Vai al contenuto

daemon1985

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    190
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su daemon1985

  • Rango
    Treddista

Informazioni professionali

  • Impiego
    Libero Professionista (Freelancer)
  • Sito Web
    https://www.behance.net/franz_lami
  1. daemon1985

    Arredi e oggeti vari

  2. daemon1985

    Autodesk abbandona le licenze perpetue

    Il dwg è il formato che usi quando consegni disegni al comune o ad uffici magari che ti calcolano la struttura et simila. Come il dwg viene generalmente dato a chi magari deve fare un 3d e poi dei render. Si fanno anche con altri programmi poi si esporta in dwg (perchè quello chiedono), ma qua entriamo in un discorso infinito, con l'autodesk che concede le licenze di esportazione nei suoi formati ogni morte di papa. L'ultima mi sembra risale al 2007. Con tutto quello che ne consegue per retini annotazioni etc etc. Ci sta anche microstation o vector works, c'è chi disegna direttamente in Archicad o chi in Allplan, ma sempre in dwg poi esportano e consegnano, c'è poco da fare. L'Ad si è messa proprio alla base e di traverso pure. In un certo senso hanno il potere di fare il bello ed il cattivo tempo perché sanno conti in mano su quale settore spremere.
  3. daemon1985

    Autodesk abbandona le licenze perpetue

    Le alternative a costi decisamente inferiori e/o opensource ci sono. La diffusione capillare di determinati sw Autodesk complicano un pò la vita. Purtroppo il formato dwg è ovunque, e autocad purtroppo è uno di quelli che difficilmente sostituisci, non perchè sia il più bello o il più facile, ma perchè è riuscito a diventare lingua di scambio universale. Un pò come l'inglese per intenderci...
  4. daemon1985

    Autodesk abbandona le licenze perpetue

    Allora per essere precisi. Max da solo mensile fa 200 euro più iva. Annuale 1560 euro. Già fanno la politica di sconto se blocchi un anno. Mentre la design suite ( autocad revit max ed altri 2 o 3 sw ) vengono 365 euro mensili o 2900 euro l'anno. L'intera suite di Adobe cosa 738 euro annui iva inclusa. L'autodesk è sempre al netto di iva...
  5. daemon1985

    Autodesk abbandona le licenze perpetue

    L'adobe ha iniziato prima la politica di noleggio, ma ha capito la chiave per far digerire il tutto. Il prezzo competitivo. Inutile girarci intorno, con il noleggio mensile di max ti fai l'intera master collection. Con 10 euri ivati mensili mi sono fatto Lr e Psd. Non ti compri le sigarette per 2 giorni e te lo sei pagato il sw. Con questi prezzi si disincentivano i programmi piratati. Ma con 300 euro mensili solo di max questi i clienti se li perdono subito( senza pensare alle multi licenze). Anche perché sappiamo tutti che solo con max non ci fai niente, tra v-ray e tutte le plug in che un utente usa diventa una cifra enorme. Per non parlare del fatto che se per sbaglio devi usare pure autocad o revit ti conviene chiedere un prestito. Ben vengano questo tipo di soluzioni, ma a prezzi competitivi. La domanda è quindi: AD a cosa punti alla diffusione a prezzi contenuti o all'elite a prezzi da vip?
  6. daemon1985

    Vray e Photoshop - Workflow - Miglioramento di una scena d'interno

    Appunto ahahah
  7. daemon1985

    Architectural Post Production: Compositing and Depth

    Pedro è un fenomeno, il 20 settembre terrà un workshop a Roma.
  8. daemon1985

    Vray e Photoshop - Workflow - Miglioramento di una scena d'interno

    Ammazza che pacchiano sto interno! committenti russi o cinesi? Scherzi a parte il lusso Italiano all'estero viene ancora associato purtroppo al tardo barocco poveri noi.
  9. daemon1985

    Autodesk acquista il codice di Blender

    ho letto ora, poi mentre cliccavo sul link ho letto la data di pubblicazione. Resta il fatto che stavo morendo lo stesso.
  10. daemon1985

    FERRA TOWER

    Simply amazing Pawel!
  11. daemon1985

    Dark Angel

    Anche la tipa è una bella droga eheh Bravissimo!
  12. daemon1985

    Modellazione di un cuscino col metodo a "pressione"

    Concordo. Veloce e dritto al punto. Pillole gradevoli!
  13. daemon1985

    Concorso di architettura Realtà Aumentata

    Mah guarda, in quel caso non sarebbe più un concorso, generalmente si fanno in forma anonima, qua si parlerebbe già di incarico assegnato. In tal caso si, perchè no. Ma ha uso puramente rappresentativo. Il fatto è che il risultato grafico è alquanto deludente in questo momento. I 3d devono essere leggeri all'inverosimile e la resa degli elementi, con luce e materiali è penosa, come puoi notare pure tu.
  14. daemon1985

    Concorso di architettura Realtà Aumentata

    Moduli applicativi di realtà aumentata in questo momento sono usati in settori ludici(vedi lego ) oppure nella presentazione e vendita di un'automobile ( la brochure nella quale interagisci con colore della macchina, optional etc) nei musei virtuali (musei vuoti fisicamente ma pieni di opere digitali attraverso periferiche interpretative come glasses tablet etc) e nell'architettura storica rappresentativa ( vecchi ruderi ricostruiti ed esplorabili in loco attraverso il confronto diretto prima/ora). In questa direzione spinge google glasses, non c'è solo la sinergia con maps ed altre boiate. Questi puntano a prendersi tutta questa fetta facendo dimenticare tablet e smartphone. Le prospettive economiche e rappresentative si moltiplicano di giorno in giorno perché si legano al mondo reale. Vedete, una volta si pensava che il virtuale avrebbe sostituito totalmente il reale, mondi paralleli digitali avrebbero riempito le giornate delle persone, second life, sims etc dovevano essere i precursori di questa strada, ma poi c'è stata l'inversione di rotta. La realtà fisica è ritornata prepotentemente e il virtuale si è dovuto adeguare, allacciare, innestare. Ora c'è una lotta tecnologica diciamo, tra chi punta sulla realtà aumentata con gli occhialetti e chi invece vuole fare il colpo grosso attraverso gli ologrammi alla iron man per intenderci. Dal punto di vista dei concorsi, l'interpretazione del senso del luogo ed i suoi caratteri identitari sono esperienze acquisibili solo in loco. Non ti faresti mai comprare le scarpe da un altro, te le vai a provare tu stesso e se c'è feeling te le prendi.
  15. daemon1985

    Nuova sezione: Mercatino dell'usato

    Ottima sezione, ecosostenibile ed anticrisi!
×