Jump to content

mtsim

Members
  • Content Count

    253
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Reputation Activity

  1. Like
    mtsim got a reaction from MarcoBo in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    Hai ragione.
    Se potessi cancellerei i post precedenti. 
     
    Questo è l'ultimo mio intervento su questa discussione.
  2. Like
    mtsim got a reaction from Marcello Pattarin in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    Mah, sarà come dici. Però forse non se semo capiti... ma visto che parli di soldi, continuiamo: Lumion costa 3 zucche e non ci puoi fare modellazione per cui per modellare la scena devi usare un altro programma, con Twinmotion che noi usiamo legittimamente e gratuitamente da 2 anni ci facciamo le stesse cose.
    Noi usiamo Rhinoceros per modellare, vuoi perché costa meno di AutoCAD, vuoi perché è perfettamente compatibile con quest'ultimo e quindi se devi tirare fuori delle tavole tecniche è perfetto, vuoi perché c'è la sincronizzazione con Twinmotion.
    Tu useresti Blender per fare degli esecutivi? Detto questo Blender è bellissimo e l'anno scorso mi ci sono applicato per un paio di mesi... Il fatto è che quando devi portare a casa la pagnotta e gestisci uno studio di architettura e ingegneria il tempo per la sperimentazione sui sw non è così tanto, anche se mi intriga molto bisogna essere pragmatici.
    Corona è stato un antesignano delle sottoscrizioni mensili, noi non facciamo rendering continuamente e una sottoscrizione mensile ci calza a pennello, con i 3000€ di Lumion sai quanti mesi di Corona ci faccio? 
    Hai grosse commesse? Beh sei obbligato ad usare il BIM e dei rendering non importa più molto, meglio pagare qualcuno per farli e dedicarti alle cose più concrete, in ogni caso di nuovo se proprio vogliamo TM ha il plug-in per Revit. Quindi, di nuovo Lumion non mi acchiappa.
    Vuoi sperimentare ambienti più interattivi? Vuoi davvero stupire il cliente? Abbiamo un ragazzo in studio che mi sembra un manico con Unreal e abbiamo la VR di Oculus, e ciaone a Lumion.
     
    Noi i conti con il vile denaro li facciamo quotidianamente e nella nostra realtà Lumion si è rivelato assolutamente inadeguato, soldi buttati. Piuttosto mi chiedo come si possa pensare di paragonare Lumion a 3d studio o simili in un forum dove c'è gente che mastica linee e defeca solidi renderizzati. È uno strano mondo.
     
    Ovviamente non voglio offenderti e ho sempre parlato della mia attività/esperienza che non va intesa come la bibbia, è espressione di un percorso lungo e accidentato costellato di prove ed esperimenti, alcuni riusciti e altri falliti. Non dico che Lumion non possa rivelarsi un valido strumento per alcuni, magari per te rappresenta davvero una svolta e ti ha rivoluzionato tempi e costi, ma sono convinto che sia ampiamente sopravvalutato, almeno in termini economici.
  3. Like
    mtsim reacted to Marcello Pattarin in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    si non è raro... ma il micio è di Twinmotion...... e 3000 urini per la pappa del micio in stile lumion... appunto se la scordano... 
    280 euro circa per twinmotion preso in promo invece... si può anche fare.... per far contenti i fans dei micioni.....
    e per quel prezzo ok.. dico si.. è divertente e interessante..... 😀 ma non è un vray per 3dsmax... questo è ovvio !!! 
    ps.. vi lascio il micio ormai famoso... e aspetto con ansia la ciotola del felino per la relase 2021... 😅
     
  4. Like
    mtsim reacted to Marcello Pattarin in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    bè oddio costosi... mettiamo i puntini sulle i.... con 3ds max indie... https://makeanything.autodesk.com/3dsmax-indie-italy
    😀  https://checkout.autodesk.com/it-IT/indie-cart
    e ci avanza pure la pappa per il micio... 😅
     
  5. Haha
    mtsim got a reaction from edg76 in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    Come no?! Se non mi ricordo male quando ci ebbi a che fare era.... Mortacci loro!
  6. Haha
    mtsim got a reaction from Marcello Pattarin in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    Come no?! Se non mi ricordo male quando ci ebbi a che fare era.... Mortacci loro!
  7. Like
    mtsim reacted to Marcello Pattarin in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    ma chissà... secondo me lo zampino mamma Autodesk ce lo metterà... non è un caso che la sua viewport sta diventando real time.....  poi tra il dire e il fare ovviamente.....  però il ponte megascan 3ds max c'è già... e il supporto pbr in viewport.. anche... 
    ma è anche vero che twinmotion ha in programma il ponte con megascang.. e allora li.. per i programmi in stile lumion con quei prezzi sarà come il cimitero degli elefanti.....  🐘  
     
