Ciao a tutti,
questo tutorial è stato scritto per Photoshop 7, ed è adatto ai principianti, presuppone infatti solo le conoscenze di base del programma.
Ha il proposito di insegnare come realizzare delle texture con Photoshop, e più precisamente un' immagine raffigurante una "texture" simil-pietra su cui verrà posta una scritta con effetto rilievo;

se non siete interessati alla creazione della texture ma solo alla scritta in rilievo su una texture in vostro possesso, potete saltare la prima parte di questo tutorial; duplicate il livello della vostra texture e andare direttamente fino a    //SCRITTA RILEVO//

Creiamo un -nuovo file-
Il documento a cui fa riferimento il tutorial è stato creato per poter essere stampato alle dimensioni di cm15 x cm5 a 300 punti per pollice,
quindi scegliamo , -risoluzione- 300 pixel pollice- nel nostro caso, andranno bene come -metodo-RGB, o CMYK se dovrà essere utilizzato per una stampa professionale,
per quest'esercizio scegliamo come -contenuto-bianco-così, il primo livello non sarà trasparente, e non apparirà con la tipica quadrettatura che ne indica la trasparenza, questo per avere una visione meno confusa dell'immagine quando disegneremo la texture; creiamo un nuovo livello e  nominiamolo "textur" (ometto la e per non creare confusione con le finestre del programma in cui comparirà la scritta texture o quando mi riferisco al disegno della texture), invio dopo aver scritto, questo livello è trasparente anche se lo vediamo bianco a causa del livello sottostante che è bianco e pieno;

Selezioniamo quindi i colori che avrà la texture (doppio click sui quadratini in basso alla -finesta strumenti), sovrapponendoli nei due quadratini della finestra, verranno miscelati nella fase di colorazione; (la freccetta curva di fianco ai quadratini li fa passare in primo o secondo piano),

Ora selezioniamo lo strumento pennello -b-  assicuriamoci che i pennelli del menù siano quelli predefiniti,  con il cursore scorriamo il menù fino a pastello a olio grande #FIGURA A#;
figura a

ora scegliamo -Finestra-Pennelli-, in questa finestra abbiamo diverse opzioni: le selezioneremo quasi tutte, come potrete notare sono divise in due categorie, le prime sei possono essere modulate cliccando sul nome che appare di fianco al quadratino da spuntare, nella #FIGURA B# troverete le impostazioni per questo tutorial;
figura b

per ciò che riguarda la -dinamica colori- sappiate che essa userà miscelandoli i due colori che avevamo precedentemente scelto, nella - finestra stumenti-, l'impostazione della dinamica colori è influenzata dalla loro sovrapposizione, va detto che a seconda dei colori scelti, gli stessi parametri possono produrre risultati con effetti diversi nella generazione del programma delle tinte intermedie ;

la finestra -dispersione-, regola il gettito del pennello, aumentandola, esso non ci fornirà più un tratto rettilineo ma un tratto il cui segno verrà appunto disperso, i cursori di questa finestra ovviamente agiscono sulle caratteristiche della dispersione del tratto;

la finestra -texture- applicherà una "texturizzazione" al riempimento del pennello, ve ne sono di vari tipi , cliccando sulla freccetta nera accanto all' icona ci apparirà un primo elenco con le relative icone, in quest'elenco in alto a destra c'è un'altra freccia, cliccandola ci appariranno altri elenchi (pattern,  patter natura, superfici artistiche ecc...), che se selezionati andranno a sostituire quello precedente,
nel nostro caso scegliamo -riempimento texture- scorriamo le icone fino a -driven snow- (possono comunque andar bene anche molti altri), sempre come mostra  la #FIGURA B#, è visualizzata un' anteprima dell' effetto che si otterrà;

Ora dipingiamo il livello "textur", con il tasto sinistro del mouse premuto ripassiamo l'area che ospiterà la nostra texture, lasciando degli spazi bianchi (in realtà trasparenti) che saranno successivamente i rilievi della texture,  potete usare nello stesso modo la gomma -e- (che supporta gli stessi effetti del pennello) per le correzioni.

