Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 06/02/2020 in all areas

  1. 2 points
    Io ho chiuso partita iva a dicembre... E mi sono anche cancellata dall'ordine. E forse non potevo fare scelta migliore! 3/4 dei miei colleghi del Politecnico di Torino laureati 2003/2004 (giusto per farti capire i tempi) negli anni hanno cominciato a fare altro e si sono trovati bene, gli altri o si adattavano a stipendi da fame o migrano in continuo alla ricerca di un impiego. Io ho tenuto duro perché ho collaborato per quindici anni con vari studi (sia a gestione separata, che con piva e inarcassa), tenevo le spese al minimo indispensabile, tutto su di me, nessun aiuto esterno e sopravvivevo. A me piace lavorare e non mi interessa il resto, tipo ricerca clienti (e rotture varie tipo farsi pagare) e gestione dello studio, eppure da freelance devi fare tutto. La cosa che più consiglio è crearsi uno studio associato con magari colleghi universitari con cui ti trovi bene, hai testato le differenti competenze e con cui non ci si pesta i piedi. Tutto questo non per demoralizzarti ma per dirti che ci vuole molta determinazione a entrare in un mercato, e rimanerci (visto che tanti durano due/tre/cinque anni facendo inoltre un sacco di debiti e lasciano dopo aver continuato ad abbassare i prezzi rovinando il mercato anche agli altri)... Il consiglio qua sopra per cui di specializzarti in qualcosa che sai già prima che avrà un futuro che paga lo trovo super. Ciao
  2. 2 points
    Stefano Gesh

    Gundam RX-78-4

    thumb
    Grazie a tutti per le dritte, mi siete stati molto preziosi. Intanto sto continuando a cercare il metallo dipinto il più realistico possibile.
  3. 2 points
    Ciao e buon viaggio qui su Treddi p.s: io, da p.iva quale sono, ti dico che siamo degli eroi... pensaci bene bene bene....
  4. 2 points
    farins

    Gundam RX-78-4

    Se devi riggare un robot, usa un sistema di rig, che siano Bone, CAT, Biped o quant'altro...Personalmente consiglio MAI usare la geometria direttamente per creare rig, Quando hai finito il rig ci linki la geometria e cominci ad animare da li Per gli Ngon..fanne pure quanti te ne pare, basta che non diano effetti strani una volta applicato lo smoothing
  5. 2 points
    Michele71

    Gundam RX-78-4

    Prendi spunto dal Gundam "reale". Certo che il metallo e pitturato e quindi devi ricreare una pittura su metallo.. non so se mi sono spiegato
  6. 1 point
    Michele71

    NDunes environment

    thumb
    Come accennato qualche tempo dietro, è in circolazione la beta di NDunes, programma per lo sviluppo di mondi, ambiente ecc. in real-time Praticamente me ne sono innamorato! Sotto un'immagine "in-game" di cosa si può ottenere facilmente e con grande soddisfazione. Consiglio a tutti di provarlo perché ne vale veramente la pena. Mi riprometto in futuro di fare un piccolo tutorial - recensione per spiegare al meglio le sue caratteristiche
  7. 1 point
    thumb
    Ciao a tutti ragazzi! Mi chiamo Andrea Ursini, sono Dottore in Ingegneria Edile e sono in fase di preparazione per l'esame di stato per l'abilitazione. Mi complimento con tutti i moderatori e con tutti gli utenti perchè questo è davvero un forum stupendo e, pur non avendo mai interagito con voi fino ad ora, confermo che vi seguo da parecchi anni. Pur avendo seguito un percorso universitario in ingegneria, il mio più grande "pallino" è sempre stato il processo di modellazione e visualizzazione architettonica, tanto vale che in ogni lavoro di gruppo universitario ricevevo con immensa gloria e soddisfazione l'incarico di seguire la parte architettonica del progetto spaziando tra modellazione CAD, Rhino, C4D e Vray (ed ultimamente anche corona). Ma non voglio perder tempo nel dilungarmi troppo su quanto mi piaccia questo mondo e se sia bravo o meno nell'archiviz (anche perchè qui nel forum c'è gente mooooooolto più in gamba di me) e arrivo dritto al punto del mio dubbio esistenziale: voi come avete fatto a trovare una dimensione lavorativa nel mondo dell'archiviz?! Mi spiego meglio. Io dopo la laurea ho provato a cercare lavoro in studio in tutti i modi, ma vivendo a Torino (con spese non indifferenti) e ricevendo proposte di lavoro davvero ridicole, con compensi da fame (sono arrivati a propormi anche 200€ al mese chiedendo anche disponibilità del weekend ed eventuali serate), ho dovuto lasciare la città dopo alcuni mesi di lavoretti saltuari. Non potendo quindi andare avanti in quelle condizioni ho dovuto rinunciare a tutte le potenziali opportunità che essa avrebbe potuto offrimi, e quindi ho scelto di spostarmi in una dimensione più a misura d'uomo in Casentino, dalla mia ragazza. Ad ora, dopo questo dannato Covid, il mercato del lavoro qui in zona risulta essere ancora più in stallo di prima quindi si sta sempre più materializzando nella mia mente l'idea del lavoro da remoto come freelance in ambito archviz, ed online in modo da poter allargare la rete di contatti. Ho già letto tutte le discussioni possibili ed immaginabili sulle varie condizioni fiscali del nostro amato e controverso paese (ritenuta d'acconto e p.iva) quindi grosso modo ho una buona infarinata generale su codici ateco, coefficienti di redditività, irpef ecc. Per questo motivo mi rivolgo a voi Eroi della partita iva (e non sono ironico), chiedendovi grosso modo e senza avere l'intenzione di farvi i conti in tasca, come riuscite a sostentarvi con questo lavoro e se avete qualche consiglio per poter immettersi nel mondo dell'archiviz come freelance. Spero di non essere stato indiscreto o invadente. Vi allego qualche lavoretto fatto per puro diletto in questo periodo di quarantena. Ogni consiglio e critica è ben accetto! Un saluto!
  8. 1 point
    Nel mondo dei programmi per la generazioni di terreni, mondi e paesaggi, fa la sua comparsa NDunes un generatore di mondi in tempo reale. Questo programma, anche se ancora in fase beta, promette molto bene per via della sua scalabilità visiva e l'interpolabilità con altri programmi. I punti fondamentali sono essenzialmente tre: Generare mondi molto velocemente e in real-time.Passaggio dinamico per il livello di dettaglio sia su grande scala che in piccolissima scala.Interoperabilità, esportando il mondo creato nella pipeline di produzione personale. (esempio di landskape Savana creato interamente in NDunes) Come detto, tale programma è ancora in fase beta, quindi in un futuro prossimo troveranno spazio un Water System per la creazione di mari, fiumi ecc., ambienti urbani, film e camera tracking, animazioni e Scripting per le mesh, Skinning, vento, turbolenze atmosferiche ecc. Il concetto alla base di NDunes è l 'assemblaggio di varie risorse (come ad esempio immagini di elevazione data o per meglio dire "elevation map") utilizzando strumenti procedurali guidati la quale permettono di risparmiare tempo e di raggiungere un livello di complessità molto elevato. Il tutto può essere esportato nel formato .Fbx all'interno di qualsiasi programma che contempli tale estensione (un esempio di un paesaggio in NDunes esportato in 3dsMax la quale mantiene l'accuratezza originale) I due punti cardine per la creazione dei terreni sono il Soils (documenti di suolo che contengono descrizioni elementari del terreno) e il Terrains (documenti per formare terreni complessi). Questa gestione permette una sovrapposizione di informazioni tutte scalabili e interattive, permettendoci di fatto di creare vaste zone in pochissimo tempo con un dettaglio molto elevato Molto creativo ed intuitivo è la gestione dei "Biomi" (grande vastità di flora e fauna che occupano un habitat) la quale ci permette di creare vaste zone di paesaggio utilizzando un "contenitore" dove all'interno verranno posizionate la vegetazione, piante ecc per poi essere inserite nella scena (esempi di Biomes all'interno di NDunes) Le novità e peculiarità di certo non finiscono qua, e vi consigliamo di esplorare il potenziale che ha in se NDunes visitando la loro pagina web e scaricando la versione beta del programma: https://www.ndunes.com
  9. 1 point
    madmatt

