Jump to content
bn-top

gurugugnola

Members
  • Content Count

    20979
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    113

Reputation Activity

  1. Like
    gurugugnola got a reaction from sergyoulin in Configurazione E Forma   
    LA FORMA
    Una delle tante definizioni per distinguere configurazione e forma: "la forma è la configurazione visibile del contenuto", in pratica la configurazione ci informa sulla natura di un oggetto attraverso l'aspetto esterno (forma, colore...). La configurazione non si percepisce come la forma di un determinato oggetto particolare, ma come forma di un intero genere di oggetti.
    Un oggetto particolare non ha sempre lo stesso aspetto di tutti gli altri membri dello stesso genere (o specie).
    L'identità di un oggetto quindi non dipende dalla sua configurazione, piuttosto dal suo scheletro strutturale e su questo in alcuni casi particolari può influire l'orientamento nello spazio:
    se ruotiamo un triangolo o un rettangolo agli occhi di uno spettatore non apparirà mai come una nuova forma, mentre se ruotiamo un quadrato potrebbe apparire come un rombo... in questo caso non cambia solo il nome, ma anche la natura della figura che passerà da stabile a dinamica.

    Sull'orientamento spaziale incide anche l'orientamento ambientale, se attorno al rombo mettiamo una cornice rettangolare ugualmente inclinata la figura interna sarà + facilmente interpretata come un quadrato inclinato

    Un altro sistema d'orientamento spaziale e fornito dall'organo dell'equilibrio che in ogni situazione e posizione ci avverte della direzione della forza di gravità, prendiamo ad esempio un triangolo isoscele appoggiato alla base e capovolto

    Come per il rombo e il quadrato, ma in maniera + evidente, si ottiene con un cambiamento radicale di posizione un cambiamento dinamico importante (equilibrio e precarietà).

    Le proiezioni
    Il cervello ci fa percepire la proiezione retinica di un oggetto come è fisicamente, guardando un tavolo da qualsiasi posizione sappiamo che è rettangolare anche se ci appare (all'incirca) così solo quando il piano del tavolo è perpendicolare al nostro punto di vista.
    Alcune persone (aiutate spesso dalla conoscenza dell'oggetto) riescono, attraverso una sorta di "vista tattile", a immaginare tridimensionalmente un oggetto senza doverlo prendere in considerazione in una determinata vista.
    Quando si vuole riprodurre una scena o un oggetto su una superficie piana (ad esempio una pittura) si fa un operazione di traduzione arbitraria, si sceglie un punto di vista che creerà determinati contorni e nasconderà alcune facce.
    Un metodo di rappresentazione "primitiva" (ad esempio le raffigurazioni egiziane o i disegni dei bambini) punta a una traduzione sul piano meno ambigua possibile, cercando di suggerire per ogni oggetto della scena quale sia la sua natura fisica indipendentemente dalle regole geometriche della prospettiva.
    Nel metodo realistico invece non ci si preoccupa di scegliere un punto di vista che potrebbe fuorviare sulla natura di qualche oggetto in scena o nascondere alcune informazioni.
    In ambedue la traduzione rappresenterà il tutto, non potendolo però rappresentare nella sua completezza per i limiti del medium (il foglio bidimensionale) il tutto viene suggerito.
    Quindi in qualsiasi tipo di rappresentazione bidimensionale è inevitabile la sovrapposizione (dovuta dalla scelta dell'inquadratura) di oggetti (o parti di oggetti). Queste interferenze non devono essere negate perchè contribuiscono a dare dinamicità a una scena, l'importante che nei punti di contatto questi oggetti devono essere visti separati tra loro e appartenenti a piani diversi.
    Una rappresentazione senza sovrapposizione, come ad esempio la vista frontale di un personaggio fatta da un bambino, ci da solamente il concetto di esistenza ma non ci comunica altre implicazioni legate alle sue azioni.
    La sovrapposizione in un dipinto viene usata spesso per regolare la gerarchia degli oggetti presenti in scena.

