stream_title_12

Showing all content posted in the last 365 days.

Questo stream si aggiorna automaticamente   

  1. Ultima ora
  2. Se vuoi dei consigli per migliorare puoi postare un rendering qui : https://www.treddi.com/forum/forum/8-wip-architettura-e-interior-design/
  3. ok Grafico grazie mille proverò col tuo sistema a presto!
  4. Ok ognuno ha il suo workflow ed è giusto cosi. Comunque, puoi tranquillamente mettere uno sfondo in Ps con i vetri che riflettono ed è piuttosto semplice. Devi usare un tag compositing e applicarlo alla mesh dei vetri. Togli la spunta a Cast Shadows e Generate GIs, in modo che l’oggetto non crei ombre, facendo quindi passare la luce, e non crei rimbalzi di illuminazione globale. Sempre su Vrayforc4d ovvio... Poi con Ps é facile.. Riguardo ai materiali, non metto in dubbio la qualità degli Archshaders ma trovo sia molto importante saper come creare certi materiali da soli.
  5. Oggi
  6. ebay
  7. Buongiorno, Vi anticipo che è da poco che mi sono avvicinato a Revit, piu precisamente a Revit2018. Ho un problema che mi affligge da giorni che può sembrare banale ma non riesco a trovare la soluzione in alcun forum. Ho nascosto in una vista 3D un tetto e dei tramezzi sottostanti. Ora non riesco piu a renderli visibili in quanto anche se utilizzo la vista nascosta, vedo il tetto soprastante e non riesco a selezionare i tramezzi sottostanti. Esiste un comando "visualizza tutti gli elementi nascosti"? ho provato per categoria ma non funziona in quanto (penso) di averli nascosti singolarmente. grazie mille davvero!
  8. non ho seguito tutto tutto il tutorial ma in buona parte si specialmente leggendo le immagini intuisco subito che i consigli e i comandi sono sicuramente quelli giusti,o almeno è una delle vie percorribili per ottenere quel risultato ricercato. io pero mi sento di darti un ulteriore consiglio, che è quello di procedere a filari, non di provare subito a realizzare una superficie intera, come si vede in questa immagine secondo me è meglio procedere realizzando le 4 superfici bombate attorno al bottone centrale e raccordarle tra di loro tramite il blend surface tenendo conto della tangenza\curvatura magari con storia di costruzione attiva cosi da avere un controllo in realtime modificando i punti di controllo. io farei cosi , ammettendo epr altro che è una superficie per niente facile da realizzare con rhino
  9. Ieri
  10. ok.... ho editato anche la parte inerente il rendering, forse faccio qualche aggiunta, ma in ogni caso saranno disponibili credo dal 1 maggio in poi. Al momento mancano ancora circa 64 video da editare e spero di concluderli relativamente presto, dico circa perché è possibile che qualcosa non venga messo oppure sia unito in più video. quindi attualmente sono finiti 102/165 video per ora circa 20 in meno del previsto Però che ve ne pare? Vi stanno aiutando in qualche modo questi video o no? Mat
  11. Ok, il bump è un effetto "limitato" simula il rilievo ma a volte non si vede, dipende da quale angolatura si guarda, comunque basta una semplicissima mappa jpg in bianco e nero aumentando il contrasto, se non vedi l' effetto è perchè il bump non basta e devi passare al displace io in questa scena metterei il displace al muro in sasso, anche al pavimento, per la credenza dovrebbe bastare il bump anche se non si vede.
  12. uhm non avevo previsto la scritta col neon ,e mo ?
  13. Ciao a tutti! Sono passati circa due mesi dal mio primo thread. Ho cercato di leggere la discussione su ryzen ma ancora non ho capito se è instabile o se si può configurare un Ws con questi nuovi CPU, oppure se è meglio restare sul classico...insomma sono di nuovo qui a chiedervi un aiuto per la configurazione della Ws, come da argomento iniziale, cioè da vecchio thread. Grazie! ps: posto il link alla vecchia discussione pps: attendo fiduciosa
  14. Ciao volevo postare un articolo del blog di peter guthrie dove analizza a distanza di tempo corona e vray http://www.peterguthrie.net/blog/2017/4/vray-corona-tadao-ando e dice in sostanza che il render finale è praticamente simile
  15. perchè sono fatte partendo dal canale alpha e solo successivamente sono usate come bump ecco un mio render
  16. Secondo me dovresti mettere qualche rendering nel portfolio, cosi' chi ti risponde capisce a che livello sei, non capisco perchè le chiami mappe di alpha e non mappe bump. Ti avevo desaturato la texture e aumentato il contrasto ma l' immagine pesa troppo e non me la lascia caricare, comunque ci metti 2 minuti.
  17. Allego una delle mappe su cui sto lavorando
  18. Grazie per la risposta, in effetti il mio problema è salvare la mappa alpha in jpg, mi sembra più netto il contrasto, forse non sono molto brava a farlo con altri sistemi, però accidenti come ha fatto il mio tutor? Inoltre sulle mappe alpha lavora anche di riempimento per ottenere un contrasto b/n più spinto in vista di usarlo come mappa bump, o per il displace.
  19. Ciao, non capisco il problema, ho sempre usato mappe di bump o displace ma erano semplici jpg, perchè dev' essere alpha ? Posta la mappa di cui vuoi creare la versione per il bump, io di solito prendo la texture, desaturo e poi aumento il contrasto, il bump a volte non si vede e bisogna usare il displace.
  20. Ciao a tutti, è circa un anno che sto studiando il render con Rhino -VRay e Photoshop, procedo a fatica! Così ho deciso di fare un corso dove mi hanno illustrato le caratteristiche della mappa bump. Il mio tutor procedeva così, selezionando il colore in scala di grigi in ps con seleziona intervallo colori e ottenendo una mappa alpha in bianco/nero che poi andava a usare come bump sul render di rhino. Io ci ho provato ma non riesco a salvare la mappa alpha come jpeg, Tutti i tutorial dicono che non è possibile, ma lui l'ha fatto! Il mio tutor non ha modo di aiutarmi, mi ha suggerito di usare in alternativa le regolazioni in ps ma il risultato non mi soddisfa, non è così netto il contrasto fra il bianco e il nero.Qualcuno può aiutarmi? Grazie
  21. Come puoi vedere da allegati i piani mappati con l' immagine della palazzina servono solo per far vedere che fuori c'è qualcosa, altrimenti si vedrebbe nero, sono fatti con un Vraylight material ma ha una luminosità bassissima 0,1 e non generano luce. Lo sfondo in Photoshop non lo puoi mettere se c'è un vetro che riflette, comunque ci avevo già provato a suo tempo e preferisco questa soluzione, mi sono studiato molte scene Evermotion e anche loro fanno cosi' I materiali sono Archshaders, ho il volume 1 e il 2 a me sembrano ottimi, poi a volte li modifico, tipo il marmo l' ho modificato, il legno laccato anche perchè riflettevano troppo, il pavimento da quello che ho capito dovrebbero essere piastrelle effetto marmo, mi pareva di aver postato anche la foto tra i primi post.
  22. sera a tutti scusate la domanda "sempliciotta" ma per come la penso io, è meglio avere una conferma prima che delle sorprese dopo.... per sostituire un HD in un MacBook Pro bisogna fare prima qualche passaggio iniziale? essendo che provando a ripristinare il PC con la combinazione CMD+R e collegandolo al wifi se ho capito bene scarica immagine del OS dal sito apple e poi lo installa, solo che nella fase di installazione mi è uscito il messaggio che è IMPOSSIBILE installarlo perchè HD danneggiato. ora se posso evitare di portarlo in assistenza volevo sapere se i Mac necessitano di HD specifici o bisogna fare prima una procedura particolare? per ultimo non avendo un CD di ripristino, quando si collega al sito apple anche cambiando HD permette ugualmente di scaricare immagine e di farlo installare? grazie per i suggerimenti
  23. 3DS + Corona + Photoshop
  24. mi sa che non si possa fare nulla, da quello che ho intuito e che se una mesh formata da tanti triangoli trasformarla in nurb usciranno tante superficie di forma triangolare.
