Vai al contenuto

ninja3D

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    7
  • Registrato

  • Ultima Visita

1 che ti segue

Info su ninja3D

  • Rango
    Matricola

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

613 lo hanno visualizzato
  1. ninja3D

    STEP 0

    Si scusa ho fatto un po' di confusione... ok tutto chiaro. Mi chiedevo solo ... tu consiglieresti ad uno studio piccolo di investire su Revit nudo e crudo con relativa formazione oppure andare al risparmio (relativo) usando software differenti che devono essere associati sempre o quasi ad altri plugin o software terzi per ottenere un modello BIM esportabile decentemente senza impazzire verso Revit o altre piattaforme? Perchè dal punto di vista energetico ora ho ben chiaro cosa intendi... ed effettivamente non c'è nulla (c'è insight ma non credo che sia localizzato per l'Italia) Dal punto di vista di dimensionamento reti impiantistiche però Revit così come ti viene fornito da Autodesk non è così immediato e "pronto all'uso" come potrebbe esserlo se accoppiato con Magicad. Dal punto di vista delle reti idrauliche infatti magicad credo che sia aggiornato alla UNI ...Revit? Per quello che riguarda le alternative invece non saprei proprio che pesci pigliare visto che non c'è documentazione se non quella di parte di ogni singola Softwarehouse.. non so... scegliere un software differente da Revit significa giocarsi il risparmio economico dell'acquisto in ore lavoro successive... sbaglio ragionamento??
  2. ninja3D

    STEP 0

    quindi mi confermi che, AD OGGI, neppure Revit lo fa.... se non associandolo a plugin abbastanza costosi come MAGICAD? Oppure Revit è una buona base di partenza per muovere i primi passi nel mondo BIM diciamo Out of the box? Perchè i calcoli sono veramente la bestia nera del mondo MEP a mio avviso. e all'interno del MEP gli Imp. Elettrici sono quelli più indietro di tutti.
  3. ninja3D

    STEP 0

    Mi inserisco a gamba tesa sul discorso MEP per chiedere, secondo voi, quali sono i CRITERI BASE che una realtà medio piccola dovrebbe adottare per scegliere una soluzione BIM piuttosto che un'altra. In questi mesi, come sono fioriti i BIM specialist, manager ecc... sono fioriti anche MOLTE soluzioni alternative a Revit... faccio degli esempi dai costi molto differenti, si va da DDS-CAD a Bricscad+Modulo BIM (su cui fare girare i vari ATH ecc...) ... ce ne sono sicuramente altri ma è solo per intavolare una discussione su basi reali. Una realtà che si occupa di impianti a 360° secondo voi da dove dovrebbe partire con le valutazioni per la scelta?? Grazie per il supporto, siamo pochi.. vi prego non perdiamoci di vista
  4. ninja3D

    Autocad 2017 inverte i colori primari

    Così... per curiosità.... che scheda video monti??
  5. Ho appena postato una nuova discussione su una richiesta quantomeno strana che mi è stata fatta, mi sembra che quello che chiede Fatyz sia una cosa molto simile a quello che cerco anche io.... nessuna soluzione?? Fabrizio
  6. Ragazzi!! Con me si aggiunge un altro daltonico allla lista anche se in realtà si tratta di discromatopsia in parole povere non vedevo alcuni numeri nel marasma di pallini... Satan!! sei incredibile stai facendo quello che io ho sempre sognato ma non ho mai avuto la possibilità di fare COMPLIMENTI Non mollare mi raccomando!! Fabrizio
  7. ninja3D

    Simulazione Deformazioni Reali

    Salve a tutti!! Utilizzo da poco Maya e mi è stata chiesta una cosa un po' particolare, Avete presente cosa è l'acciaio damasco? Una serie alternata di piatti di metalli differenti portati alla soglia dell'ebollizione e compressi fino alla saldatura per infrazione allungato il "pacco" appena compresso lo si ritorce per creare un effetto particolare e poi lo si ricomprime per quante volte si vuole fino a formare un pacco che in casi estremi come le Spade Giapponesi arrivano anche a 8-9000 strati (quasi invisibili). Logicamente per numero di strati minori successivamente ossidati si ottiene un effetto mooooolto gradevole alla vista. In pratica i due materiali distinti non si fondono mai insieme ma si saldano solo nel punto in cui toccano le facce e gli spigoli. Logicamente il modello deve subire delle deformazioni in base dei criteri/oggetti che decido io per simulare il più fedelmente possibile il trattamento reale. Mi sto chiedendo anche se Maya è in grado di fare una cosa del genere ma non avendo la conoscenza approfondita come la vostra,chiedo lumi in proposito. Il problema è il seguente, Maya può simulare la schiacciatura, l'unione degli spigoli e delle facce e la torsione o altre deformazioni in modo "pulito"? Se Maya non va bene che software si potrebbe utilizzare per questo tipo di deformazioni? Grazie e scusate per la richiesta assurda ma direi che è una bella scommessa che ne dite? Fabrizio
×