Vai al contenuto

giu f

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    11
  • Registrato

  • Ultima Visita

  1. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    E riguardo l'alimentazione indipendente? è che materialmente non ho idea di come e dove cablare il tutto
  2. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    chiedo venia! volevo dire in serie! Il prof di impianti mi avrebbe già bocciato!
  3. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    Cercando cercando si arriva quasi alla fonte: I componenti acquistati direttamente in cina hanno prezzi 5 o 7 volte inferio che quelli occidentali. Questo kit costa meno di settante euro http://product.yesky.com/product/339/339144/ Cercando i singoli componenti (pompa, ventole, scambiatori), e comprandosi a casa waterblock e idraulica, potrebbe venire qualcosa di serio a un buon prezzo.
  4. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    AGGIORNAMENTO PEr le pompe ho trovato qualcosa che merita un'indagine approfondita: le pompe per acquari. Sembrano le stesse, e aprezzi interessanti. Per i radiatori ho trovato questo sito palesemente cinese http://www.syscooling.net/item_a1d428f3-54...91528a1c84.html in cui però non figurano i prezzi. Immettendo i codici dei prodotti in google vengono fuori cose interessanti. e, se le valute sono quello che credo, i prezzi sono ottimi. PS Chiedo scusa, ma non riesco a modificare i miei post
  5. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    Dimenticavo una cosa riguardo la pompa. Avevo già visto i valori di prevalenza. e avrei già pensato ad una soluzione, presa in prestito agli impiani di riscaldamento. La soluzione è usare DUE pompe, di portata modesta, messe in parallelo tra due valvole di non ritorno. In questo modo, la portata resta invariata, ma la prevalenza raddoppia, e le perdite di carico diventano quasi ininfluenti. Diminuirei la porate in modo da sfruttre bene lo scambiatore di calore (almeno 24 cm). Inoltre, se per caso una delle due pompe dovesse smettere di funzionare, l'altra limiterebbe i danni. Porrei una bella vaschetta di compensazione, prevedendo la dilatazione del liquido, e di facile accesso per il rabbocco.
  6. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    Per fortuna niente di tutto ciò che mi hai detto mi spaventa: nel senso che sono cose che avevo già previsto e tenuto in conto. Credo che la maggior parte delle bestemmie si possa evitare con una ocula e precisa progettazione. Tanto dell'impianto come del dimensionamento. Il waterblock ho già intenzione di comprarlo. Altrimenti l'unica soluzione sarebbe un orafo o giù di li. Ho un dubbio sull'alimentazione: Il sistema può avere un'alimentazione ESTERNA? Ovvero posso collegare il tutto ad un trasformatore esterno al computer? Credo che sarebbe l'ideale, anche perchè, waterblock e tubi a parte, credo che la cosa migliori sia che il resto del sistema si trovi esterno. Ora vado a cercami qualcosa sulle pagine cinesi... d'altra parte la maggior parte dei componenti, per quanto "griffata" nasce li. Adeu PS PapaFoxtrot, è un vero piacere conoscerti. Devi essere una persona veramente molto competente. Complimenti
  7. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    Chiedo scusa per il secondo messaggio, ma non trovo il modo di modificare il precedente: Una cosa su cui in generale non sono d'accordo, è il fatto che se una cosa costa poco allora vale poco, e analogamente, se costa tanto allora vale tanto. A me sono sempre piaciuti i numeri, e quando vedo che due kit con due prezzi ben diversi hanno la stessa portata d'acqua, lo stesso tipo di radiatore, allora non vedo dove sta la differenza, se non in tante lucine tamarre. D'altra parte, anche i kit più costosi non vengono mica fatti da nobili artigiani, ma è soltanto un pacchetto di prodotti comprati da terzi. Papafoxtrot dice comunque una cosa importante: bisogna prepararsi a tante bestemmie, e c'è da sudare. Ma penso che chi non sia disposto a ciò, allora non pensa neanche di assemblarsi un computer.
  8. giu f

