Vai al contenuto

ondark

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    11
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su ondark

  • Rango
    Matricola

Informazioni professionali

  • Sito Web
    http://www.coghene.com
  1. La mancanza di tempo spesso non fà venire idee e scadere la qualità del lavoro. Sono sicuro che con una settimana in più sarebbe uscito un grande progetto.
  2. Ciao Mat. Mi dispiace, ma questo lavoro è di difficile comprensione e con pochi spunti interessanti. Viste d'interni che sono generiche, si potevano prendere a caso viste da internet, poi non spiegano niente di più. Anche certi render con praterie e cubetti con texture grossolane, non aggiungono dettagli alla pianta, forse peggiorano l'idea. La grafica la ritengo molto deludente, sbiadita. Se notate tutti i lavori di accademici delle università in Italia usano lo stesso stile cartuccia esaurita. Infatti difficilmente si può vincere all'estero con questo approccio. Olandesi,spagnoli,svizzeri propongono una grafica inecepibile e un'idea sempre nuova. Guardate che progetti in questo concorso: http://www.upto35.com/ Decisamente un altro mondo. Con questo non critico quel team che sono ottimi professionisti, ma alle volte i progetti escono meno fortunati. Molta soddisfazione per i gruppi Italiani e uno di oristano vincitori all'europan. Mat in 3 giorni sei andato alla grande comunque.
  3. Oh sorry. Non sapevo della regola. Prometto di non trasgredire più.
  4. ondark

    Siena Neve 4-01-2010

    Lo sai che nei film esiste un direttore della fotografia?Per precisione in baci rubati era Denys Clerval. Di sicuro Truffaut non ha cercato di ottenere l'effetto di matevil, ma forse anche se casualmente sarà il contrario,che dici? Basta polemizzare sul niente. Alla fine però sono usciti molti consigli utili per la foto e delle buone osservazioni. ciao
  5. ondark

    Siena Neve 4-01-2010

    Mettete di sottofondo Charles Trenet con Que reste-t-il de nos amours?...vi ricordate Baci Rubati di Truffaut. Lasciate lo sgranato, la gru e la pavimentazione. Persone in lontananza che scappano con la neve.
  6. ondark

    Siena Neve 4-01-2010

    A me piace la fotografia tipo film d'essai, stile francese vedi François Truffaut fino al noir. La tecnica è fondamentale, ma la fotografia esendo un'arte deve far pensare ed evocare qualcosa, lasciando perdere se la fuga è centrata banalmente. Sarebbe bello uscire dagli schemi e valutare anche a pelle cosa ci trasmette quello che vediamo. La bassa qualità della macchina la rende speciale, contestualizzata al resto.
  7. ondark

    Siena Neve 4-01-2010

    Molto bella! Forte la gru sfumata in lontanaza, almeno qualche ristrutturazione viene fatta in Italia..
  8. Non è un problema. Scrivimi su edit ciao.
  9. Si hai interpretato benissimo Mat. X Stewe...Ben vengano le critiche e gli scambi d'idee. Anzi ti prego di completare la risposta dell'altra volta, consigliandoci come integrare i pannelli fotovoltaici e come creare i tetti-giardino. Magari qualche link di qualche esempio da cui possiamo prendere spunto per la prossima volta. Sarebbe interessante. Ciao
  10. Ti ringrazio. Si è ancora attivo. Master in Collective Housing o Vivienda Colectiva alla Politecnica di Madrid. http://www.mastervivienda.com/ Penso che Madrid ha fra gli esempi migliori di social housing degli ultimi anni, con una fondazione molto attiva, che coinvolge Architetti famosi, ma mette in moto ancora adesso, crisi permettendo, diversi concorsi interessanti anche per giovani. Voglio ringraziare anche a tutti quelli che hanno fatto delle critiche, sarebbe bello avere dei consigli per cercare di evolvere, magari con qualche schizzo veloce, modificare qualche scelta progettuale non condivisa. Poi, per chi è interessato può contattarci per una collaborazione o una proposta di un concorso. ciao e Buone Feste a tutti.
  11. Ciao Stewe ti ringrazio per la critica, però fidati che i pannelli fotovoltaici non li abbiamo piazzati proprio così per metterli, ma ci abbiamo riflettuto, per quanto velocemente, visto che il concorso è stato fatto più o meno in due settimane. Siamo 3 Architetti laureati fuori dall'isola con master fuori dall'Italia ed esperienza in studi internazionali. Ti mando il link di un lavoro in cui ho partecipato. In questo progetto la parte della bioclimatica aveva un aspetto molto importante ed è stata curata da Arup. http://www.designboom.com/weblog/cat/9/vie...ity-in-uae.html Poi niente da dire per i 3 master complimenti!il mio duravo 8 mesi e costava 15mila euro, mi sono fermato al primo, forse ho fatto male perchè c'è sempre da imparare. Il mio master era alla politecnica di Madrid in social housing e purtroppo in questa tipologia devi usare le tecnologie con un certo equilibrio, non si può spendere troppo e l'uso dei fotovoltaici con una inclinazione diversa da quella ottimale perde di prestazioni. Il tetto giardino può non essere praticabile (vedi Almere gestita da OMA), rimane una delle soluzioni migliori per isolare il tetto e creare uno spazio visivamente più interessante. .Come avete capito sono il più impulsivo dei 4. Con questo messaggio ringrazio Mat per le belle parole spese. E' stato molto bello collaborare con 3 persone molto competenti, abilissime e umanamente splendide. PS Nel gruppo c'era un fiorentino (MatEvil) e 3 sardi puri al 100% Buon Natale a tutti.
×