Vai al contenuto

Francesco La Trofa

Moderatori
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    5930
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    138

Francesco La Trofa last won the day on November 20

Francesco La Trofa had the most liked content!

7 che ti seguono

Info su Francesco La Trofa

  • Rango
    treddizzofrenico

Informazioni professionali

  • Impiego
    Libero Professionista (Freelancer)
  • Sito Web
    http://www.treddi.com

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

17184 lo hanno visualizzato
  1. Francesco La Trofa

    Texture infinite con Substance Designer - il tutorial gratuito

    Definire texture di grandi dimensioni ad elevato livello di realismo è una delle attività più complesse per chi si occupa di visualizzazione architettonica: pavimentazioni, pareti ed altre superfici / volumi di grandi dimensioni rappresentano una sfida costante, soprattutto in termini di rapidità di esecuzione e modifica. Per venire incontro alle esigenze dei texture designer, Roberto "Cepp" De Rose ha realizzato un approfondito tutorial che spiega come realizzare texture ripetibili con Substance Designer, focalizzandosi su casi pratici ricorrenti in ambito archviz. Il video è stato reso disponibile gratuitamente su youtube. Con Roberto abbiamo di recente affrontato le principali tematiche relative alla visualizzazione architettonica e alla formazione sugli aspetti più importanti per svolgere con successo questa professione. Il risultato è una dettagliata intervista cui vi rimandiamo alla lettura - https://www.treddi.com/cms/interviews/a-scuola-di-archviz-con-state-of-art-academy/4229/
  2. Francesco La Trofa

    A Udine 3D Forum il nuovo corto di Emiliano Colantoni

    Dopo il grande successo di Spectral, Emiliano Colantoni torna con una nuova demo per dimostrare tutta la potenza del workflow real time di Blender e Eevee. Per ora non abbiamo ancora molte anticipazioni su questo nuovo ed ambizioso progetto, per cui ci limitiamo a condividere la preview rilasciata dall'artista, che svelerà tutti i dettagli del progetto a Udine 3D Forum, venerdi 16 novembre alle ore 16:30, in occasione del workshop: Blender e Eevee: workflow di produzione e rendering in real time Udine 3D Forum offre un'offerta ricchissima di workshop, nelle giornate di venerdi e sabato, sintetizzate in sei differenti percorsi tematici ufficiali. Ognuno può scegliere i workshop che più gli piacciono e fare un percorso personalizzato. Noi ci abbiamo provato, proponendovi una serie di workshop sul rendering e il fotorealismo. Emiliano sarà presente anche alla tavola rotonda organizzata per la presentazione del libro #VR Developer. Il creatore di mondi in realtà virtuale ed aumentata, per cui ha contributo nel paragrafo relativo alle 3D Skills. Per tutte le informazioni relative a Udine 3D Forum e per iscriversi all'evento - www.udine3d.it
  3. Francesco La Trofa

    Megalopoli: 2d vs 3d

    Grande guido. Ottimo esordio 😀
  4. Francesco La Trofa

    Le masterclass di Udine 3D Forum 2018

    Il programma di Udine 3D Forum anche quest'anno si chiuderà con le tradizionali Masterclass in programma per domenica 18 novembre. In programma ci sono ben tre offerte formative specifiche, condotte da comprovati esperti nelle relative discipline. Vediamo nello specifico le Masterclass di Udine 3D Forum 2018 Modellazione di oggetti ad elevato contenuto estetico (Rhinoceros), di Riccardo Gatti La Masterclass di Riccardo Gatti, tra i più noti esperti di Rhino in Italia, si rivolge alla progettazione orientata al design, sempre più determinante per il successo commerciale di un'azienda, per rendere riconoscibile il brand a partire dall'estetica del prodotto, prima ancora che dall'autorevolezza del marchio stesso, naturale conseguenza di questa qualità. Riccardo seguirà in metodo molto pratico, di modellazione "top-down", applicata mediante la definizione di superfici in Rhinoceros, per creare e gestire in maniera semplice e diretta oggetti di notevole valore estetico. Le Fondamenta del Creative Retouching (Photoshop), di Martin Benes Martin Benes condividerà la sua grande esperienza nel ritocco digitale, con una masterclass molto completa, attraverso la quale i partecipanti apprenderanno le tecniche e il flusso di lavoro corretto per realizzare immagini creative e di fantasia, di qualsiasi genere. Prospettive, illuminazione, compositing, color grading, scelta del mood e fotomanipolazione, sono aspetti che rendono l'idea della grande varietà di elementi che un artista digitale deve conoscere ed applicare per definire un workflow efficace nel ritocco fotografico. Scansione 3D e Fotogrammetria: tecnica, strumenti e confronto tra le due tecnologie nell'uso pratico, di Guido Vrola Una full immersione estremamente pratica, in cui imparare come eseguire dei rilievi 3D utilizzando varie tecniche per essere in grado di risolvere situazioni molto differenti. Uno degli argomenti principali vedrà la valutazione delle situazioni in cui è preferibile usare le varie tecniche a disposizione, sia nel caso della scansione 3D che della fotogrammetria, entrambe in grado di dare luogo a risultati sorprendenti. Guido Vrola presenterà una serie di casi studio per dimostrare come procedere nelle scansioni in ambito di reverse engineering, in ambito archeologico, architettonico, medicale o orafo. Tutte le Masterclass vedranno impegnati i partecipanti per l'intera giornata di domenica 18 novembre. Per registrarsi e partecipare ad un'altra grande edizione di Udine 3D Forum - http://www.udine3d.it/registrati/
  5. Francesco La Trofa

    UDINE 3D BIM

    Tra i percorsi tematici di Udine 3D Forum assistiamo ad un notevole incremento di interesse relativo al BIM. Un'attenzione giustificata dal crescente impiego nell'ambito della progettazione architettonica, con strumenti funzionale a tutto il ciclo di vita delle costruzioni. Software come Revit e Archicad saranno sempre più diffusi nelle pipeline produttive di piccoli e grandi studi in tutto il mondo. Una collaborazione tra gli ordini professionali e diversi esperti del settore, porterà a Udine molti interventi specifici sul BIM, sia per quanto concerne l'adozione generale, che aspetti più specifici, quali l'integrazione con le tecnologie immersive o l'applicazione nell'ambito del facility management. Il BIM porterà nei prossimi anni ad avere una ridefinizione delle metodologie di lavoro nell'ambito dell'industria delle costruzioni, per certi versi simile a quella cui abbiamo assistito con il passaggio dal tecnigrafo al CAD, Su questi temi, Ferruccio Della Schiava terrà un workshop specifico: BIM REVIT- Nuove opportunità occupazionali per professionisti ed aziende, in programma durante la mattinata di sabato 17 novembre. Per scoprire tutti gli appuntamenti relativi al BIM a Udine 3D Forum 2018 - http://www.udine3d.it/contenuti/percorsi/04-bim/ I percorsi tematici prevedono anche altri argomenti di grande attualità: Industria 4.0, Intelligenza Artificiale, Architettura e Design, Cinema e Videogame, Medicina e Psicologia. Ovviamente ciascuno può creare in autonomia il proprio percorso, sfruttando le decine di workshop che si terranno ad Udine 3D Forum venerdi 16 e sabato 17 novembre. Noi vi abbiamo ad esempio suggerito un'ipotesi che concentra i principali interventi relativi al rendering e fotorealismo a udine 3d Forum, ma le possibilità sono virtualmente infinite e dipendono soltanto dagli interessi di ogni visitatore.
  6. Francesco La Trofa

    Le indimenticabili cene del DDD

    il venerdi per sicurezza c'è il cinghiale 😀
  7. Francesco La Trofa

    Le indimenticabili cene del DDD

    non solo visto luca... sull'umani poi... 😀
  8. Francesco La Trofa

    Le indimenticabili cene del DDD

    I Digital Drawing Days 2018 proseguiranno la tradizione delle cene alla Corte dell'Oca di Subbiano (AR), eccellenza della cucina aretina, che tutti coloro che hanno partecipato alle precedenti edizioni hanno avuto modo di apprezzare, al di là delle leggende che si narrano sul luogo e sui trascorsi delle notti del DDD. Quest'anno abbiamo previsto due cene, concordando, per le serate di venerdi 9 e sabato 10 dicembre, con le seguenti modalità. MENU' CENA DDD 2018 - VENERDI 9 NOVEMBRE Il principio (antipasto tipico toscano con crostini caldi e salumi); Tagliatelle al ragù di cinghiale e penne saporite; Arrosto in forno di prosciutto di maiale con patate ed insalata; Dolce di casa con vinsanto; Acqua minerale, vino rosso di Montepulciano, caffè. Costo a persona - 25 euro, bevande incluse MENU' CENA DDD 2018 - SABATO 10 NOVEMBRE Il principio (antipasto tipico toscano con crostini caldi e salumi); Tagliatelle al sugo di nana e penne arrabbiata; Misto brace maiale e vitella con patate ed insalata; Dolce di casa con vinsanto; Acqua minerale, vino rosso di Montepulciano e caffè. Costo a persona - 30 euro, bevande incluse I costi di entrambe le cene sono agevolati sulla base di una convenzione tra la Corte dell'Oca e i Digital Drawing Days. Per ragioni strettamente organizzative, ogni cena va confermata presso il desk del DDD tassativamente entro le ore 16 di ciascuna giornata dell'evento, versando contestualmente in anticipo la quota prevista per la rispettiva serata. Il ristorante La Corte dell'Oca è sito a Subbiano (AR) a circa 15 minuti di auto dalla location dell'evento. Per ogni informazione logistica relativa alla cene del DDD è possibile rivolgersi al desk principale nelle giornate dell'evento. Allo stesso modo, chi abbia esigenze alimentari che non coincidono con quelle dei menu di riferimento, ha la possibilità, entro tale termine di preavviso, di concordare soluzioni differenti. Vi ricordiamo che, ad esclusione delle masterclass del sabato, l'intero programma dei Digital Drawing Days è assolutamente gratuito, grazie alla collaborazione tra 3DWS, Chaos Group e Treddi.com, oltre al contributo dei partner ufficiali. Per iscriversi al DDD e pre-iscriversi alle cene del DDD - http://digitaldd.org/come-partecipare/ Vi aspettiamo ad Arezzo.
  9. Francesco La Trofa

    Rendering e Fotorealismo a Udine 3D Forum

    Udine 3D Forum prevede nel suo ricco programma una serie di talk dedicati alla descrizione delle principali metodologie ed applicazioni di rendering attualmente diffuse nei vari ambiti dell'industria, dall'architettura al design di prodotto, fino alla produzione multimediale per il cinema e la pubblicità. In particolare, grande attenzione sarà dedicata ai due temi focali: il real time e il fotorealismo. Il primo appuntamento è previsto per venerdi 16 dicembre. Per quanto riguarda il rendering real time, Emiliano Colantoni, uno dei più esperti 3D Artist a livello internazionale, presenterà il workflow real time utilizzando "Blender e Eevee", alla base di alcune sue recenti produzioni, tra cui il bellissimo Spectral, un cortometraggio creato e renderizzato con una pipeline interamente basata sui tool in tempo reale della versione 2.8 di Blender. Un risultato molto importante, considerato che, durante la produzione di Spectral, Blender 2.8 era tutt'altro che stabile. Per quanto riguarda la produzione fotorealistica, vanno segnalati in particolare due workshop, entrambi in programma sabato 17 novembre. Gli architetti Ermanno Rizzo e Gabriele Simonetta presenteranno "Fotogrammetria e Fotorealismo per l'Architettura e il Design", un workshop che riguarda l'analisi dei processi e delle tecniche per lo sviluppo di una scena fotorealistica, attraverso uno studio rigoroso della composizione, delle luci e soprattutto dei materiali e di come le tecniche di scansione 3D e fotogrammetria possono essere efficacemente implementate all’interno di un workflow per la visualizzazione architettonica Corona Renderer sarà invece il protagonista di "Il rendering fotorealistico nelle fasi di sviluppo e comunicazione del prodotto", in cui Pier Marco Filippi descriverà come utilizzare il rendering per supportare tutte le fasi che caratterizzano la creazione di un prodotto, dal concept fino alla vendita, attraversando operazioni molto specifiche, come le revisioni interne, le ricerche di mercato e tanti altri processi in cui la creazione di un'immagine fotorealistica può influire in maniera decisiva in termini di riduzione dei costi e del time to market di un prodotto. Argomenti quali fotografia e rendering saranno alla base di altri due workshop, orientati alla produzione 3D per le aziende di prodotto, con un focus specifico sul marketing e la comunicazione. In "Fotografia e Computer Grafica nella trasformazione digitale: dalla moda all'industria", Alessandro Michelazzi spiegherà nel dettaglio il funzionamento di un set fotografico virtuale, alla base della produzione dei più importanti cataloghi di prodotto. Logiche molto simili possono essere utilizzate in ambiti apparentemente molto differenti tra loro. Alessandro Michelazzi, fotografo professionista, è istruttore certificato di Corona Renderer. Valerio Fissolo, autentico decano di Udine 3D Forum, si focalizzerà invece sul ruolo del "3D per il Digital Marketing", con una riflessione approfondita sul ruolo della modellazione digitale. Il modello 3D sviluppato durante la progettazione del prodotto risulta al tempo stesso funzionale a moltissime altre applicazioni, tra cui la comunicazione. Se si ottimizza in maniera opportuna il modello 3D è possibile utilizzarlo in ogni fase di sviluppo, per ridurre sensibilmente i tempi e i costi di realizzazione. Il workshop, attraverso la presentazione di casi studio ed esempi concreti, dimostrerà come creare e gestire un modello 3D per presentare un prodotto in maniera efficace e coinvolgente per il potenziale cliente. Nel talk di chiusura di Udine 3D Forum 2018 presenterò: "Real Time Rendering for Real Time Decisions", una lecture sulle ragioni e sulle modalità con cui l'industria sta adottando quelle tecnologie fino a poco tempo fa esclusive del game development. Vedremo insieme quali sono i vantaggi dell'adozione del rendering real time sia durante la fase di sviluppo di un prodotto che nella definizione della customer experience, in cui diventa sempre più cruciale la componente interattiva per coinvolgere l'utente. L'obiettivo è sempre lo stesso: agevolare e rendere più rapide le decisioni di una pluralità sempre maggiore di soggetti coinvolti. Principali ragioni di utilizzo del real time nella produzione architettonica, secondo il survey operato da CG Architect (credits CG Architect) Per tutte le informazioni relative a Udine 3D Forum e per iscriversi all'evento - http://www.udine3d.it/partecipa/registrazione/ Per approfondire i percorsi tematici di Udine 3D Forum e scegliere agilmente tra le decine di workshop e talk in programma, vi rimandiamo alla sintesi pubblicata su Treddi.com
  10. Francesco La Trofa

    Dionysios Tsagkaropoulos al DDD 2018

    Dionysios Tsagkaropoulos torna ai Digital Drawing Days, dove è sempre stato tra gli speaker più amati dai professionisti della visualizzazione architettonica, e non solo, dal momento che le sue celebri lecture sul lighting e il rendering sono stati capaci di ispirare molte generazioni di artisti in più ambiti dell'industria. Ai Digital Drawing Days 2018 Dionysios sarà impegnato in un talk sulla pipeline di visualizzazione architettonica del Renzo Piano Building Workshop, dove è responsabile dell'immagine e dei contenuti in computer grafica. Il talk è gratuito sul palco principale dell'evento e si svolgerà nella mattinata di venerdi 9 novembre. Sabato 10 novembre, Dionysios svolgerà una masterclass su Corona Renderer, in cui svilupperà step by step ben due casi. La prima parte è dedicata al rendering di una maquette architettonica, i celebri plastici bianchi di Renzo Piano, nella loro versione digitale. Si tratta di immagini soltanto all'apparenza semplici, dietro cui si cela una ricerca sull'immagine davvero molto approfondita, per un risultato che non prevede compromessi. Nella seconda parte, Dionysios illustrerà invece come creare un interno fotorealistico, svelando molti dei cosiddetti trucchi del mestiere, gli stessi che da oltre 20 anni rendono le sue immagini uniche e riconoscibili in tutto il mondo. Dionysios è peraltro autore della prefazione di #VR Developer, il creatore di mondi in realtà virtuale ed aumentata, libro sulle professioni della VR in arrivo in tutte le librerie italiane, che verrà presentato in pubblico per la prima volta sempre al DDD 2018, subito prima della lecture del venerdi. Manca dunque ormai pochissimo all'inizio dei Digital Drawing Days 2018, con un programma davvero di grande sostanza, che comprende moltissime esclusive, a cura di McNeel, Chaos Group, Asus e AMD, oltre ad artisti di grande fama e a volti inediti sul palco di un evento che, giunto alla sua nona edizione, si differenzia sempre più quale appuntamento riservato ai veri professionisti del 3D, e a coloro che vogliono diventarlo. La partecipazione ai DDD 2018 è ancora una volta gratuita grazie a 3DWS e al contributo di tutti gli sponsor dell'evento. Per partecipare al DDD 2018 è necessario registrarsi preventivamente al seguente indirizzo - http://digitaldd.org/come-partecipare/
  11. Francesco La Trofa

    Project Lavina (V-Ray) in anteprima esclusiva al DDD

    All'atto pratico l'unico software che, almeno in beta, offre la possibilità di provare tutte queste feature insieme è Blender, che oltre ad essere un DCC integra sia un potente renderer offline (Cycles) che l'attesissimo Eevee, con cui sono stati realizzati già dei bellissimi progetti, da coloro che si sono cimentati a provare la versione 2.8. Per il resto, ci sarà una convergenza. Da un lato i vari game engine, da sempre real time ma senza ray tracing. Dall'altro i motori di rendering tradizionali, ray tracing ma finora ben lungi dall'essere real time. Era il motivo per cui Chaos Group ha previsto l'uscita di V-Ray per Unreal Engine. Per il resto, a livello di pipeline, tanti studios stanno facendo ricerca e sviluppo sul real time, anche se non ne divulgano i risultati. Finora i casi più interessanti, dal punto di vista artistico, sono stati i corti sviluppati con Unity (i tre Adam e The Book the Dead). Unreal Engine ha probabilmente sviluppato il caso più interessante dal punto di vista tecnico, con il celebre Reflections, creato da ILMxLAB proprio per dimostrare il realismo che il ray tracing è in grado di garantire alle scene. Questa tecnologia real time ray tracing non è però al momento disponibile nelle versioni 4.2x correnti, ma è scontato che, alla peggio, la vedremo nella prossima major release di UE.
  12. Francesco La Trofa

    Project Lavina (V-Ray) in anteprima esclusiva al DDD

    In attesa, per l appunto, di saperne di più in relazione ai dettagli tecnici é un progetto di sviluppo i cui risultati confluiranno in V-RAY (più probabile avendo già vray GPU) e CORONA (per ora CPU based) . Per ora si é visto pochissimo, ma pare davvero super a sfruttare le risorse di sistema, in particolare la ram. Se lo unisci alla qualità degli shader e a tutto il resto, non é poco... Potrebbe ad esempio accelerare le pipeline real time in ambito vfx, con un impatto notevole sull industria del cinema. Ho detto la prima cosa che mi é venuta in mente.
  13. Francesco La Trofa

    Project Lavina (V-Ray) in anteprima esclusiva al DDD

    Ai Digital Drawing Days 2018 avremo una piacevolissima sorpresa: la presentazione di Project Lavina. La demo in ray tracing real time di quello che sarà il futuro di V-Ray, oltre che del rendering in tutti i settori dell'industria. Chaos Group, tra i leader mondiali nell'ambito delle tecnologie per la visualizzazione digitale, sta lavorando ormai da diversi mesi su Project Lavina, un motore di rendering che supporta la nuova tecnologia NVIDIA RTX, basato su architettura Turing, in grado di garantire finalmente il rendering ray tracing in tempo reale. La tecnologia RTX è disponibile sulle GPU di ultima generazione (già disponibili sul mercato le GeForce RTX, in arrivo le Quadro RTX). La novità consiste in specifici Ray Tracing core, specifici per il calcolo ray tracing real time, che si aggiungono ai ben noti Cuda core, su cui è basata gran parte della pipeline per il rendering tradizionale. Vlado ci ha promesso che il contributo che verrà presentato al DDD, di fatto il primo in forma pubblica, dopo la presentazione da lui tenuta al SIGGRAPH 2018 (vedi video a seguire), conterrà alcune importanti novità sulle più recenti evoluzioni della ricerca e, cosa più importante, tutti avranno modo di vederla e provarla direttamente nello spazio Chaos Group allestito ai Digital Drawing Days, ricevendo il pieno supporto da parte dello staff ufficiale della software house. Enfatizzando il concetto, possiamo annunciare che al DDD 2018 vedremo all'opera il rendering del futuro (prossimo). Per iscriversi ai Digital Drawing Days 2018 - http://digitaldd.org/come-partecipare/ Vi ricordiamo che la partecipazione è assolutamente gratuita, grazie al contributo di 3DWS, Chaos Group, Treddi.com e degli sponsor che aderiscono all'evento, giunto alla sua nona edizione.
  14. Francesco La Trofa

    Unreal Engine per Archviz: from zero to hero!

    Dopo il grande successo della scorsa edizione, tra le grandi masterclass in esclusiva ai Digital Drawing Days 2018, avremo nuovamente Enea Le Fons con la sua "Unreal Engine for Archviz: from Zero to Hero", il metodo certificato che ha consentito a decine di aziende e professionisti di essere operativi con UE4 nel giro di poche ore, bypassando un iter formativo che, se svolto mediante il tradizionale apprendimento dei software, potrebbe richiedere settimane, se non addirittura mesi. I risultati ottenibili con il metodo from Zero to Hero sono sintetizzati nei video che seguono. La masterclass è composta da due moduli da quattro ore ciascuno, che si svolgeranno in altrettanti giorni. Il modulo "FROM ZERO", in programma venerdi 9 novembre, vedrà le basi dell'importazione di un progetto da un software 3D in Unreal Engine, la gestione degli asset ed il setup di una scena in real time nel celebre game engine di Epic. Il risultato sarà quello di produrre un'esperienza interattiva in REAL TIME compilata in Unreal Engine, pronta per la distribuzione con un eseguibile stand alone o la pubblicazione su uno dei principali store. Sabato 10 novembre tutti potranno diventare degli eroi di UE4 grazie al modulo "TO HERO", oltre a riprendere alcuni concetti chiave del real time, Enea si soffermerà sulla VR, spiegando come impostare ed ottimizzare al meglio un progetto per HTC Vive, Oculus Rift e i principali device attualmente disponibili. “Lavorare in un workshop con Enea e’ come passare attraverso un buco nero ed uscire in un universo alternativo: non avevo mai aperto nulla al di fuori di AutoCAD e Sketchup, mai aperto Unreal Engine e sono uscito dopo 6 ore di workshop con un compilato VR finito ed un ammontare di conoscenze tecniche che nel nostro studio richiederebbero infinite ore di ricerca. L’approccio di sviluppo distribuito e knowledge ed asset sharing e‘ rivoluzionario e perfetto per professionisti e veterani come per novizi ed appassionati” F. Lissoni - Lissoni Associati ISTRUZIONI PER SEGUIRE LE MASTERCLASS E' possibile seguire le masterclass sia seguendo direttamente Enea che provando a svolgere interattivamente le proprie scene, sui propri device. Per chi volesse seguire attivamente le masterclass, Enea consiglia di portare un laptop con l’ultima versione di Unreal e Datasmith ed avere Visual Studio installato e configurato per la compilazione via Unreal Engine. Chi volesse seguire il modulo VR del secondo giorno è preferibile che porti con sè il VR Headset su cui intende sviluppare il proprio progetto specifico. Nel caso di Vive Focus, Google DayDream e altri visori portatili, è consigliabile configurare preventivamente Android Studio. Per iscriversi alle masterclass del DDD 2018 - http://digitaldd.org/come-partecipare/ NOTA DI SERVIZIO - IMPORTANTE (update 31 ottobre) Le iscrizioni al primo giorno sono SOLD OUT. E' possibile continuare ad iscriversi, con inserimento in lista di attesa, che non darà tuttavia una conferma di possibilità di partecipazione effettiva, se non il giorno dell'evento. Si ricorda che l'iscrizione ad entrambi i giorni, disponibile a 50 euro + IVA, assicura la priorità rispetto alla semplice pre-iscrizione al primo giorno. Rimangono disponibili pochi posti anche per questa opzione, quindi il consiglio, per chi non volesse perdersi le due masterclass di Enea, è di provvedere quanto prima alla soluzione completa.
  15. Francesco La Trofa

    UDINE 3D FORUM 2018 - i percorsi tematici

    Udine 3D Forum è un evento che sta crescendo ogni anno. Come pubblico, come contenuti e come percorsi tematici, avvicinando alle proprie attività tantissime figure interessate alle tecnologie innovative. Questa varietà di contenuti ha consentito la configurazione di molti percorsi, sia alternativi che complementari, che possono facilmente guidare ogni visitatore nella scelta dei talk, dei workshop e delle masterclass più indicate per il suo genere di interessi. In questo contesto è assolutamente naturale incontrare lo stesso contenuto in più percorsi, vediamo dunque cosa ci aspetta ad Udine 3D Forum 2018. A titolo puramente ispirazionale, sceglieremo un intervento per ogni percorso, invitandovi a fare altrettanto, esplorando il programma ufficiale in lungo e in largo. Ci sono davvero tantissimi contenuti da scoprire. Cliccando sui link potete accedere alle relative pagine tematiche sul sito Udine 3D Forum, in cui vi è un aggiornamento in tempo reale dei contenuti in programma. Percorso 1 - Industria 4.0 - Udine 3D Percorso dedicato alla tecnologie abilitanti dell'Industria 4.0, in cui il 3D è protagonista per supportare sotto ogni punto di vista le varie applicazioni, oltre a connetterle in maniera efficiente. Temi trattati: Automazione e robotica per le soluzioni meccatroniche all'avanguardia nella produzione industriale, e non solo. Flessibilità e innovazione in campo robotico sono le caratteristiche distintive.La stampa 3D per la progettazione e la creazione di oggetti artigianali e prodotti di design industriale.La modellazione 3D in ambiti come l'arredo, l'architettura, l'industria meccanica e manifatturiera. Attraverso software come SolidWorks e Rhinoceros.Treddi consiglia - Modellazione 3D per il Design di Riccardo Gatti Percorso 2 - Intelligenza Artificiale - Udine 3D Durante l'intera giornata di sabato sarà dedicato un board di interventi all'Intelligenza Artificiale, per osservare, da molteplici punti di vista, qual è lo stato dell'arte nei vari processi industriali Temi trattati: Intelligenza artificiale - Casi studioIntelligenza artificiale . Controllo qualità e processiIntelligenza artificiale - Manutenzione predittivaIntelligenza artificiale - Sentiment AnalysisIntelligenza artificiale - Classificazione e predizioneIntelligenza artificiale - CrowdsourcingTreddi consiglia - Intelligenza artificiale - applicazioni pratiche di Giuseppe Serra Percorso 3 - Architettura e Design - Udine 3D Settore che da molti anni implementa tecnologie 3D sia per il supporto alla progettazione che per la visualizzazione dei progetti. Oggi l'attenzione è concentrata sul fotorealismo avanzato e sul rendering real time, nella prospettiva di rendere in tempo reale l'intero iter decisionale, coinvolgendo tutti gli stakeholder. Temi trattati: Rendering fotorealisticoRendering in tempo realeScansione 3D e Fotogrammetria 3DDigital Marketing e Real EstateModellazione 3DRealtà Virtuale e Realtà AumentataBlender e EeveeTreddi consiglia - Fotogrammetria e Fotorealismo di Gabriele Simonetta e Ermanno Rizzo Percorso 4 - BIM - Udine 3D Il BIM (Building Information Modelling) è una metodologia per ottimizzare l'intero ciclo di vita delle costruzioni, dalla progettazione fino al facility management. Molto divertente il seminario BIM in Atti, che vedrà quali attori protagonisti i referenti dei focus group BIM degli ordini Ingegneri e Architetti, coadiuvati da comprovati esperti nel settore attivi presso la realtà friulana. Temi trattati: Revit, Archicad, AllplanBIM e Realtà immersivaBIM e Facility ManagementComputational DesignTreddi consiglia - BIM Revit - nuove opportunità occupazionali per professionisti ed aziende. Di Ferruccio Della Schiava Percorso 5 - Cinema e Videogame - Udine 3D L'anima entertainment di Udine 3D Forum Le produzioni Cinema-VFX stanno vivendo un momento di notevole fermento, destinato a rimettere in discussione le pipeline di produzione, grazie alle tecnologie in tempo reale e alla realtà virtuale. Questi strumenti stanno offrendo nuove possibilità in campo artistico, dove gli autori possono finalmente proporre dei prodotti che si avvicinano più alla vera e propria esperienza, con uno storytelling impostato su appositi bivi narrativi, per consentire allo spettatore di diventare il vero protagonista dei contenuti multimediali. I Videogame avranno uno spazio tutto per loro nel ricchissimo programma di Udine 3D Forum 2018. Sarà infatti attivo il FVG Video Game Forum, che vedrà quale ospite di eccezione Sungwook Su, FX Technical Director che svelerà alcuni dettagli delle produzioni AAA in cui è stato coinvolto negli ultimi anni. Molto interessante anche Videogame, dall'idea al pitch di Marco Mazzaglia, veterano di Udine 3D Forum, che in 4 ore farà una sintesi di tutte le cose da sapere per pubblicare un videogioco. Alla produzione sarà dedicato anche il workshop di Giulia Zamboni e Alberto Belli: Videogame production: Tips & Tricks. Verrà dedicata la dovuta attenzione anche agli aspetti artistici della produzione, con Guido Salto e il suo Concept Design per Gaming e Entertainment, che avrà un focus mirato sugli aspetti di pianificazione e problem solving tipici di ogni progetto. Infine, la FVG Indie Game Zone, area in cui saranno presentati, per tutta la durata dell'evento, i giochi prodotti dai talenti e dagli studios del FVG. Treddi consiglia - Blender e Eevee - workflow di produzione e rendering in real time - di Emiliano Colantoni Percorso 6 - Medicina e Psicologia - Udine 3D Il campo biomedicale e l'innovazione tecnologica sono la base di un futuro migliore, dove la vita dell'uomo potrà godere dei risultati di una ricerca che coniuga medicina, psicologia e sistemi digitali. Temi trattati: Virtual Surgical PlanningTecnologie 3D in medicinaVideogiochi e saluteApp per il benessereTreddi consiglia - Utilizzo delle tecnologie 3D in medicina: dalla stampa 3D alla realtà aumentata nella pratica clinica - di Luca Borro LE MASTERCLASS DI UDINE 3D FORUM Dopo i talk e i workshop di venerdi 16 e sabato 17, sarà la volta della tradizionale domenica dedicata interamente alle masterclass. Si tratta di percorsi didattici più approfonditi, in cui i docenti affronteranno casi studio pratici per consentire ai partecipanti di acquisire la padronanza concreta degli strumenti proposti. Le tre masterclass di Udine 3D Forum 2018 sono: Scansione 3D e Fotogrammetria: tecnica, strumenti e confronto tra le due tecnologie nell'uso pratico, di Guido VrolaCreative Retouching con Photoshop, di Martin BenesModellazione 3D con Rhinoceros, di Riccardo GattiEVENTI SPECIALI - Presentazione del libro #VR Developer. Il creatore di mondi in realtà virtuale ed aumentata Venerdi alle ore 18:30 verrà presentato il nuovo libro #VR Developer, della collana professioni digitali di Franco Angeli, il cui obiettivo è un focus sulle opportunità professionali e alle skill necessarie per costruire nuovi business basati sulle tecnologie immersive. L'autore Francesco La Trofa sarà accompagnato da alcuni contributori dell'opera, che offriranno il loro punto di vista specialistico sull'implementazione di tecnologie quali la realtà virtuale e la realtà aumentata nei vari ambiti del business. E' prevista la partecipazione di Luca Borro, Daniele Pugni, Pier Marco Filippi, Gabriele Simonetta e Emiliano Colantoni. Per iscriversi a Udine 3D Forum 2018 - http://www.udine3d.it/partecipa/registrazione/
×