Jump to content

Myhrs

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

  1. Ciao Aurelio, il piacere è mio e ti ringrazio di aver risposto a questo post nonostante la distanza di tempo da quando l’ho pubblicato. Concordo pienamente con ciò che hai scritto e negli ultimi mesi ho avuto modo di utilizzare utilizzare software che conoscevo ma che non avevo mai utilizzato, quali Revit e Rhino. Inizialmente è difficile capire quale sia il software adatto alle nostre esigenze e a quelle future...ho capito che spesso non si può attribuire un software per un solo compito ma entrano in gioco diverse soluzioni che includono facilità, velocità e comodità. Mi sono trovato a lavorare su Revit per la creazione di una famiglia e per comodità o semplice conoscenza ho avuto il bisogno di appoggiarmi al disegno CAD per il dettaglio costruttivo. Il problema iniziale è stato capire cosa facesse un programma e cosa facesse un altro perché parlare di 3D chiedendo se è meglio Revit o Rhino non ha assolutamente senso. Sono due modi di concepire le forme e i dati diversi fra loro. Ci è voluto un po’ per capirlo e ci si arriva solo quando conosci il software che hai in mano. Come dici tu bisogna anche vedere le esigenze del cliente è il modo di lavorare si ogni studio. Avere conoscenze del BIM al giorno d’oggi è quasi obbligatorio e può dare una marcia in più per una futura assunzione in un determinato studio. Grazie anche a te Pix per il commento e mi aggancio con il discorso di prima...finora anch’io mi sono limitato al minimo indispensabile perché alla fine l’ho testato in prima persona lavorando presso un paio di studi di architettura; i programmi più richiesti sono AutoCAD e uno di modellazione 3D che può essere Sketchup, Rhino o altri software simili. Come diceva Aurelio, pensiero che condivido a pieno, nei grandi studi vengono richieste conoscenze di software che non tutte le persone che escono da una scuola di Architettura hanno. Detto ciò vi ringrazio per le risposte e spero possano essere d’aiuto anche alle persone che hanno avuto i miei stessi dubbi.
  2. Myhrs

    nuovo pc

    Ciao gabik, anch’io sono ormai 2 mesi che guardo per questo pc e penso di essermi visto tutti i video recensioni esistenti su YouTube di questo prodotto proprio perché volevo essere sicuro della scelta. Io ho optato per la versione con 16gb di ram e 512 di ssd senza schermo in 4K per ammortizzare un po’ i costi. L’ho già ordinato e dovrebbe arrivarmi l’11 e in quel caso ti farò sapere quali impressioni avrò nell’uso dei vari software e anche per quanto riguarda i colori. Anch’io come te ho un pc del 2014 e quando lavoravo su dei progetti appena li stampavo venivano con colori diversi sia per il problema dello schermo che per la stampante in se, dato che ogni stampante ha diverse tonalità di stampa. Comunque un processore i7 di ottava generazione hexa core sicuramente farà molto di più di un i7 4550. Per l’i9 io non mi fiderei troppo per il fatto che è un processore troppo potente per un pc così sottile e si surriscalderebbe spesso, almeno è quello che ho riscontrato in tutti i video.
  3. Myhrs

    nuovo pc

    Il fisso se assemblato è chiaramente più economico e personalizzabile però il portatile è comodo per spostarti. Non penso che la scheda grafica sia così un problema nei portatili...il principale problema penso sia dovuto al surriscaldamento e al cosidetto "thermal throttling", in pratica quando la CPU raggiunge una certa temperatura, per evitare che il pc si danneggi interviene il bios che spegne il pc appunto perchè le ventole non riescono a raffreddarla abbastanza velocemente. Tutto questo perchè i nuovi pc hanno uno spessore davvero sottile con delle CPU (processori) e GPU (schede video) potenti. Ci sono modi per evitare che questo accada tipo abbassando il voltaggio o facendo il repaste. Io sto comunque dalla parte dei portatili per la loro comodità p.s. Non avevo capito fosse per un problema di capienza ma in generale, comunque solo RAM e SSD espandibili
  4. Myhrs