  8. Like
    mtsim got a reaction from edg76 in Lumion 11 - ma perché ostinarsi a usare 3ds Max?   
    I motivi sono disparati, intendiamoci è un bel giocattolino e in certe situazioni ti salva la vita ma è troppo costoso per il suo campo di utilizzo per un utente smaliziato.
    A me capita di dover produrre immagini o più spesso video di giardini e altre aree esterne illuminate e in quel caso sarebbe molto comodo, ma raggiungo lo stesso livello con Twinmotion che ha anche il supporto di Megascans. Se voglio delle immagini migliori, molto migliori, e ho tempo per farlo non uso Lumion/Twinmotion ma 3dstudio con Corona (questo è quello che uso io ma le alternative sono numerose), o recentemente Blender Cycles. Tanto il lavoro di modellazione e preparazione alla base di una scena di Lumion non è minore, anzi.
    Capisco e purtroppo condivido almeno in parte quanto detto sui clienti per cui la velocità paga ma non è tutto oro...
    Inoltre la navigazione è insopportabilmente macchinosa e anche le librerie limitate a soggetti che in molti casi sono davvero discutibili.
    Detto questo con Unreal si può fare questo e molto di più, richiede un po' di impegno per l'apprendimento ma ne varrebbe davvero la pena.
     
     
    Per adesso non c'è storia, si parla di piani dell'esistenza separati ma più semplicemente secondo me Lumion non vale il suo prezzo nella versione pro e la versione base ha troppe carenze per essere considerata.
     
  9. Like
    mtsim reacted to Francesco La Trofa in Chi usa Twinmotion?   
    un progettista, che usa bim e cad, non ha le competenze per usare unreal. software come twinmotion nascono proprio per colmare quel gap tecnologico, rendendo disponibili degli strumenti di rendering facili da usare a chi non ha competenze da dev o 3d artist, ma ha un know how riferito in maniera specifica alla progettazione.
  10. Like
    mtsim reacted to nduul in In un futuro (nemmeno troppo) lontano...   
    Quando mia nipote vide una musicassetta e mi chiese cosa fosse, scattò in me l'idea di realizzare questa immagine, di fantasia, ma non troppo mi sa...:D
  11. Like
    mtsim reacted to Filippo Soldateschi in Wip hard surface   
    Ho cercato di modificare la testa, quella di prima è veramente brutta. Spero sia migliorata. Scusate la lungaggine Ma sto andando a rilento... 


  12. Like
    mtsim reacted to emilierollandin in Mi presento e vi chiedo: voi come avete fatto?!   
    Bello questo post!
    Comunque mi fossero stati dati questi ottimi consigli in università o da qualche collega all'epoca avrei fatto scelte differenti.
    Io ora faccio tre lavori differenti (un lavoro dipendente metà giornata, l'altra metà grafica per una casa editrice, e poi programmazione), è dura star dietro a tutti e tenersi aggiornati (inoltre non puoi essere super specializzato) ma se in una disciplina hai poco lavoro compensi con l'altra
  13. Like
    mtsim reacted to farins in Video Mistery Machine   
    Ciao a tutti.
     
    Metto a disposizione a tutti gli utenti del forum alcuni video che ho creato per aiutare i miei studenti di grafica 3D su 3ds max, e che ho deciso di pubblicare su youtube...anche per liberare spazio su HD....non li considererei dei video tutorial,non sono passo passo, più che altro dei timelapse che possono essere utili a tutti coloro che iniziano a spippolare su 3ds max...a seguito, se saranno graditi, ne posterò altri.....

    ecco i link:
     
     
     
     
     
  14. Like
    mtsim got a reaction from LucaRosty in Mi presento e vi chiedo: voi come avete fatto?!   
    Umhh.. sono d'accordo con i consigli di chi mi ha preceduto anche perché non esiste un percorso comune e quindi ogni consiglio porta valore.
    Ti racconto una storia (noiosa, mi dispiace):
    Io nasco architetto e a Genova ho cominciato a lavorare prima di laurearmi, feci i costruttivi di alcune vetrate molto particolari per uno studio di progettazione che faceva soprattutto esecutivi e costruttivi per altri studi più grandi ma non competenti in questo settore specifico, una volta laureato in tempo 10gg sono entrato a pieno titolo  in uno di questi studi e mi ricordo che ai tempi alzavo giusto un migliaio di € che comunque non erano affatto male rispetto alla maggior parte dei miei colleghi (parliamo di 15 anni fa).
    Ai tempi ero bravino con i render e presto capitò che la cosa venisse fuori, soprattutto perché per curiosità personale mi interessava tutto l'ambito grafico compresi fotoritocco, vettoriale, publishing. Disegnavo bene anche a mano libera e con gli studi era una cosa che aveva ancora il suo valore. Insomma venne fuori che nello studio ero io ad occuparmi di tutto quello che riguardava la grafica, il mio era un piccolo studio e quindi cominciai a fare anche sicurezza nei cantieri, pratiche catastali, capitolati; partecipavo a tutte le operazioni: dal rilievo ai collaudi.
    Fortuna volle che avevano fiducia in me e mi facevano fare un po' di tutto, la maggior parte degli studi ti lega a una scrivania e per me sarebbe stato insopportabile. Qualche difficoltà dello studio e mi proposero di diventare socio ma ai tempi per me, 0 "ZERO" clienti, avrebbe rappresentato solo partecipazione alle spese, me ne andai mantenendo ottimi rapporti che mi portano ancora oggi lavoro, ho girato per un paio di studi che mi pagavano benino ma dove ero insoddisfatto e me ne sono andato anche da lì portandomi dietro un po' di collaborazioni, in ambito sicurezza nei cantieri e grafica, che durarono qualche anno.
    Dopo sono partito per "accasarmi" e ho iniziato la vera attività libero professionale... nel mentre ho incontrato un agente per alcune regioni del SUD che si occupava di società di illuminazione e volente o nolente ritengo di essere ormai diventato un "esperto" di illuminotecnica con 240 progetti all'attivo negli ultimi 7 anni circa, neanche mi ricordo.
    Più recentemente mi sono associato con amici fidati ingegneri (edile, civile e impiantista e non ci pestiamo i calli ma ci portiamo reciprocamente aiuto).
     
    Tutto questo per dirti: a meno che tu non ti specializzi in un settore molto specifico esterno all'architettura dove la concorrenza è molta (competeresti con alcuni talentuosi artisti o con delle schiappe a basso costo ma sufficienti per gli studi medio piccoli che sono la maggioranza) di strada ne dovrai fare parecchia e un percorso, come già scritto, non è tracciato.
    Dovresti farti una clientela, che non cresce sugli alberi, nel mio caso è venuta fuori dagli studi dove avevo già lavorato e dimostrato affidabilità e poi col tempo sono diventato io stesso il mio miglior cliente, non facciamo mai rendering per altri studi ma solo per i clienti finali.
     
    Per cominciare potresti aprirti una partita iva come disegnatore tecnico, no albi/ordini, gestione separata INPS; passato l'esame di stato se la tua vita non prende una piega diversa potresti iscriverti al tuo ordine e cambiare codice attività (mantenendo la tua P.IVA), in fondo non è molto più dispendioso che restare in gestione separata e potresti trovarti a fare qualche lavoro, non previsto, da ingegnere.
     