    Sistemi di Raffreddamento A Liquido

    COPIO E INCOLLO DA UN TOPIC APERTO ERRONEAMENTE DA ME Salve! NEi prossimi due mesi progetterò per bene la mia workstation. La guida scritta da PapaFoxtrot è stata più che fondamentale. I componenti dovrebbero costare grossomodo 1200 euri, al quale andranno aggiunti alcuni accessori. Uno che vorrei, forse non imprescindibile, è il raffreddamento a liquido. Ho provato a cercare sul forum ma non ho trovato topic in genere. Io, che già sono alle prime armi nell'assembaggio, vorrei orientarmi su una versione in kit. In giro sulla rete ho visto parecchie cose con un grande range di prezzi. Io non credo che mi dedicherò ad overclock "temerari", ma, visto l'uso prolungato che il processore subirebbe a causa di Maxwell, vorrei correre ai ripari. Quello che mi è sembrato più appetibile è il kit H50 della corsair. Costa anche poco. E' compatibile col socket che dovrei avere. Sono in dubbio invece per quanto riguarda le prestazioni. Ho visto pure il termaltake big wate 760i r. A guardarli "sembrano" più performanti. Ed il prezzo è leggermente più elevato. Ma non trovo dati sulla compatibilità. Qualcuno può darmi una mano? o sa indicarmi un topic in cui l'argomento è già stato trattato? E poi la domanda bonus. La configurazione scela è uno degli esempi presenti nella guida. Ovviamente queste elemento avrà un assorbimento supplementare. Devo "ridimensionare" l'alimentatore? Grazie mille Auguri di buon Natale, di buon Newton, di buon vento. Giù LA RISPOSTA RICEVUTA DA PF è STATA Ad ogni modo credi a me: il liquido in kit non serve a nulla: più problemi, più costi, più delicato di un ottimo dissipatore ad aria... E a prestazioni non è niente di eccezionale. Un ottimo dissi ad aria è migliore. Il kit è il mio dilemma: In genere mi piace risolvere problemi, e mi piace progettare. A guardare quello che c'è in giro pare che la cosa migliore, e più economica, sia costruirsi da soli tutto. -Tubi, recipienti, camere di compensazione, connettori, sono tutte cose che si possono comprare a bassissimo prezzo, e la progettazione e il dimensionamento dell'impianto risulta una cosa semplice. Ancor più semplice per architetti, che queste cose, tra l'altro basilari, le dovrebbero aver studiate. -il waterblock credo che, a meno di conoscere un buon orafo, difficilmente potremo confezionarlo in casa. -La pompa può essere comprata a parte. -Ventole e scambiatori di calore, invece, sono il mio dubbio: Io non credo che questo o quest'altro Siano prodotti fatti esplicitamente per lo scopo per cui li compriamo. Una volta dovevo cambiare una guarnizione di un oblò di una barca a vela. Al negozio dedicato, per una gommino nero semplicissimo, sparano un prezzo allucinante, poco più di quaranta euri. Lascio perdere Dopo qualche giorno passo davanti ad un negozio di ricambi per auto e decido di fare un tentativo. Il pezzo lo hanno: è uguale a una guarnizione di una vecchia renault, e costa 4 euro. Mi piacerebbe, se così fosse, arrivare alla "fonte" per abbattere i costi. Mi piecerebbe anche avere il parere di chi ha molta più esperienza di me in questo campo. Torno al lavoro. Nei prossimi giorni vedo se riesco a passare da brico, o da qualche negozio simile. ADEU! Giù
  9. giu f

    Raffreddamento A Liquido, Quale?

    Aspita.... il topic mi era proprio sfuggito. PEr me questo può essere cancellato. Sposto tutto sull'altro.
  10. giu f

    Raffreddamento A Liquido, Quale?

    Correggo, Il thermaltake è il PRO WATER 850i. Mi manca un buon Cabinet. NEi prossimi giorni mo diletterò a riprogettare un vecchio tower standard. Sennò me ne compro uno. Dimenticavo anche che, in tutti i kit che ho visto, soprattutto il kit corsair H50, la ventola posta sul radiatore IMMETTE aria nel case, aria ovviamente calda. Onestamente mi sembra una boiata. In ogni caso penso che tenterei dii progettare un supporto assolutameente esterno.
  11. giu f

    Raffreddamento A Liquido, Quale?

    Salve! NEi prossimi due mesi progetterò per bene la mia workstation. La guida scritta da PapaFoxtrot è stata più che fondamentale. I componenti dovrebbero costare grossomodo 1200 euri, al quale andranno aggiunti alcuni accessori. Uno che vorrei, forse non imprescindibile, è il raffreddamento a liquido. Ho provato a cercare sul forum ma non ho trovato topic in genere. Io, che già sono alle prime armi nell'assembaggio, vorrei orientarmi su una versione in kit. In giro sulla rete ho visto parecchie cose con un grande range di prezzi. Io non credo che mi dedicherò ad overclock "temerari", ma, visto l'uso prolungato che il processore subirebbe a causa di Maxwell, vorrei correre ai ripari. Quello che mi è sembrato più appetibile è il kit H50 della corsair. Costa anche poco. E' compatibile col socket che dovrei avere. Sono in dubbio invece per quanto riguarda le prestazioni. Ho visto pure il termaltake big wate 760i r. A guardarli "sembrano" più performanti. Ed il prezzo è leggermente più elevato. Ma non trovo dati sulla compatibilità. Qualcuno può darmi una mano? o sa indicarmi un topic in cui l'argomento è già stato trattato? E poi la domanda bonus. La configurazione scela è uno degli esempi presenti nella guida. Ovviamente queste elemento avrà un assorbimento supplementare. Devo "ridimensionare" l'alimentatore? Grazie mille Auguri di buon Natale, di buon Newton, di buon vento. Giù
×