Vai al contenuto

Eidolon64

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    129
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su Eidolon64

  • Rango
    Treddista

Informazioni personali

  • Sesso
    M

Informazioni professionali

  • Sito Web
    http://eidolon64.blogspot.com/
  1. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Di tutorial ce ne sono a bizzeffe, soprattutto su maya, ma non credere che basti guardarsi un tutorial per arrivare ad animare come quelli della Weta. In realtà basta a mala pena per animare una pallina che rimbalza! Come ha detto kris_73_it l'animazione la fa l'animatore, non il software. Maya è uno dei più usati in ambito professionale per via soprattutto della sua altissima personalizzazione, ma per imparare i fondamenti dell'animazione sostanzialmente un software vale l'altro..
  2. Elf Warrior

    Molto interessante, ti seguo
  3. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Ok, mi sbagliavo Comunque la RED è un gran bel mostricciattolo e ormai non solo Peter Jackson ha cominciato a giocarci. Una fiction di prossima messa in onda (mi sembra diamanti-qualcosa sia il titolo) è stata girata con la red e anche un certo numero di video musicali la vedono coinvolta... Nonostante abbia sentito che pare soffra di qualche serio problema di drop-frame, sicuramente soluzioni di questo tipo sono il futuro, almeno per il cinema indipendente o comunque a budget ristretto... In qualche modo "l'effetto avatar" sono sicuro che avrà ripercussioni anche su produzioni sotto i 400M $ E comunque se ora come ora 4k vi sembrano un'enormità, sempre parlando di RED, date un'occhiata a questo "giochino": http://theovalich.wordpress.com/2008/12/20/its-official-digital-sensor-overtakes-the-human-eyes/
  4. Installazione Maya Su Mac!

    Di nulla, qui c'è l'annuncio direttamente dal blog autodesk, se può interessare: http://mayastation.typepad.com/maya-station/2009/11/maya-2010-and-mac-1062.html
  5. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Copie a 35 mm ne hanno fatte sicuramente per le sale "normali". A detta di Cameron il film è fatto per essere visto in IMAX (che in Italia praticamente non c'è), un formato a 70 (settanta!) mm. La pellicola è così grossa che nel proiettore scorre orizzontalmente invece che verticalmente. Se no lo proiettano in digitale a 2k o 4k. Da quello che so però 2k è un po' di più del full-hd delle tv di adesso, anche se potrei sbagliarmi... Sul sito dell'Arcadia c'è una spiegazione molto completa ed interessante sui vari formati in pellicola e digitali: http://www.multiplexarcadia.com/0_3_1_2_immagine.jsp
  6. Installazione Maya Su Mac!

    Con l'aggiornamento a 10.6.2 la maggior parte dei problemi più grossi (quasi tutti relativi a openGL mi pare) sono stati risolti. Per quanto ne so io Maya 2009 su Snow ora è usabile, anche se qualche bug qua e là l'ho trovato..
  7. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Non è vero, gli occhiali 3d attivi esistono, ma non vuol dire che hanno parti in movimento, su ogni lente c'è uno strato di cristalli liquidi che, in sincrono con le immagini dello schermo, occludono la visione di un occhio o un altro alternativamente. Il vantaggio è che non bisogna installare un altro proiettore, basta raddopiiare la frequenza dei frame. Ovviamente così gli occhiali costano un bel po' e non te li puoi portare a casa! Rispetto alle lenti polarizzate hanno anche il vantaggio che, anche inclinando la testa di lato, l'effetto rimane. All'Arcadia di Melzo usano questi, zero mal di testa, però sono troppo spigolosi e molto scomodi. Non so se rispetto a quelli polarizzati riducano di più la luminosità (un po' è inevitabile, dato che per la metà del tempo un occhio resta al buio)
  8. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Io invece ho apprezzato Avatar proprio perché non cerca lo stupore facile con mille cose che ti volano addosso, come fa christmas carol, ma il 3D è usato proprio per dare "una dimensione in più" al mondo, per conferire più profondità (in tutti i sensi) all'ambiente. L'ho trovata una scelta artistica, meno conformista e facilona degli altri... Certo, fare questo discorso con un mega-blockbuster dalla storia così telefonata fa un po' sorridere, è vero
  9. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Il tuo discorso è sacrosanto, infatti io mi sono fatto 20 km apposta per andare a un famoso cinema di Melzo (si possono citare cinema specifici?), dove il biglietto costo 10 euro come in tutte le altre sale (almeno a milano) e li vale tutti. Audio potentissimo e incredibimente pulito e bilanciato, immagini perfette e visione mai faticosa. Il guaio è questo: 10 euro è il prezzo standard a prescindere dalla qualità della sala! Se la sala è buona fidati, specialmente Avatar i 10 euro li vale! Per il discorso 3D, beh io ho visto così Coraline, L'era gliaciale 3, Up e Christmas Carol, con lenti polarizzate e attive . E mediamente non sono mai stato soddisfatto. Dopo i primi 10' l'effetto non lo notavo più e dopo mezz'ora la vista era molto affaticata. Perfino Up, film dalla bellezza infinita mi è risultato rovinato dagli occhialini attivi che slavavano i magnifici colori. Poi sono andato a vedere Avatar in 3D nella sala di cui sopra e mi sono rimangiato tutto! Questo è vero 3D stereoscopico, o almeno la sua migliore declinazione! Mai un minimo di mal di testa, mai un'inquadratura finta e artificiosa. Il maggior limite del 3D credo che sia l'effetto "stencil", cioè spesso ho la sensazione star vedendo tanti cartoncini sagomati e sovrapposti, tipo i libretti che andavano di moda quando ero bambino.. Con Avatar devo dire che tutto questo non è successo e la sensazione di profondità è autentica e persistente per tutto il film. L'unico difetto che ancora persiste è che gli occhiali abbassano di almeno uno stop la luminosità del quadro e questo è un gran peccato. Quindi il mio consiglio è di informarti su una sala adeguata nelle tue "vicinanze" e di farti magari anche una gitarella in macchina, e di andarci con lo stesso spirito col quale si va a Gardaland
  10. Avatar - La Nuova Scommessa Di James Cameron