    Profondità
    La tridimensionalità è un arricchimento; inizialmente le scene pittoriche erano divise per fasce o schiere, poi si passa alla sovrapposizione per ottiene gli stacchi tridimensionali tra primo piano –piano intermedio – sfondo, infine si arriva a tradurre la profondità come un continuum tra primo piano e sfondo (si va dalla costanza di profondità 0% alla costanza 100%, raramente arrivando a toccare queste posizioni intermedie).
    La disposizione per raggruppamenti nella tridimensionalità descrive una situazione geografica più o meno realistica, ma ha un minore simbolismo in confronto agli schemi proiettivi.
    Come si è già detto di un oggetto tridimensionale visto da un determinato punto in un preciso istante non è visibile più di un aspetto e i lati mancanti vengono dedotti dalla somma delle impressioni parziali dell'immagine complessiva, è inevitabile quindi che l'artista prediliga determinati aspetti da visualizzare a preferenza di altri.
    Nel rinascimento la scelta doveva essere la più rispondente allo scopo dell'artista, nella pittura primitiva non segue questa regola e presenta gli aspetti più significativi di ogni parte trascurando il punto di vista.
    Comunque raramente nella pittura primitiva troveremo in un' immagine più di un aspetto dello stesso oggetto (si evitano le ripetizioni come ad esempio una vista frontale e da dietro dello stesso oggetto) se non per scopi decorativi; alcuni bizzarri esempi sono presenti nell'arte dei nativi americani, nell'arte vasaria greca, nell'arte ornamentale orientale e nei capitelli romanici di animali presentati come "srotolati" su una superficie piana (mostri con una testa e due corpi).
    Anche nel Cubismo si ritroveranno combinazioni di diverse vedute nella stessa unità globale ma con l'intento di identificare l'oggetto con la proiezione pittorica.

    Realismo
    Esistono letture giuste e sbagliate delle rappresentazioni pittoriche, il modo giusto è determinato dallo stile del periodo. Tutta la gamma delle rappresentazioni e degli stili è accettabile sia per chi condivide la visione dell'artista, sia per chi si deve adattare a questa visione.
    Il pubblico difronte alla fotografia e al cinema in bianco e nero ebbe una fortissima illusione della realtà che stranamente non fu accentuata di molto con l'avvento del colore, ma con l'avvento delle nuove tecniche sonore che sono in grado di ricreare gli effetti di profondità e spazialità.

    Immaginare la forma
    Quando si crea un'immagine non si deve partire dalla proiezione ottica del soggetto, bisogna compiere una trasposizione di un equivalente tramite le sue caratteristiche del medium. Il tentativo di trovare nel modello la sua forma figurativa è destinato a fallire, ad esempio il profilo di un oggetto riportato su carta (o su un altro medium bidimensionale) è una riduzione al contorno, una linea che in natura non esiste. Mentre afferrare la somiglianza strutturale tra l'oggetto e la sua rappresentazione è una formidabile impresa di astrazione che viene suggerita anche dal medium.
    Oltre al medium e alle proprietà fisiche dell'oggetto influiscono nella rappresentazione lo stile dettato dalla cultura corrente o lo stile personale dell'artista.
    Questa correlazione tra rappresentazione e medium non è limitata al campo artistico, ma in ogni pratica rappresentativa (carte stradali, disegni, modelli).
    Se si osserva uno stesso tema o particolare in diverse opere si nota che esistono un'infinità di rappresentazioni diverse ma ugualmente valide, la capacità di creare un pattern incisivo è chiamata "immaginazione artistica" (trovare forma nuova a un vecchio contenuto, o meglio: nuovo concetto per vecchio soggetto).
    Tra le varie soluzioni la più convincente (sempre in relazione al periodo storico in cui è stata creata) risulterà l'unica possibile.

    L'astrazione
    È il modo di esercitare libertà da parte dell'artista, la massima astrazione si ottiene attraverso disegni fortemente schematici in cui sono riportati un minimo di elementi strutturali (tratti semplici e regolari, ordinati e simmetrici). Queste caratteristiche si ritrovano in varia misura nell'arte bizantina (al fine di smaterializzare l'uomo e il mondo), nei disegni primitivi (strumento pratico e simbolico), in certa arte moderna occidentale (distacco dalla realtà, l'artista diventa un osservatore egocentrico) e in maniera estrema nella pittura di schizzofrenici (la semplificazione, l'ordine e la simmetria viene estremizzata).
    Solitamente un alto grado di astrazione, la semplicità e la simmetria rigida non vengono usate in arte, piuttosto nel campo dell'ornamento e della decorazione. In un quadro, in una fotografia (o in altre produzioni artistiche) la troppa simmetria e regolarità rischia di produrre un effetto statico e a volte comico.
    Per quanto riguarda invece le immagini tecniche o illustrazioni dovendo presentare la "cosa in se" è importante l'uso della semplicità, del raggruppamento ordinato, sovrapposizioni "chiare". L'uso della prospettiva e dell'illuminazione devono essere utilizzate sempre in funzione della comunicazione dei caratteri essenziali dell'oggetto. Bisogna tralasciare ogni dettaglio inutile e evidenziare in maniera non ambigua gli elementi rilevanti, un disegnatore tecnico incaricato di riprodurre fedelmente un meccanismo, un ingranaggio o un organo interno di un essere vivente deve essere in grado di creare (esattamente come farebbe un'artista) uno schema che si adatti all'oggetto e che spighi al meglio la funzione.
    Per questo è importante la buona conoscenza dell'oggetto che si deve interpretare, i disegni scientifici di Leonardo sono sorprendenti perchè procedeva prima con una fase accurata di studio che gli permetteva poi di creare pattern percettivi (organizzati in maniera molto complessa) di semplice lettura.
    In questi casi allontanarsi dalla apparenza "fotografica"può essere molto utile, un altro esempio chiarificatore sono le cartine informative delle aziende di trasporto cittadino in cui c'è una rinuncia completa di tantissimi particolari topografici e geometrici se non l'ordine delle fermate e delle coincidenze.