    Questo è proprio un periodaccio ma chissà che a breve non si sblocchi?! Allora non rifiutare una collaborazione seria; anche se magari partirai con cifre basse (200€/mese non sono una proposta seria in nessun caso, vogliono prenderti per il collo) incomincia a fare qualcosa e metti un piede dentro al settore, non perdere tempo ad aspettare, dacci dentro, sii affidabile e dimostra curiosità; cerca sempre di migliorare anche cambiando studio ma senza sbattere la porta se puoi, formati e approfondisci, ci vorrà tempo e almeno un po' di fortuna ma magari ti capiterà di incrociarla a cose avviate, è improbabile che ti si presenti sull'uscio di casa.
  15. Like
    mtsim got a reaction from Magog in Mi presento e vi chiedo: voi come avete fatto?!   
    Umhh.. sono d'accordo con i consigli di chi mi ha preceduto anche perché non esiste un percorso comune e quindi ogni consiglio porta valore.
    Ti racconto una storia (noiosa, mi dispiace):
    Io nasco architetto e a Genova ho cominciato a lavorare prima di laurearmi, feci i costruttivi di alcune vetrate molto particolari per uno studio di progettazione che faceva soprattutto esecutivi e costruttivi per altri studi più grandi ma non competenti in questo settore specifico, una volta laureato in tempo 10gg sono entrato a pieno titolo  in uno di questi studi e mi ricordo che ai tempi alzavo giusto un migliaio di € che comunque non erano affatto male rispetto alla maggior parte dei miei colleghi (parliamo di 15 anni fa).
    Ai tempi ero bravino con i render e presto capitò che la cosa venisse fuori, soprattutto perché per curiosità personale mi interessava tutto l'ambito grafico compresi fotoritocco, vettoriale, publishing. Disegnavo bene anche a mano libera e con gli studi era una cosa che aveva ancora il suo valore. Insomma venne fuori che nello studio ero io ad occuparmi di tutto quello che riguardava la grafica, il mio era un piccolo studio e quindi cominciai a fare anche sicurezza nei cantieri, pratiche catastali, capitolati; partecipavo a tutte le operazioni: dal rilievo ai collaudi.
    Fortuna volle che avevano fiducia in me e mi facevano fare un po' di tutto, la maggior parte degli studi ti lega a una scrivania e per me sarebbe stato insopportabile. Qualche difficoltà dello studio e mi proposero di diventare socio ma ai tempi per me, 0 "ZERO" clienti, avrebbe rappresentato solo partecipazione alle spese, me ne andai mantenendo ottimi rapporti che mi portano ancora oggi lavoro, ho girato per un paio di studi che mi pagavano benino ma dove ero insoddisfatto e me ne sono andato anche da lì portandomi dietro un po' di collaborazioni, in ambito sicurezza nei cantieri e grafica, che durarono qualche anno.
    Dopo sono partito per "accasarmi" e ho iniziato la vera attività libero professionale... nel mentre ho incontrato un agente per alcune regioni del SUD che si occupava di società di illuminazione e volente o nolente ritengo di essere ormai diventato un "esperto" di illuminotecnica con 240 progetti all'attivo negli ultimi 7 anni circa, neanche mi ricordo.
    Più recentemente mi sono associato con amici fidati ingegneri (edile, civile e impiantista e non ci pestiamo i calli ma ci portiamo reciprocamente aiuto).
     
    Tutto questo per dirti: a meno che tu non ti specializzi in un settore molto specifico esterno all'architettura dove la concorrenza è molta (competeresti con alcuni talentuosi artisti o con delle schiappe a basso costo ma sufficienti per gli studi medio piccoli che sono la maggioranza) di strada ne dovrai fare parecchia e un percorso, come già scritto, non è tracciato.
    Dovresti farti una clientela, che non cresce sugli alberi, nel mio caso è venuta fuori dagli studi dove avevo già lavorato e dimostrato affidabilità e poi col tempo sono diventato io stesso il mio miglior cliente, non facciamo mai rendering per altri studi ma solo per i clienti finali.
     
    Per cominciare potresti aprirti una partita iva come disegnatore tecnico, no albi/ordini, gestione separata INPS; passato l'esame di stato se la tua vita non prende una piega diversa potresti iscriverti al tuo ordine e cambiare codice attività (mantenendo la tua P.IVA), in fondo non è molto più dispendioso che restare in gestione separata e potresti trovarti a fare qualche lavoro, non previsto, da ingegnere.
     
    Questo è proprio un periodaccio ma chissà che a breve non si sblocchi?! Allora non rifiutare una collaborazione seria; anche se magari partirai con cifre basse (200€/mese non sono una proposta seria in nessun caso, vogliono prenderti per il collo) incomincia a fare qualcosa e metti un piede dentro al settore, non perdere tempo ad aspettare, dacci dentro, sii affidabile e dimostra curiosità; cerca sempre di migliorare anche cambiando studio ma senza sbattere la porta se puoi, formati e approfondisci, ci vorrà tempo e almeno un po' di fortuna ma magari ti capiterà di incrociarla a cose avviate, è improbabile che ti si presenti sull'uscio di casa.
  16. Like
    mtsim got a reaction from emilierollandin in Mi presento e vi chiedo: voi come avete fatto?!   
    Umhh.. sono d'accordo con i consigli di chi mi ha preceduto anche perché non esiste un percorso comune e quindi ogni consiglio porta valore.
    Ti racconto una storia (noiosa, mi dispiace):
    Io nasco architetto e a Genova ho cominciato a lavorare prima di laurearmi, feci i costruttivi di alcune vetrate molto particolari per uno studio di progettazione che faceva soprattutto esecutivi e costruttivi per altri studi più grandi ma non competenti in questo settore specifico, una volta laureato in tempo 10gg sono entrato a pieno titolo  in uno di questi studi e mi ricordo che ai tempi alzavo giusto un migliaio di € che comunque non erano affatto male rispetto alla maggior parte dei miei colleghi (parliamo di 15 anni fa).
    Ai tempi ero bravino con i render e presto capitò che la cosa venisse fuori, soprattutto perché per curiosità personale mi interessava tutto l'ambito grafico compresi fotoritocco, vettoriale, publishing. Disegnavo bene anche a mano libera e con gli studi era una cosa che aveva ancora il suo valore. Insomma venne fuori che nello studio ero io ad occuparmi di tutto quello che riguardava la grafica, il mio era un piccolo studio e quindi cominciai a fare anche sicurezza nei cantieri, pratiche catastali, capitolati; partecipavo a tutte le operazioni: dal rilievo ai collaudi.
    Fortuna volle che avevano fiducia in me e mi facevano fare un po' di tutto, la maggior parte degli studi ti lega a una scrivania e per me sarebbe stato insopportabile. Qualche difficoltà dello studio e mi proposero di diventare socio ma ai tempi per me, 0 "ZERO" clienti, avrebbe rappresentato solo partecipazione alle spese, me ne andai mantenendo ottimi rapporti che mi portano ancora oggi lavoro, ho girato per un paio di studi che mi pagavano benino ma dove ero insoddisfatto e me ne sono andato anche da lì portandomi dietro un po' di collaborazioni, in ambito sicurezza nei cantieri e grafica, che durarono qualche anno.
    Dopo sono partito per "accasarmi" e ho iniziato la vera attività libero professionale... nel mentre ho incontrato un agente per alcune regioni del SUD che si occupava di società di illuminazione e volente o nolente ritengo di essere ormai diventato un "esperto" di illuminotecnica con 240 progetti all'attivo negli ultimi 7 anni circa, neanche mi ricordo.
    Più recentemente mi sono associato con amici fidati ingegneri (edile, civile e impiantista e non ci pestiamo i calli ma ci portiamo reciprocamente aiuto).
     
    Tutto questo per dirti: a meno che tu non ti specializzi in un settore molto specifico esterno all'architettura dove la concorrenza è molta (competeresti con alcuni talentuosi artisti o con delle schiappe a basso costo ma sufficienti per gli studi medio piccoli che sono la maggioranza) di strada ne dovrai fare parecchia e un percorso, come già scritto, non è tracciato.
    Dovresti farti una clientela, che non cresce sugli alberi, nel mio caso è venuta fuori dagli studi dove avevo già lavorato e dimostrato affidabilità e poi col tempo sono diventato io stesso il mio miglior cliente, non facciamo mai rendering per altri studi ma solo per i clienti finali.
     
    Per cominciare potresti aprirti una partita iva come disegnatore tecnico, no albi/ordini, gestione separata INPS; passato l'esame di stato se la tua vita non prende una piega diversa potresti iscriverti al tuo ordine e cambiare codice attività (mantenendo la tua P.IVA), in fondo non è molto più dispendioso che restare in gestione separata e potresti trovarti a fare qualche lavoro, non previsto, da ingegnere.
     
    Questo è proprio un periodaccio ma chissà che a breve non si sblocchi?! Allora non rifiutare una collaborazione seria; anche se magari partirai con cifre basse (200€/mese non sono una proposta seria in nessun caso, vogliono prenderti per il collo) incomincia a fare qualcosa e metti un piede dentro al settore, non perdere tempo ad aspettare, dacci dentro, sii affidabile e dimostra curiosità; cerca sempre di migliorare anche cambiando studio ma senza sbattere la porta se puoi, formati e approfondisci, ci vorrà tempo e almeno un po' di fortuna ma magari ti capiterà di incrociarla a cose avviate, è improbabile che ti si presenti sull'uscio di casa.
  17. Thanks
    mtsim got a reaction from Andrea Ursini in Mi presento e vi chiedo: voi come avete fatto?!   
    Umhh.. sono d'accordo con i consigli di chi mi ha preceduto anche perché non esiste un percorso comune e quindi ogni consiglio porta valore.
    Ti racconto una storia (noiosa, mi dispiace):
    Io nasco architetto e a Genova ho cominciato a lavorare prima di laurearmi, feci i costruttivi di alcune vetrate molto particolari per uno studio di progettazione che faceva soprattutto esecutivi e costruttivi per altri studi più grandi ma non competenti in questo settore specifico, una volta laureato in tempo 10gg sono entrato a pieno titolo  in uno di questi studi e mi ricordo che ai tempi alzavo giusto un migliaio di € che comunque non erano affatto male rispetto alla maggior parte dei miei colleghi (parliamo di 15 anni fa).
    Ai tempi ero bravino con i render e presto capitò che la cosa venisse fuori, soprattutto perché per curiosità personale mi interessava tutto l'ambito grafico compresi fotoritocco, vettoriale, publishing. Disegnavo bene anche a mano libera e con gli studi era una cosa che aveva ancora il suo valore. Insomma venne fuori che nello studio ero io ad occuparmi di tutto quello che riguardava la grafica, il mio era un piccolo studio e quindi cominciai a fare anche sicurezza nei cantieri, pratiche catastali, capitolati; partecipavo a tutte le operazioni: dal rilievo ai collaudi.
    Fortuna volle che avevano fiducia in me e mi facevano fare un po' di tutto, la maggior parte degli studi ti lega a una scrivania e per me sarebbe stato insopportabile. Qualche difficoltà dello studio e mi proposero di diventare socio ma ai tempi per me, 0 "ZERO" clienti, avrebbe rappresentato solo partecipazione alle spese, me ne andai mantenendo ottimi rapporti che mi portano ancora oggi lavoro, ho girato per un paio di studi che mi pagavano benino ma dove ero insoddisfatto e me ne sono andato anche da lì portandomi dietro un po' di collaborazioni, in ambito sicurezza nei cantieri e grafica, che durarono qualche anno.
    Dopo sono partito per "accasarmi" e ho iniziato la vera attività libero professionale... nel mentre ho incontrato un agente per alcune regioni del SUD che si occupava di società di illuminazione e volente o nolente ritengo di essere ormai diventato un "esperto" di illuminotecnica con 240 progetti all'attivo negli ultimi 7 anni circa, neanche mi ricordo.
    Più recentemente mi sono associato con amici fidati ingegneri (edile, civile e impiantista e non ci pestiamo i calli ma ci portiamo reciprocamente aiuto).
     
    Tutto questo per dirti: a meno che tu non ti specializzi in un settore molto specifico esterno all'architettura dove la concorrenza è molta (competeresti con alcuni talentuosi artisti o con delle schiappe a basso costo ma sufficienti per gli studi medio piccoli che sono la maggioranza) di strada ne dovrai fare parecchia e un percorso, come già scritto, non è tracciato.
    Dovresti farti una clientela, che non cresce sugli alberi, nel mio caso è venuta fuori dagli studi dove avevo già lavorato e dimostrato affidabilità e poi col tempo sono diventato io stesso il mio miglior cliente, non facciamo mai rendering per altri studi ma solo per i clienti finali.
     
    Per cominciare potresti aprirti una partita iva come disegnatore tecnico, no albi/ordini, gestione separata INPS; passato l'esame di stato se la tua vita non prende una piega diversa potresti iscriverti al tuo ordine e cambiare codice attività (mantenendo la tua P.IVA), in fondo non è molto più dispendioso che restare in gestione separata e potresti trovarti a fare qualche lavoro, non previsto, da ingegnere.
     
    Questo è proprio un periodaccio ma chissà che a breve non si sblocchi?! Allora non rifiutare una collaborazione seria; anche se magari partirai con cifre basse (200€/mese non sono una proposta seria in nessun caso, vogliono prenderti per il collo) incomincia a fare qualcosa e metti un piede dentro al settore, non perdere tempo ad aspettare, dacci dentro, sii affidabile e dimostra curiosità; cerca sempre di migliorare anche cambiando studio ma senza sbattere la porta se puoi, formati e approfondisci, ci vorrà tempo e almeno un po' di fortuna ma magari ti capiterà di incrociarla a cose avviate, è improbabile che ti si presenti sull'uscio di casa.
  18. Like
    mtsim reacted to 0utsider in Porsche 911 by Singer   
    Buongiorno a tutti. 
    Questo lavoro è stato realizzato utilizzando un set HDRI+backplate realizzato dal sottoscritto e che è disponibile sul sito Maground presso il quale sono contributor.
    In questi rendering ho cercato di ricreare un look da auto classica a dispetto dell'anima sportiva ed estrema che questo modello nasconde sotto al cofano.
     
