Jump to content
bn-top

Francesco La Trofa

Moderatori
  • Content Count

    6132
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    164

Reputation Activity

  1. Haha
    Francesco La Trofa reacted to madmatt in Treddi.com - La rinascita   
    Treddi Like Fenice ūüíď
  2. Thanks
    Francesco La Trofa reacted to D@ve in Treddi.com - La rinascita   
    Ciao a tutti,
    come avete visto purtroppo Treddi ha subito un grosso danno a causa di un tremendo incendio nel datacenter dove erano ospitati i nostri server.
    Una mattina mi sono svegliato e, come al solito, mi sono connesso al sito per leggermi i vostri post, ma niente ... il server non rispondeva. Avevo 2 server e quindi  la prima cosa che ho provato a fare è stato accedere anche all'altro ma ... ancora niente.
    Problema di rete probabilmente?
    Sono andato nel pannello di controllo dove posso gestire i miei server ma¬†.... SBAM ... i server non esistevano pi√Ļ!
    Nel pannello di controllo non c'era pi√Ļ NIENTE! Niente server, niente dischi aggiuntivi dove facevo i backup e niente pi√Ļ backup completi delle mie macchine ... niente di niente.
    Non vi sto a descrivere ovviamente il panico che mi è preso.
    Da lì è cominciata una odissea per capire se i miei server, i dischi o almeno i miei backup fossero in qualche modo recuperabili.
    Le informazioni sono arrivate sempre con il contagocce e sembrava sempre che "domani" avremmo avuto accesso ai nostri backup.
    Volete sapere come è finita la storia? 
    Tutto ci√≤ che avevo √® andato in fumo ... bruciato ... non recuperabile ūüė쬆
     
    Quello che vedete qui è un backup che mi ero fatto in locale a fine ottobre 2020.
    Purtroppo le immagini invece era un po' pi√Ļ tempo che non me le copiavo in locale anche in virt√Ļ del fatto che i backup di OVH erano pubblicizzati con una resilienza del 100% (non 99,9%) perch√© replicati 3 volte e quindi, stupidamente, mi sono fidato ūüėě
     
    Bene, adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e ricominciare ... inutile piangere sul latte versato¬†ūüôā
    Ringrazio tutti quelli che mi hanno scritto messaggi di solidarietà e ringrazio chiunque potrà darmi una mano in qualsiasi modo per far rinascere Treddi dopo questa brutta batosta.
     
    Vi voglio bene!¬†‚̧ԳŹ
    Buona Pasqua a tutti! ūüėČ
     
    D@ve
     

     
  3. Like
    Francesco La Trofa reacted to yogurt in Durham   
    bell'idea. provo a farlo con la luce che c'ho
     
    il motivi sono 2 : in scena c'è solo un sun e sky ( tolte le lucette delle lapadine o dei fari che comunque non influenzano la luce della scena) e secondo perchè la scena non mi sta in ram (il render occupa solo lui 129gb ) e se aggiungo un pass mi sa che crasha
  4. Like
    Francesco La Trofa reacted to yogurt in Durham   
    ho lanciato il definitivo.
    dopo una notte di render siamo qui.
    non c'è post, giusto due curve perchè se no è buio.

     
    le ultime cose che vedo da correggere sono cose che faccio in post (tipo le righe in cielo) e anche alcune cose da aggiungere che metto sempre in post (tipo le scritte sui muri perchè quando ho fatto il proxy dei mattoni non c'ho pensato)
    se vi va, mi fate una revisione voi? tipo se vedete delle cose da correggere da modificare o da cambiare.. critiche, commenti ecc. ve ne sarei grato perchè io a forza di metterci mano vedo solo un riquadro marrone ?
     
    anche se avete qualche idea sulla post perchè io non so..
     
  5. Like
    Francesco La Trofa reacted to yogurt in Durham   
    no i filtri sono tutti ok. ho anche ricontrollato:
     
     
    nel primo vedi i layer nel secondo la hierarchy. da una parte e dall'altra ci dovrebbero essere gli tessi oggetti, solo che nel primo risultano ordinati per layer. ma sono spariti sia i layer sia gli oggetti, che pero' vedo nella hierarchy e in scena. that's problem sir. 
     
    ho provato, niente. se io faccio tdx nella hierarchy e gli dico new layer questo compare nella lista dei layer. mi è già successa una cosa cosi , me lo ha fatto qualche volta quando importo gli obj e limitato al solo oggetto che importo mai su tutta una scena .. cmq non è un problema avevo tutto ordinato e dovrei rimetterlo in ordine ma non ne ho voglia.
  6. Like
    Francesco La Trofa reacted to madmatt in Durham   
    Penso che il tuo piccolo problema coi layer sia questo, basta che rimetti la visualizzazione che hai sull'immagine di sinistara come ti ho indicato ?.

    Tranquillo capita a tutti anche ai + bravi ?
     
    Ciaoooo

  7. Like
    Francesco La Trofa reacted to farins in Ricerca collaboratori   
    Salve.
     
    Si valutando candidature di professionisti da aggiungere nella rete di collaboratori esterni di una realtà produttiva di prossima nascita in ambito video nel settore advertising / video istituzionali.
    si richiedono unicamente figure di professionisti con p.iva per collaborazioni su futuri progetti, Le collaborazioni avverrano unicamente a distanza ( smart working )
    in particolare le seguenti figure:

    Animatori
    Registi
    Storyboarder
    VFX artist ( Fluidi e particellari )
    Modellatori ( Character e Environments )
    RIgger 

    Software di lavoro: 3DS / Maya

    Se interessati potete mandare le vostre candidadute presso la mail: andrea.lazzarotti@gmail.com, corredate da link di reel, c.v e quant'altro.
  8. Haha
    Francesco La Trofa got a reaction from philix in Gruppo di studi critica Autodesk   
    ahhahaha m'hai piegato ???
  9. Like
    Francesco La Trofa reacted to philix in Gruppo di studi critica Autodesk   
    Il problema principale di gran parte dei software Autodesk e che viene messo in evidenza nella letterà è l'incapacità di tali software nello sfruttare l'hardware ad alte prestazioni che al momento abbiamo.
     
    Siamo nel 2020 e qualsiasi software Autodesk possiamo pescare nel mucchio è un pachiderma. Ci mette una marea di tempo a partire, anche con un SSD, ed è pesante in ogni suo passaggio.
     
    Se oggi volessi usare un Autocad 2020 con la velocit√† con la quale utilizzavo un autocad 2014 o precedente non ci riuscirei. Non mi sta dietro con la tastiera. Alcune volte se scrivo un comando abbreviato memorizzato in acad.pgp non me lo riconosce al primo inserimento. Io ho risolto passando alla McNeel che mi offre software pi√Ļ economici e molto pi√Ļ elastici.
     
    Rimane il collo di bottiglia nel campo BIM e di Revit, dove ci si trova con un software mortalmente lento che si è costretti ad utilizzare perchè in giro, soprattutto in campo estero, viene utilizzato.
     
    Possono fare tutte le dichiarazioni che vogliono, in questi anni dal punto di vista delle prestazioni non è cambiato nulla se non in peggio (ricordo ancora un webinar di presentazione di una nuova versione di Autocad dove veniva dichiarato un aumento delle prestazioni nella gestione dei modelli 3d che venne subito sbugiardato dal fatto che Autocad s'impallò durante la presentazione).
    Hai voglia a dichiarare che investiranno nello sviluppo e nell'ottimizzazione, ci crederò quando vedrò finalmente un prodotto Autodesk snello, reattivo e veloce.
     
    EDIT: Il filmato imbarazzante su autocad è questo a partire dal miniuto 24:33 LINK
    Gli crasha, lo fa ripartire e si aspetta da 25:49 a 27:09 e il poveretto è costretto a dichiarare che non è Autocad il problema ma il suo computer
    Continuando a guardarsi quel filmato è la sagra dell'imbarazzo empatico.
     
  10. Thanks
    Francesco La Trofa reacted to yogurt in Provence   
    ciao a tutti. Un mezza giornata libera (anche pi√Ļ di mezza) , la versione nuova di corona da provare , la noia nel fare qualsiasi cosa hanno fatto si che mi mettessi a fare queste immagini . Fatemi dei commenti va l√†.¬†
    ciao Y.
     

     

     

     

     

  11. Thanks
    Francesco La Trofa reacted to yogurt in "a day in the city" evermotion contest   
    Ciao Giovani,
    vi mostro la mia consegna per il contest "a day in the city" premiata con una menzione d'onore dalla giuria.
    mi piacerebbe avere una vostra opinione. 
     

    qui trovate la versione in alta.
     
    alcuni dettagli 
    fatto con 3dsmax 2018 + Corona Render 2 + Photoshop CC + nik software su pc con i5-4570 e 24 gb ram.
     
    La scena ha 76.573.016 poly senza considerare i 37 fores e i diversi particle flow. non ci sono kitbash ogi cosa che vedete è modellata ( fatta eccezione per gli umani) . siccome il pc non ce la faceva ho sovuto splittare l'immagine in 3:
    Render 1 buildings + human + trash + trees in the foreground + fog / smoke render di circa 24h 
    Render 2 vegetation + low-poly buildings render di circa 46h
    Render 3 ivy + low poly buildings render di circa 9h 
     
     
     
     
     
     
  12. Like
    Francesco La Trofa reacted to D@ve in Creare Baby Yoda in 1 minuto   
    Ma che figata!!!! ???
     
  13. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from VittorioBonapace in Moonlight | 2020   
    ottima scelta per il parco auto ?
  14. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from mtsim in Chi usa Twinmotion?   
    un progettista, che usa bim e cad, non ha le competenze per usare unreal. software come twinmotion nascono proprio per colmare quel gap tecnologico, rendendo disponibili degli strumenti di rendering facili da usare a chi non ha competenze da dev o 3d artist, ma ha un know how riferito in maniera specifica alla progettazione.
  15. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from emilierollandin in Chi usa Twinmotion?   
    un progettista, che usa bim e cad, non ha le competenze per usare unreal. software come twinmotion nascono proprio per colmare quel gap tecnologico, rendendo disponibili degli strumenti di rendering facili da usare a chi non ha competenze da dev o 3d artist, ma ha un know how riferito in maniera specifica alla progettazione.
  16. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from madmatt in Via Cinzio Cenedese_360 for Rendering   
    @Pix¬†la figura del modellatore non sar√† marginale, anzi, sar√† sempre pi√Ļ responsabilizzata nel produrre asset ad elevato livello di realismo. per certi oggetti ci sar√† meno modellazione "from stratch" ma pi√Ļ referenze su base di acquisizione dal reale. ma siamo ben lontani dal disporre di tool che vedono la realt√† e la prospettano in un modello 3D perfetto, senza bisogno di gestire un workflow spesso e volentieri nemmeno cosi semplice, dato l'elevato numero di variabili.
  17. Like
    Francesco La Trofa reacted to Giona4 in Giona's Dream Bike Build   
    Sella Brooks B17 Special:
     

     
     
    Pedali Crankbrothers Candy:
     

     
     
    Disco del freno Sram Centerline:
    I dettagli sulla pista del freno li ho fatti con substance designer, per simulare i residui delle pastiglie del freno.
     

