Vai al contenuto

AnnaC

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    73
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su AnnaC

  • Rango
    Matricola

Informazioni professionali

  • Impiego
    Libero Professionista (Freelancer)
  • Sito Web
    http://

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

1989 lo hanno visualizzato
  1. Penso proprio di esserci riuscita. Grazie infinite
  2. Ci provo subito!!!! Grazie del suggerimento incrocio le dita
  3. AnnaC

    creare mappa da adattare a curva in modo corretto

    thumb
    Buongiorno a tutti, è da parecchio tempo che non riesco a capire come mappare in modo corretto gli striscioni di forme curve a volte non regolari. Mi spiego meglio allegando qualche immagine. Spesso mi capita di dover simulare degli striscioni curvi graficati. Premetto che modello in Rhino ed esporto in 3dStudio per renderizzare. Definita la forma definitiva, ricavo lo sviluppo delle singole superfici, che simulano il telo o il pannello curvato, tale tracciato funge poi da sagoma per la realizzazione fisica dello striscione o pannello in tipografia. Penavo costruendo la grafica piana con illustrator o photoshop che sia, all'interno della "sagoma sviluppo", creando un jpeg di base per altezza corrispondente alla base ed altezza del rettangolo virtuale che contiene il mio sviluppo e utilizzando tale jpeg come mappa, applicandola in 3dStudio alla superficie (il cui sviluppo corrisponde) di ottenere un buon risultato, invece questo non succede praticamente mai . Generalmente per regolare la mappa utilizzo il comando UVWmap - box e faccio un po' di prove con le misure. Se la superficie è 1/4 di un cilindro ruoto il gizmo di 45° e regolo ad occhio la misura della lunghezza, il risultato è accettabile ma non preciso (non credo di dover regolare nulla ad occhio per un risultato preciso e reale...); se invece la curva è complessa non riesco proprio a capire come procedere. Vorrei praticamente che la mia mappa si adagiasse alla superficie seguendone la forma. Sbaglio forse modificatore o impostazioni?? Rimango in attesa dai più esperti di me qualche consiglio su come realizzare la mappa in modo corretto o su come impostarla in 3dStudio, Grazie mille in anticipo a tutti coloro che mi forniranno qualche suggerimento. Buon lavoro a tutti! Nelle immagini il mio striscione è composto da 3 pezzi separati.
  4. Grazie mille credo di aver già preso la mia decisione a riguardo e concorda proprio con i vostri suggerimenti. Guarderò i link che mi hai inviato, la resa di Mentalray è si migliore, ma mi pare e sottolineo "mi pare" che impieghi un po' più di tempo e io oggi si ne ho per fare un pò di prove, ma generalmente purtroppo non ne l'ho molto, so essere una pessima situazione per ottenere un render di qualità ma purtroppo non posso fare altrimenti). Valuterò di volta in volta quale utilizzare. Per ora sono già contenta di aver compreso in parte le differenze dei due motori, e proprio una di queste fa sì che io possa attribuire un materiale luminoso che era la cosa più urgente da risolvere. Grazie come sempre per tutti gli utilissimi consigli. A presto.
  5. Ecco svelato l'arcano allora. In effetti stanotte ho trovato una mini soluzione e nonostante non abbia mai usato Mentalray impostandolo come motore, alcuni oggetti luminosi in effetti mostrano la loro luminosità come desideravo. In pratica bastava cambiare quella impostazione. Come precedentemente descritto i render nel mio caso non hanno necessità di essere estremamente realistici, collaboro con architetti, grafici e allestitori di stand. Il grosso del lavoro è il progetto, la sua ingegnerizzazione e produzione/realizzazione. I render mi servono solo per simulare in linea di massima il risultato. Grazie per la tua risposta. Buona giornata.
  6. Buongiorno a tutti anche questa volta vi contatto perchè dopo svariate ricerche sul web non sono riuscita a trovare una soluzione e mi viene da pensare che forse il mio non riuscire ad ottenere ciò che desidero sia dovuto forse ad un errore di fondo, ovvero al motore di renderizzazione che utilizzo. Premetto come si evince dal titolo per realizzare utilizzo da sempre 3SudioMax (attualmente versione 2011) con impostata nella tendina Render Setup - Assign Renderer l'opzione Default Scanline Renderer, mi è stato insegnato utilizzando questo motore di render fin dalla scuola e ho continuato sempre così come sapevo fare.... Mentar Rey che ho provato ad impostare qualche volta, mi pare che sia decisamente pù lento, cosa per me molto limitante visto che devo sfornare rendere alla velocità della luce (anche non così realistici come invece è necessario per altri tipi di attività). La mia prima richiesta è proprio riguardo a dove posso secondo voi recuperare delle informazioni in italiano tra questi due tipi di renderizzazione Default Scanline Renderer e Mental Rey per comprenderne le differenze e gli eventuali limiti, purtroppo on line trovo solo informazioni su VRay che non avendolo al momento non mi interessa. Il problema vero e proprio è che sempre più spesso mi trovo a dover renderizzare superfici luminose (esempio pannelli in tessuto graficati e retroilluminati, portalampade con all'interno una lampadina accesa, strisce di led ecc...) e utilizzando Default Scanline Renderer luminose e non ho proprio idea di come fare per rendere l'effetto luminoso. Nella mia ignoranza in ambito di illuminazione in Max, ho pensato di realizzare le mie superfici e attribuire loro un materiale luminoso. Secondo voi è corretto? Come posso impostare il materiale perchè la superficie emetta luce? Ho fatto un pò di prove ma nulla di soddisfacente, l'unica cosa che sono riuscita a fleggare la SelfIllumunation e variare il colore, in questo modo la superficie risulta di un colore più acceso, ma niente emissione di luce...a meno che io sbagli qualcosa d'altro il che è molto probabile non conoscendo bene questa proprietà. Un'altro caso da affrontare è la striscia di led, in cui la fonte luminosa non sia visibile, ma sia visibile solo l'effetto della luce che va svanendo più ci si allontana dalla fonte (ad esempio sotto allo sbordo della pedata di un gradino); in questo caso qual'è il modo corretto per procedere? devo fare una superficie di dimensione pari allo sbordo, posizionarlo sotto allo sbordo ed attribuirgli un materiale luminoso (che come nel caso precedente non so fare) oppure esiste un tipo di luce che si adatta ad una superficie o ad una linea? Perdonate la banalità delle richieste ma sono davvero disperata, è da anni che faccio i render e li passo con photoshop per simulare dei fasci di luce ma il risultato non è per niente il massimo e in più ci va sempre troppo tempo ogni volta che facciamo modifiche sul progetto, renderizzare già le luci in modo sufficiente mi aiuterebbe veramente molto. In caso sia necessario per ottenere effetti luminosi utilizzare un metodo di render diverso sarò ben contenta di testare Mental Rey, non so se possa c'entrare qualcosa con le mie richieste oppure no,a d ogni modo accetto come sempre qualunque tipo di consiglio. Grazie infinite per il supporto. Buon lavoro a tutti.
  7. AnnaC

