eder carfagnini

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    82
  • Registrato

  • Ultima Visita

eder carfagnini last won the day on April 17

eder carfagnini had the most liked content!

3 che ti seguono

Info su eder carfagnini

  • Rango
    Matricola
  • Compleanno 09/09/1982

Informazioni personali

  • Nazione
    Italy
  • Località
    Roma (Lazio)
  • Sesso
    M
  • Award
    http://www.treddi.com/upload/awards/best_of_award_2013_small.png

Informazioni professionali

  • Impiego
    Libero Professionista (Freelancer)
  • Area
    3D
  • Software
    Cinema 4D
    ZBrush
  • Sito Web
    http://www.edercarfagnini.com/

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

3236 lo hanno visualizzato
  1. Ciao a tutti! Io purtroppo non potrò partecipare perché non sarò in Italia a Luglio, ma, se posso, seguirò il vostro brainstorming, prima che andiate a Milano. Mi piace molto l'idea del render isometrico e a blocchi tematici. In quattro pagine sono uscite molte idee interessanti, sia creative che organizzative e, per ora, avrei soltanto un paio di dubbi da sottoporvi, sperando di poter essere d'aiuto: - per quanto riguarda l'organizzazione del lavoro, per ottimizzare i tempi, forse non conviene creare gruppi troppo chiusi. Mi spiego: se si va avanti con l'idea di un unico tema portante (e quindi non è più richiesto ai vari gruppi di dare una forte interpretazione personale ad ogni sezione) non so quanto sia ancora importante dividere ogni piccolo team per ogni cubo. Avendo soltanto due giorni a disposizione, credo sia importante riuscire a massimizzare le skills di ogni partecipante, quindi, una volta deciso il concept (e credo che per renderlo fattibile si dovrà arrivare lì con un disegno abbastanza preciso e con un elenco dei props da fare), io assegnerei i vari oggetti ai vari modellatori, non seguendo il blocco ma le caratteristiche dell'artista. Una volta che saprete chi sono i partecipanti, si potrebbe chiedere e valutare insieme quali sono le principali skills di ognuno ed assegnare i modelli, le texture, lo shading o il lighting, a seconda delle capacità. Questo anche perchè temo che potrebbe essere difficile riuscire a creare dei gruppi equivalenti che riescano a creare dei blocchi di qualità simile tra loro. Secondo me, in un progetto modulare come questo, una delle cose più difficili sarà mantenere un'omogeneità qualitativa tra le sezioni, ma credo sia anche molto importante averla, per raggiungere un buon risultato. - per quanto riguarda la parte artistica, per lo stile che si sta formando dalle varie idee, non so quanto un render fotorealistico possa funzionare. Quasi tutte le immagini di questo genere sono cartoon o hanno un estetica da miniatura. Inoltre dover rendere gli ambienti fotorealistici potrebbe richiedere uno sforzo nella realizzazione di shader e lighting difficilmente contenibile in 2 giorni. Quindi, se si vuole procedere con uno stile non cartoon, io punterei comunque ad uno stile da miniatura, dove i materiali sono "realistici", ma hai un range d'azione più largo (i materiali devono essere "fisici" ma possono essere "interpretazioni" di materiali reali, se per esempio si deve fare dell'acqua, non deve sembrare vera acqua ma soltanto un materiale che la imita). Lo stile "casa delle bambole", inoltre, si presta perfettamente alla struttura modulate a cui state pensando. Comunque dateci sotto, perchè l'idea è molto carina e ci sarà da divertirsi parecchio!
  2. Grazie @FraP !
  3. @kap ahahahahaha, ma così tutti capiranno che ti ho pagato per dire tutte queste cose, è troppo! A parte gli scherzi, dà sempre molta fiducia vedere il proprio lavoro così apprezzato. Sicuramente, la tua voglia di trovare tutti i dettagli, nel post dell'immagine, mi ha spinto molto a fare questo making of. Quindi ancora grazie davvero di tutto!
  4. Grazie ancora! @Francesco La Trofa
  5. @gurugugnola grazie, non c'è di che! La parte delle easter eggs è stata anche la più divertente da fare. Fra le tante citazioni colte ce n'erano alcune che non erano mai saltate fuori, quindi mi faceva piacere condividerle. @Sieve grazie! 5 minuti a mezzanotte, o in questo caso a mezzogiorno, mi sembrava un orario perfetto
  6. di nulla @mOcrAm
  7. @Michele71 @Manuel84 Grazie!
  8. Grazie a te per averlo pubblicato!
  9. Author: Eder Carfagnini Title: An Ordinary School Day Modeling: Cinema 4D, Zbrush, Marvelous Designer Render: V-RayforC4D Post: Photoshop INTRODUCTION This illustration was made in the spare time and interrupted many times. I also changed render engine, from C4D physical render to V-Ray for C4D. In this making of, I’ve tried to simplify the process and make it more understandable to the reader. CONCEPT I started this image for the contest “Baby Comics”, in this website, years ago. We had to imagine superheroes in their kid versions. My idea was a classroom with a bunch of superheroes schoolboys left alone by their teacher for a moment. I put together good guys and bad guys, in order to create conflicts and old rivalries. I tried to give a characterization to all the kids, some similar to the original personality, some opposite: - Superman is the most athletic/handsome/cool kid of the school, vain and full of himself. - Mystique is a ditz cheerleader, attracted by the bully, but privately unconfident about her body. - Dr Manhattan is a sensitive kid, in love with Mystique (blue like him), for which he creates a glass clockwork heart. - Thor is a baseball fan (Mjolnir is his bat) and he loves Mystique too. She is his deskmate (and also the only girl in the classroom), and Thor hates Superman, because she has eyes only for the kid of steel. - Lex Luthor is a rich not-so-handsome kid and he takes advantage of the situation and put a kryptonite marble ball in his despised enemy’s schoolbag. - Spiderman is a quite kid, too busy to learn how handle great responsibility to worry about his classmates. - Mr Fantastic is a brainiac, too curious and impatient to wait for their teacher to know his own grade. - Rorschach is an antisocial and angry boy, fully convinced that he isn’t in the wrong place… all the other kids are. - Hulk is a good and slightly dumb giant kid (I thought about a young John Coffey from “The Green Mile”). - Batman have started to build his suit and his gadgets, but he isn’t very brave yet. - Joker is a troubled kid and he doesn’t lose a chance to bother his deskmate Bruce. - Antman… well, honestly, he doesn’t have a real characterization. Simply, he amuses me with his tiny desk and his tiny rope ladder. MODELING First of all, I took care of the characters' heads. I sculpted in Zbrush a neutral head, in order to determine the style: a base kid from which to sculpt all the various characters, who should be rather different from each other but belonging to the same “world”. After I had defined almost all faces and expressions, I made a base body and posed each character. I used the same body for all the characters, except for Hulk, for which I prepared a huge and muscular body. COMPOSITION At this point, I prepared the scene. I modeled desks and chairs, then I put them and all the rough characters on set, to define framing and composition. I decided focal length, position and focus distance at once and never moved the camera again. I put attention to the composition: a main action on the left, some correlated situations in foreground, and many unrelated subjects in background. I used Mr. Fantastic’s arm dynamism to balance the composition. REFINING CHARACTERS Once I was sure about the whole set of characters, I started to retopologize and refine the heads and attach them on the respective body. In order to compensate the lens distortion, I shrank Mystique’s head and body. I only finalized the visible parts of the meshes. CLOTHES I wanted to try Marvelous Designer for the clothes. It was the first time I used it, so the result wasn’t very good. For this reason, just three outfits have been made entirely with Marvelous. For some clothes, I started in Marvelous then sculpted in C4D and for some others I directly modeled and sculpted in C4D. TEXTURING For the characters’ heads, I had to emphasize some features, such as freckles and dark spots, in order to make them visible also for the farthest characters. HAIR In my cartoon models, I usually prefer to use simulated hair instead of modeled one. Besides, I really love the way V-Ray for C4D render the hair. I often use several hair objects to easily shape the hairstyle. I played with hair count and thickness, in order to use the minor amount of hair. For the same reason, I groomed only the visible hair. For the mystique braid, I used three splines as hair guides. Among all the characters, there are almost 200.000 hairs in the scene. PROPS Most of the props are quite simple objects. They were the last things I modeled. I used C4D sculpt module to soften Superman’s and Mystique’s schoolbags and Mr. Fantastic’s pensil case. The two cape hung on the coat rack has been made with C4D Clothilde, whereas the purple jacket has been made in Marvelous. LIGHTING I used a warm parallel light to simulate a low sun, two cold area light for the artificial room illumination, and three omni lights: one fill light for Superman and Mystique, another fill to lighten Thor’s face, under the hat, and a last one to stand out the cobwebs on the Spiderman’s desk. SHADING For the characters’ skin I used the vray fast sss2 shader and I modified it for each character. I started with a standard skin that I used for Superman, then I did some variations: whiter for Thor and Rorschach, green for Hulk, blue for Mystique and so on. All Clothes have the same fabric texture, with different colors, except the Rorschach leather coat, the Hulk jeans dungarees and Thor’s hat. The cobwebs around Spiderman’s desk are simple planes with an alpha material. As previously mentioned, this artwork was started with the intention to render it with c4d physical engine, but in the middle of the process, I changed my mind and I rendered it with V-Ray for C4D. So, I converted all the shaders in V-Ray materials. I reached a far better result compared all the previous materials, except for Dr. Manhattan. I wasn’t able to enhance his shader, so I just decided to keep the original Dr. Manhattan render. RENDERING I used a simple preset for the global illumination, with Irradiance Map as primary engine and Light Cache as secondary. For the haze, I used Environment Fog and a huge sphere as gizmo. POST In Photoshop, I composed the V-Ray rendered scene with C4D rendered Dr. Manhattan. Then I made few minor retouches and color correction. GUIDE TO EASTER EGGS From the very beginning, I wanted to fill the scene with as much details as I could, some easy to catch and others more hidden. Starting with the characters, who don’t wear their iconic costumes, but quite ordinary garments with many references to the respective suits. I had a lot of fun in putting silly props, like the bat school gadgets, and in creating fake book covers. Some desk objects should give a hint about its owner: for example, a desk with a leather journal and an engraved symbol in the wood, or a desk with books about the color blue and own body issues. Some details are hard to see, but I thought it was still amusing. For the walls, I wanted to mock a real classroom, with alphabet chart, maps and a politically correct bulletin board, obviously all reinterpreted for a superheroes class. That’s all, I hope this making of can be useful for someone. Enjoy it!
  10. Autore: Eder Carfagnini Titolo: An Ordinary School Day Modellazione: Cinema 4D, Zbrush, Marvelous Designer Render: V-RayforC4D Post: Photoshop PREMESSA Questa illustrazione è stata fatta nel tempo libero e interrotta molte volte. Nel tempo, ho addirittura cambiato motore di render, passando dal motore fisico di C4D a V-Ray per C4D. In questo making of ho cercato di semplificare il procedimento e renderlo più comprensibile al lettore. CONCEPT Ho iniziato questa immagine per il contest “Baby Comics”, su questo sito, anni fa. Dovevamo immaginare dei supereroi in versione bambini. La mia idea era una classe con un pugno di alunni supereroi, lasciati per un momento soli dal loro insegnate. Ho messo insieme buoni e cattivi, in modo da creare conflitti e vecchie rivalità. Ho cercato di dare una caratterizzazione a ogni personaggio, alcune simili alla personalità originale, altre opposte: - Superman è il ragazzo più bello/atletico/fico della scuola, vanesio e pieno di sé. - Mistica è una svampita cheerleader, attratta dal bullo, ma dentro di sé insicura del proprio corpo. - Il Dr. Manhattan è un bambino sensibile, innamorato di Mistica (blu come lui), per la quale ha creato un meccanismo a forma di cuore di vetro. - Thor è un fan del baseball (Mjolnir è la sua mazza) e anche lui ama Mistica, sua compagna di banco (e anche unica ragazza della classe). Thor odia Superman, perché lei ha occhi solo per il ragazzo d’acciaio. - Lex Luthor è un ricco bambino bruttino e approfitta della situazione per mettere una biglia di kriptonite nella cartella del suo odiato nemico. - Spiderman è un ragazzo tranquillo, troppo impegnato ad imparare come gestire grandi responsabilità per preoccuparsi dei suoi compagni di classe. - Mr Fantastic è un secchione, troppo curioso e impaziente per aspettare che torni l’insegnante per sapere il suo voto. - Rorschach è un ragazzo asociale e arrabbiato, pienamente convinto che non sia lui ad essere nel posto sbagliato… sono tutti gli altri bambini ad esserlo. - Hulk è un bambino gigante, buono e un po’ tonto (ho pensato a John Coffey de “Il Miglio Verde”). - Batman ha iniziato a costruire il suo costume e i suoi gadget, ma ancora non è molto coraggioso. - Joker è un bambino problematico e non perde occasione per infastidire il suo compagno di banco Bruce. - Antman… beh, onestamente, lui non ha una vera caratterizzazione. Semplicemente, mi diverte con la sua mini-scrivania e la sua mini-scala a pioli. MODELLAZIONE DEI PERSONAGGI Prima di tutto, mi sono occupato delle teste dei personaggi. Ho scolpito in Zbrush una testa neutra, in modo da definire lo stile: un bambino base da cui scolpire tutti i diversi personaggi, i quali dovevano essere abbastanza diversi tra loro, ma appartenenti allo stesso “mondo”. Dopo aver definito quasi tutti i visi e le espressioni, ho fatto un corpo base e ho posato i vari personaggi. Ho usato lo stesso corpo per tutti i personaggi, tranne per Hulk, per il quale ho preparato un corpo enorme e muscoloso. COMPOSIZIONE A questo punto, ho preparato la scena. Ho modellato banchi e sedie, poi li ho inseriti, insieme alle versioni preliminari dei personaggi, sul set, per definire inquadratura e composizione. Ho stabilito subito lunghezza focale, posizione e distanza del fuoco e non ho più toccato la camera. Ho messo molta attenzione alla composizione: un’azione principale sulla sinistra, alcune situazioni correlate in secondo piano e molti soggetti secondari sullo sfondo. Ho usato il dinamismo del braccio di Mr. Fantastic per bilanciare la composizione. RIFINITURA DEI PERSONAGGI Una volta sicuro dell’intero set di personaggi, ho iniziato a retopologizzare e rifinire le teste, per poi attaccarle ai rispettivi corpi. Per compensare la distorsione di lente, ho schiacciato leggermente la testa e il corpo di Mistica. Solo le parti delle mesh visibili in camera sono state finalizzate. VESTITI Per i vestiti, volevo provare Marvelous Designer. Era la prima volta che lo usavo, e il risultato non è stato dei migliori. Per questo, solo tre costumi sono stati fatti interamente con Marvelous. Alcuni vestiti li ho iniziati con Marvelous per poi scolpirli in C4D, altri li ho modellati e scolpiti direttamente in C4D. TEXTURING Per il viso dei personaggi, ho dovuto enfatizzare alcune caratteristiche, come lentiggini e occhiaie, in modo da renderle visibili anche nei personaggi più lontani. CAPELLI Di solito, nei miei modelli cartoon, preferisco usare capelli simulati, piuttosto che modellati. Inoltre, mi piace molto come V-Ray per C4D rende i capelli. Spesso uso diversi oggetti hair per pettinare più facilmente la capigliatura. Ho giocato con la quantità di capelli e il loro spessore, in modo da usare il minor numero di capelli possibile. Per la stessa ragione, ho lavorato soltanto i capelli visibili in camera. Per la treccia di Mistica, ho usato tre spline come guide per i capelli. Tra tutti i personaggi, ci sono quasi 200.000 capelli in scena. PROPS La maggior parte dei prop sono oggetti abbastanza semplici. Sono l’ultima cosa che ho modellato. Ho usato il modulo di sculpt di C4D per ammorbidire le cartelle di Superman e Mistica e l’astuccio di Mr. Fantastic. I due mantelli sull’attaccapanni sono stati fatti con Clothilde di C4D, mentre la giacca viola con Marvelous. LIGHTING Ho usato una parallel light calda per simulare un sole basso, due area light fredde per la luce artificiale della stanza, e tre omni light: una fill per Superman e Mistica, un’altra fill per illuminare il viso di Thor, sotto il berretto, e una luce per far risaltare le ragnatele sul banco di Spiderman. SHADING Per la pelle dei personaggi ho usato il fast sss2 di V-Ray di base e l’ho modificato per ogni personaggio. Ho iniziato creando una pelle standard, che ho usato per Superman, poi ho fatto alcune variazioni: più chiara per Joker e Rorschach, verde per Hulk, blu per Mistica, e così via. Tutti i vestiti hanno la stessa texture di tessuto, tranne il giaccone di pelle di Rorschach, la salopette di jeans di Hulk e il berretto di Thor. Le ragnatelle intorno al banco di Spiderman sono semplici piani con un materiale alphato. Come detto in precedenza, ho iniziato questa immagine con l’intenzione di renderizzarla con il motore di render fisico di C4D, ma nel mezzo del procedimento, ho cambiato idea e l’ho rendenderizzata con V-Ray per C4D. Così, ho dovuto convertire tutti gli shader in V-Ray materials. Ho raggiunto un risultato sicuramente migliore rispetto ai precedenti materiali, per tutti tranne che per il Dr. Manhattan. Non sono riuscito a migliorare, né a raggiungere il medesimo risultato, con V-Ray, quindi ho semplicemente deciso di tenere il render originale per questo personaggio. RENDERING Ho usato un semplice preset per la global illumination, con Irradiance Map come primary engine e Light Cache come secondary. Per la foschia, ho usato l’environment fog con un’enorme sfera come gizmo. POST Con Photoshop, ho compositato la scena renderizzata con V-Ray con il Dr. Manhattan renderizzato con C4D. Poi ho fatto piccoli ritocchi e la color correction. GUIDA ALLE EASTER EGGS Sin dall’inizio, volevo riempire la scena con tutti i dettagli e i riferimenti che potevo, alcuni facili da cogliere e altri più nascosti. Partendo dai personaggi, che non indossano i costumi iconici, ma degli indumenti abbastanza comuni con tanti riferimenti ai rispettivi costumi. Mi sono divertito molto ad inserire oggetti buffi, come i bat gadget, e a creare le finte copertine dei libri. Alcuni oggetti sopra i banchi sono indizi per capire il loro proprietario: per esempio, una scrivania con un diario in pelle e un simbolo inciso nel legno, o una scrivania con libri sul colore blu e su complessi sul proprio aspetto fisico. Alcuni dettagli sono difficili da vedere, ma ho pensato fosse divertente lo stesso inserirli. Per le pareti, volevo prendere in giro una vera classe, con l’alfabeto, le cartine e un cartellone con messaggio politicamente corretto, ovviamente tutto reinterpretato per una classe di supereroi. Questo è tutto. Spero che questo making of possa essere utile a qualcuno e che vi piaccia!
  11. Grazie!
  12. Un po' mi dispiace, perchè non ho potuto fare presentazioni dei singoli character come faccio di solito, ma ne avevo davvero fino ai capelli di questa immagine, non ce l'ho fatta. Comunque, a parte gli scherzi, se volete lo faccio, ma dovete avere pazienza, che ci metterò un bel po'.
  13. Siete davvero sicuri che volete un making of di..... QUESTO?!?!?! Potreste seriamente cavarvi gli occhi dalle orbite vedendo certe cose... Tutti i personaggi sono modellati per funzionare in camera e gli mancano orecchie, capelli... piedi... tutto ciò che non è visibile. Paradossalmente pur essendo un'immagine che mi trascino dietro da 3 anni l'ho sempre approcciata come una cosa da finire di corsa, perchè quando la riesumavo avevo fretta di finirla, quindi molta roba è fatta in modo poco ortodosso. Dopo queste premesse... se siete pronti a rischiare le vostre retine e avete taaaaaaaanta pazienza, posso provare a preparare un making of (con sottotitolo: cosa non fare assolutamente durante la costruzione di una immagine" :))
  14. Grazie a tutto lo staff di treddi per il best of !!!
  15. Si, purtroppo i temi sulla cattedra non si leggono, ma ho preferito dare precedenza alla resa e non ho voluto abbassare il dof. il tema che ha preso A era di Reed Richards (ovviamente, visto che lo prende per dare una sbirciata), quello che ha preso F era di Thor. Comunque queste sono le cose che mancano da guardare: