Vai al contenuto

mjordan

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    15
  • Registrato

  • Ultima Visita

  1. Aspetterai ben che vada.
  2. Vendono merce che non hanno, al momento dell'ordine te la ordinano e ti se ne passa pure oltre un mese per riceverla. Ovviamente se stiamo parlando dello stesso negozio.
  3. La configurazione è ok, ma se è lo store che penso io, lascia perdere
  4. La presentazione dei nuovi processori c'è stata ieri, Intel marca il giorno di commercializzazione ufficiale come "9 Gennaio 2011". Io credo che in 10 giorni avremo i negozi pieni di questi prodotti ma chi può dirlo. Sto comprando un po di componenti quà e la per Internet su alcuni shop. Con uno mi devo sentire Lunedi perchè devo ordinare 3 pezzi di Intel Core i7 2600K. La mia impressione è che adesso stiano vendendo esclusivamente "sotto prenotazione" ma credo (spero) che fra qualche giorno gli arrivi siano massicci.
  5. Ti dico solo che oggi inizia il CES 2010 di Las Vegas dove vengono presentati i nuovi Core i7 2600 della famiglia Sandy Bridge. Secondo i test hanno mediamente le performance di un Core i7 980 Extreme e costano 3 volte di meno (300€ circa). Alcuni negozi già li vendono. Richiedono il nuovo socket 1155, se il tuo budget è ristretto e ti vuoi attestare sul livello di performance piu' alto possibile, questi sono i processori da comprare. Non solo, la vecchia generazione supporta controller SATA 4GB/s mentre i nuovi chipset implementano il piu' nuovo SATA 6GB/s. Qui non ci saranno differenze di performance estreme ma in un'ottica di aggiornamenti futuri fa comodo. Guarda tu stesso e valuta le performance con la grafica (e i costi) rispetto alla vecchia architettura: http://www.anandtech.com/show/4083/the-sandy-bridge-review-intel-core-i7-2600k-i5-2500k-core-i3-2100-tested/17 La nuova fascia media batte quasi in tutti i settori la precedente fascia extreme. Se fossi in te per comprare il computer nuovo mi prenderei una decina di giorni addizionali, visto che sei a cavallo fra la vecchia generazione e la nuova architettura Sandy Bridge. Io mi trovo nella tua stessa situazione e sto per assemblare un nuovo PC basato proprio su questi processori (Intel Core i7 2600K). Come scheda ho scelto la nuova Asus P8P67 Deluxe, ma considera che con il PC ci gioco anche. Questo è un modello OC ma l'ho scelta non tanto per l'overclock quanto per l'ampia presenza di slot PCI-Express e qualche porta USB 3.0 in piu', oltre al fatto che ha il Bluetooth integrato che mi fa comodo per trasferire qualche file con il telefono: http://www.legitreviews.com/article/1500/1/ Nota che questa nuova Asus implementa anche il nuovissimo UEFI che manda in pensione gli ormai vetusti BIOS. A mio avviso comprare quindi schede madri e processori della vecchia generazione non ha piu' senso, anche in vista del fatto che comunque costano di piu' perchè sono collocati comunque in un segmento di mercato piu' alto, nonostante siano inferiori come performance.
  6. mjordan

    Workstation Mobile per Blender

    Con una Quadro puoi usare dei giochi, ovviamente. Il problema è che hanno performance scarse in ambito gaming perchè i driver non sono ottimizzati per quest'ultimi. Per "scarse" si intende non all'altezza della relativa controparte gaming, non che si giochi male. Poi dipende anche da quanto ci si spende. La scheda gaming si adatta a fare grafica, ma comunque se lavori su scene complesse anche quelle hanno performance basse nell'accelerazione di una viewport rispetto ad una professionale. E' vero che dopo che uno ha comprato una Quadro spendendoci un sacco di soldi lascia l'amaro in bocca non potersi fare una partita a qualche gioco moderno a performance estreme ma è anche vero che i driver delle schede Quadro superano dei test di certificazione con le applicazioni 3D veramente di alto livello a quanto si ottiene con una "semplice" Geforce.
  7. Per me non valgono proprio la candela quelle schede. Se con il computer devi usare Max, VRay, Autocad, Photoshop e Illustrator non vedo perchè punti su schede madri destinate all'overclock e al gaming... Tra l'altro il loro cavallo di battaglia è appunto il three-way SLI ma se ci metti una FX-1800 non ne capisco proprio l'utilità. Forse mi sfugge qualcosa vista l'ora ... Ma il processore ce l'hai già?
  8. mjordan

    Acquistare monitor EIZO. L'impresa.