    produzione render con filtri

    Ottimo consiglio, é che spesso il tempo stringe troppo e non riesco a fare per ogni render il passaggio in photoshop. Testerò lo script che mi hai indicato e ci farò sapere. Grazie mille delle indicazioni. Buon lavoro...e buone feste.
  8. AnnaC

    produzione render con filtri

    Buongiorno a tutti, domandina forse rapida e indolore riguardo le impostazioni di realizzazione di render personalizzati. Visto che attualmente, al fine di proteggere il mio render da manomissioni esterne da parte dei clienti a cui lo invio per mail mi trovo a dover passare ciascuno dei miei render in Photoshop, con cui applico un livello trasparente con texturizzato in grigio chiarissimo un logo ripetuto, viste le immense potenzialità di Max che purtroppo ancora non conosco così bene come vorrei, mi domandavo se non fosse possibile settare qualche impostazione per far sì che i render risultino già provvisti di questa specie di filtro / mappa, che ovviamente faccio conto di caricare io. Un pò come funziona per l'immagine di sfondo che la posso inserire io, è possibile inserire un'immagine anche al di sopra di tutto il render, impostando in modo opportuno le proprietà di renderizzazione? Ho provato a cercare on line ma non sono riuscita a capire se possibile....grazie mille a tutti gli utenti che mi daranno qualche suggerimento. Buona giornata e Buon lavoro!
  9. AnnaC

    gruppi, livelli e...

    Grazie mille del suggerimento, vado subito a vedere il link che mi hai segnalato sperando di imparare qualcosa di nuovo, nel frattempo ho smanettato un po' e notato che se faccio un layer dove raccolgo tutti i gruppi e li tengo aperti, nel momento in cui modifico i materiali la divisione per livelli rimane intatta...non so se sia corretto ed è comunque un po' macchinoso, ma per ora meglio di niente. Proverò sicuramente a effettuare anche l'esportazione in .dwg in effetti ottimizzare il tempo di esportazione dei singoli livelli è un'ottima idea . Buona giornata!!!
  10. AnnaC

    gruppi, livelli e...

    Buongiorno a tutti, oggi ho una domanda che potrà sembrare banale, ma deriva da un metodo di lavoro a me nuovo quindi sono parecchio in difficoltà (non so se magari il metodo che ho adottato fin'ora non è corretto o se mi sono persa qualcosa). Da poco ho iniziato a lavorare con i livelli di 3d studio max, sinceramente non so perchè prima non lo facessi, in tutti i programmi con cui lavoro sfrutto la divisione per livelli al massimo tranne in Max. Premetto che modello in Rhino e utilizzo Max solo per renderizzare. Solitamente costruisco il file Rhino diviso per livelli, dove ad ogni livello so già corrisponderà un materiale in Max. Esportando da Rhino il contenuto di ogni livello in 3ds, importavo in Max ogni file 3ds e, raggruppo tutti gli elementi contenuti con il comando raggruppa (ad ogni gruppo davo il nome direttamente del materiale), procedevo così fino ad esaurire i solidi della scena. In questo modo definiti i singoli materiali, li assegnavo ciascuno ad un gruppo e il gioco era fatto. Oggi seguo un progetto di architettura un pò più complesso del solito, e non riuscendo a gestire tutti i solidi in gruppi, perchè ho continuamente bisogno di nascondere e mostrare alcuni volumi per vedere bene cosa succede "dietro", ho provato a ragionare per livelli. Credendo di fare bene, pensavo di attribuire poi al contenuto di ciascun livello un determinato materiale. Il problema è questo: per mostrare alcuni particolari, avrei bisogno di spegnere un insieme di solidi appartenenti a livelli diversi e quindi aventi diversi materiali - nello specifico il muro perimetrale, i serramenti esterni e i vetri in esso contenuti - . Ho provato come faccio con Rhino a raggruppare gli elementi prima elencati, pensando di spegnere e riaccendere il gruppo a mio piacimento indipendentemente dalla divisione in livelli che per me corrisponde alla divisione dei materiali. Purtroppo però mentre con Rhino il gruppo è indipendente dai livelli (e quindi dall'attribuzione del materiale), in Max il gruppo viene inglobato in un determinato livello e quindi nel momento in cui assegno un nuovo materiale agli elementi contenuti in quel determinato livello, tutti gli elementi del gruppo subiscono la modifica....E' un pò contorto da spiegare ma spero di essermi fatta capire. Volevo sapere da voi se c'è un modo corretto di lavorare per ovviare questo problema, con i gruppi di Rhino il mio ragionamento funziona, non so se c'è un altro comando in Max che mette insieme oggetti consentendo di muoverli scalarli o nel mio caso anche solo di accenderli e spegnerli insieme senza però modificare la provenienza da livelli diversi. Se avete suggerimenti a riguardo per favore fatemi sapere, ogni buon consiglio può essermi utilissimo. Ringrazio molto chiunque si cimenti nel darmi qualche indicazione e auguro a tutti una buona giornata.
  11. AnnaC

    esportazione Rhino - Illustrator

    Buongiorno a tutti, provo a chiedervi questa informazione sperando di avere più fortuna rispetto alla ricerca sul web, che non so se perchè magari non mi esprimo con la giusta terminologia o altro, ma ad ora non mi ha riportato grandi risultati. Da qualche tempo mi ritrovo a dover realizzare delle decorazioni vuoto/ pieno da applicare su oggetti di arredo. Essendo che a disegnare in 2D ho maggior praticità con l'uso di Rhino piuttosto che con IIlustrator terminata la mia decorazione, seleziono ed esporto la selezione in formato .ai. Con Illustrator lo riapro ed effettuo le eventuali ulteriori modifiche da apportare. Il problema che ogni volta che ho a che fare con geometrie complesse (anche se poi troppo complesse non mi sembrano) queste mi vengono restituite su Illustrator molto deformate (sembra come si siano sciolte !!!!) Se non ricordo male qualcuno mi aveva accennato tempo fa a problemi di esportazione causati dalla differenza del disegno su Rhino e su Illustrator ma non ricordo nel dettaglio cosa comportasse questo problema, e soprattutto se esiste un modo per aggirarlo. Qualcuno di voi ha avuto la mia stessa esperienza e mi può aiutare? Al solito ringrazio anticipatamente chi saprà darmi qualche consigli Buon pomeriggio a tutti.
  12. AnnaC