     

  18. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from Michele71 in Via Cinzio Cenedese_360 for Rendering   
    @Pix¬†la figura del modellatore non sar√† marginale, anzi, sar√† sempre pi√Ļ responsabilizzata nel produrre asset ad elevato livello di realismo. per certi oggetti ci sar√† meno modellazione "from stratch" ma pi√Ļ referenze su base di acquisizione dal reale. ma siamo ben lontani dal disporre di tool che vedono la realt√† e la prospettano in un modello 3D perfetto, senza bisogno di gestire un workflow spesso e volentieri nemmeno cosi semplice, dato l'elevato numero di variabili.
  19. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from Sgab in Via Cinzio Cenedese_360 for Rendering   
    Certamente. I fondamenti del rilievo / rappresentazione basato sulla fotogrammetria 3D in CG sono sostanzialmente gli stessi dalla tesi di dottorato di Paul Debevec in poi (metà anni 90 o giu' di li). La cosa interessante è esplorare le potenzialità che la tecnologia oggi offre ad uso e consumo di chi ogni giorno produce e smercia rendering.
    Di qui il tentativo di capire cosa poteva venire fuori dall'utilizzo delle 360 come fonte di acquisizione, dopo averli utilizzati fino alla nausea come output finale dei progetti ?
    Ovviamente facendo le cose si scoprono un sacco di implicazioni che in primo luogo uno non immaginava nemmeno esistessero o comunque non avrebbe inizialmente associato ad una possibile soluzione legata all'obiettivo iniziale.
    Questo genere di sperimentazione consente proprio di fregarsene, deliberatamente, della scientificità del risultato, cercando di trovare soluzioni ai problemi pratici. Molte di queste derivano proprio da aspetti parziali, approfondimenti sviluppati durante il lavoro.
    E' un'attività nello spirito del forum di discussione, in cui si condivide un risultato sperando che possa essere utile ad altri e soprattutto che arrivino spunti e suggerimenti da chi ha gli stessi problemi e lo stesso tipo di esigenze ? Qualcosa che rimane per sempre come riferimento utile, senza perdersi nella durata effimera di un canale social.
  20. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from emilierollandin in Via Cinzio Cenedese_360 for Rendering   
    Certamente. I fondamenti del rilievo / rappresentazione basato sulla fotogrammetria 3D in CG sono sostanzialmente gli stessi dalla tesi di dottorato di Paul Debevec in poi (metà anni 90 o giu' di li). La cosa interessante è esplorare le potenzialità che la tecnologia oggi offre ad uso e consumo di chi ogni giorno produce e smercia rendering.
    Di qui il tentativo di capire cosa poteva venire fuori dall'utilizzo delle 360 come fonte di acquisizione, dopo averli utilizzati fino alla nausea come output finale dei progetti ?
    Ovviamente facendo le cose si scoprono un sacco di implicazioni che in primo luogo uno non immaginava nemmeno esistessero o comunque non avrebbe inizialmente associato ad una possibile soluzione legata all'obiettivo iniziale.
    Questo genere di sperimentazione consente proprio di fregarsene, deliberatamente, della scientificità del risultato, cercando di trovare soluzioni ai problemi pratici. Molte di queste derivano proprio da aspetti parziali, approfondimenti sviluppati durante il lavoro.
    E' un'attività nello spirito del forum di discussione, in cui si condivide un risultato sperando che possa essere utile ad altri e soprattutto che arrivino spunti e suggerimenti da chi ha gli stessi problemi e lo stesso tipo di esigenze ? Qualcosa che rimane per sempre come riferimento utile, senza perdersi nella durata effimera di un canale social.
  21. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from madmatt in Via Cinzio Cenedese_360 for Rendering   
    Certamente. I fondamenti del rilievo / rappresentazione basato sulla fotogrammetria 3D in CG sono sostanzialmente gli stessi dalla tesi di dottorato di Paul Debevec in poi (metà anni 90 o giu' di li). La cosa interessante è esplorare le potenzialità che la tecnologia oggi offre ad uso e consumo di chi ogni giorno produce e smercia rendering.
    Di qui il tentativo di capire cosa poteva venire fuori dall'utilizzo delle 360 come fonte di acquisizione, dopo averli utilizzati fino alla nausea come output finale dei progetti ?
    Ovviamente facendo le cose si scoprono un sacco di implicazioni che in primo luogo uno non immaginava nemmeno esistessero o comunque non avrebbe inizialmente associato ad una possibile soluzione legata all'obiettivo iniziale.
    Questo genere di sperimentazione consente proprio di fregarsene, deliberatamente, della scientificità del risultato, cercando di trovare soluzioni ai problemi pratici. Molte di queste derivano proprio da aspetti parziali, approfondimenti sviluppati durante il lavoro.
    E' un'attività nello spirito del forum di discussione, in cui si condivide un risultato sperando che possa essere utile ad altri e soprattutto che arrivino spunti e suggerimenti da chi ha gli stessi problemi e lo stesso tipo di esigenze ? Qualcosa che rimane per sempre come riferimento utile, senza perdersi nella durata effimera di un canale social.
  22. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from Filippo Soldateschi in Via Cinzio Cenedese_360 for Rendering   
    Certamente. I fondamenti del rilievo / rappresentazione basato sulla fotogrammetria 3D in CG sono sostanzialmente gli stessi dalla tesi di dottorato di Paul Debevec in poi (metà anni 90 o giu' di li). La cosa interessante è esplorare le potenzialità che la tecnologia oggi offre ad uso e consumo di chi ogni giorno produce e smercia rendering.
    Di qui il tentativo di capire cosa poteva venire fuori dall'utilizzo delle 360 come fonte di acquisizione, dopo averli utilizzati fino alla nausea come output finale dei progetti ?
    Ovviamente facendo le cose si scoprono un sacco di implicazioni che in primo luogo uno non immaginava nemmeno esistessero o comunque non avrebbe inizialmente associato ad una possibile soluzione legata all'obiettivo iniziale.
    Questo genere di sperimentazione consente proprio di fregarsene, deliberatamente, della scientificità del risultato, cercando di trovare soluzioni ai problemi pratici. Molte di queste derivano proprio da aspetti parziali, approfondimenti sviluppati durante il lavoro.
    E' un'attività nello spirito del forum di discussione, in cui si condivide un risultato sperando che possa essere utile ad altri e soprattutto che arrivino spunti e suggerimenti da chi ha gli stessi problemi e lo stesso tipo di esigenze ? Qualcosa che rimane per sempre come riferimento utile, senza perdersi nella durata effimera di un canale social.
  23. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from Nunzio Cava in Rivelato Unreal Engine 5, cambier√† tutto   
    scusate il francesismo, dico solo... minchia!
  24. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from coach in Rivelato Unreal Engine 5, cambier√† tutto   
    Autorevole opinione ed info a riguardo da parte di uno dei capoccia di digital foundry (sul gemellato eurogamer) https://www.eurogamer.net/articles/digitalfoundry-2020-this-is-next-gen-unreal-engine-running-on-playstation-5
  25. Like
    Francesco La Trofa got a reaction from madmatt in Rivelato Unreal Engine 5, cambier√† tutto   
    dettagli precisi per ora non ne ho trovati, ma qualcosa del genere... basato su una tecnologia proprietaria.
    rispetto ad un editor 3D, un game engine di fatto gestisce tutto come asset in proxy, quindi da un certo punto di vista sui software di recente scrittura questo non deve sorprendere. guarda ad esempio anche software "offline" come clarisse, i miliardi di poligoni che riescono a gestire. idem dicasi per alcuni render engine, su tutti renderman.
    nascono già con l'obiettivo di dover gestire (in scena/viewport) e renderizzare quantità abnormi di poligoni garantendo un flusso di lavoro assolutamente scorrevole.
    sarà figo vedere l'impegno in termini di ram per vedere quanto UE5 riuscirà ad ottimizzare in real time la scena e il relativo rendering della viewport.
√ó
√ó
  • Create New...