Dopo aver raggiunto un risultato simile a quello della #FIGURA C#, sblocchiamo il primo livello (doppio click sul lucchetto), e rinominiamolo "fondo", scegliamo un colore scuro per il fondo della texture, -Modifica-riempi...-usa colore di primo piano-, e gli spazi dell' immagine che ora vediamo bianchi si riempiranno di quel colore; in realtà è il colore sottostante che appare nelle trasparenze del livello "textur"; anche qui, se
vogliamo possiamo usare più colori ed effetti pennello per riempire il livello fondo, è comunque importante x il futuro passaggio della scritta che non presenti delle aree trasparenti.
figura c

Ora passiamo a creare l'effetto rilievo, selezioniamo il livello "textur".
In questa fase soprattutto se lavoriamo con immagini di grosse dimensioni con più effetti è consigliabile lavorare alla visualizzazione in pixel reali, poichè l'effetto rilievo può non apparire quello che sarà a lavoro ultimato, quindi scegliamo -Visualizza-Pixel reali-(Ctrl+Alt+0).

Dalla barra in alto scegliamo -Livello-Stile livello-Smusso ed effetto rilievo- #FIGURA D#
(possiamo in alternativa cliccare sulla F nel cerchietto nero  in basso a sinistra nella finestra dei livelli),
figura d

Apparirà una finestra,  #FIGURA E#, scegliamo dall'alto verso il basso, stile: smusso esterno,
tecnica: scalpello leggero, direzione: sopra;
inoltre agite sui cursori -profondità-dimensione-attenuazione;
-ombreggiatura-, crea i parametri dell'ombra, il simbolo con il cerchietto, simula la direzione e l'angolatura di provenienza della luce, spostando con il mouse la crocetta varierà, provate inoltre a cambiare il -contorno superficie-, i colori, e i metodi della luce e dell'ombra e la loro opacità, quando il risultato vi soddisfa date l'ok;
figura e

Il livello "textur" nella finestra ora si presenterà diverso , e avrà un set, ( è simile a una cartella), con il relativo sottolivello in cui sono indicati gli effetti usati (o stile livello).

Se vi sono zone dell'immagine che presentano l'effetto "buchi" troppo estese, possiamo riempirle con il pennello, se invece vi sono zone troppo piatte, possiamo correggerle con la gomma (anche qui l'effetto può variare notevolmente a seconda delle impostazioni, dello strumento, comprese quelle relative all'opacità e al flusso)  l'effetto rilievo potrà così essere modificato direttamente sull' immagine, sempre con la gomma inoltre, impostandola su dimensioni di pochi pixel (5 o 6 ), e impostando l'effetto dispersione su valori bassi  o nulli, possiamo eventualmente aggiungere delle "crepe" per invecchiare la  nostra finta pietra #FIGURA F# (fate delle prove);
figura f

Passiamo ora a realizzare la scritta in rilievo: per prima cosa dobbiamo duplicare entrambi i livelli, poniamo il livello "textur copia" in alto e il livello "fondo copia" sotto di esso trascinandoli all' interno della finestra con il mouse, ora per comodità clicchiamo sui simboli degli occhi del primo e del secondo livello, così da renderli invisibili, ("virtualmente" dato che al di sopra ci sono le loro copie ),
scegliamo -unisci visibili- #FIGURA G#, i due livelli superiori si saranno "fusi" in un unico livello "piatto" (non ci sarà più il suo set, e l'effetto rilievo non sarà, su questo livello, più modificabile), rinominiamo il livello "scritta pietra";
figura g%20

//SCRITTA RILIEVO//

Scegliamo un font e scriviamo il contenuto della nostra scritta, il colore della scritta non ha nel nostro caso alcuna importanza, scegliamo comunque un colore facilmente visualizzabile, per comodità non scegliamo ora la misura del font, la trasformeremo dopo aver scritto il nostro contenuto, prendiamo quindi lo strumento sposta (il secondo in alto a destra nella finestra degli strumenti), e trasciniamo la scritta al centro
dell'immagine (possiamo aiutarci con  -Visualizza-Righelli-,-Visualizza-Mostra-Griglia-), poi scegliamo -modifica-trasforma-scala- (o sulla tastiera Ctrl+t), appariranno le classiche maniglie ai bordi del rettangolo che circonderà la scritta, "tirando" le maniglie dagli angoli, teniamo premuto il tasto Maiusc per aumentare o diminuire le dimensioni conservandone le proporzioni, e anche il tasto ALT per aumentarle a partire dal centro (serve non solo per le scritte ma per qualsiasi tipo di immagine e per le selezioni), in alternativa al MAIUSC  in alto al centro della barra dei menù c'è l'iconcina raffigurante una catena da selezionare, ottimizzate le dimensioni, diamo l'invio.

Adesso mettiamo il puntatore del mouse, sopra lo spazio della finestra livelli, accanto o sopra la scritta che sarà apparsa vicino alla "t" nel quadratino bianco (nello specifico WWW.TREDDI.COM), tenendo premuto il tasto Ctrl, sulla classica manina del puntatore del mouse vedremo apparire un piccolo quadratino tratteggiato #FIGURA H#, diamo un click e ai bordi di tutta la nostra scritta apparirà il tipico tratteggio animato che ci indica che quella porzione di immagine è selezionata,
ora questo livello non serve più, possiamo eliminarlo cliccando sull'icona del cestino, oppure con il destro del mouse-elimina livello-, la selezione passerà sul livello sottostante (scritta pietra),
se ritenete invece che la scritta possa ancora servirvi x eventuali modifiche allora rendetela invisibile, click sull'occhiolino e selezioniamo il livello scritta pietra per rendere attiva la selezione su questo livello;
figura h

ora scegliamo -Selezione-inversa- (Ctrl+Maiusc+i), e premiamo cancella dalla tastiera; dovreste vedere solo la scritta riempita dal disegno dei due livelli copia precedentemente uniti, #FIGURA I#;
scegliamo -Selezione-Deseleziona- (Ctrl+d), e cliccando sull'icone degli occhi rendiamo nuovamente visibili i livelli sottostanti, la scritta ovviamente si confonderà alla vista con gli stessi,
figura i

come prima, scegliamo -Livello-Stile livello- Smusso ed effetto rilievo-  #FIGURA L#,
figura l

! *NOTA, accanto al cerchietto per determinare l'angolazione della luce, è presente l'opzione -usa luce globale-serve a far sì che anche i livelli con gli effetti che abbiamo fatto in precedenza ("texture disegno"), modifichino automaticamente la loro inclinazione della luce allorchè dovessimo variarla in questo livello; questa opzione in certi casi può essere utile, ma per avere più libertà d'agire su ogni singolo livello conviene deselezionarla;

Optiamo per stile: smusso interno, tecnica : scalpello deciso, agiamo sui vari cursori come in precedenza per il livello "textur", fino a ottenere gli effetti che desideriamo; nello specifico per staccare meglio l'ombra che apparirà sul piano sottostante, l'ombreggiatura delle lettere è stata fatta in un colore scuro diverso dal nero (marrone), con opacità al 90%;

ora clicchiamo sull' area -ombra esterna- e inseriamo i vari parametri, #FIGURA M#, anche qui è consigliabile deselezionare -usa luce globale-
figura m

infine per "staccare" l'ombra interna alle lettere da quella che apparirà sulla texture di sfondo, clicchiamo su -bagliore interno- #FIGURA N#, creerà un leggero effetto luce a partire dai bordi della scritta, e ovviamente anche qui agiamo sui parametri fino ad ottenere l'effetto voluto;
figura n

Dopo aver dato l'ok, volendo conferire alla scritta un aspetto antichizzato, possiamo agire con la gomma per simulare un effetto "scalfitura" sulle lettere  #FIGURA O# (NB. l'effetto della gomma così come quello del pennello variano agendo sui diversi livelli con gli effetti, ciò è dovuto al fatto che sia l'effetto smusso -esterno- o -interno-, e sia i parametri -profondità- e -dimensione-, sono diversi nei livelli "textur" e "scritta pietra";

In ultimo ho aggiunto una cornice; dopo averla disegnata, ho usato lo stesso precedimento utilizzato per la "scritta pietra" #FIGURA O#.
figura o

Ora che abbiamo la visione del lavoro finito possiamo agire su -immagine-regolazioni- per variare gli effetti del colore contrasto luminosità ecc...

Non rimane che unire tutti i livelli , e salvare nel formato che preferite.

Con questa tecnica, potrete creare una gran quantità di textures, basta provare a fare delle variazioni, ad esempio al posto della scritta, disegnare un semplicissimo mattone, moltiplicarlo e ottenere un muro antichizzato.#FIGURA P#

figura p


mattoni

Spero di esser stato sufficientemente chiaro e utile, ciao a tutti,

Spaltini Andrea
e.osky@libero.it

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui