Jump to content

giorossi

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Content Count

    18
  • Joined

  • Last visited

About giorossi

  • Rank
    Matricola

Recent Profile Visitors

452 profile views
  1. Ora non ho il pc con AutoCAD con me e vado a "naso": forse il nome dello "stile di quota" dal file di origine a quello di destinazione coincidono (ad es. "Standard") e in fase di copia le proprietà non vengono sovrascritte nel nuovo file. Magari nel disegno di origine prova a rinominare il nome dello "stile di quota" e poi a copiare ciò che ti occorre nel nuovo file. Oppure dai un'occhiata qui: https://knowledge.autodesk.com/it/support/autocad/learn-explore/caas/sfdcarticles/sfdcarticles/ITA/Copy-objects-and-style-information-between-drawings.html
  2. Dai un'occhiata qui: http://www.tutors3d.com/corsi-architettura-3ds-max-2017.html
  3. Questo è quello che è riportato sull'alimentatore del notebook. Ho letto qualcosa in giro ma non riesco a capire se è PFC attivo o passivo. Se ho inteso bene, in base alla tipologia di PFC devo dividere il consumo di 249,21 Wh per 0,7 o 0,9...ma considerando il caso "peggiorativo" ti chiedo se posso orientarmi su un prodotto come questo APC Back-UPS ES 400
  4. Le uniche periferiche collegate al notebook sono HDD esterno (a volte 2 HDD) e una base con ventole per aumentare il ricircolo dell'aria, tutte collegate con USB. Dici che occorre valutare il wattaggio anche di queste periferiche per dimensionare correttamente l'ups?
  5. Mi aggancio a questa discussione, sperando di non essere troppo OT ma ho una domanda relativa ai gruppi di continuità. Lavoro con un notebook Lenovo Thinkpad P72 e visto che resta sempre fisso alla scrivania vorrei togliere la batteria per allungargli la vita. Di conseguenza vorrei acquistare un gruppo di continuità per evitare sia sbalzi di tensione che poter arrestare correttamente applicativi e windows in caso di interruzioni elettriche (diciamo 10/15 minuti di autonomia). Mi sapresti indicare un prodotto adeguato?
  6. Buongiorno Marcello, infatti ti confermo che in ufficio con Windows 7 3ds max 2018 Mental Ray l'ho appena installato senza problemi. Al momento non avendo chiaro quante installazioni posso tenere tolgo tutto in quanto in ufficio utilizzo solo Autocad e Revit e se posso andrò di 3ds Max 2016 sul notebook in modo da poter seguire le lezioni del libro
  7. Grazie Marcello, ho provato anche le 1.0.1 ma il risultato è lo stesso: velocissima apparizione di una splash screen con un logo nvidia e poi ritorno al desktop e nessuna traccia dell'installer nemmeno in gestione attività di windows. Come azienda abbiamo la subscription autodesk. Mi confermi che è regolare avere una doppia installazione di 3ds max? A questo punto installerei la 2016 per studiare e la 2019 per avere il bridge con revit 2019.
  8. Ciao ragazzi, seppur vecchiotta mi accodo a questa discussione per non appesantire il forum con una nuova. Ho acquistato il libro di Emiliano Segatto "3ds Max 2018. Guida per architetti, progettisti e designer" e il libro tratta anche il motore di rendering mental ray. Ho scaricato il plugin dal forum Nvidia ma quando avvio l'eseguibile mi compare per un istante un riquadro con all'interno mi sembra il logo nvidia ma subito dopo sparisce e l'installazione si interrompe. Ho un notebook Lenovo thinkpad P72 con scheda video Quadro P3200 e Windows 10. Driver aggiornati e 3ds Max 2018.4 (ultimo update disponibile per la 2018). Avete qualche dritta da darmi per riuscire ad installare Mental ray? So bene che è un motore già passato ma vorrei studiare bene come funziona un render fisicamente seguendo il libro. Grazie a chiunque possa darmi qualche dritta
  9. Scusate l'OT ma non ho resistito: in grafica 3D sono un totale neofita ma a cazzate sono l'asso di briscola! Bitlis - Gita in motonave (Adriatic Princess)
  10. Lo possiede un mio collega che ha convertito modelli acquistati su turbosquid relativi agli scaffali dei supermercati e mi sono stupito del risultato perché anche la mappatura delle texture degli oggetti sugli scaffali è risultata perfetta (biscotti, flaconi, ecc.). Non so se esiste la versione trial per testarlo in base alle tue necessità
  11. Ciao @fedor, io conosco questo. Oltretutto in questo momento è in sconto http://www.3dtoall.com/products/c4dtomax/
  12. I magazzini del sale!!!!! A lavoro ultimato ci beviamo qualcosa in uno dei localini!!!
  13. Uei, vedo che qui la comunità Romagnola non manca...da un forlivese: "A tutta piadaaaaa!!!!"
  14. Mi piace un sacco, seguo con molto interesse! Non mi permetto di dare giudizi per quanto riguarda il render, illuminazione ecc (seppur in clay) in quanto sono pressoché a zero ma se posso, per quanto riguarda l'arredo, solo un piccolo appunto: i piani scrivania abbinati sono troppo accostati e la fuga centrale risulta insufficiente per il passaggio di spine per l'alimentazione dei notebook (pur vivendo in un mondo sempre più wireless e sempre meno wired). Giò
  15. Ciao Sergio, premetto che non sono un esperto ma ti riporto quello che è accaduto in uno dei pc aziendali poco tempo fa. Stesso problema: scheda LAN sparita nel nulla. E' intervenuto il tecnico e ha proceduto come segue: - riavvio del pc in modalità provvisoria con rete (e a quel punto la scheda di rete è riapparsa nell'elenco periferiche); - ripristino del driver originale. Praticamente windows 7 aveva aggiornato il driver rendendo la periferica "fantasma". Non so se è il tuo stesso caso ma spero tu riesca a risolvere. Giò
×
×
  • Create New...