Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

philix

Moderatori
  • Portfolio

    Portfolio
  • Content Count

    11,997
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    58

philix last won the day on July 26 2019

philix had the most liked content!

About philix

  • Rank
    Tredditanelnaso

Professional Info

  • Employment
    Libero Professionista (Freelancer)
  • Sito Web
    https://www.youtube.com/channel/UCuIoMp9dC7Uhb7Pj0G_jy6g

Recent Profile Visitors

35,007 profile views
  1. philix

    Adattare

    Raggruppa tutta la tua grafica e trasformala in un pennello artistico. Il pennello artistico così creato applicalo alla curva di mezzeria e hai risolto
  2. Scrivi al tuo docente e fagli presente la cosa. È lui che deve dirti come muoverti in questo caso perchè è lui che valuterà i tuoi elaborati.
  3. Quindi un team dedicato a Revit, gli altri si sono rifiutati di usarlo e sono rimasti con AutoCAD e alla fine ci sono voluti degli sviluppatori per creare degli script ad hoc per l'interscambio di dati. Facilissimo e alla portata di tutti insomma, chi non ha nel proprio studio un team dedicato per queste situazioni?
  4. Grazie Michele per avermi riesumato ma avevo già adocchiato il thread e l'ho chiuso pensando che trovo tafazziano il fatto di ricorrere ad un BIM, scritto e pensato per facilitare la vita su progetti regolari, ripetitivi e schematizzati, per la modellazione di un qualcosa di sferico che ha talmente tante eccezioni che qualsiasi software parametrico alla fine fa uscire la mano virtuale dal monitor e ti prende a schiaffi Io sono sempre stato per la filosofia dell'utilizza lo strumento adatto per l'esigenza che hai. Cercare di modellare in un BIM una forma che non è stata mai pensata per essere modellata in un BIM equivale a voler aprire una scatoletta di pomodori con una penna. Alla fine forse ce la fai ma hai impiegato il triplo del tempo, degli sforzi, hai rotto la penna e ti sei rotto anche le scatole
  5. Sarà che appartengo ad un'altra generazione, cresciuta ad imparare i software di computer grafica quando non esistevano videotutorial su youtube e quando la manualistica, se c'era, era scritta coi piedi e sono poco avvezzo ad avere a che fare con chi, come te, non si sforza di fare un click in più per risolvere il problema. Ti ho consigliato di usare l'obj e tu, invece di fiondarti a provare ad esportare in obj e ad importare in 3ds ti sei messa a perdere tempo scrivendo qui a chiedere conferma e a sentirti offesa per una risposta che sottolinea la tua pigrizia. Volevi che ti scrivessi un tutorial passo passo su come salvare in obj e importare in 3ds max? Sai quando ero studente come te come avrei risolto il problema da solo? Avrei preso geomagic, sarei andato nella schermata di salvataggio dove c'è la lista di tutti i formati e avrei fatto uno screenshot. Poi avrei aperto 3ds max, sarei andato nella schermata di importazione e avrei screenshottato la lista di formati importabili. A questo punto avrei fatto una lista dei formati compatibili tra i due software e avrei fatto una serie di prove annotandomi i risultati e appuntandomi quale, secondo me, era il formato migliore. Il fatto che tu sia uno studente non implica che ti si debba dare la pappa pronta e insegnare anche a fare il doppio click, al contrario, in quanto studente devi essere spronato a sapertela cavare da solo dandoti i giusti input e spunti.
  6. Si vabbè, buonanotte, lascia perdere
  7. Salvare in obj? Visto che siamo nel 2020 e il formato 3ds ormai ha più di 25 anni
  8. le impostazioni di unità sono salvate nel file. All'apertura rhino apre sempre lo stesso modello di file (chiamato template), a meno che tu non te ne crei uno diverso o ne scelga un altro e lo utilizzi come template di partenza.
  9. In basso, hai attivato la funzione project, disattivarla e sei a posto
  10. Perchè in passato sono stato il primo a sbagliarle tutte Prego
  11. Hai controllato che tu non abbia un livello di zoom tale da non vedere il segmentino da 2 che hai disegnato? Per verificare chiama il comando cerchio, alla richiesta di inserimento di un centro inserisci 0,0,0 (la virgola non il punto), come raggio imposta 2. Fai uno zoom estensione con Z invio, E invio oppure doppioclickando la rotellina. vicino al cerchio ripeti il comando linea e verifica se funziona il tracciamento di 2 unità
  12. Se hai rhino 6 e quindi grasshopper è già installato, estrai dalle curve di livello i punti (puoi farlo sia in grasshopper sia da rhino con il comando divide) In grasshopper inserisci un nodo point (doppioclick nell'area di lavoro di grasshopper e scrivi point), tasto destro sul componente, set multiple points, comando da rhino _selpt per selezionare tutti i punti e invio per confermare. Doppioclick nell'area di lavoro di grasshopper, digiti Delaunay e scegli il componente delaunay mesh Connetti il nodo dei punti al nodo appena creato (lettera P) ed ecco che compare la mesh. Per ottenere la mesh da editare, seleziona il componente delaunay mesh, click con il tasto centrale e click sull'icona dell'uovo fritto (bake). Enjoy.
  13. usa l'array https://knowledge.autodesk.com/support/3ds-max/learn-explore/caas/CloudHelp/cloudhelp/2017/ENU/3DSMax/files/GUID-9D7F747F-3F31-41A9-B8AA-BA94F251B5C5-htm.html
×
×
  • Create New...
Aspetta! x

Ti piacerebbe rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel campo della computer grafica?

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai subito una mail con le indicazioni per scaricare gratuitamente:

  1. Le immagini HDRI presenti su HDRI pro
  2. Una sequenza di 300 immagini HDRI generata da Luca Deriu tramite il programma Real HDR