Vai al contenuto

matissenet

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    111
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su matissenet

  • Rango
    Treddista

Informazioni professionali

  • Sito Web
    http://www.sybarite-uk.com
  1. matissenet

    Architettura Parametrica

    La discussione direi che si fa interessante, e mi tocca particolarmente da vicino, in quanto è l'argomento della mia tesi di laurea che sto scrivendo al momento... Tutti gli interventi sono davvero molto interessanti, e tra l'altro non posso che ringraziare che ha contribuito con dei link. Per chi è interessato rimanderei parte della discussione agli scritti dell'esponente forse più illustre e importante dell'architettura parametrica, Patrick Shumacher, perchè molti dei post contengono a mio avviso alcuni errori di fondo. Intanto spesso viene fatto l'errore di giudicare un architettura o un'opera d'arte solamente dal punto di vista estetico / funzionale ma senza conoscere ciò che c'è alla base. Un po' come dire di fronte ad una tela tagliata di Fontana: "vabbè, e' solo una tela tagliata!". Ovviamente cosa che apre discussioni che forse non è il caso di aprire...! Patrik Shumacher è il partner di Zaha Hadid nello studio ZHA a Londra, ed è direttore dell' AADRL, uno dei più importanti gruppi di ricerca dell'università di Londra "Architecture Association". In ogni caso Patrik Shumacher che è il teorico che ha scritto il "manifesto" dell'architettura Parametrica ritiene che esso rappresenti il nuovo stile universale del prossimo futuro. "Stile" in quanto è l'unico vero approccio architettonico applicabile a qualunque scala, dal masterplan ad una maniglia. E "Stile" soprattutto perchè è il risultato di una ricerca sperimentale. Nel momento in cui diventerà davvero affermato, sarà la base per altre ricerche formali e quindi sarà la base per altri stili. Universale, perchè grazie alla sua capacità di creare modelli complessi applicabili a qualunque contesto, può essere considerato come il nuovo "International Style". Dal Seagram Building fino ad ora sono nati e morti numerosi stili architettonici. Lo stile Parametrico per Schumacher è l'unico stile che potrà davvero essere universale. Detto questo, io sono convinto che architettura parametrica come stile sia una definizione un po' limitata da un lato e pretenziosa dall'altro. E' come dire che esista uno stile "Autocaddonico" per tutte le architettura fatte usando Autocad. (ovviamente esagero, sbagliando, ma per far capire quello che intendo) Perchè secondo me gli strumenti parametrici sono "strumenti" a disposizione. Poi sta alla sensibilità dell'architetto saperli utilizzare nel modo corretto, per raggiungere lo scopo desiderato. Non si può pretendere che una architettura parametrica sia "giusta" a priori, solo perchè basata su teorie che derivano dal manifesto parametrico. (come afferma Schumacher) Per cui secondo me gli strumenti parametrici si possono utilizzare per vari modi: - come analisi del sito, per parametrizzare l'esistente (V. Masterplan di Zaha e Patrik Shumacher) - come form-finding (pura ricerca formale partendo da elementi esistenti o da analisi parametriche del sito) - come ingegnerizzazione di una forma per ottimizzare la realizzazione (Swiss re) - come tecnica per adattare l'architettura alla natura (orientamento solare, vento, ecc...) Ovviamente possono essere tutti insieme (v. esempio il Watercube a Pechino). Quello che però è indubbio è che grazie a tali strumenti si è arrivati a concepire in modo differente l'uso dei materiali e la concezione dell'architettura. Se un tempo si pensava in termini di utilizzo di moduli statici ripetibili con una composizione (il mattone per esempio), ora si può concepire come "mattone" uno Script. Il mattone della nuova architettura è la teoria che sta alla base. L'architetto per cui si trova nella posizione di definire quelle regole che genereranno l'edificio, e sarà poi il materiale ad adattarsi alle regole. E' una libertà che ha permesso di superare la rigidità formale dei materiali, ed è una libertà che ha permesso di concepire l'architettura in modo completamnte diverso. Distorcendo il "modulo" e non adattando il modulo alle necessità. Inoltre c'è un altro aspetto secondo me molto interessante, che è l'evoluzione filosofica. L'International Style degli anni '50 concepiva l'uomo come un ostacolo all'Ordine. L'architettura doveva essere rigida ed ordinata per superare il disordine causato dalla natura (uomo compreso) Gli ultimi studi nel campo della scienza e matematica hanno portato a trovare regole matematiche dietro al caos della Natura. Probabilmente si arriverà nel giro di decenni a trovare le regole dietro la teoria delle stringhe, e tutto lascia pensare che la Natura abbia un "ordine" matematico. Questo si è riflesso nell'architettura in qualche modo. Questa ricerca di parametricismo non è che in parte l'espressione del tentare di trovare un ordine che generi l'architettura esattamente come la Natura genera le sue forme: si adattano alla complessità, si adattano al contesto, si adattano allo scopo, e la forma segue regole matematiche. (basti pensare alle ricerche Frattali) Se mescoliamo tutto quanto detto, si può facilmente capire che il dibattito non è che all'inizio. Attualmente Patrik stesso ad esempio è molto criticato per come conduce la sua ricerca alla AA di Londra, troppo rigido nel definire il "parametricismo" come un "-ismo" in un periodo storico in cui le teorie universali sono crollate dal'89 in poi... Queste critiche e questi dibattiti a livello di grandi personaggi come Patrik che davvero hanno la possibilità di influire a livello mondiale, porterà sicuramente ad un raffinarsi della teoria, e porterà sicuramente ad una evoluzione architettonica di cui ora possiamo vedere solo le basi...
  2. Grazie a tutti per le risposte temevo fosse una questione anche hardware... sigh sigh...! cercherò review del kit Nvidia, e vedremo se val la pena, ma mi sa che qualità/prezzo sia decisamente svangaggiosa. ps. La figata sarebbe se Rhino o 3dStudio fossero predisposti ad essere usati in stereoscopia! in modo da modellare direttamente in "3d"... però chissà, magari sarebbe scomodo, perchè vedresti il mouse non sullo stesso piano di ciò che uno sta modellando e sarebbe un casino...! cià!
  3. Ciao a tutti! Sono appena tornato dal cinema dopo aver visto Coraline in 3d (con occhialini 3d chiamati Real-D)... e sono rimasto veramente colpito dalla qualità dell'esperienza di vedere le immagini in 3d grazie agli occhialini! Avevo visto già altre cose, ma questo è davvero tosto (forse non come l'IMAX, ma sempre meglio che niente!) Ho cercato tutta la sera un modo su internet per poter realizzare immagini con software 3d che possano essere viste con gli stessi occhialini del cinema... ma non sono riuscito a trovar gran che! Voi sapete se è possibile realizzare immagini 3d utilizzando lo standard Real-D? Perchè con gli occhialini "verde - rosso" è abbastanza semplice... ma non ho trovato nessun programma che permetta di convertire le immagini per altri tipi di occhialini! Real-D sta diventando uno standard...per cui potrebbe essere interessante addentrarsi nell'argomento Purtroppo però ho il presentimento che si tratti non solo di un'effetto di "post-produzione" per generare immagini stereoscopiche utilizzando due telecamere, ma piuttosto temo che sia anche una questione di proiezione cinematografica... possibile che sia irriproducibile su un pc? se avete idee fatemi sapere! Fil
  4. matissenet

    Coraline

    appena tornato dal cinema... e sono rimasto davvero allibito! stupendo! una domanda da un milione di euro...: sono andato a vederlo al cinema in 3d, con occhialini fatti dalla RealD. (una figata incredibile!) Voi dite che è possibile realizzare immagini compatibili con tali occhiali (usando due telecamere ravvicinate su 3dstudio ad esempio?)... Perchè fare una presentazione in 3d con gli occhialini sarebbe veramente spettacolare!!! cmq il film è consigliatissimo a tutti i fan di Tim Burton!
  5. matissenet

    Da File 3d A File Per Pro/engeneer

    Alè! son riuscito da solo! Se a qualcuno interessasse... da rhino basta fare "Esporta" in formato IGIS e nelle opzioni selezionare Pro/E...! Facile facile... scusate il disturbo
  6. matissenet

    Da File 3d A File Per Pro/engeneer

    Ciao a tutti! Qualcuno di voi sa come si può convertire un file da 3dStudio o da Rhino per leggerlo con Pro Engeneer (Pro E)? Purtroppo non ho una copia di Pro/E per cui non posso provare io stesso... ma mi è stato richiesto di esportarlo per mandare in produzione degli elementi disegnati e renderizzati con 3dStudio... Grazie in anticipo per l'aiuto! Stavolta purtroppo Google non aiuta gran che Fil
  7. matissenet

    Aiuto Per Modellare Un Manichino!

    Grazie per l'aiuto. Abbiam risolto il problema in un altro modo... abbiamo trovato un professionista specializzato in animazione (credo come molti di voi) che ha accettato il lavoro. Abbiamo "giocato" un po' con Poser... ma purtroppo in ufficio i capi non sono molto dell'idea di darci giornate libere a imparare programmi (che e' un peccato!) per rispondere a fedor: Il modello di questo manichino sara' realizzato in fibra di vetro, creando gli stampi partendo da un modello in legno scolpito con un macchinario CNC a 5 assi. La stampa 3d funziona bene, ma per oggetti piccoli. In realta' costa relativamente poco (se sfruttato...): Il macchinario in se costa intorno ai 15.000 euro (ce ne sono vari modelli di varie dimensioni), e ogni stampa costa solamente il materiale (che costa poco). Ha il difetto di essere molto lenta (1cm all'ora o giu' di li... per cui per fare un manichino potrebbe impiegare giorni!!! e per modificarlo si dovrebbe ricominciar da capo... non molto comodo) Ciao! F
  8. matissenet

    Aiuto Per Modellare Un Manichino!

    Ho appena scaricato la demo di Poser, che spero mi faccia capire meglio come posso fare per farlo... se qualcuno ha qualche tutorialino a portata di mano... hehehe Grazie, F
  9. matissenet

    Aiuto Per Modellare Un Manichino!

    Ciao a tutti! avevo postato tempo fa un messaggio di aiuto per la realizzazione di un manichino in 3d, e grazie all'aiuto di uno di voi ho scoperto il fantastico Make Human, che mi ha permesso di realizzare (con un po' di 3dstudio e rhino dopo...) quello che vedete allegato... Innanzitutto grazie per avermi aiutato allora! Spero riusciate ad aiutarmi anche ora...! Vi spiego il mio problema: Il manichino allegato e' piaciuto al cliente (e questo non e' affatto un problema, anzi! !hehe!), ed e' stato realizzato in un prototipo in fibra di vetro (e' venuto molto bello tra l'altro!), per cui la necessita' ora e' quella di realizzare altri 10 o 15 manichini in differenti posizioni, con una precisione tale da essere realizzati con macchinari CNC (che scolpiscono con laser direttamente dal file 3d!). Inoltre, mi aspetto che il cliente oltre a queste 15, tra qualche mese vorra' altre posizioni da aggiungere per i negozi, per cui serve un sistema per realizzarli migliore di MakeHuman, e flessibile per il futuro... Inoltre il modello di MakeHuman e' diverso da quello che vorrei per il manichino (il viso di un manichino e' molto piu' stilizzato, come le mani o i piedi) Il problema e' il seguente: Dato che makeHuman ha un po' di difetti... per realizzare il manichino che vedete e' stato un lavoraccio! Ci ho impiegato una settimana buona... (non sono bravo e veloce come voi!! hehe ) Non posso permettermi di impiegare 15 settimane per 15 manichini! (al di la' del costo, sarebbe veramente un lavoro assurdo!) Per cui secondo voi: 1. Sarebbe piu' veloce realizzare un buon rigging di un modello ben fatto e poi "animarlo" in varie posizioni? 2. Qualcuno di voi ha un modello gia' "riggato" in 3dStudio? Sarei disposto a comprarlo se di ottima qualita'! (le varie strisce in cui e' sezionato il manichino vengono cmq aggiunte dopo con Rhino... per cui servirebbe solo il modello senza materiali o mappe particolari) 3. Qualcuno di voi conosce metodi piu' veloci per realizzare un modello simile??? Grazie davvero per il futuro aiuto!!! Filippo
  10. matissenet