    Grazie tante per la risposta. Ieri notte ho fatto delle piu' o meno estenuanti ricerche online e inviato parecchie email a diversi negozi. Alla fine ho capito che i benedetti Eizo conviene prenderli all'estero, meglio ancora se in Germania. Qui in Italia, addirittura da un fornitore partner di Eizo, mi hanno chiesto la bellezza di 762€ + IVA cadauno ( ), oltre 150€ in piu' di quello che costano normalmente. Comunque negli ultimi anni noto tristemente che lo shopping online è degradato parecchio. I soldi li vogliono tutti subito ma prodotti disponibili senza tempi di attesa biblici nemmeno a parlarne. Non rispondono alle email, hanno telefoni intasati, una volta pagato ti si dimenticano proprio e per ricevere la merce devi soltanto pregare. E meno male che oggi è piu' comune comprare online rispetto a prima.
  9. mjordan

    Workstation Mobile per Blender

    Con Apple si va ad appoggiare una corrente di pensiero che io personalmente non condivido e trovo eccessivamente banale. Lo dico senza volontà di fare polemica ma solo per esprimere un parere in merito personalissimo (sebbene acceso). [sARCASM=ON] Innanzi tutto quando parli con dei "mac addicts" hanno sempre la parola "migliore" in bocca (assistenza migliore, qualità migliore, servizi migliori, sistema operativo migliore, ecc. ecc.) Come sappiamo, il "migliore" non esiste in nessun ambito, tutto dipende da quello che si vuole e si vuole fare. Come ti ha detto Elvios però è verissimo che una configurazione medio-alta in ambito PC, costa una fortuna in ambito Mac (e spesso non è nemmeno possibile averla, con i mac). Dulcis in fundo, I Mac sono pur sempre PC assemblati da Apple. I componenti sono quelli con qualche rincaro in piu' (processori intel, schede nVidia, ecc. ecc.) Dal tuo primo post si evince che comunque qualcosina delle performance te ne importa. In fondo con la grafica servono le prestazioni, gli chassis in alluminio si possono benissimo trascurare. Per quanto riguarda l'assistenza Apple, poi, si trovano pareri discordanti in base alle proprie esperienze personali come per tutte le altre cose. Anche qui non mi sembra ci sia tutto questo idillio rispetto alla concorrenza. Io il prezzo dei Mac lo trovo sempre ingiustificato. Ultimamente con 2500€ mi sono assemblato un PC che forse un fanatico Apple vedrà a essere ottimisti fra un'anno e mezzo. Anche qualitativamente c'è poco confronto visto che basta comprare un case in alluminio spendendoci un 150€ di qualche marca blasonata per non rimpiangere nulla. Un computer lo si può scegliere anche dalle viti che si utilizzano, un Mac no. [/sARCASM]
  10. E' già piu' equilibrato rispetto a prima secondo i tuoi utilizzi, secondo me. L'unica cosa che cambierei è la versione della scheda: metterei al tuo posto una GTX 460 "liscia". La versione che ti hanno messo in quel preventivo con 2GB di memoria video è la "golden sample" che è una scheda che ha frequenze non standard. Piu' veloce della "liscia" ma serve piu' per i giochi che per grafica in generale. In sostanza il costo addizionale di quella scheda te lo puoi risparmiare visto che non ti farà gran che differenza.
  11. mjordan

    Workstation Mobile per Blender

    Scusa ma parliamo di software che poi alla fine andrebbe usato. Blender è leggero "da avviare" ma la "pesantezza" che influisce sulle scelte hardware si sceglie in misura dei lavori che si andrà a fare, non di certo da quanto ci mette un programma ad avviarsi. A livello di configurazione con quella cifra prendi sicuramente una buona macchina. 8GB di RAM oggi come oggi sono il minimo sindacabile per un computer che si definisce minimamente "grafico". A volte pure troppi. Il problema è che sono solo 4GB che a volte sono pochi. Per quanto riguarda la scheda Quadro personalmente non è una scelta oculata. Le serie professionali servono quando serve generalmente un "precision rendering", cose che servono piu' nell'ambito CAD e manufatturiero che non quello DCC. Una scheda Quadro ha comunque le stesse caratteristiche di una serie Geforce (i progetti usati per la produzione dei chip sono uguali). La diffenza è tutta nei driver, dove ovviamente nella Quadro hai precisione superiore nei calcoli floating point rispetto a una versione gaming e una stabilità operativa garantita in modo superiore. Una Quadro inoltre non dispone dei profili per i giochi. Mai verificato di persona, ma secondo me con i giochi vanno male (del resto nei driver i relativi profili hanno un certo impatto sulle prestazioni). Sono tentato dal dirti di lasciar perdere i 16:9 ma non lo farò. Si cade troppo nell'opinione personale ...
  12. mjordan