  2. Like
    gurugugnola reacted to Filippo Soldateschi in Gundam RX-78-4   
    Wow sono stato pure citato ?
    A me mi piace un casino.???, poi hai usato corona? Quella che preferisco è la 7.......certo è che paragonandolo ai primi render con arnold l hai migliorato tanto!!! ? Secondo me invece dovresti essere molto soddisfatto.... 
  3. Like
    gurugugnola got a reaction from Filippo Soldateschi in Gundam RX-78-4   
    senza dubbio un buon risultato ed effettivamente qualche shot funziona meglio di altri. Per quello che noto dovresti lavorare un po' di piu' sulla "coerenza" di texturing e shading.
    Alcuni componenti sembrano troppo "puliti" e nuovi, mentre in altri lo sporco sembra troppo casuale e le sverniciature fin troppo "preordinate" e distribuite su tutti gli spigoli.
  4. Like
    gurugugnola got a reaction from Stefano Gesh in Gundam RX-78-4   
    senza dubbio un buon risultato ed effettivamente qualche shot funziona meglio di altri. Per quello che noto dovresti lavorare un po' di piu' sulla "coerenza" di texturing e shading.
    Alcuni componenti sembrano troppo "puliti" e nuovi, mentre in altri lo sporco sembra troppo casuale e le sverniciature fin troppo "preordinate" e distribuite su tutti gli spigoli.
  5. Like
    gurugugnola reacted to Stefano Gesh in Gundam RX-78-4   
    Ho cercato di ottenere la qualità dei rendering di Filippo Soldateschi ma niente da fare, sono lontano anni luce dal realismo che sto cercando.
    Anyway... questo progetto è finito e questo è il risultato finale:
     










  6. Like
    gurugugnola reacted to Marcello Pattarin in 3ds max 2016   
    3ds max 2016 non lo trovi da scaricare Autodesk l'ha già messo fuori produzione.
    Gli unici che hanno accesso al download sono quelli che lo hanno nel loro Account Autodesk e si sono fermati alla 2016.
     
    ps… qui chiedevi come si fa a installare la 2014 
    Stiamo parlano di licenze valide o altro ??? 
  7. Haha
    gurugugnola got a reaction from madmatt in JS11 Ligier 1979/80   
    sarebbe da reclamare il diritto all'oblio per tutti i WIP lasciati in vecchi HD e per cui abbiamo detto/scritto almeno una volta pubblicamente "... forse un giorno..." ? perche' con il passare degli anni non se ne esce piu', oppure una rivalutazione come per gli "incompiuti di Michelangelo"!
  8. Like
    gurugugnola got a reaction from madmatt in Project-SPEED..... F1 sci-fi   
    seppur ferrarista convinto da una vita, fin da bambino ho avuto un debole per l'estetica della Lotus JPS... anche nella "versione futuristica" la preferisco ? ottimo lavoro!
  9. Like
    gurugugnola got a reaction from giobianco in Project-SPEED..... F1 sci-fi   
    seppur ferrarista convinto da una vita, fin da bambino ho avuto un debole per l'estetica della Lotus JPS... anche nella "versione futuristica" la preferisco ? ottimo lavoro!
  10. Like
    gurugugnola reacted to giobianco in Project-SPEED..... F1 sci-fi   
    Ciao a tutti.. dopo secoli ..ritorno a postare qualcosa... ??
    Questi sono alcune prototipi di una possibile F1 futuristica.. l'ho chiamato PROJECT_SPEED ( nome senza fantasia e soggetti già visti milioni di volte ma avevo voglia di provre fare alcuni modelli) ovviamente volevo farne anche una breve animazione...ma come al solito...mi sono stufato prima ?
    la modellazione è in 3dsmax e il texturing fatto con 3dcoat.
    Spero sia di vostro gradimento
     
