Jump to content

elenaParma

Members
  • Content Count

    27
  • Joined

  • Last visited

Reputation Activity

  1. Like
    elenaParma reacted to ChaosLele in vaso in tempi brevi   
    Usa una HDRI per movimentare riflessioni e rifrazioni.
    Per esempio, una delle prime di sempre, ma sempre discretamente funzionante: http://www.pauldebevec.com/Probes/kitchen_probe.hdr
  2. Like
    elenaParma got a reaction from Mondodimotori in Meglio Mac o Windows per modellista moda   
    io posso riportare la mia semplice esperienza: per un Imac con cui in teoria dovevo fare tutti i lavori di architettura del mondo, due anni fa ho sborsato il costo di 2 windows prestanti, l'anno dopo 500 Euro di scheda video, l'anno dopo altri 500 di aggiornamento e a distaza di due anni mi sento dire che è vecchio e poco prestante per il Vray aggiornato? morale? Un costoso giochino che venderò presto, con bigliettino: ADDIO!
  3. Like
    elenaParma got a reaction from Andrea Gi in Meglio Mac o Windows per modellista moda   
    io posso riportare la mia semplice esperienza: per un Imac con cui in teoria dovevo fare tutti i lavori di architettura del mondo, due anni fa ho sborsato il costo di 2 windows prestanti, l'anno dopo 500 Euro di scheda video, l'anno dopo altri 500 di aggiornamento e a distaza di due anni mi sento dire che è vecchio e poco prestante per il Vray aggiornato? morale? Un costoso giochino che venderò presto, con bigliettino: ADDIO!
  4. Like
    elenaParma got a reaction from AlessandroCannava in soggiorno   
    Grazie la tua considerazione mi è molto utile!
  5. Like
    elenaParma reacted to AlessandroCannava in soggiorno   
    Ben trovati in questa discussione. Nel mio caso ho la fortuna di avere molta libertà sulla composizione delle immagini, quindi posso seguirle in tutti i loro punti in autonomia. Mi viene indicata la lampada su cui puntare o che si vuole ambientare e da li sviluppo la scena lavorando sia da renderista che da direttore artistico delle immagini che faccio. C'è da dire che quando ho iniziato a collaborare con Venini non era cosi', avevo molti piu' paletti e restrizioni. Con il tempo e con la fiducia del cliente sono riuscito a ritagliarmi i miei spazi di manovra.
  6. Like
    elenaParma got a reaction from Michele Faccoli in soggiorno   
    Ragazzi, io vi ringrazio tantissimo, qualsiasi suggerimento professionale è assolutamente ben accetto, e non mi infastidisce: mi approccio da zero in questo mondo in cui voi siete professionisti, quindi è così che funziona! Non sono però giovane e ho alle spalle 15 anni di professione nell' interior design, quello che voglio vendere non sono gli ambienti o un servizio tecnico, ma servizi di styling o direzione artistica, come preferite chiamarla... Mi approccio con piccole aziende che sono assolutamente insoddisfatte dell'aspetto stilistico delle loro presentazioni, stanche di cataloghi correttamente e perfettamente svolti, ma lontani dalla immagine che vogliono dare, devono infine ricorrere al più classico servizio fotografico per l'editoria. Ecco secondo me questa doppia spesa non è necessaria se si mettono assieme le diverse competenze... ben lungi dal sostituirmi ai tecnici del digitale, devo comunque capire di cosa si tratta e conoscere l'argomento, il mio catalogo vorrebbe vendere un tipo di consulenza, non le immagini in sè!
  7. Like
    elenaParma reacted to kap in soggiorno   
    certo, metti la chiocciola prima del nome utente @elenaParma, oppure mandagli un messaggio.
  8. Like
    elenaParma reacted to kap in soggiorno   
    allora è un altro paio di maniche!!! secondo me non dovresti puntare su qualcosa che già gli altri fanno, e bene a quanto dici tu, per le tue aziende, perchè le tue immagini corrono il rischio di essere migliori come "stile" ma molto peggiori sul lato del realismo. Io farei una cosa diversa, fai fare un tuo catalogo, con foto e render (fatti da chi lo fa di mestiere) con alcune immagini di ambientazioni dal classico al moderno al rivoluzionario (e qui le scelte delle composizioni saranno totalmente le tue), qualcosa che faccia vedere che hai gusto nelle scelte. Poi ti frapponi tra le tue aziendine e chi gli realizza il catalogo, accordandoti con l'azienda relativamente allo stile da tenere e alle richieste, poi TU vai dai renderisti e TU parli con loro di come dovrà essere realizzato il catalogo Secondo me in questo modo non andrai a cozzare contro i professionisti della grafica digitale, ma al contrario collaborerai con loro, mettendoti da tramite tra le tue aziendine e gli esecutori materiali del catalogo finito. Certo è che se il servizio che fornisci è limitato a questo è ben poca cosa per campare, stai facendoti pagare un'idea che però non realizzi, e soprattutto devi farti un bel giro di conoscenze tra studi grafici, fotografi, artigiani e quant'altro per avere più frecce possibili al tuo arco. Saresti una wedding planner dell'arredamento per intenderci, tante idee ma la pratica la fanno gli altri. Sono un po' dubbioso....
    Se al contrario decidi di ideare e produrre (cataloghi e presentazioni) ti rimando all'intervento di Kion che ha spiegato benissimo a che velocita (e qualità) è abituato l'utente finale medio.
  9. Like
    elenaParma reacted to Michele Faccoli in soggiorno   
    Provo a dire la mia.. In primis voglio aiutarti dal punto di vista professionale, in luce del fatto che io un consiglio quando ne avevo bisogno non l'ho mai ricevuto (ne chiesto) ma col senno di poi, è una delle cose più importanti quando si parte: è buona cosa avere un'idea di business, prima di proporti con esso però controlla la concorrenza, quella che si occupa di fare le stesse proposte che dici tu. Controlla i prezzi, valuta i costi (spannometrici, non serve essere precisi), i contatti che hanno e la qualità che raggiungono.

    Ti do le mie di info, così hai un primo punto di paragone. Le aziende hanno bisogno di lavori "veloci" e fatti "bene". Veloci perché devi poter ri renderizzare la stessa immagine 10 volte a causa di modifiche idiote da parte del cliente. A risoluzioni da catalogo (da un minimo di 2480x3508 ai 12-15000 pixel per lato lungo), conscio che non farai tutte le immagini a quella dimensione ma può capitare tu debba farne un paio.. non avrai più di un paio d'ore per consegnarla. Il che vuol dire che in quel lasso di tempo devi essere in grado di cambiare materiali/luci/modelli, caricare online su render farm, renderizzare, post produrre e mandare di corsa. Questo in due situazioni: emergenza, per qualche modifica all'ultimo minuto.. oppure hai 20-30 scene su cui lavorare (se punti a campare, quelle devi fare).

    Fare questo vuol dire avere tre cose: Competenze già ad un buon livello per risolvere qualsiasi richiesta; una libreria di assets (texture materiali modelli) ben fornita; un budget di partenza per stare dietro ai costi iniziali. (per non dire: computer performante, una linea Fibra che funzioni bene per usare una renderfarm, etc..)

    Il "risparmio" non esiste per le aziende... possono accettare prezzi bassi (ma non è detto) da qualcuno con un portfolio solido ma la prima cosa a cui tengono veramente è la capacità di consegnare ed esser precisi. Ed è molto difficile che un'azienda "voglia" degli ambienti preconfezionati, magari usati pure da altri, in cui mettere i loro prodotti. Quello che vogliono sono i Loro modelli in un ambiente studiato alla perfezione perché devono distinguersi. E ci sono tante aziende, per mia esperienza ce ne sono tante nel settore ceramiche, che lavorano con librerie su librerie di fotografie tagliate da post produrre nei rendering, ambienti e modelli 3D già pronti.. la tua "idea" di business, vista dal loro punto di vista, è come cercare di competere in formula 1 con un triciclo.

    Non voglio "smontare" il tuo entusiamo, vorrei solo aiutarti a reindirizzarlo su qualcosa che ti dia prima gli strumenti per "lavorare" in certi ambienti. Non serve neanche che tu sia la persona che si occupa Direttamente del rendering, potresti occuparti della modellazione (divani, sedie, tavoli) e sicuramente all'inizio potrebbe essere un buon modo per metterti in gioco. Studiare i materiali sui modelli che crei, illuminarli con studio fotografico e buttarli online, anche in vendita se ne vale la pena. Farti un portoflio e contattare azIende che cercano professionisti per collaborare.

    Spero di non averti infastidito con le mie parole ma, al contrario, di averti dato un nuovo spunto di pensiero.

     
  10. Like
    elenaParma reacted to kap in soggiorno   
    Scusa se mi permetto, ma questa difficoltà me la aspetto da un "principiante" di vray, è una cosa limitata al cemento per difficoltà di incrociare le mappe o è un problema del genere con tutti i materiali? Per capire come aiutarti al meglio, perchè magari ho dato per scontate alcune cose che per te non lo sono.
  11. Like
    elenaParma reacted to kap in soggiorno   
    Allora, calma e sangue freddo.... Il menù di vray è uguale.
    Sintesi per un materiale cemento di base.
    Domanda, hai una texture nella diffuse? Risposta, si ma è disattivata, ergo, senza una texture a modo in diffuse il cemento non viene. 
    Andiamo con ordine, trova in  rete una texture 4k di un cemento,
    https://www.google.it/search?q=concrete+texture+seamless&tbm=isch&source=lnt&tbs=isz:l&sa=X&ved=0ahUKEwjoo43KsfXYAhWLPhQKHadJDwgQpwUIHg&biw=1920&bih=949&dpr=1
    Hai photoshop? Comunque, con un qualsasi programma di fotoritocco ti desaturi la texture (nero nelle crepe, grigio a sfumature il resto) e ti crei una bump.
    Prendi la bump, diminuisci il contrasto e ti crei una specular (reflection) , prendi la reflection, diminuisci ulteriormente il contrasto e ti crei la glossiness.
    Ecco. da queste 4 mappe base comincia a crearti il cemento. Se vuoi una cosa rovinata prova questa
     http://4.bp.blogspot.com/-v56b-8b3ejA/Vhrga-sKO3I/AAAAAAAAIWw/sh7qKOgkB_w/s1600/Smooth%2BConcrete%2BSep%2Btexture%2B%281%2Bof%2B1%29%2Bseamless.jpg
    Se vuoi le crepe, cerca un immagine di crepe 
    https://www.google.it/search?q=crack+texture++seamless&tbm=isch&source=lnt&tbs=isz:l&sa=X&ved=0ahUKEwjhp7ucs_XYAhWL8RQKHQOzDgoQpwUIHg&biw=1920&bih=949&dpr=1
    e la mixi con photoshop o simili  nella tua diffuse iniziale , poi il resto del procedimento è uguale.
     
  12. Like
    elenaParma reacted to grafico3DStudioMax in soggiorno   
    Ho editato il post, leggilo di nuovo.
  13. Like
    elenaParma reacted to kap in soggiorno   
    La bicicletta al massimo ti aiuta ad andare più veloce, l'importante è conoscere la strada giusta e non perdersi
    traduco:
    Prima finisci un "progetto standard" arrivando dove vuoi arrivare, sulla base di quello valuti se riesci a ottimizzare abbastanza da farti bastare un i5 (anche se la vedo dura) o se hai bisogno di una macchina diversa, ma se lui riesce a fare questo con i mezzi che ha..... leggiti la presentazione
    https://www.treddi.com/app/gallery/proj/17312-locomotiva
  14. Like
    elenaParma reacted to enri2 in Meglio Mac o Windows per modellista moda   
    Purtroppo molti prendono un bel mac con scheda integrata, per un uso intensivo della stessa, poi si accorgono che non va, anche un mio amico prese un MacBook Pro con l'integrata per progetti in Archicad, ovvio che poi si impianta il 3d. Io avevo una scheda media, sono andato avanti tanto, poi verso la conclusione della tesi, ho dovuto capitolare, ma sette/otto anni non sono pochi per quell'uso, in mio soccorso è venuto un bel muletto pc da aggiornare a poco, una altro iMac non lo avrei preso, per il nostro lavoro non va bene, ed i MacPro dual xeon costavano troppo. Non ti dico il passaggio da OS X a Win XP, un frontale!
     
  15. Like
    elenaParma reacted to enri2 in Meglio Mac o Windows per modellista moda   
    Mille euro di aggiornamenti su un Imac dopo un anno mi sfuggono. La scheda doveva essersi bruciata, non è che si aggiorna la scheda grafica a cuor leggero su un Imac, è anomalo. Forse hai preso un iMac con la scheda integrata, ed hai sbagliato scelta, non sei la prima comunque. Prima di cambiare il mio iMac del 2000 sono passati otto anni,  ( modello 3d di architettura molto grande) ed ancora va bene.
  16. Haha
    elenaParma got a reaction from Nimerya in Meglio Mac o Windows per modellista moda   
    io posso riportare la mia semplice esperienza: per un Imac con cui in teoria dovevo fare tutti i lavori di architettura del mondo, due anni fa ho sborsato il costo di 2 windows prestanti, l'anno dopo 500 Euro di scheda video, l'anno dopo altri 500 di aggiornamento e a distaza di due anni mi sento dire che è vecchio e poco prestante per il Vray aggiornato? morale? Un costoso giochino che venderò presto, con bigliettino: ADDIO!
  17. Like
    elenaParma reacted to grafico3DStudioMax in soggiorno   
    L' immagine non si vede, secondo me prima di fare rendering a quella risoluzione falli a 1200 poi e vanno bene puoi farli a risoluzioni più alte altrimenti perdi solo tempo.
  18. Like
    elenaParma reacted to yogurt in soggiorno   
    si. non ti serve una mappa di displace per il cemento a terra ti basta un bump e/o una normalmap. e se per un render così semplice ci impiega così tanto o hai una macchina decisamente poco prestante oppure hai impostato un setting di render sproporzionato
  19. Like
    elenaParma reacted to grafico3DStudioMax in soggiorno   
    Ciao, ma cosa devi fare un cartellone a 4800x3500 ? Mi sembra una risoluzione davvero alta, certo che ci mette tanto.
    Il displace non penso che ti serva, posta una foto del cemento che vorresti riprodurre. Quello che hai postato è il tuo rendering o è un' immagine d' esempio ?
    Qui puoi trovare delle texture per il cemento : https://www.sketchuptextureclub.com/textures/architecture/tiles-interior/design-industry/porcelain-tiles-cement-effect-texture-seamless-20856
    altre qui : https://lostandtaken.com/downloads/grey-urban-cement-texture/
    adesso ho il pc impegnato a renderizzare, sto facendo proprio un bar con il pavimento in cemento, se vuoi ti posto qualche screenshot del mio materiale.
  20. Like
    elenaParma reacted to mtsim in Suddivisione competenze per professionisti del settore   
    Ciao,
     