    NDunes - real-time World generation

    Stavo proprio cercando una cosa del genere, ne avevo trovati altri ma questo mi sembra particolarmente interessante. Thanx Bye
  10. 1 point
    non vorrei sembrarti cinico ma sono solo più grande di te e ho passato la tua esperienza...i render archiviz professionali li fai a milano e giusto a torino e genova se hai una esperienza come freelancer. Gli studi di architettura in italia con organici che permettono di pagarsi un renderista professionale interno li conti sulle punta delle dita....quelli che lavorano con l'estero......poi mettici il collasso dell'edilizia nazionale eccecce..... E' chiaro che gli studi architettura/ingegneria richiedono renderisti interni da pagare 500 euro al mese, per evitare di dare soldi ad esterni quando hanno bisogno di visualizzare progetti per ingolosire i clienti, ma gli unici render che ti pagheranno saranno quelli per le paesaggistiche di cui hano bisogno per le sovraintendenze e gli impatti ambientali. Credo che per sopravvivere con i render dovresti specializzarti in qualcosa di particolare e professionale, perchè in ambito edile la vedo veramente dura....tipo videogames/pubblicità o tv.... ti invito comunque a non scoraggiarti e a diversificare le tue competenze...ti servirà per la tua professione....non esistono albi comunque...li può fare chiunque i render non hanno valore legale
  11. 1 point
    Michele71

    Gundam RX-78-4

    E si, comunque devi trovare un giusto compromesso... alla fin fine è un robot renderizzato!
  12. 1 point
    Michele71

    Gundam RX-78-4

    Ecco già mi piace assai
  13. 1 point
    Questo non saprei, dato che il mio campo è tutt'altro che arch&Design ecc. Aspettiamo qualche utente del settore che ne sappia d più. Per il resto concordo; meglio essere soli che male accompagnati!
  14. 1 point
    guayabeiro

    NY EXERCISE

    thumb
    Ciao a tutti, Questo è il mio esercizio di matte painting. Ci ho messo tanto, ma finalmente ci sono riuscito a finirlo. Veramente bastano 10 minuti al giorno per cercare di migliorare, spero piano piano di riuscirci. Spero tutti stiate bene e con salutre
  15. 1 point
    Filippo Soldateschi

    NY EXERCISE

    ECCEZIONALE
  16. 1 point
    Michele71

    NDunes - real-time World generation

    Ti consiglio di provarlo! Semplicemente bello!
  17. 1 point
    roberto2004

    NDunes - real-time World generation

    a me pare figo sto coso
  18. 1 point
    xforte

    Un disegno parametrico particolare

    ad ogni messaggio aggiungi nuove rivelazioni,ci vorrebbe un veggente, adesso vuoi un lisp,facilissimo da fare,ma non te lo faccio
  19. 1 point
    No, meglio fare i tranvioni sulla salaria. PerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemiPerdonatemi
  20. 1 point
    Ciao, potresti optare per il regime fiscale agevolato, se ne hai le caratteristiche come soggetto fiscale. Fai una veloce ricerca su google e trovi informazioni più dettagliate ma in sostanza per la tua tipologia di attività avresti una massimo fatturabile di 30.000€ l'anno, con un indice di redditività del 78%; da cui detrai i contribuiti INPS fissi (980€*4 volte l'anno) e sul rimanente paghi il 15€ di tassazione fissa. Rimangono le psese del commercialista che si aggirano intorno a 600€ circa. Non hai IVA, non hai ammortamenti, non rientri negli studi di settore. Non hai l'obbligo della tenuta dei libri contabili. Sugli acquisti paghi l'iva e non la scarichi. Potrei aver dimenticato qualcosa... Per fare un esempio ammettendo che incassi massimo e non oltre i 30.000€/anno, avrai: fatturato 30.000€ (30.000*78%=23.400) - le fatture sono pagato INPS per 3.900€ imponibile 23.400€-3.900€=19.500€ tasse da pagare 19.500*15%=2.925€ Tra INPS, tasse e commercialista su 30.000€ di incassi sono 7.400€ di spese, avrai un netto annuo di 22.550€ circa.
×
×
  • Create New...
Aspetta! x