    Giobianco
     
    qui potrete vederle in 360°:
     
    https://sketchfab.com/3d-models/ferrari-f1-2050-prototype-afec65cc530c4464ac11d085a7e08346
     
    https://sketchfab.com/3d-models/lotus-f4-jps-f1-2050-ec605208227f4e67afee4ae9ac7b01a5
     
     

  11. Like
    gurugugnola got a reaction from giobianco in JS11 Ligier 1979/80   
    sarebbe da reclamare il diritto all'oblio per tutti i WIP lasciati in vecchi HD e per cui abbiamo detto/scritto almeno una volta pubblicamente "... forse un giorno..." ? perche' con il passare degli anni non se ne esce piu', oppure una rivalutazione come per gli "incompiuti di Michelangelo"!
  12. Like
    gurugugnola reacted to giobianco in JS11 Ligier 1979/80   
    oh..incredibile!...malgrado l'età del post qualcuno l'ha rivisto! bhe che dire grazie a tutti! 
    naviossab doveva essere discretamente fedele...non a livelli maniacali.. effettivamente nel particolare che mi fai notare c'è della differenza...ma ahimè il progetto è in un limbo tra mille file recuperati da un HD difettoso...forse un giorno cercherò in mezzo al marasma e la finiro'...   
  13. Like
    gurugugnola reacted to Marcello Pattarin in 3ds max 2021... arriva qualche news...   
    qualche altra news… su possibili scenari…. del CARO 3ds max... ?
     
  14. Like
    gurugugnola reacted to Marcello Pattarin in 3ds max 2021... arriva qualche news...   
    In arrivo qualche news sul prossimo 3ds max 2021..
    no comment.... 
  15. Like
    gurugugnola reacted to smescio in smescio - IoRestoaCasa   
    Provo a partecipare anche io! 
    Per ora il lavoro non ha risentito grossi rallentamenti, lavoro in smart working 365 giorni l'anno e non è cambiata poi molto la mia giornata! ? 
    Ma il tema del contest mi ha fatto frullare subito un idea, quindi cercherò di ritagliarmi un pò di tempo per completare l'immagine!!!!!
     
    L'immagine vorrebbe raccontare in maniera molto ironica e con un mood cartoon la situazione della mia postazione di lavoro (molto romanzata, sia chiaro ? ) dopo l'emanazione del decreto del 9 Marzo che ci obbliga tutti a casa, inserendo una serie di elementi che in questi giorni hanno accompagnato lo sviluppo della crisi (perché penne rigate si e penne lisce no? ma davvero avete bisogno di tutta quella carta igienica? mamma mia quanto costa l'amuchina!) sempre in maniera molto leggera e, per quanto difficile in una situazione come questa, ironica.
    Per riuscire a sviluppare il mood che ho in mente i props della scena si prenderanno qualche licenza artistica che credo possa veicolare meglio il toon style...per esempio ho deciso che la WS sarà un pc old school con monitor CRT. Allo stesso modo cercherò di trattare shader e texture.
     
    Per ora sketch (molto sketch) dell'idea, che sicuramente riceverà modifiche durante lo sviluppo, e primi props modellati ieri sera dopo lavoro.
     
    Vediamo dove si arriva!! 
    Buon contest a tutti! 



  16. Like
    gurugugnola got a reaction from Marcello Pattarin in Wall Warm Tools 3ds max ora è Free..   
    A vedere il video sembra proprio un ottimo tool ? grazie 1000 per la segnalazione!
  17. Like
    gurugugnola reacted to Marcello Pattarin in Wall Warm Tools 3ds max ora è Free..   
    Wall Warm Tools per 3ds max ora è diventato gratuito.
     
    Wall Worm is a script and tool developer focused on 3ds Max and various Max-related pipelines.
    Historically, Wall Worm was devoted soley to optimizing the Source Engine asset pipeline.
     
     
     
     
  18. Like
    gurugugnola got a reaction from Michele71 in Vendita modelli Unreal   
    come ti dicevo, a meno che non fai una produzione "industriale" di modelli (ma dubito che sia un'attivita' remunerativa), le vendite sono cosi' esigue che il problema in genere non sussiste.
    Lo store in genere ti da il tuo compenso in percentuale sulla vendita decurtato delle tasse che loro ci pagano, a te toccherebbe pagare la tua parte di tasse nel tuo paese di residenza fiscale dichiarando queste entrate nel momento in cui le passi al tuo conto bancario... La maggior parte dei venditori che conosco riceve i compensi tramite paypall e utilizza quei soldi per acquisti on-line, quindi senza dichiararli allo Stato. In pratica niente di diverso da una piccola vendita tra 2 privati su e-bay, o attraverso riviste specializzate o mercatini dell'usato ?
    P.S. scusate gli accenti, ma ho una tastiera americana e non ho tempo di cercare i codici ascii ?
  19. Like
    gurugugnola reacted to giuseppedifilippo in Range Rover Velar   
    Buon giorno a tutti community!!!
     
