Vai al contenuto

Giorgio Deleo

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    21
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su Giorgio Deleo

  • Rango
    Matricola

Informazioni professionali

  • Impiego
    Libero Professionista (Freelancer)

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

280 lo hanno visualizzato
  1. Giorgio Deleo

    Workflow per la modellazione di una copertura a volte in Max?

    Ti ringrazio per il supporto. Il problema viene esattamente dal fatto che come già dovrebbe vedersi da quella foto, non esistono a simmetrie e le stesse pareti non sono a squadro! Ma credo che effettivamente seguirò il tuo consiglio e modellerò sulla base 3D in CAD..
  2. Giorgio Deleo

    Workflow per la modellazione di una copertura a volte in Max?

    thumb
    Salve! Vi chiedo un consiglio di modellazione 3D. Ho la necessità di riprodurre, in maniera non necessariamente esatta però proporzionata e credibile, una copertura a volte di un edificio storico, che come si può vedere dalla foto non segue una costruzione geometrica perfetta e canonica e di cui ho soltanto le dimensioni planimetriche e di altezza massima. Dato che devo necessariamente utilizzare Autocad+3DS Max, ho provato a modellare questa geometria tramite operazioni booleane que però, una volta importata in Max mi da una mesh con una topologia pessima, pochi poligoni e impossibile di convertire in Edit Poly senza ottenere artefatti. Siccome è abbastanza organica vorrei evitare di procedere per box modelling così da non perdere troppo tempo e avere più controllo su quello che sto facendo da un punto di vista dimensionale. Forse potrei utilizzare la mesh preparata in CAD come base di una modellazione mediante retopologia? Non ho mai provato questo metodo di lavoro, quindi chiedo a voi cosa ne pensate. Grazie a tutti!
  3. Giorgio Deleo

    V-Ray for Unreal: Disponibile la Beta

    Chiaro, ma presupponendo che dobbiamo esportare la nostra .vrscene su cui stiamo lavorando, dovrebbe più configurarsi come un opzione per uscire in RT, altrimenti i render li farei direttamente dentro Max ad esempio!
  4. Giorgio Deleo

    V-Ray for Unreal: Disponibile la Beta

    A livello di workflow, non sarebbe migliore l'uso di Datasmith che permette di importare materiale eterogeneo? (es. assets realizzati sia per Vray che per Corona) Anche considerando il prezzo del plugin di chaos group che probabilmente non sarà su base mensile e altrettanto esoso.
  5. Giorgio Deleo

    HDRI workflow in Corona Renderer

    Comincio con il rispondermi da me, così che magari a qualcuno possa tornare utile l'informazione. Ho provato ad utilizzare un altro file HDRI, con un output multiplier di 0,01 e un gamma imposto a 1,0, caricato una volta come normale bitmap ed utilizzato per l'illuminazione della scena, e una volta caricato in un Corona bitmap in modalità Dome, blur filtering al minimo per il fondo. Fatto questo ad un valore di esposizione nullo (che aggiusto per praticità direttamente in VFB) la scena è solo leggermente sotto esposta (penso dipenda dal valore di multiplier dato a occhio) e quindi sembra andare meglio, domani farò ulteriori test. Se qualcuno sapesse meglio delucidarmi è il benvenuto :-)
  6. Giorgio Deleo

    HDRI workflow in Corona Renderer

    Salve a tutti, vi scrivo perchè sto cercando di assumere il controllo della illuminazione tramite HDRI in Corona Renderer ma con scarsi risultati :-) Leggo ovunque che sarebbe sufficiente utilizzare file .hdr nello slot enviroinment, ma ottengo invariabilmente un cielo bruciato, che produce per altro una illuminazione diversa da quello che dovrei aspettarmi, più simile ad un color quasi bianco che illumina la scena. Nelle immagini allegate si vede un semplice setup con un Corona Sun e Corona sky attivi, e uno con HDR nel suo setup più semplice possibile. Ho anche tentato di caricare un hdr per la sola illuminazione della scena con un gamma di 0.75, per ottenere un contrasto più elevato e ombre più nette, ed una sua copia con gamma di 1.0 nello slot direct visibility override, ma in ogni caso mi trovo a giocare con i multiplier dei rispettivi shaders senza una regola, bruciando così in ogni caso il vantaggio di avere un HDRI (ho la necessità di mettere a punto dei setups veloci per archviz). Scusate il messaggio lungo, spero possiate aiutarmi a capire come comportarmi :-P
  7. Giorgio Deleo

    Mental Ray per Maya: gratuito per immagini statiche

    Su 3DS Max cosa accadrà? Non aggiornando alla versione 2018 non dovrei avere un motore di rendering castrato giusto?
  8. Giorgio Deleo

    MODELLAZIONE COPERTURA A GUSCIO PADIGLIONE

    Grazie, allora attendo!
  9. Giorgio Deleo

    MODELLAZIONE COPERTURA A GUSCIO PADIGLIONE

    Anche io ho di recente imparato (un poco) 3DS Max perché dicono sia lo standard di settore, perché sono certificato dalla Autodesk nell'utilizzo di Revit Architecture e perché dalla laurea avrò comunque una licenza completa per 3 anni. Proprio in questi giorni mi riproponevo di approfondire la parte 3D di Autocad/Rhino/SketchUP per quei lavori in cui si debba presentare un lavoro quotato e che mescoli disegni 2D e 3D. Dovevo per intenderci disegnare un mobile per un falegname. Tu cosa consiglieresti al riguardo? Rhinoceros sarebbe una buona soluzione?
  10. Giorgio Deleo

    MODELLAZIONE COPERTURA A GUSCIO PADIGLIONE

    Premessa la mia inesperienza sul campo (studio ancora per qualche mese alla facoltà di Architettura), direi di non lavorare con le nurbs su 3DS Max. Per un mio precedente lavoro, mi è capitato di importare alcune colonne ottenute tramite nurbs da Revit (14 volumi diciamo cilindrici), e il modello divenne ingestibile. Ottenuti da questi dei modelli poligonali invece 3DS non aveva problemi nemmeno con una discreta quantità di vegetazione nella scena. In ogni caso approcciarsi a Rhino per realizzare una forma e tornare in Autocad (modellazione solida) o 3DS (modellazione poligonale) non mi sembra molto produttivo. Direi di avvicinarsi al problema cercando di capire a cosa serve il modello e cosa altro devi modellare oltre la copertura, cosa ne pensi? Voglio dire che se devi produrre delle immagini di presentazione per un tuo progetto, puoi anche ricavare la sola copertura su Autocad e poi proseguire su 3DS per i suoi ovvi vantaggi in merito, oppure lavorarla in 3DS direttamente se la copertura è finalizzata alla sola rappresentazione con camera a quote terreno o a volo d'uccello. La modellazione solida di Autocad non è granchè ma per realizzare il solo architettonico da esportare o linkare in 3DS dovrebbe andare bene! Se cerchi per qualche motivo la massima precisione (millimetrica) sulle tue curve puoi valutare Rhinoceros, ma direi di no dato che l'unità di misura della planimetria è il metro, anche per i problemi suddetti, e perché in quel caso sarebbe comunque una mesh da usare come guida per una riproduzione realistica. Sono sicuro che caricando uno schizzo, utenti più capaci sapranno indirizzarti verso una dei procedimenti utili ad ottenere la forma che cerchi. In ogni caso posso suggerirti di recuperare il libro di Emiliano Segatto che tratta le basi della modellazione architettonica, oppure puoi dare un'occhiata alle tecniche di spline modelling elementari in 3DS Max (puoi importare le spline dallo stesso AutoCAD oppure installare un plugin per aggiungere i tipici controlli da disegno di un CAD a 3DS): https://www.youtube.com/watch?v=-cTdGjqJpeQ Io in definitiva modellerei la forma base da Autocad`: è sufficiente dividere la proiezione della copertura in quadrati o triangoli, da alcuni di questi con delle semplici polilinee 3D segnarsi delle quote, e collegare queste per mezzo di splines, da utilizzare come guide per la tua mesh.
  11. Giorgio Deleo

    Noob - Alternativa alle booleane?

    Grazie, molto chiaro. Ho modellato in questi tempi anche oggetti moderatamente complessi, ma trovo molto utile rafforzare la comprensione dei principi, per non accumulare problemi nella lavorazione di un oggetto :-)
  12. Giorgio Deleo

    Noob - Alternativa alle booleane?

    Grazie! Questo mi è di grande aiuto! Se posso disturbarti per un ultima cosa vorrei chiederti se nell'ovvio caso in cui mi trovassi a forare mesh più volte, dovrei dividerla con dei connect per suddividerla sempre in moduli rettangolari in cui poi sommare un inset, oppure posso usare il tasto remove e togliere gli edges che si generano con lo stesso inset? Ho notato che ne rimane sempre uno per poligono.
  13. Giorgio Deleo

    Noob - Alternativa alle booleane?

    Grazie mille per l'aiuto! Ho letto di recente il volume di Emiliano Segatto, dove consigliava di utilizzare delle sottrazioni probooleane tramite delle box per aprire delle finestre, metodo che per alto trovo molto efficace lavorando con un dwg ma non ho capito come operare su un oggetto rimanendo dentro l'edit poly per non dovere usare le proobooleane e poi riconvertire ogni volta, rimanendo con una geometria 'pulita'. Nothera: nel tuo video proponi, se non ho capito male, di partire da un piano, come ho fatto nel caso più a destra? Io mi chiedevo quale fosse la tecnica corretta per operare questo genere di ritagli senza lasciare la mesh aperta. Sei molto chiaro comunque nelle tue spiegazioni, ti ringrazio. Sieve: questo video ad occhio mi sembra ottimo, studiando architettura ho sempre saltato video del genere, ma in effetti capisco che sono molto utili. Lo seguirò già da questa notte ;-)
  14. Giorgio Deleo

    Noob - Alternativa alle booleane?

    Salve, l'altra sera stavo esercitandomi nell'uso di 3DS Max e Mental Ray (uso il software da poco), quindi mi scuserete per domanda molto banale, o per gli errori nell'immagine di seguito con cui sto sperimentando. Dovendo sottrarre una porzione di solido ad una box, per simulare banalmente una finestra, ho provato ad effettuare l'operazione rimanendo in modalità edit poly senza però riuscire a generare una geometria ben fatta che potesse banalmente accogliere un chamfer senza generare edge 'strani'. Su sketchup ad esempio è sufficiente disegnare la forma e 'spingerla' fino ad darle una estensione nulla per asportarla. Quindi mi chidevo: se ad un certo punto decidessi di asportare una parte di un solido, diciamo 1/4 di una semplice box per generare una forma di 'L', l'unica procedura corretta sarebbe quella di usare un modificatore booleano per poi riconvertire nuovamente la geometria in editable poly per continuare a lavorare?
  15. Giorgio Deleo

    Mrmaterials

    Scusate se riesumo un post tanto vecchio, qualcuno sa dirmi dove posso trovare la pagina di registrazione al sito in questione?
×