Jump to content
bn-top

emilierollandin

Members
  • Content Count

    1301
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

emilierollandin last won the day on June 30

emilierollandin had the most liked content!

1 Follower

About emilierollandin

Professional Info

  • Employment
    Libero Professionista (Freelancer)
  • Sito Web
    http://www.archistico.com/

Recent Profile Visitors

14626 profile views
  1. Spiega i passaggi che hai usato per passare dal profilo tubolare al file per la stampa 3d. Magari hai saltato qualche passaggio
  2. Dal loro calcolatore 3ds Max: 6 token/giorno = 19,4 € / giorno AutoCAD: 7 token/giorno = 22,6 € / giorno Revit: 10 token/giorno = 32,3 € / giorno https://www.autodesk.it/benefits/flex/estimator-tool @Marcello Pattarin dal loro calcolatore ti dicono che con 50 postazioni se lo usano più di 7gg al mese conviene l'abbonamento
  3. emilierollandin

    Cloudbuster intervista Fabio Allamandri

    uff, ora mi avete messo l'hype e devo aspettare fino a questa sera per vederlo!
  4. Andava tutto bene fino a quando ho letto che devi comprare token per 1600€
  5. Si anche io sono su Ubuntu e per programmare mi trovo benissimo. Però la parte grafica mi manca assolutamente una suite come quella di Affinity. Certo, più lo comprano e più spingiamo per il porting più la cosa potrà avverarsi (e finalmente poter far un passaggio completo su un Sistema operativo stabile e senza rotture di incompatibilità solo perché il mio processore non è dell'ultima generazione oer Win11...)
  6. La licenza GPL è stata pensata molto bene. Quel codice sarà sempre open e a disposizione. Se un'azienda vuole modificarlo e farne una versione sua può farlo. Se però vuole venderlo (nella licenza la definizione è una più generica "renderlo pubblico" che prende per cui casi più ampi) deve essere comunque open source (il lavoro derivato deve essere sotto stessa licenza). In più non è possibile realizzare un programma closed source utilizzando librerie tutelate da GPL (static linking). Se distribuisco software GPL a pagamento, devo anche renderlo disponibile pubblicamente in modo
  7. Ciao, io lo uso da un paio di anni e mi ci trovo molto bene, ci sono dei passaggi che sono davvero ben pensati e ti velocizzano il lavoro (così bene che li ho presi anche per ipad, erano a metà prezzo). In Affinity Photo non ho trovato nessuna limitazione, in Designer qualcuna, in Publisher il prodotto deve crescere ancora. Il modo di fare di Photo è comunque un pelo diverso da Photoshop e all'inizio un pelo di ricalibrazione, di cose che facevi da anni uguali, ci vuole. Consigliato ps. Penguix, sul loro forum ci sono varie proposte di portare anche su Linux&C. ma per
  8. io di solito metto un empty object collegato alla camera e poi sposto lui cosi modifico il DOF
  9. A trovarli clienti così! I miei volevano sempre e solo la classica casetta di montagna, legno dappertutto, corna di cervo, ecc.
  10. E negli ultimi 10 anni, la cosa è peggiorata parecchio. Gli Stati e le industrie hanno sempre più voglia di decidere loro come usi un prodotto
  11. Io ho una mentalità diversa, anche dal punto di vista ecologico, se lo strumento funziona bene non ha senso cambiarlo. Oltre al fatto che sono contro il Trusted computing del TPM da quando avevano proposto il sistema "Palladium" intorno agli anni 2000. L'idea che sta alla base del TPM è gestire licenze sempre più legate ad una sola macchina, cambi hw perdi le licenze... In più a parte qualche ritocchino grafico non vedo grandi novità nella nuova versione
×
×
  • Create New...