    Software: 3dsmax / Corona Render / Photoshop
     
    https://www.behance.net/cgioutd925
     






     
     
    Ringraziamenti particolari vanno a Szymon Kubicki per il modello 3d e a Giuseppe Difilippo per la texture del battistrada.
     
  19. Thanks
    mtsim got a reaction from Carlotta Ghelli in Aiuto Dialux   
    Prova con lampade di altri produttori (su google ne troverai parecchi), specifiche per aree sportive e stadi, vedi se con quelle riesci ad avere una situazione più adeguata, poi ritorni sui tuoi passi risostituendo le lampade se sei vincolata ad un produttore piuttosto che ad un altro.
    Immagino tu debba posizionarle su pali, questi è bene che siano belli alti.
    Poi provi con varie ottiche a seconda delle caratteristiche dei pali (numero, posizione, altezza) partendo da ottiche sui 50°-60°, vedrai che ruotandole e inclinandole da una configurazione base potrai migliorare, eventualmente prova poi per alcune aree specifiche a modificare l'ottica.
    Non ho idea di che tipo di campo tu debba illuminare ma per un campo da calcio in genere gli apparecchi sono spesso parecchi, anche per le competizioni minori.
  20. Like
    mtsim got a reaction from Michele71 in vada per unreal ...ma gli altri?   
    Parlando di giochi per adesso io gioco in fullhd con un frame rate maggiore di 30 e con effetti ray-tracing usando i servizi di Geforce Now su una Nvidia Shield di 3 anni con una spesa per adesso irrisoria rispetto a una qualsiasi consolle next gen.
    Con il pc di casa e una 1060 da 6Gb non ho problemi neanche quando occasionalmente mi porto dietro l'Oculus Rift.
    L'aggiornamento lato scheda video per me non è prossimo come invece lo è quello di CPU, MB e RAM.
     
    I servizi di game streaming, per me che sono un giocatore occasionale su PC con qualche velleità ma certo non un pro, sono piuttosto soddisfacenti e ho una linea 30Mb reali ma sto per passare ad una linea su Open Fiber, l'unico limite attuale non trascurabile è il "menù" alla carta ma se le cose vanno come spero il problema dovrebbe attenuarsi.
     
    Lato produzione le maggiori spese lato hw sono decisamente molto più sostenibili e già il fatto che non devo comprare le Quadro per me rappresenta un considerevole risparmio.
  21. Like
    mtsim got a reaction from t1z10 in Essere Colapesce   
    Devi esserne veramente orgoglioso. E' meraviglioso!
  22. Like
    mtsim reacted to t1z10 in Essere Colapesce   
    Ciao a tutti, condivido con voi un commercial che ho fatto in UE4 e che ha un valore particolare per me.
    Spero vi piaccia!

    https://vimeo.com/418564851

  23. Like
    mtsim got a reaction from Roberto Giardina in Living!   
    Molto bello, secondo me la luce artificiale e suo contributo ci possono stare rispetto all'apporto di luce esterna.
    L'unica cosa che un po' mi distrae è il parapetto esterno, mi da l'idea di essere troppo alto ma di parecchio, rispetto al calpestio interno mi sembra alto 2 metri.; la prospettiva dello stesso è perfetta rispetto al punto di fuga quindi presumo sia modellato allora potrebbe essere dovuto ai riferimenti dei divani che sono di un modello molto basso oppure il parapetto cinge un livello esterno rialzato rispetto al calpestio interno.
  24. Like
    mtsim got a reaction from emilierollandin in Rivelato Unreal Engine 5, cambierà tutto   
    😮😮 sbalordisco!!!
     
    Proprio adesso che sono in "vacanza" e ho pensato di avvicinarmi personalmente a UE4 per l'architettura, ancora meglio!
    Adesso torno a studiare, 🕡 🥵 🖥️ 🕣, ho una tabella di marcia da seguire.
  25. Like
    mtsim reacted to Roberto Giardina in Living!   
    My personal work!
    3dsmax_CoronaRender_Psd
×
×
  • Create New...

Important Information

Per garantire la migliore esperienza di navigazione possibile questo sito utilizza cookie tecnici, statistici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy - Cookie Policy