Vai al contenuto

mikelino666

Members
  • Portfolio

    Portfolio
  • Numero messaggi

    23
  • Registrato

  • Ultima Visita

Info su mikelino666

  • Rango
    Matricola

Informazioni professionali

  • Impiego
    Libero Professionista (Freelancer)

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

286 lo hanno visualizzato
  1. mikelino666

    vray denoiser in post produzione

    la cosa è che nelle opzioni del denoiser c'è anche applica ai render elements e non solo alla immagine finale rgb ma non riesco a capire con che logica applichi!
  2. mikelino666

    vray denoiser in post produzione

    Buonasera a tutti! Non riesco a venirne a capo con il render element denoiser. Negli ultimi tempi lavoravo applicando un vray denoiser alla mia immagine rgb e ritoccavo quel poco o dal frame buffer o da PS senza salvare ulteriori render elements. Ora mi sto approcciando ad un metodo più lineare dove inserisco anche tutti gli altri render elements, a me necessari, in PS in modalità ADD. Detto ciò, il problema nasce dal fatto che ora non posso più applicare il mio denoiser ad una immagine finita ma dovrei applicarlo come processo in post production. Ciò mi crea molti render elements in più come, per esempio, reflection e reflaction filters, world normals e world positions ecc.. Non capisco quindi come poter applicare, se possibile il denoiser. Premetto di non poter fare a meno di tale passaggio di denoiser perchè avendo un pc poco prestante devo rimanere su livelli di noise abbastanza alti (0,05) per poter velocizzare i tempi di rendering ( riduco i tempi di oltre 1/6). Qualcuno mi può gentilmente aiutare? non trovo guide o video a riguardo in nessuna lingua conosciuta riguardante questo passaggio in post produzione. Grazie! Ps. vray 3.6 3ds 2018 e ps 2015
  3. mikelino666

    W.i.p. render bagno villa modernista

    Io oltre a quello che ti dice Manuel84 ma, come già detto, non sono un esperto, aumenterei il size del sole, aumenterei l'iso della camera per avere una illuminazione generale più alta e, di conseguenza abbasserei il burn value per non avere zone troppo bruciate.
  4. mikelino666

    W.i.p. render bagno villa modernista

    Wow Molto bello! Anche io ho iniziato da un paio di mesi quindi forse non sono la persona più adatta. A livello personale ti direi che la persona mi risulta sproporzionata.. mi dà uno strano effetto visivo. Anche per me la tenda a destra mi sembra avere un effetto finto.
  5. Vi ringrazio già da ora per avermi risposto. Avete pienamente ragione; ero in un momento di pensieri su come stia investendo tempo e denaro. La prima impressione, mentre si sta studiando il mondo della CG o più precisamente della visualizzazione architettonica, è che tutto ciò che sto apprendendo venga messo in un cassetto e non più utilizzato perchè gli "oggetti" sono già belli che pronti. Ma non è così! In una scena abbiamo più di "semplici" oggetti, abbiamo uno studio, una progettazione una realizzazione. Come architetto, ciò che io punto a fare è riuscire ad avere un'immagine di impatto dove ciò che mostro è ciò che vorrei aver realizzato io. Mi rendo conto che in molti casi si debba ricorrere ad oggetti già modellati e/o texturizzati perchè se no il lavoro sarebbe più quello di un artigiano che di un progettista. Potendo riflettere su ciò che sto approfondendo, questo mi permette di essere flessibile, di poter apportare modiche secondo le mie esigenze o quelle del cliente in modo tale da raggiungere un livello che sia il più possibile ottimale o vicino a ciò che mi ero prospettato. Mi scuso per non rispondervi uno ad uno ma mi siete stati tutti e tre molto utili sinceramente! Grazie!
  6. Buonasera a tutti. Vi porgo una domanda molto generale su cosa ne pensiate di coloro che non modellano e semplicemente scaricano modelli già realizzati. Ve lo chiedo perchè sono ormai un po' di mesi che sto studiando 3ds max e vray per imparare a dovere a modellare, mappare ecc. Mi sto appassionando poco a poco al tema e il dubbio che mi viene è: sto imparando tutto ciò per poter avere un "bagaglio" conoscitivo e curriculare da poter utilizzare nella carriera di architetto ma, ed è qui che arriva la questione, coloro che si comprano pacchetti su pacchetti di oggetti già realizzati e mappati ad alta qualità fingendosi professionisti del settore, detto in poche parole, mi "ruberanno" quel poco che io con fatica sto cercando di ottenere? Spero possiate darmi una vostra gentile opinione. Grazie
  7. mikelino666

