Jump to content
bn-top

MEP

Area dedicata alla progettazione con Revit Mep.


8 topics in this forum

  1. STEP 0

    • 10 replies
    • 1.6k views
  2. Autodesk Certified Professional

    • 11 replies
    • 1.6k views
  3. I corsi di formazione su Revit MEP

    • 21 replies
    • 2.4k views
  4. Il BIM è bellissimo ma quando si parla di quanto?

    • 3 replies
    • 1.5k views
  5. Presentazione

    • 8 replies
    • 1.2k views
  6. Host dei modelli collegati

    • 3 replies
    • 1.4k views
  7. Moderatore sezione MEP - posizione chiusa.

    • 0 replies
    • 516 views
  8. Manualistica o video corsi (in italiano)

    • 4 replies
    • 1.2k views
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Posts

    • Grazie, allora spero per il prossimo 🙂
    • Oggi continuato un po' di modellazione vecchia maniera. Comincia a prendere forma...  
    • Grazie Luca del tuo feedback, molto esaustivo e prezioso come sempre! In effetti da quel poco che ho potuto vedere l'interscambio di file tra i due SW avviene con estrema precisione, mantenendo tutto; utilissimo per lavorare in team senza dover scendere a compromessi. Felice di sapere inoltre che la gestione di file pesanti avviene senza intoppi, molto importante anche per me. Perciò deciso, rimane solo da studiare per spremerlo a puntino 😉  
    • Ciao Penguix, dice bene @D@ve  utilizzo Affinity Photo dal 2017 e il resto della suite da un paio d'anni circa. Mi sono avvicinato ad Affinity Photo perchè avevo un'esigenza specifica che Photoshop non era in grado di garantirmi, ovvero una gestione ampia (negli strumenti) e massiccia (dimensioni file anche oltre 5 giga) di file EXR . In sostanza lavorando con file Open EXR a 32 bit avevo la necessità di uno strumento che mi permettesse di fare sia compositing su file molto grandi (spesso supero i 2 giba a volte arrivo a 5 giga) che poi post produzione sui file finali compositati ed esportati in Tiff o altro e Affinity mi ha garantito fin da subito un totale controllo sui file a 32 bit e tutti gli strumenti necessari per la post. Tieni conto però che la mia post produzione è davvero semplice e poco invasiva :  curve, livelli, Lut , gestione del colore, utilizzo di pass in maschere, selezioni ecc. Non è ancora totalmente paragonabile a Photoshop (dicono) , manca ancora un po' di strada, ma per il 90 % di ciò che fai in Photoshop te lo ritrovi senza problemi in Affinity, a volte con metodi e strumenti praticamente identici a volte con strade diverse che devi scoprire ed imparare. Io non sono più tornato indietro, anzi ho preso tutta la suite compreso Publisher che adoro per la creazione di documenti pdf ma non solo, e da quanto ne sò , è garantita una ampia integrazione fra i formati di Adobe e Affinity, elemento fondamentale per l'interscambio fra studi e colleghi (in sostanza il file lavorato dal tuo collega in Photoshop tu lo leggi senza problemi in Affinity e viceversa almeno sulla carta). Io personalmente lo consiglio senza esitazioni, tenendo conto sia dei prezzi che dello sviluppo che ha avuto fin ora, se mi chiedessero un pagamento per la nuova release non esiterei a darlo senza problemi, visto che dalla 1.6 che ho acquistato nel 2017 ora sono sull'ultima 1.9 senza alcun esborso se non l'acquisto iniziale. Ho preso anche il libro per poter affinare l'utilizzo di alcuni strumenti, ma se sei un esperto di PS non serve. Spero di aveerti dato le informazioni che cercavi, buon lavoro 🙂 
    • Ciao, ho visto il tuo progetto su Kickstarter. Mooolto bravo, peccato che non era quello che cercavo e ho saltato il progetto. :D
×
×
  • Create New...