    Gruppo di continuità

    Premessa: Il consumo di un computer si misura attaccando un wattometro alla presa principale dove è attaccata l'intera ciabatta elettrica al quale sono collegate tutte le spine che usi. Nessun programma può calcolare in modo preciso il consumo di un computer, se non provando a sparare cifre che scadono nel ridicolo (come nel tuo caso). Stai tranquillo che il tuo computer non passerà mai 1Kw/h di energia (e dovresti intuirlo dall'alimentatore che hai... ;-) ) Detto questo, con la tua configurazione un'UPS da 200€ potrebbe essere sottodimensionato, a meno di andare a prendere marche tipo Trust che piu' che gruppi di continuità vendono semplici "batterie da computer". Considerando che un'UPS si compra di rado, devi tenere conto che deve avere anche un certo grado di "ridondanza" per eventuali upgrade hardware futuri. E' sbagliato infatti comprare un'UPS in funzione dell'hardware che si dispone al momento, ritagliandolo perfettamente come capacità a quello che si andrà a utilizzare al momento dell'acquisto. Gli UPS si dividono essenzialmente in due tipi: onda sinusoidale perfetta e onda sinusoidale quadra. La sinusoidale quadra è un'approssimazione della perfetta e gli UPS con questo tipo d'onda sono meno "rinomati" perchè forniscono l'onda elettrica in modo piu' "spurio". C'è da dire però che quelli a onda sinusoidale perfetta (o giu di li, ovviamente) sono piu' indicati in ambito server che su normali computer, checchè se ne dica e hanno prezzi d'acquisto davvero proibitivi. Non esiste computer desktop (anche workstation) che all'attualità possa avere problemi con un'onda sinusoidale quadra. In genere un'UPS si acquista con carico massimo pari a quello del proprio alimentatore (altrimenti che senso ha?), premesso che in genere pure l'alimentatore si acquista sufficienemente ridondante. Io ho una configurazione simile alla tua ma una scheda grafica piu' potente (GTX 580), ho comprato un APC Power Back-UPS PRO BR1500GI da 865W. http://www.apc.com/resource/include/techspec_index.cfm?base_sku=BR1500GI Ha un'efficienza nominale dell'89% (fa sprecare poca corrente, perchè gli UPS sono costosi da mantenere in termini di dispendio energetico), ha una garanzia che nessun altro produttore può battere e, soprattutto, è un prodotto che funziona. Dispone della protezione AVR (che pochi prodotti concorrenti possono vantare) che essenzialmente ti protegge dagli sbalzi di tensione (non è scontato per un'UPS) perchè regola in automatico la tensione in modo da fornirtela in modo ottimale al computer e alle periferiche. Ha anche un filtro per le prese RJ-45 di rete che hai, in modo da proteggere anche eventuali apparecchiature di rete come ad esempio un router e "pulire" il segnale telefonico da interferenze. Dulcis in fundo, consuma poco. A computer spento, il mio UPS consuma solo 5W, laddove altri modelli arrivano anche a consumare 25W per rimanere inattivi. Già questa differenza ti fa riguadagnare sulla bolletta l'eventuale cifra in piu' che vai a spendere. Si trova sulle 290€, ma se devo dirti se conviene spendere quelle 90€ in piu' rispetto al tuo budget, ti rispondo ovviamente affermativamente. Pensa che il primo modello che ho preso mi è arrivato difettoso e APC me lo ha sostituito in 3 giorni inviandomi un nuovo esemplare prima di ritirare il vecchio. Pure sul loro sito dicono che in caso di problemi, di contattare loro direttamente e di lasciar perdere il proprio rivenditore. In questo mi hanno sorpreso veramente.
  13. Comprare "il massimo" spendendo "il minimo" (o comunque rientrare in un budget) non è una cosa facile. Nel senso che a meno che uno non si metta a fare ricerche mirate al tuo scopo è difficile che ottieni una risposta che ti possa soddisfare. Personalmente parlando, con le schede grafiche ATI ho sempre avuto esperienze piuttosto negative, soprattutto con i driver. Ai fini della grafica 3D opterei (parere personale senza entrare in guerre di religione) per una scheda nVidia, considerando il supporto al GPGPU computing (CUDA e similari) e, molto spesso, al maggior supporto dei produttori. In ogni caso tutte le configurazioni da te citate non sono proprio il massimo: la Geforce GTX470 per esempio adesso è una scheda "vecchia". La serie 5 è già uscita e allo stesso prezzo che ti propongono puoi trovare qualcuno che online potrebbe montarti una piu' fiammante GTX 570. Come scheda è veloce e supporta CUDA nel caso tu decida di passare a qualche renderer di tipo hybrid computing, come ad esempio Arion. Anche per i processori ne sono stati appena rilasciati di nuovi. La serie Intel Sandy Bridge (Core i7 Serie 2400, 2500 e 2600) è acquistabile a giorni, ha prezzi contenuti e prestazioni che sono un bel salto rispetto ai piu' vecchi modelli che hai citato. Sebbene non è possibile darti una configurazione "mirata", secondo me è possibile darti una linea di indirizzamento generale: se vuoi un computer veloce, prediligi sempre il massimo dal tuo budget su: 1) Processore. 2) Scheda grafica. 3) Quantitativo RAM, anche se non è piu' rilevante come un tempo. 8GB oggi è il minimo, 16GB sono un bel quantitativo. Tutto il resto a mio avviso è secondario e ci si può risparmiare un bel po a favore dei primi 3 componenti. Serve veramente un disco ultra capace e veloce quando si fa rendering? Si producono video e animazioni di moli generose? Serve una scheda madre "deluxe" quando magari ci interessa solo per montare gli altri componenti? Il CAD è un'area che generalmente non richiede esigenze particolari e le uniche specifiche in genere sono dettate dalla complessità dei progetti su cui si lavora. Molto dipendente dal tipo di progetti, quindi. Con il 3D invece le risorse computazionali sembrano sempre insufficienti, anche quando magari si lavora su progetti "medi" ma si vuole fare bella figura in fase di rendering. Lo so, non ti sono stato di grande aiuto ma l'unico aiuto che ti posso dare con certezza è quello di dirti di cominciare a interessarti di hardware... E quando dico interessarsi di hardware, dico di lasciar perdere i forum di HWUpgrade...
  14. mjordan

    Che fine ha fatto "Computer Grafica"

    Comunque è un po la situazione di tutto il panorama giornalistico tecnico in italia, non solo per quanto riguarda la grafica 3D. Tali riviste hanno vita corta o comunque incerta, perchè non hanno grosse tirature e quelli che hanno le competenze per leggere simili riviste generalmente non si affidano di certo a un giornaletto da 15 pagine a 10€ (per modo di dire ma rende comunque l'idea). Basti vedere il panorama editoriale sulla programmazione in Italia: un giornale presunto sulla "sicurezza" in realtà è una rivista per bambini e "Io programmo" perde colpi su colpi ogni giorno che passa. Sembra che al mondo debbano essere considerati solo quelli che in un determinato campo devono iniziare. Riviste per professionisti, in Italia, ci stanno solo sui cavalli.
  15. mjordan

    Acquistare monitor EIZO. L'impresa.

    Salve a tutti! Ho una necessità incredibile e frettolosa di acquistare due monitor Eizo Flexscan S2433WFS-BK. Grosso problema: dove? Ho già tentato di acquistare i suddetti monitor su di un noto shop italiano con esiti purtroppo spiacevoli (consegna prevista non prima di un mese, recesso, letargia da parte del venditore di restituire l'importo pagato e probabilmente nell'immediato aprirò anche una causa legale). Il problema con questi monitor è che i rivenditori ufficiali elencati nel sito di Eizo Italia sono quasi tutti: 1) Piccoli esercenti che il marchio Eizo sembrano nemmeno conoscerlo (mi domando perchè devo acquistare dei monitor da dei fotografi che non hanno nemmeno un sito web). 2) Rivenditori da cash & carry, ovvero non vendono a privati. 3) Rivenditori che hanno tutt'altra attività da quella di vendere monitor. 4) Rivenditori che citano le marche piu' disparate tranne Eizo. A me serve un rivenditore serio, affidabile, con disponibilità certe e tempi di consegna brevi. Gente che vende prodotti che non ha, che si fa pagare prima per ordinare prodotti non disponibili, non mi serve. Io sono un cliente, non una società che emette finanziamenti a tasso zero a rivenditori che comprano merce con i soldi miei. Di questo atteggiamento di numerosissimi negozi online ne ho le scatole piene. Giacenze non reali, spesso menzognere. Tempi di consegna previsti assolutamente campati in aria e totalmente non attendibili. Ecco, io voglio evitare tutto questo perchè già ci sono passato e ci ho perso parte del sistema nervoso. Nonostante tutto, mi continuano a servire 2 Eizo Flexscan S2433WFS-BK. Voi dove avete comprato? Quali sono state le vostre vicende? Ve li hanno dati in tempi brevi? DITEMI!!! Un grazie anticipato a tutti. Non mi citate negozi che vendono gli S2433 a 580€ perchè a quel prezzo non ce lo compra nemmeno un venditore. Per la maggior parte sono prodotti ricondizionati e venduti illecitamente come nuovi. I margini di guadagno su questi prodotti sono molto bassi e un S2433 a 580€ è semplicemente una balla. Ovvero un prezzo reale con qualcosa di non dichiarato dal venditore. Io non voglio spendere poco per avere un prodotto di dubbia provenienza, voglio spendere il giusto e ottenere serietà. E' chiedere troppo per questo marchio?
×