    T-Villa

    I like it! In my opinion you made nice soft shadows.
  8. mikelino666

    corso di modellazione online in italiano

    Ciao posso chiederti se questi corsi prendono in considerazione anche la parte più organizzativa/ottimizzazione del lavoro? mi riferisco a importazioni di file, relazione con file cad ecc. Te lo chiedo perchè sono alla ricerca di un corso completo di 3ds+vray e ho trovato solo un corso frontale (no online) da 56 euro, per un totale di 990 euro. Avevo scritto un post una settimana fa ma non ho ricevuto consigli....quindi prima di spendere tutti questi corsi volevo capire se fosse utile fare un corso online ad un terzo del prezzo invece di un corso in aula. Ovviamente quello che più mi interessa è la completezza, per passare da un livello base ad uno professionale. Grazie
  9. mikelino666

    corsi 3ds max + vray Lombardia 4m group

    Buonasera a tutti! Ho visto che era presente una discussione simile però ormai vecchia di 5 anni così chiedo a voi se avete qualche consiglio. E' da un annetto che uso 3ds con vray a livello amatoriale (educational). Sono "architetto" e dopo un anno di lavoro vorrei migliorare le mie conoscenze (e il mio cv) nella cg architettonica, nell'attesa di abilitarmi come architetto vero e proprio. Ho trovato i corsi 4m group sui software sopracitati, basati su lezioni frontali composte da 6 persone, per un totale di 56 ore (e 990 euro). Qualcuno mi sa dire quanto siano affidabili? Se veramente possano servire per approfondire in modo serio e professionale questo mondo? Rilasciano anche un certificato ufficiale autodesk. Capisco che molti di voi mi diranno di usare youtube ma, sinceramente, è quello che ho fatto sino ad ora e non mi ha permesso di fare quel salto di qualità che tanto avrei voluto fare, soprattutto per capire ciò che faccio senza modificare a caso parametri e numeri. Mi sono assolutamente serviti per capire come "giocare" con molti comandi ma, ho visto che mi manca una visione completa e di risoluzione dei problemi che si incontrano nel mondo professionali. Riassumendo, se qualcuno di voi ha svolto i corsi di 4m group, a Milano, o altri corsi sui programmi di riferimento, e abbia il piacere di lasciare un suo feedback, ve ne sarei grato. Grazie!
  10. ops non si era allegato nulla
  11. Mi scuso per non aver risposto ma mi siete andati, senza volerlo, in spam! Ti ringrazio enormemente per tutti questi consigli, e anche quelli che hai (ed avete) scritto successivamente! Devo mettere in pratica ancora tutto, mi sono preso alcuni giorni di stop da questa immagine per iniziarne anche un'altra, e ho cercato di realizzarne un'altra sempre su questo stile, con inquadratura, luci e materiali che (per me) sono già un passo avanti rispetto a prima! Devo ammettere che però in questo caso ho sfruttato photoshop =) Della prima immagine volevo riuscire a creare qualcosa senza il suo supporto ma vedremo nei prossimi giorni! Non ho abbandonato il lavoro, sia chiaro! sto solo portando avanti più lavori nello stesso tempo dovendo ottimizzare i tempi =)
  12. No figurati! Certo, i valori tonali fanno miracoli, però li siamo già nel post produzione! In questi anni diciamo che il mio migliore amico è diventato Photoshop quindi tra fotoinserimenti vari, modifiche di canali, maschere ecc.. ho sempre cercato di scavalcare la fare render, in modo tale da realizzare piccoli oggetti da fotoinserire.. però, come dicevo, cercavo di avvicinarmi il più possibile alla perfezione (parolone) tramite renderizzazione.. comunque grazie dell'input!
