Vai al contenuto

riccarbi

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    10
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su riccarbi

  • Rango
    Matricola

Informazioni professionali

  • Sito Web
    http://www.bianchinielusiardi.com
  1. daccordissimo un confronto personale non serve a nulla, mi scuso se mi sono fatto prendere un po' la mano.
  2. Se è per questo io sono titolare del corso di CAD alla facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano, programmatore C++ e Lingo e beta tester Berkeley Labs dal 1999 Chi si loda si imbroda ma mi tocca di dirlo, sennò faccio la figura del pupattolo.
  3. Perfettamente ragione, faccio pubblica ammenda. Su Vista non interverrò + neanch'io, tanto tra poco lo mandano in pensione così potremo battibeccare un po' su Windows 7.
  4. La cosa che più mi stupisce è la granitica certezza con cui fai affermazioni. Io non so con certezza da cosa dipendano i black buckets, non sono un programmatore (o meglio non sono un programmatore di renderer), ma mi importa di capire come posso aggirare il problema. Se mental ray ritorna un NaN error il framebuffer può fare strane cose, tipo queste http://www.mymentalray.com/forum/showthrea...1681&page=2 Quindi io NON ESCLUDO che la cosa sia + complicata di come la metti giù tu, non passo a conclusioni perchè non ne so abbastanza, tu invece sì. Del resto spieghi così bene.... Certamente HP offre il downgrade per fare contento me, sono tutti dei fessi, mica come te che la sai lunga. Ti sto dicendo che Flint è venduto SOLO con la workstation fornita direttamente da Autodesk. Se vuoi negare che un sistema operativo ottimizzato per la modellazione 3d ed il calcolo intensivo sia meglio con un applicativo di modellazione 3d di uno pensato per far di tutto (che ad esempio praticamente non supporta + openGL) sono fatti tuoi. No comments IL solo fatto che tu debba disabilitare Aero significa che ti danno qualcosa che per il lavoro che fai non serve a nulla ed appesantisce inutilmente il sistema operativo. di cose così in Vista ce n'è a pacchi, lo sai bene anche tu, suppongo. Ah dunque Vista usa tanto bene la memoria che sei costretto ad usare una chiavetta USB per supplire a quella che si pappa il Superfetch. Ovvio che conosco Vista, solo ho messo il dual boot Vista/XP; pensavi di essere l'unico a conoscere Vista? Pe terminare: tu puoi divertirti come ti pare, domani mi sa che andrai a spiegare al Papa cosa c'è scritto nel Vangelo ed a Hawkins cosa sono i buchi neri. Io mi accontento di avere qualche dubbio, tu ti nutri di pure certezze si vede che sei uno spirito superiore Con questo la smetterei con questa strana discussione che mi pare non aiuti di certo chi ha iniziato il thread.
  5. Allora, caro Dagon, mi pare che ti stia innervosendo un po' troppo. Non ti conosco, quindi per ora lo prendo come un eccesso di zelo. Sicuro che i black buckets non dipendano per nulla da NaN errors? I NaN errors in MR sono quasi sicuramente legati a problemi di shaders + FG, il problema di black squares in Max si presenta esclusivamente col FG attivato, io non sarei così categorico a meno di non essere un programmatore MI. Questa http://img150.imageshack.us/img150/5374/kitchen16aw.png è in XSI e riguarderebbe almeno quattro shaders diversi questo http://area.autodesk.com/index.php/forums/viewthread/15533/ è su Maya e dipende quasi sicuramente dallo shader convengo che sono (un po') diversi dai black buckets di Max, ma questo non vuol dire che non dipendano in parte da cause comuni e legate direttamente a MR (su Maya il colpevole pare sia un Camera Shader, si vede che alla Mental Images l'hanno programmato male). Tra l'altro il problema è documentato da tempo. se fosse un banale problema di Frame Buffer, credo che all'Autodesk siano sufficientemente bravi da risolverlo, se non ci riescono magari chiamano te.... Deve essere per questo che HP, Dell e Siemens (le prime tre che ho guardato) offrono il downgrade a XP sulle Workstations.... Infatti la stessa Autodesk vende Flame e Flint solo insieme alla macchina ottimizzata. Se hai usato SGI sai benissimo che l'hardware delle workstation UNIX era ottimizzato per ben determinati programmi e ti venivano vendute con le configurazioni di scheda grafica certificate per Maya o Softimage, del resto spendere un po' di diecimila dollari per il Reality Engine e poi usarlo con Photoshop non aveva molto senso. Non ho mai paragonato Irix a Vista, ho solo notato che (cosa ben nota) i sistemi operativi erano ottimizzati sia per l'hardware specifico che per i (pochi) software che su quelle macchine giravano. Ancora oggi del resto i kernel Unix vengono compilati sull'hardware della macchina su cui vengono installati, un po' lungo ma utile. Primo: ma come, se il tuo magnifico Vista è solo un NT con le librerie aggiornate perchè ti scaldi tanto? Comunque non ho mai detto che Max su NT sarebbe una bomba, ho detto che Vista vuole fare un sacco di cose che difficilmente servono a chi fa rendering (Aero ti serve molto con Max vero?), e che un sistema operativo + "asciutto" io lo preferirei per un uso professionale. "The flash memory device serves as an additional memory cache—that is, memory that the computer can access much more quickly than it can access data on the hard drive. " "ReadyBoost serves as a repository for non-critical files " Ovvero serve in combinazione con Windows SuperFetch come cache per dati e programmi. Se lo dice Microsoft, si vede che non gli hai fatto sapere che è un sostituto della ram.... Basta che ti veda le dichiarazioni ufficiali di Microsoft sulle versioni di Windows 7 per capire che le versioni "professional" sono quelle destinate alle aziende in genere, dalle banche ai quotidiani, Microsoft non hai mai prodotto sistemi operativi destinati all'uso grafico o al calcolo intensivo, la cosa che ci si è avvicinata di + è stata NT 4.0 Workstation. Comunque se a te va bene Vista "professional" non ho niente da dirti, contento tu.
  6. Allora, pare che il problema dei black buckets sia di MR non di MAX (si presenta anche ad utenti MAYA e XSI), semmai in MAX è più frequente forse per via di come MAX alloca la RAM a MR; in + sembra indifferente al VFB (anche disabilitandolo i quadrati neri si presentano nell'immagine salvata, il che però può voler dire poco), nessuno ad oggi (tranne in MI) sa perchè succeda (ad alcuni capiota solo col FG ad altri anche senza, a me si è presentato solo col FG attivato) ma di sicuro è legato alle dimensioni dell'immagine renderizzata, da qui molti (me compreso) pensano sia un problema di RAM+framebuffer, altri di shaders (il che spiegherebbe invero perchè in passato non succedeva). Secondo argomento:Vista Il problema di Vista (almeno finora) con la RAM è legato solo in parte all'uso esagerato che ne fa come cache, ma soprattutto all'uso intensivo di risorse per cose che poco servono ad un applicativo professionale e intensivo come MAX. Vista non è pensato per questo tipo di programmi è la cosa si paga, non è un caso che le prestazioni migliori si abbiano ancora su sistemi UNIX ottimizzati per Un solo programma (questo era il vecchio concetto di Workstation ad esempio per Softimage o MAYA su SGI). XP è molto meno esigente perchè è stato pensato per fare meno cose, NT e 2000 erano ancora meglio ma il mancato supporto alle versioni recenti di MAX ed ai driver di basso livello ne impedisce l'uso con programmi aggiornati. Presumibilmente MAX per linux sarebbe una bomba, ma non ce lo danno, chissà perchè.... Le pennette USB non sono pensate come sostituto della RAM per scopi intensivi, tempi di accesso e tranfert rate non sono sufficienti per avere prestazioni decenti, per non parlare dell'affidabilità dei dati scritti e letti centinaia di volte al secondo.... Vefremo che intenzioni hanno a Redmond per i futuri sistemi operativi a 64 bit (da tempo si parla di una versione "generalista" e di una veramente pensata per applicazioni professionali).
  7. Caro Sergio, nn sei pazzo, secondo me hai perfettamente ragione. Uso 3ds dalla versione 2.0 (3ds non 3ds MAX), ed ho visto passare tutte le versione di MRAY possibili, sin dai tempi di Softimage. Sicuramente la versione integrata nel 2009 è un ciucciarisorse come pochi, in cambio la qualità è drasticamente migliorata nelle ultime versioni (ed in particolare con i materiali pro). La tattica di mentalImages è sempre stata la stessa: sfruttare gli incrementi di RAM installata in media sui PC per aumentare le prestazioni e la qualità, ovvio che i problemi che hai dipendono da 2 fattori diversi. 1) come detto MR è ora molto avido di RAM, se la memoria non basta compaiono i famigerati quadrati neri (ovvero MR salta dei buckets durante il calcolo del final gathering), l'unica è ridurre la risoluzione o renderizzare a pezzi. Ovviamente la cosa è dovuta sia ad un uso più intensivo della ram per ottimizzare le prestazioni che all'uso di shader + complessi (una volta di fatto tutti i materiali standard venivano convertiti in shader MR molto semplici, se ora uno usa translucenze e SSS non può aspettarsi di non pagare un certo prezzo) 2) Molte nuove funzionalità delle ultime versioni di MR sono avide di risorse, uno le attiva anche senza sapere (vedi i preset del FG), si tratta di impostazioni che migliorano la qualità ma in cambio sfruttano pesantemente la macchina. Sulla velocità non sono tanto daccordo con te: a parità di qualità MR è ora molto più veloce che in passato, il fatto è che ci siamo abituati ad una qualità superiore e quindi i tempi non si abbassano. A proposito esiste una famosa teoria che dice che i tempi di rendering x frame negli ultimi 15 anni sono sempre gli stessi a dispetto della potenza delle macchine, ovviamente i risultati sono ora migliori. La cosa che però MR dovrebbe migliorare è di introdurre un preset o un modo qualunque che permetta di ottenere SEMPRE un rendering, anche a scapito della qualità, quando mi si è presentato il problema dei quadrati neri mi sono scervellato due giorni (con una consegna urgente da fare) per capire che cavolo stesse succedendo e per provare mille impostazioni diverse senza alcun risultato, solo alla fine ho deciso di renderizzare a pezzi e mi sono salvato. Infine se usi VISTA ti consiglio di buttarlo nella spazzatura e di usare XP, l'uso della ram in Vista è un vero disastro per MR a meno di non avere almeno 4GB (e sono ancora pochi).
  8. riccarbi