    poltroncina little albert moroso

    Buongiorno, questa volta vi disturbo per un problema di modellazione che mi assilla da parecchio tempo. La poltroncina di Moroso Little Albert su Rhino :wallbash: spessissimo la devo inserire nei miei progetti ed ogni volta entro in crisi. Dal sito ufficiale è possibile scaricare il modello formato .3ds che per la realizazione dei render va benissimo mentre non va per niente bene per la produzione dei disegni tecnici (piante prospetti e soprattutto prospettive) con il comando make 2d di Rhino. Modello da tempo in 3d con Rhino forme semplici e anche un pò complesse, il più delle volte nelle seconde la difficoltà è cercare di riconoscere i volumi base che li costituiscono e capire come assemblarli e fin'ora trafficando un pò me la sono sempre cavata abbastanza o perlomeno in modo sufficiente per quelle che sono le mie necessità .... Per questa poltroncina invece proprio non c'è verso, avrò provato a riprodurla almeno 50 volte, ragionando sia per superfici che per solidi ma non ho proprio idea di come fare... Qualcuno ha dei consigli da darmi a riguardo? magari un tutorial o un'indicazione di dove la posso trovare? Alla fine utilizzo un sacco di tempo per inserirla in piante e prospetti manualmente, difficilissimo quando è ruotata e praticamente impossibile nella prospettiva...se riuscissi a realizzarla una volta per tutte sarebbe veramente un bel sollievo. Attendo speranzosa una qualche soluzione o indizio... Grazie per la collaborazione e buon lavoro a tutti
  13. AnnaC

    Griglia metallica Rhino - 3d studio

    Si si lo so, mi scuso ma la mia connessione in questi giorni è un pò altalenante e non capivo se la richiesta fosse partita oppure no e dato che la descrizione è parecchio articolata mi sarebbe spiaciuto perderla. Scusate ancora, Grazie.
  14. AnnaC

    Griglia metallica Rhino - 3d studio

    Buongiorno, la domanda di oggi potrà sembrare banale ma al solito, anche dopo una ricerca sul web non ho trovato soluzioni particolarmente rapide e soddisfacenti. Devo simulare una passerella costituita da una struttura metallica su cui appoggia una griglia di spessore 3-4 cm con forature rettangolari regolari (di cui possiedo le misure), i classici camminamenti metallici. Premettendo che modello in Rhino4 e renderizzo con 3dstudio 11, ho pensato di realizzare i vari pezzi della passerella (che hanno orientamento e inclinazioni differenti) con dei parallelepipedi, esportarli in 3ds e in 3dstudio mapparli in modo adeguato utilizzando un materiale con opacità realizzata ad hoc sul disegno dei miei buchi rettangolari. Il risultato è pessimo...le proporzioni sono corrette ma è realistica solo la vista dall'alto, mentre in prospettiva la passerella sembra una superficie sottilissima e risulta troppo trasparente. Mi domando se c'è un altro modo corretto per procedere in queste situazioni. In estremis ho deciso di modellare fisicamente la passerella, servendomi del comando matrice ho creato il tutto. In questo modo la mia passerella rimane così composta da tantissimi elementi; come si procede per l'esportazione/importazione? Li seleziono ed esporto tutti singolarmente oppure conviene creare un'intersezione booleana e creare così un unico solido da esportare in un colpo solo, solido che però rimane decisamente complesso?Oppure i due procedimenti sono indifferenti?Intendo in termini di velocità del processo export/import e di rendering. Ad ora sto facendoli singolarmente ma importare 15000 oggetti è davvero lento come processo. grazie mille a chi mi da una mano. Ciao.
  15. Ti ringrazio ma purtroppo uso rhino4...e ancora una soluzione non l'ho trovata...faccio le tavole in pdf e poi aggiungo le immagini con illustrator...bello macchinoso ma finchè non mi aggiorno alla versione 5 devo accontentarmi. Ciao
×