  25. Come ti dicevo, il problema nasce dal fatto che sia una scena "mista" , ovvero un diurno ma con luci artificiali. per migliorare il realismo dell'illuminazione i casi secondo me sono 2: o usi un hdri notturno che illumina poco all'esterno, e tieni i faretti, o vicevesa spegni i faretti a soffitto, lasci quelli delle vetrinette e metti un'hdri di qualità che di crei l'atmosfera e l'illuminazione corretta all'interno. Guardando la posizione delle camere e delle vetrate, per quanto posso vedere, io opterei per la soluzione diurna, con un hdri con cielo overcast (nuvoloso) che illumini sull'azzurro/grigio, e darei alle verinette un'illuminazione più ambrata. Vedi che già spegnendo 10/12 faretti i tempi calano parecchio. Secondo me l'errore di base, se di errore si può parlare, è il fatto di voler illuminare bene o male tutto, ma nella realtà non sarà così, con la luce diurna avrai sempre delle zone d'ombra, che andrai a compensare con le luci artificiali ovviamente. Inoltre toglierei un po' di riflessioni e luci dove non indispensabili, tipo sotto ai gradini, nei lampadari, dietro ai mobili. Se poi il cliente vuole vedere tutti i corpi illuminanti secondo me devi forzatamente mostrarli in scene separate, cioè, in una accendi la metà dei faretti e le scale, nell'altra i lampadari e i pannelli dietro ai mobili, e così via. Se ci pensi, mai il negozio avrà tutte queste luci accese insieme, considerando anche una scena diurna ci sarebbe da diventare ciechi dentro. Come ti avevo già consigliato, meglio illuminare meno e bene, in modo da far risaltare determinate zone a tua scelta, piuttosto che illuminare tutto e appiattire il render. Altra cosa, come ha già detto ocman, l'hdri fuori, con aperture vetrate come queste, è ottima, non solo perchè illumina, ma perchè dà alla scena un mood, ina sensazione, che con le artificiali difficilmente trovi. Piccolo esempio: https://www.treddi.com/app/gallery/proj/11259-snaidero-cucine-orange la vedi come illumina l'hdri e come si staccano bene le artificiali vero? Non solo i sottopensile, ma soprattutto quelle sopra al tavolo, più calde e circoscritte alla zona in penombra
  26. ho ecco , cosi se fa ... hahaha e proseguo con qualche lucetta in più
  27. Dopo una sequenza pressochè interminabile di Release Candidate, Corona Renderer 1.6 per 3ds Max è stato rilasciato nella sua versione definitiva, che conferma di fatto tutte le progressive implementazioni effettuate. Il risultato di mesi di duro lavoro da parte di Render Legion, a stretto contatto con una community sempre più ampia e famelica di nuove features da parte del motore di rendering. Le principali novità di Corona Renderer 1.6 sono sintetizzate nel trailer ufficiale della release. In sintesi, Corona Renderer 1.6 supporta anche il nuovo 3ds Max 2018, con le seguenti main features: - Rendering più veloci grazie al nuovo stratified random sampler, al miglior sampling delle HDRI a contrasto elevato e al minor impiego complessivo di memoria RAM. - Miglioramenti generali nel Rendering Distribuito, con il pre-avvio di 3ds Max sui sistemi slave per ridurre i tempi di attesa in avvio delle varie operazioni necessarie. Introdotto un sistema di sharing automatico degli asset per l'intero network, nel complesso di un'interfaccia generalmente migliorata. - Miglioramenti nel Rendering Interattivo, una delle feature di Corona storicamente più apprezzate. Tra le novità, il subsampler accelera i tempi di calcolo, cosi come altre nuove funzioni, tra cui le render region. - Introdotto il nuovo Corona Image Editor, che consente in un solo strumento di usare il Lightmix, utilizzare il denoiser ed effettuare molte operazioni di post produzione in maniera indipendente dall'interfaccia di 3ds Max. - Notevolmente potenziate le funzioni del Lightmix. Ora è possibile fare il bake del Lightmix direttamente nella scena, in modo da richiamare in maniera istantanea il lighting desiderato. Per supportare in maniera agevole tutte le feature del Lightmix è stato perfezionato anche il sistema di set-up automatico, con nuove opzioni e informazioni sulle caratteristiche della scena. - Il Corona Scatter è stato dotato di molte nuove funzioni, tra cui lo scattering per regular patterns e lungo le spline. Si tratta naturalmente soltanto della punta dell'iceberg, a fronte delle decine di sotto-feature che sono descritte sul blog ufficiale di Corona: https://corona-renderer.com/blog/corona-renderer-1-6-for-3ds-max-released/ Corona Renderer è disponibile anche nello shop ufficiale di Treddi,com: https://www.treddi.com/shop/39-render-legion L'aggiornamento a Corona 1.6 è naturalmente gratuito per chi possiede già una licenza attiva del software.
  28. veramente molto belli, bei modelli, e concept
  1. Load more activity