  13. Un onore ricevere un consiglio da parte tua! grazie! Posso chiederti un dubbio di tale rehinard? Como dici tu, io utilizzavo exponential, nello specifico HSV exponential, perchè riuscivo ad ottenere colori non bruciati e a mantenere il colore.. Con rehinard, posso solo abbassare il valore burn e un dubbio mi assale.. se io ho un "raggio" di sole che sbatte sul mio pavimento, mi ritroverò ad avere una macchia bruciata e tutto il resto invece ottimamente illuminato...dovrei quindi diminuire quindi, il valore di luminosità della texture del pavimento andando a renderlo più scuro anche nelle altri parti? Non mi è chiaro questo concetto.. perchè se io abbassassi ulteriormente il burn, ritornerei al punto di partenza, ad ottenere un exponential che non brucia senza troppe perdite di luminosità...cosa sbaglierei? grazie
  14. Ahahah ti ringrazio per la rapidissima risposta e per avermi cazziato come si deve. Mi rimetto al lavoro su questi fattori e caricherò gli aggiornamenti! Ti ringrazio per i consigli sulla parete mobile! ne prendo assolutamente atto. Per quanto riguarda la finestra, è si una specie di bow-window, e ha esattamente le funzioni da te definite, per creazione microclima, e rinnovamento dei prospetti...si tratta di un edificio popolare a Bilbao che necessitava di recupero di interni, mantenendo un basso costo e, al contempo, sviluppando una soluzione "innovativa" per lo spazio, in modo tale da ottimizzarlo. Sudore fin troppo! spero tu possa avere un'altra pausa caffè =) P.s. per i faretti lontani ho inserito si delle IES, però senza caricare alcun file specifico....non funzionano anche senza? Le altre spente stavo pensando di modificare in PS....non saprei...
  15. Innanzitutto grazie mille a tutti per l'aiuto!!!!!! Non immaginavo una tale presenza e voglia di aiutare! grazie! Veniamo al render, non saprei a chi rispondere nello specifico quindi vi dico le correzioni applicate ed allego due nuovi immagini. - inseriro il vray sun multiplier 1 e tolto la target direct, aumentate le luci vray dietro alle finestre a 100 -in questo caso ho provato a mosizionare la camera senza clipping plan per vedere se riuscivo a sistemare la prospettiva...ho così inserito una 28-18 con apertura f 1.0 e iso 200, il risultato mi sembra meno distorto rispetto a prima e non ho linee storte -cambiato texture, bump e reflection dell'intonaco, che era assolutamente inguardabile - ho modificato la texture dell'OSB per renderla più uniforme e leggermente ingrandita -ho aumentato il bump e reflection del pavimento per avere un effetto più reale -ho utilizzato il uvmapping per le gambe del tavolo, che ora mi sembrano più realistiche Per farvi capire, la finestra è una "doppia finestra" che crea uno spazio di mediazione intermedio, l'armadio in fondo svolge il compito di parete e, su binario, ha il compito di muoversi per la realizzazione di una flessibilità spaziale. Ho fatto varie prove per settare le luci con l'override attivo tranne che per le finestre e pavimento, per vedere direttamente come interagiva (fortunatamente ci metteva sui 3/4 minuti in totale) Per il render finale ho aumentato: -subdivision dei materiali a 20 -bucket image con min:2 max:10, noise a 0,02 -abbassato il color mapping dark a 1,0 e il bright a 0,7 con hsv exponential -pixel 2500x1875 per mantenere le proporzioni del 640x480 -GI irradiance map e light cache con irradiance a 50 subdivision e light cache a 1200 con sample size 0,01 Da novello, dopo aver imparato da autodidatta con i tutorial base di youtube di Andrea Salvi e Filippo Sicuranza, mi sono guardato e letto altri tutorial per capire un po' le dinamiche... L'immagine è già migliorata di molto sinceramente e, se non avessi visto i vostri lavori avrei esclamato "Che Fig@ata!" Quindi vi ringrazio ancora e, se ne avete tempo e voglia vi prego di criticarmi! hahah =)
×