    Aiuto Con Un Manichino!

    hehehe in effetti... ma per i manichini va bene... tanto devono essere abbastanza "asessuati"... Ora però mi devo fare un volto un po alla modigliani, e attaccarglielo alla mesh con 3dstudio... dato che per il cliente i volti del programma sono troppo realistici per un manichino Grazie ancora dell'aiuto... mi sa che scappa anche la donazione a Make Human...perchè è davvero un buon progetto in evoluzione... chissà le versioni future! bye f
  11. matissenet

    Aiuto Con Un Manichino!

    grazie Anfeo! esattamente quello che cercavo!!! (mi sento un idiota ad aver perso una settimana tentando di animare una mesh! hehehe )
  12. matissenet

    Aiuto Con Un Manichino!

    !!! Non lo avevo mai sentito! grazie, ora mi informo e capisco se è quel che mi serve grazie!
  13. matissenet

    Aiuto Con Un Manichino!

    Ciao a tutti! Spero di aver messo questo post nel posto giusto (ehm gioco di parole involontario!) In realtà riguarda sì l'animazione, ma anche la modellazione... Vi spiego in due righe il mio problema...! Devo realizzare una serie di manichini di moda per alcuni negozi. I manichini devono essere in varie posizioni, almeno una ventina differenti, per cui per logica direi che il meglio è realizzare il modello di base, poi "animarlo" nelle posizioni giuste e esportare la mesh... Il guaio è che sono alle prime armi in modellazione / animazione organica, in quanto da bravo architettino laureando e lavoratore sono bravino in rhino e 3d studio... (beh... non ai vostri livelli! ma almeno me la cavo...) ma ovviamente solo con forme statiche e "architettoniche"! (un manichino in putrelle non mi sembrava il caso ) Dato che sono uno che non si demoralizza , mi sono fatto una settimana di nottate per riuscire ad adattare un biped (3dstudio) ad un modello di donna abbastanza ben fatto che avevo scaricato... fin li, perfetto... però... il risultato è tutt'altro che professionale!!! anzi!!! ci sono i classici difetti dei gomiti/ginocchia/spalle... (che anche se ho seguito mille e un tutorial non ho ancora capito come risolvere alla perfezione ) e la figura è ben poco aggraziata... (tra l'altro ne approfitto per ringraziare tutti quelli che han scritto tutorial su questo sito! veramente ben fatti! mi sa che sono io che non sono all'altezza ) ma fosse solo per far 2 render, la cosa andrebbe bene!!! (nsomma... un po di photoshop qua e la... e il gioco è fatto! ) ma la tragedia.... è che i manichini devono poi essere realizzati a Shanghai in una fabbrica di GRP (Fibra di vetro) e utilizzeranno direttamente il modello per la produzione!!! (certamente se c'è una spalla fatta male se ne accorgono anche loro... ma dato che vorrei evitare di andare a Shanghai 10 volte solo per controllare i manichini... meglio partire col piede giusto!) (un'altra opzione che sto cercando di far capire al cliente sarebbe di collaborare con un porduttore italiano di manichini, e creare insieme a loro una serie limitata apposta, ma in ogni caso serve un 3d di ogni posa...) la domanda allora è la seguente... c'è qualcuno di voi super cazzuti che vorrebbe darmi una mano? potrebbe diventare facilmente un lavoro retribuito, ovviamente se avete partita iva, o modo di fare prestazioni occasionali. l'obiettivo è realizzare entro una o due settimane una ventina di manichini (stesso modello, con differenti pose), prendendo ispirazione da una serie già esistente di cui allego qua uno screengrab. ---> spero che qualcuno di voi possa aiutarmi! perchè purtroppo per ora il risultato è stato questo... hehehe :unsure: ---> Fatemi pure qualsiasi domanda al riguardo se volete saperne di più! Fil
  14. matissenet

    Manichino Maschile

    mmm! grazie, adesso mi metto sotto a tagliarli braccia e gambe e a renderlo "manichino"
×