    Vorrei presentarvi un progetto personale in cui ho voluto sperimentare alcune nuove tecniche apprese in CGI e in post produzione
    spero sia di vostro gradimento, per maggiorni dettagli riguardo al progetto e visionare le immagini a piena risoluzione vi riporto alla mia pagina Behance
    Grazie a tutti coloro che passeranno e lasceranno un like!!!
     
    https://www.behance.net/GiuseppeDifilippo

  20. Like
    gurugugnola reacted to Pix in Tube Tester Vintage   
    Vintage style tube tester: 3ds Max, V-Ray, Substance Painter, Photoshop
    Si tratta di uno di quei vecchi apparecchi elettrici al limite della comprensione umana con decine di manopole, ho ritenuto che potessero avere una buona ottima resa 3D e infatti sono contento del risultato...però se qualcuno lavora alla NASA non faccia il pignolo sulla parte tecnica dell'apparecchio perchè non capendoci niente del suo funzionamento ho puntato tutto sull'aspetto artistico aggiungendo arbitrariamente dei componenti, pur basandomi su reference reali.
    Sono felicisismo di postare finalmente qualche nuovo lavoro visto che tutti i giorni sono su questo forum a rompere le balle  ma non contribuisco mai.
    In realtà attendevo di concludere anche il mio nuovo sito per postare nuovi lavori. Il mio sito è: PIX.ALTERVISTA.ORG
    Nel mio sito oltre a postare i miei lavori li rendo tutti disponibili per il download nell'apposita sezione. Si possono scaricare cosine semplici ma anche modelli 3D come questo che mi hanno richiesto qualche settimana di lavoro, la cosa bella  è che i prezzi li decide chi scarica perchè a me non piace fare i prezzi e non sono in grado di dare un valore ai lavori che faccio.
    Tutto qui....mi piaceva inaugurare il mio nuovo sito su questo forum.  
  21. Like
    gurugugnola got a reaction from emilierollandin in Honda NSR 500 HRC   
    grazie Michele ? ecco le ultime modifiche
     

     

     

     

     
     
  22. Like
    gurugugnola got a reaction from D@ve in Honda NSR 500 HRC   
    vi posto anche un'immagine da marmoset
     

  23. Like
    gurugugnola got a reaction from Michele71 in Honda NSR 500 HRC   
    A "sporcare" il bianco non ci avevo pensato, provvederò ?
    Per quanto riguarda l'ottimizzazione di modellazione e texture ho deciso di non spingermi troppo, anche se sicuramente un baking dei bulloni (almeno quelli sulla carena) sarebbe conveniente. Anche alcune texture sono sovradimensionate o addirittura del tutto inutili. Ma avendo messo in vendita modello e texture, ho pensato che in questo modo chi l'acquista con poco lavoro potrà ottimizzarlo in base alle proprie esigenze e in base alla gestione di shader, set di UV e eventuali "common components"
    Intanto vi linko il modello finito su Sketchfab e qualche immagine presa direttamente dlla viewport di Substance Painter
     

     

     

     

  24. Like
    gurugugnola reacted to farins in Honda NSR 500 HRC   
    Bene bene.
     
    se vuoi un tocco in più puoi anche paintare i bordi delle superfici, rendendoli più chiari, per simulare in fillet / chamfer.
    tempo fa ( molto tempo fa ) era l'unica soluzione per aumentare realismo ad un modello che poteva ospitare solamente una texture 256x256...e ricordo che li ci persi anche qualche diottria...
  25. Like
    gurugugnola reacted to farins in Honda NSR 500 HRC   
    Sta venendo decisamente bene.
     
    allora, se vuoi creare la livrea bianca, non usare bianco a 255, ma rendilo un pò più grigio, anche un più che un pò..... in modo che a seguito quando il modello sarà sottoposto a illuminazione non diventi una palla di luce bianca.
     
    altra cosa potresti esportare parti del modello scolpirlo per ricavarci dettaglio , reimportalo su substance e grabbare i dettagli sulla normal map. i questo caso puoi riversare sulla normal i bulloni, i rilieni degli adesivi, i graffi, le saldature delle marmitte e cosi via.
×
×
  • Create New...