    Mentalray 3.5 Vs Vray

    Ogni tanto ricompare la discussione (in genere accesa) su qual'è il migliore renderer. E' mai possibile che non ci si sia ancora messi in testa alcune ovvietà? 1) Non esiste il renderer migliore in assoluto (nonostante quello che dicono i Maxwelliani), dipende dallo scopo, dal tipo si scena (esterno o interno), dall'oggetto (architettura, design, pubblicità, videogiochi ecc...) e dal...manico di chi lo usa (ma pensa) 2) Fotorealistico non vuol dire buon renderer, per chi fa architettura spesso è vero il contrario e conta di più la capacità di creare rendering di personalità e che trasmettano il senso del progetto (e quindi giù di photoshop), puoi vincere fior di concorsi con il solo scanline di Max. 3)Il 90% del valore di un rendering dipende dal setup delle luci e dalle texture, contano molto più del motore che si usa Detto questo sto provando MR 3.5, lo trovo molto migliorato rispetto alla 3.4 (a patto di saper usare le nuove caratteristiche), si è sicuramente ispirato sia a VRAY che a MAXWELL, comunque non bisogna aspettarsi che cliccando il tasto render escano automaticamente immagini bellissime. io non trovo nè VRAy (troppo macchinoso nel setup) nè MAXWELL (un disastro sugli esterni, checchè se ne dica) poi così favolosi, continuo a pensare che personalizzare un renderer (crearsi i propri materiali e non usare quelli delle librerie per esempio) e darsi uno "stile" personale (insomma 'sti interni sono tutti uguali: divanetti rossicci in stanze bianche) contino 100 volte più di come si chiama il motore.
  9. Nello scrivere di fretta ho fatto un errore: per far andare MAX su Vista bisogna ABILITARE l'accesso all'exe come admin
  10. Appena ritirato un HP Pavillion con Vista (dual core- 1GB ram - GF 7400) e installato max 8 risultati: Max 8 si installa e va, poi monto il SP3 e non va più (si freeza pure lui nel tentativo di caricare 3dsmax.exe) svariati tentativi, alla fine imposto la compatibilità dell'exe a XP e disabilito un po' di roba (temi ecc...) e soprattutto l'accesso al programma come ADMIN: finalmente va scopro che con i directx va meglio che con l'open GL (i driver della Nvidia per vista sono.... strani, pochissime impostazioni, manco la risoluzione) faccio partire tutto e provo un file pesante, risultato: E' DI UNA LENTEZZA ESASPERANTE, sfonda la ram quasi subito appena lancio il rendering e comincia a pasticciare con la memoria cache (ma si può avere di partenza 500MB usati per la cache su 1GB?), del resto la cache non è apparentemente impostabile manualmente. Insomma, senza almeno 2GB con Vista non ci fai nulla in più Max è instabile e non si fa chiudere normalmente se le scene sono grandi Strana cosa: se il file è impegnativo sembra che non riesca ad usare il processore efficacemente (talora in pieno rendering la CPU crolla al 16% ed è veritiero perchè è mooolto più lento del mio PentiumD Ah, autocad 2007 per ora non ne ha voluto sapere di farsi installare Decisione finale: RASO VIA TUTTO E CI METTO SU XP PRO
×