    Visto a mezzanotte e un minuto del 15 Che dire, la storia è come me l'aspettavo da trailer e anticipazioni: prevedibile e stereotipata, con attori che fanno il loro dovere senza eccellere (a parte Sigourney Weaver che è sempre un piacere vedere sul grande schermo). Tuttavia, anche se assalito da Deja Vu da L'ultimo samurai e Pocahontas, la trama si fa seguire con piacere e quello che non manca mai è il senso di avventura ed esplorazione del nuovo. Ok, adesso basta coi toni pacati e veniamo a quello che più ci interessa in questo forum: l'aspetto tecnico. ... Questo piccolo form non può contenere tutti i punti esclamativi necessari per descrivere la meraviglia visiva di questo film! Quasi tutte le tracotanti ed altisonanti dichiarazioni che Cameron ha sbandierato per questi 10 anni si sono rivelate vere: Avatar è quel balzo evolutivo nella tecnica cinematografica che tanto aspettavamo? Assolutamente sì. Avatar suscita negli spettatori le stesse emozioni che suscitò Star Wars nel '77? Beh, io all'epoca non ero ancora nato, ma credo che la saga di Lucas si tenga ancora stretto il suo trono nell'Olimpo dell fantascienza.. Ciò non toglie che ad oggi non esista nulla di così avanzato come Avatar. Un 3D finalmente convincente e naturale (0 mal di testa e nessuna sensazione di fogli di acetato sovrapposti come nell'era glaciale e co.), performance capture espressivo realmente recitativo (Christmas Carol non sa nemmeno cosa vuol dire), ma soprattuto un mondo in CG di un realismo e di una bellezza incredibili. Per tutto il film ho dovuto più volte sforzarmi per ricordare a me stesso che era tutto finto. Ogni filo d'erba, ogni moscerino è realizzato con cura certosina, ma il tutto rimane sempre composto e ordinato. Per dire, di esplosioni e inquadrature frenetiche il film è ovviamente pieno, ma ogni fotogramma è studiato e ponderato, ogni cosa è al suo posto. Mi viene in mente Transformers 2, che sfoggia dei muscoli in CG imponenti, ma in cui è tutto confuso e raffazzonato, nei combattimenti non si capisce chi picchia chi e le migliaia di esplosioni servono solo ada annacquare uno spettacolone raffazzonato e stordente. Cameron non fa niente di tutto ciò ed è in questo che si vede la mano di un grande regista. Se da un punto di vista narrativo Avatar risulta assolutamente sotto tono rispetto al curriculum del regista (i suoi precedenti film, ben lungi dall'avere un plot elaborato, brillavano per freschezza, originalità e caratterizzazione dei personaggi), da un punto di vista strettamente registico Cameron non ha perso un briciolo del suo talento. Con una storia migliore sarebbe stato il vero Star Wars killer, così com'è si accontenta di essere un film molto bello e un atto d'amore verso la tecnologia e il cinema.
  11. Ah, allora è proprio un difetto "ufficiale", pensavo che solo a me capitasse.. In effetti probabilmente si chiama "preview" per un motivo
  12. Problema risolto grazie al tuo consiglio, thanks! Però lo strano comportamento della smooth preview rimane... boh, misteri di maya!
  13. In pratica suddivide la mesh al momento del rendering quindi? Appena posso provo, grazie mille del consiglio, mi sto avvicnando a Maya da poco
  14. Anch'io ho pensato fosse un problema di normali, ma il fatto è che se disattivo e subito dopo riattivo lo smooth torna tutto a posto.. è come se dopo il movimento maya si "dimenticasse" di riaggiustare le normali e avesse bisogno di una sorta di refresh.. Poi il problema si verifica in ogni parte del modello, ovunque ci sia una giuntura... cosa in intendi per "rivedrei certe parti, che sono evidenti"? grazie comunque!
×