    Modellazione Rocce

    thumb
    Salve a tutti! Ho da poco iniziato ad utilizzare Blender e devo dire che è abbastanza semplice ed intuitivo rispetto ad altri software 3D...sto provando a realizzare degli asset e sto partendo da delle rocce per poi spaziare e modellare alberi, piante... Devo dire che nonostante mi senta abbastanza confidente col software mi viene difficile modellare delle rocce e non escono mai come me le immagino. Ho guardato un sacco di tutorial anche ma non inerenti a ciò che voglio raggiungere. Modellando cerco sempre di limitare l'uso dei poligoni per evitare che creando una scena vada tutto a scatti (asset da videogame). Con quale approccio modellereste queste rocce qua sotto? Per l'UV mapping non ho problemi così come l'applicazione delle normal map. Un'ultima domanda...qual'è la differenza nell'avere superfici composte da poligoni a 4 lati e invece averne 5 o di più? La prima cosa che ho notato è che creando dei tagli (Ctrl+R) non vengono continui se hanno 5 o più lati e possono anche avere problemi con alcuni modificatori tipo "subdivision surface". Grazie a tutti per l'aiuto!
  5. Penso che i numeri a quest'età contino davvero poco...dipende tutto da quanto diventi bravo e da quanta carriera farai ma se ne riparlera fra minimo 5/6 anni. Non so dirti dei 3 quale sia più redditizio, ti posso solo dire che se fai strada guadagni bene in tutti e tre i campi come in ogni cosa alla fine. Fai ciò che ti piace e impegnati...vedrai che i cash arriveranno da soli
  6. Ciao Giacomo, diciamo che non è facile capire bene a cosa potresti orientarti perche come hai ben detto la grafica 3D è un mondo, puoi davvero farci di tutto (architettura, arte, videogame, interni, design automobilistico....) e in quanto tale è quasi impossibile orientarti verso una scelta "giusta". A quanto ne so non penso ci siano università che ti preparano al mondo 3D in modo generale ma sei obbligato fin da subito a prendere una scelta...scegliere se fare architettura, graphic design, industrial design... La scelta migliore che potresti fare è farti un corso di modellazione 3D con uno dei software che più ti ispira o che ti costa relativamente poco e una volta capite le potenzialità del 3D vedere cosa puoi farci (ti consiglio di iniziare con Blender se vuoi immetterti facilmente nel campo "3D" (su Youtube trovi un sacco di tutorial e ti consiglio quelli di "Blender Guru") Oppure inizia già da ora a capire cosa ti piacerebbe fare e punta su quello (se alla fine è una cosa che ti piace non sarà tempo perso e imparerai molto da quello). Comunque ho studiato per 3 anni a Venezia e mi sono laureato in Architettura allo IUAV circa un mese fa...l'ho adorata come città, è davvero unica e mi mancherà un sacco! Di università ce ne sono essenzialmente 3: Ca Foscari, IUAV e Accademia. Ca Foscari escludila se punti alla grafica 3D in quanto hanno corsi di lingue, economia...Accademia se ti piace l'arte potrebbe fare al caso tuo oppure IUAV con Architettura, Urbanistica o Moda.
  7. Myhrs

    nuovo pc

    Sto acquistando anche io un pc nuovo per poter lavorare bene con i vari programmi di modellazione 3D e rendering...come dice m4t3 dipende tutto dal tuo budget e da come lo usi (intendo se ti sposti molto e ti serve un portatile oppure stai solo in ufficio col fisso). Da quello che ho capito sei disposto ad acquistare un portatile perchè ti è più comodo e non penso sia un'idea così malsana...ovviamente dipende molto dal tuo budget perche con 1000€ magari si fatica a trovare un portatile che possa essere utile. D'altro canto mi sono informato parecchio negli ultimi 2 mesi proprio perchè ho dovuto acquistarne uno nuovo (l'ho già ordinato e mi deve ancora arrivare). Uno dei portatili migliori che sono riuscito a trovare per quanto riguarda rapporto qualità/prezzo è il Dell XPS 15 9570. Costa sui 1800€ ma per quello che fa, contando che è un portatile, li vale tutti. Processore i7 8750H di ottava generazione (c'è anche l'i9 ma troppo potente secondo me per uno portatile con spessore così sottile e potrebbe surriscaldarsi facilmente), scheda video GTX 1050 Ti e tutto il resto personalizzabile come la RAM e SSD. Mi sono informato abbastanza sulla fascia medio/alta e oltre a questo ce ne sarebbero altri (i pc gaming a mio avviso sono il top per quanto riguarda 3D) tipo MSI GS65, Razor Blade 15...oppure rimani sui Lenovo o Asus
  8. Salve a tutti, so già che ci sono post inerenti a quanto sto per chiedere ma ho bisogno di alcuni consigli non essendo un esperto in materia e, da quanto ho visto, ci sono così tanti aggiornamenti nei vari software che ogni volta vedo optare più per uno che per un altro. Detto ciò parto col dire che sono uno studente di Architettura da poco laureato e a breve comincerò la magistrale. Ho già una buona esperienza in campo 2D (AutoCAD prevalentemente) e 3D. Sono arrivato al punto dove voglio fare un po' d'ordine e capire quale sia la scelta migliore nei programmi di modellazione sia 2D che 3D. AutoCAD lo uso ormai da 7 anni (alle superiori ho fatto il geometra) e per quanto possa essere un ottimo programma mi sento spesso limitato dato che non è stato concepito inizialmente come programma per la modellazione 3D, anche se negli ultimi anni li ho sempre fatti li. A dirla tutta non mi sono nemmeno mai spinto oltre ad approfondire tanto la parte 3D se non le cose base. Ultimamente ho usato un po' 3Ds Max e mi sono trovato un po' in difficoltà sia per la modellazione 3D che per il rendering e perciò mi sono comprato il manuale di quest'anno perchè mi sono deciso a impararlo bene facenzo chiarezza su ogni sua parte. Nonostante ciò sono allo stesso tempo incuriosito da molti altri software di cui sento molto parlare tipo Rhino, Cinema, Maya...e volevo che mi aiutaste a fare un po' di chiarezza sulla questione. Ciò che cerco è anche un programma che possa fare un po' di tutto, partendo dal 2D, sviluppando il 3D e infine il rendering perchè voglio trovare un'alternativa ad AutoCAD (continuerò ad usarlo ma sperò di fare le stesse cose con altri programmi che permettono una libertà maggiore sul progetto in generale). In quest'ultima settimana mi ha incuriosito molto Blender e mi ha colpito molto la facilità che si ha già dal primo approccio, anche nel rendering...l'unica cosa è che non penso sia molto adatto per impostare le basi di un progetto. Il mio percorso di studi mi impone anche una scelta non indifferente perchè sono presenti corsi di modellazione parametrica BIM oriented su Revit+Dynamo, Archicad+Grasshopper oppure Rhino+Grasshopper. In sostanza ciò che mi chiedo è: quali sono i software sui quali è meglio puntare (sia per rendimento che per lavoro/studio) per la progettazione, modellazione 3D, rendering e post produzione e perchè? Sono anche disposto a impararne più di uno contemporaneamente se ne vale la pena, per esempio 3Ds Max e Cinema... Per la post produzione penso che Photoshop, Illustrator e Lightroom siano più che abbastanza ma se ne conoscete altri utili sono qui ad ascoltare
  9. Myhrs

    Mi presento

    Ciao a tutti, sono uno studente di Architettura appena laureato alla triennale. Sto espandendo le mie conoscenze per quanto riguarda la modellazione 3D e il rendering che mi serviranno poi per la magistrale. Condividerò con voi i miei dubbi e progressi Buona serata!
×
×
  • Create New...