    la risposta alla tua domanda non è semplice. Dipende molto dal settore qui ti rivolgi e dal tipo di prodotto oltre che dal livello desiderato. In ambito architettonico direi che è possibile avere conoscenze sufficienti per offrire un pacchetto completo dalla modellazione alla post produzione con immagini statiche o anche video nel 90% dei casi. Resta anche un 10% in cui però si richiede maggiore approfondimento e la gestione di software diversi molto specialistici che esulano dalle competenze di cui sopra. In ambiti più legati al product design sono necessari altri software e allora diventa un po' troppo ampio il ventaglio. 
  21. Like
    elenaParma reacted to Nauxcube15 in Ambiente bagno   
    Buongiorno Elena, 
    da piccolo renderista potrei suggerirti un miglior uso della luce e posizionamento fotocamera. L'inquadratura ci sta ma la trovo un pò vuota. E' un bagno hai ragione, ma la stanza è troppo grande e alcuni oggetti sembrano messi un po così. Prova a fare una vista frontale con un taglio di luce da sinistra a destra. 
     

     
    Ovviamente specchiata nel tuo caso. Posizionerei uno specchio sopra il lavabo e i quadri uno lo terrei laterale attaccato sempre a muro, mentre un antro magari sopra i sanitari.
    Spero di esserti stato utile.
     
    Naux
     
  22. Like
    elenaParma reacted to tridem in Plugin indispensabili per interni   
    Per me sono irrinunciabili:
    Fredo6 - Fredo Scale (scala, stira, deforma)
    Fredo6 - Round Corner (arrotonda, smussa spigoli)
    Fredo6 - Curvizard (edita curve, esplode, salda, trasforma)
    Fredo6 - Curviloft (crea superfici da curve)
    Fredo6 - Fredo Tools (suite di plugin tra cui thru paint per gestire texture)
    Thomthom - Quad Face Tools (strumenti per editare mesh)
    Thomthom - Selection Toys (strumenti di selezione avanzata)
    3D albertsoft - Helix Along Curve (costruisce/estrude spirali e curve da polilinee)
  23. Like
    elenaParma reacted to xforte in Plugin indispensabili per interni   
    utile per fare tende
    http://extensions.sketchup.com/en/content/clf-simple-loft
    per fare cuscini
    http://extensions.sketchup.com/en/content/artisan-organic-toolset
  24. Like
    elenaParma reacted to alfred80 in CAMERETTA   
    ciao,
    pareti troppo spoglie, tenda non va bene(toglila) mancano i battiscopa, il tetto in legno dovrebbe avere le travi mappate meglio ma soprattutto il tavolato non può essere un'unica plancia di legno...si usa un tavolato montato perpendicolare al lato lungo delle travi..oppure formelle in laterizio o canne o quel che ti pare..ma devono esser due elementi separati (travi-tavolato)
    Poi l'illuminazione è da approfondire..e soprattutto l'inquadratura..troppo spinta come prospettiva...
    Piccolo appunto..la pianta sulla libreria è un arma da lanciare?Mettila un pò più all'interno..e anche la lampada spostala..cosi non è utilizzabile
  25. Like
    elenaParma reacted to D@ve in piacere di conoscervi   
    Bene! Benvenuta tra noi!
×
×
  • Create New...

Important Information

Per garantire la migliore esperienza di navigazione possibile questo sito utilizza cookie tecnici, statistici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy - Cookie Policy