi. Tutto questo perchè vorrei capire se, al di là della pura passione per questo lavoro, questa sia la strada giusta per me. In questi giorni, mentre cercavo di capire se lavorare nell' industria 3d garantisse una certa stabilità lavorativa, mi sono imbattuto in questo articolo (diviso in 2 parti) che credo sia di un po' di anni fa: http://www.cgsociety...er_de-mystified http://www.cgsociety...tified_-_part_2 In pratica vengono intervistati alcuni personaggi che lavorano in vari settori dell' industria 3d, in aziende più o meno famose. Nell' articolo si cerca di demistificare il lavoro nell' industria 3d cercando di capire non solo quali siano le varie difficoltà che una persona incontra prima di trovare lavoro in questo mondo, ma anche quali difficoltà bisogna affrontare quando il lavoro lo si è trovato. A me interessavano soprattutto le risposte relative alla domanda "L' industria 3d garantisce un percorso lavorativo stabile?". Un po' sorpreso, leggevo che molti di loro ripetevano che spesso il percorso lavorativo offerto dall' industria 3d non è molto stabile e lineare. Se sei davvero bravo il lavoro lo trovi, ma spesso sei costretto a muoverti da città a città in cerca di nuovi progetti/contratti. Questo perchè la maggior parte delle aziende (anche quelle leader) adottano una politica di "Fire and Hire", ovvero quando c'è bisogno di una figura professionale la assumono (per la durata del progetto). Una volta terminato il progetto (o la mansione di quella figura), l' azienda licenzia quel dipendente. La testimonianza di questi professionisti mi ha fatto davvero riflettere. Se per buona stabilità lavorativa si intende lavorare per 3-4 anni consecutivamente con la stessa azienda, come si fa a metter radici (famiglia, casa propria, ecc...)? E poi si può lavorare così anche quando si ha un età più avanzata? Aspetto le vostre opninioni a riguardo. Ciao
  3. 10 Aces

    Rainbow Academy - qualcuno la conosce?

    Grazie mille per aver risposto a tutte le mie domande. Credo che dopo questa breve chiacchierata affronterò quest' avventura ancor più pronto. Ciao
  4. 10 Aces

    Rainbow Academy - qualcuno la conosce?

    Ciao Ulisseziu, ti ringrazio moltissimo per aver risposto. Non vorrei approfittare troppo della tua disponibilità ma, dato che dovrei decidere a giorni se iscrivermi o no al master e dato che non so quando mi ricapiterà la grande opportunità di parlare direttamente con un ex-allievo, avrei qualche domanda da porti: 1) sul sito del corso ho letto che le lezioni si terranno la mattina ma che è anche possibile rimanere in classe il pomeriggio per approfondimenti o anche semplicemente per utilizzare i computer dell' aula. Confermi? 2) leggendo come si organizzavano le varie ore dei moduli, ho letto che in molti moduli si tengono dei workshop. Non ho ben capito in cosa consistono questi workshop. Avete mai partecipato a degli approfondimenti fuori sede (tipo seminari al di fuori della Rainbow)? 3) hai scritto che hai completato il corso un mese fa (Luglio) ed il corso è semestrale. Quest' anno inizia a settembre (dicono). L' anno scorso è slittato oppure era previsto che iniziasse a Dicembre/Gennaio? 4) credi che il diploma rilasciato a fine corso dalla Rainbow abbia rilevanza in Italia o all' estero, oppure è solo un foglio che attesta la tua frequenza al master? Con le domande sul corso ho finito. Ti faccio solo un paio di domande che indirettamente hanno a che fare con il master: 5) come ti sei trovato con gli altri studenti? La classe ha legato durante i 6 mesi oppure erano tutti concentrati esclusivamente sul corso e non vi vedevate la sera o nei weekend? 6) Visto che non sono di Roma e quindi dovrei alloggiare nella capitale, starei cercando di trovare un posto vicino a dove si svolgerebbe il master. Visto che tu conosci quella zona meglio di me, sapresti dirmi com'è? E' vivibile oppure è una zona isolata? Spero di non aver domandato troppo. Comunque ti ringrazio per la tua grande disponibilità. P.S.: guardando le foto degli studenti del primo anno e guardando il tuo avatar, dico che sei Matteo... ho indovinato?
  5. 10 Aces

    Rainbow Academy - qualcuno la conosce?

    In realtà le basi le ho già. Mi interessava questo corso principalmente perchè sentivo il bisogno di confrontarmi con una realtà che insegnasse agli studenti ad operare seguendo un' effettiva pipeline produttiva. La cosa che sembra più utile in questo corso è il fatto che si svolge direttamente in un' ambiente di produzione dal quale credo si possa imparare davvero tanto. L' aspetto negativo è il fatto che l' accademia è nata solo 2 anni fa, quindi non si trovano moltissime informazioni (mi riferisco a recensioni o discussioni di ex-allievi). Ringrazio chi mi ha già risposto e continuo ad aspettare altri pareri. Edit: mentre navigavo nel forum è comparsa la pubblicità della Rainbow Academy sul sito di treddi.
  6. 10 Aces

    Rainbow Academy - qualcuno la conosce?

    Ciao a tutti, in questi giorni mi stavo informando perchè avevo deciso di frequentare una scuola specializzata in computer grafica che mi permettesse di avere una buona base di conoscenza. Stavo cercando scuole che si trovassero a Roma o più al sud ed ho trovato questa Rainbow Academy che è un' accademia nata un paio di anni fa e che dovrebbe far parte della Rainbow Srl, la casa di produzione delle Winx (e produttrice de I Gladiatori di Roma, film in 3d italiano in uscita a breve). Il corso costa complessivamente 8000 euro, dura 6 mesi, 5 giorni a settimana dalle 9 alle 13 di mattina più possibilità di continuare a studiare il pomeriggio. Saranno circa "1000 ore di formazione tra didattica, laboratorio, esercitazioni e revisioni durante le quali i ragazzi verranno seguiti a livello personale". L' elenco dei docenti si trova qui. Qualcuno conosce quest' accademia o qualche docente del corso? Mi piacerebbe sapere se è un' accademia di cui potersi fidare. Grazie
  7. 10 Aces

    ciao a tutti

    un saluto a tutti i treddini, treddiani... ma come si chiameranno? mah! ciao!
×