Vray 1.47.03  and Maxwell  1.2.2.a TEST





by   cecofuli    @ copyright 2006

Wolf


ing_legrenzi@yahoo.it



Cercheremo in questo trattado di testare i due motori di render più discussi del momento, ossia VRay della Chaosgroup e Maxwell della NextLimit.

Nel momento in cui scrivo le ultime versioni dei due software sono:

- VRay v1.47.03

- Maxwell 1.2.2.a

Per quanto riguarda quest'ultimo molti di noi conoscono le questioni riguardo le varie Release Candidate ( RC ) che la NextLimit (NL) ha prodotto . Quindi , come stesso affermato dai programmatori, l'unica release utilizzabile è la beta che noi utilizzaremo

PS: Questo trattato è stato realizzato prima della nuova R5C, che , comunque, troverete testata, alla fine dell'articolo.



Prenderemo in considerazione una semplice scena. Potete scaricarla nei vari formati  Max/3DS/OBJ al seguente link

DOWNLOAD


Per prima cosa realizzeremo quelli che sono i render all'interno di Maxwell. Imposteremo il limite a 15 SL. Questi sono vari test effettuati con diverse macchine



  P4 2400 @ 2700     1,5 GB RAM DDR 400 - SL 15

  fig. 01
01%20 %20Maxwell%20test%20 %20P4%202700




AMD 2800 @ 3200  - 1,5 GB RAM DDR 400 - SL 15

   fig. 02
02%20 %20Maxwell%20test%20 %20AMD%203200




AMD 3500+            - 1 GB DD2 - HP Pavillon  - SL 15

   fig. 03
03




P4 3.2 Ghz    - 1 GB DDR2 RAM

   fig. 04
04


Qui invece ho voluto prolungare la "cottura" del render

AMD 3500+            - 1 GB DD2 - HP Pavillon - SL 20 - 16 ore 31 min

   fig. 05
05



Ora analizzeremo alcuni render effettuati con VRay, utilizzando alcune tecniche e combinazione offerte da questo motore:



1. IRRADIANCE MAP + QMC     ( test effettuati con AMD 3500+)



Con questo sistema utilizzeremmo queste due tecniche, ossia



- First bounce IRAADIANCE MAP

- Second Bounce QMC



Questa è una soluzione molto dispendiosa, in quando non utilizza nessun metodo di approssimazione per i rimbalzi secondari, mentre per quelli primari viene utilizzata l' IRRADIANCE MAP (IM), che permette un'approssimazione discreta dipendente delle scelte dell'utente. Nell'esempio seguente cercheremo di ottenere la massima qualità ovviamente non preoccupandoci del tempo.

   fig. 06
06


Di seguito verrà realizzato un confronto fra Maxwell e VRay.

   fig. 07
07



Come sappiamo, la IM può essere salvata e riutilizzata. Noi riutilizzeremo la mappa per renderizzare la stessa immagine a 3000 pixel..

   fig. 08
08





Questo è un particolare. Come è visibile, con un render di 6 ore si possono comunque ottenere immagini in alta risoluzione.

   fig. 09
09


Quest'altro esempio riporta un settaggio dove il tempo è stato ridotto a scapito della qualità.

  fig. 10
10



Come possiamo vedere abbiamo ridotto di 1/5 il tempo, arrivando ad 1 ora, avendo comunque un'immagine di alta qualità e con pochissimi artefatti



Scendiamo ulteriormente per ridurre ancora il tempo. Si iniziano ad intravedere alcuni difetti....

   fig. 11
11


Ancora...

   fig. 12
12



Ed infine l'ultima.

   fig. 13
13







2. IRRADIANCE MAP + LC ( test effettuati con P4 3200 HP Pavillon)



Con questo sistema utilizzaremmo queste altre due tecniche, ossia



- First bounce IRAADIANCE MAP

- Second Bounce LC



Per prima cosa calcoliamo la LC utilizzando valori elevati. Dopo 18 min abbiano la scena computata e la mappa salvata

   fig. 14
14


Ora calcoliamo la scena finale computando, assieme alla mappa LC appena generata l'IM , anchessa con valori elevati, uguali al test effettuato col metodo precedente, ossia come in ( fig. 06 )

  fig. 15
15


Questa immagine rappresenta una comparazione fra i diversi motori



    fig. 16
16


Ora proviamo ad abbassare ulteriormente i tempi, prima riducendo la qualità della LC

   fig. 17
17



Ed ora abbassando la qualità della IM, precaricando la LC appena calcolata

   fig 18
18



Abbassiamo ancora la qualità. Questa volta la LC viene calcolata assieme alla IM, quindi il tempo riportato in basso è quello totale.

   fig. 19
19



L'ultima prova con valori veramente bassi. Da questa immagine si può capire dove VRay avrà i maggiori problemi, cioè lungo l'intero serramento, nell'angolo più nascosto da luce diretta e lungo gli scalini

fig. 20
20


3. PPT   ( test effettuati con AMD 3500+)



Infine una comparazione tra il PPT di VRay, generato in 16 ore e lo stesso in Maxwell. Come si può notare questo particolare tipo di calcolo, cosidetto Unbiased, è migliore in Maxwell.

fig. 21
21




4. ANIMAZIONE


Qui potete osservare una semplice animazione fly-through . L'intera animazione è stata calcolata ad una risoluzione di 1280x1024, poi scalata nei vari formati.

Molto probabilmente molti di voi potranno osservare il filmato senza perdita di frame aduna risoluzione di 1024x768 . La versione FULL a 1280x1024 potrebbe risultare "a scatti" per i possessori di macchine poco recenti.

Per evitare perdita di qualità, non cercate di strecciare il filmato

fig. 22
22




. ANIMAZIONE 640 X 480        - 15 MB

. ANIMAZIONE 800 X 600        - 20 MB

. ANIMAZIONE 1024 X 768      - 30 MB

. ANIMAZIONE 1280 X 1024    - 45 MB



5. beta 1.2.2A vs RC 5

La nuova RC5 sembra non avere ancora la stessa qualità ottenibile dalla beta 1.2.2a, ne gli stessi tempi .

fig. 23
23


fig. 24
24

fig. 25
25





Spero che questo mio test sia stato di vostro gradimento

Alla prossima



--- cecofuli ---


ing_legrenzi@yahoo.it

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui