Nella vista Top tracciamo due linee rette con lo strumento Line. La curva + lunga la copiamo con.lo strumento copy.
fig01
FIG 01

Selezioniamo lo strumento Fillet curves e clicchiamo prima sulla linea 2 e poi sulla 1. Facciamo la stessa cosa con la linea 3 e 1. Avremo una figura come in FIG02
fig02
FIG 02

Ora facciamo la punta della barca con un’altra linea. Clicchiamo su control point curve e facciamo una curva con tre punti. Per far coincidere i punti esterni della curva dove vogliamo ci aiutiamo con lo snap. Una volta fatta la linea se vogliamo modificarla basta ciccare sul control points on e variare le maniglie. Dobbiamo avere una forma simile alla FIG 03e FIG 04
fig03
FIG 03
fig04
FIG 04

Selezioniamo le 6 linne e li uniamo in una con lo strumento join
Ora selezioniamo il comando curva off-set, variamo la distanza direttamente nella stringa di comando. Nel mio caso 2 e facciamo una copia + piccola all’interno della curva originale.
Nella finestra right facciamo una curva come nella FIG 05.
fig05
FIG 05

Poi con il comando curva off-set ne facciamo una copia interna. N:B:La distanza deve essere uguale a quella usata per clonare la curva di prima. .
fig06
FIG 06

Con il control points on variamo la curvatura della curva appena creata in modo che abbia un fondo quasi piatto e abbassiamo la curva facendola appoggiare alla curva che gli è sopra, come in FIG 07.
fig07
FIG 07

Ora facciamo le prime superfici. Usiamo in questo caso il comando Rail Revolve (tasto destro nel pulsante Revolve). La curva profilo è la curva aperta e la rail curve quella chiusa. Per il  Rail Revolve Axis ci spostiamo nella vista Right e partendo dalla punta in basso della curva aperta (profilo) tracciamo una linea retta in alto.
fig08
FIG 08

Si formerà la prima superficie.
fig09
FIG 09

Ora faremo la stessa cosa con le curve esterne, ma il RailRevolve Axis lo tracciamo sempre nello stesso punto dove abbiamo tracciato l’altro, cioè alla fine del profilo interno.
fig10
FIG 10

La parte posteriore della barca non ci piace. La vogliamo + piatta, per fare questo selezioniamo le due superfici e le “rompiamo” con il pulsante Esplode, poi clicchiamo sul control point on e variamo le varie maniglie. Dovremmo ottenere una forma simile alla FIG 11  poi selezioniamo di nuovo tutte le superfici e le riuniamo in 2 con il comando Join  
fig11
FIG 11

Ora controlliamo le normali. E’ un operazione che bisogna fare per ogni superficie creata, perché nelle finestre di Rhino si vede la superficie da ogni lato, ma se la mesh deve essere esportata occorre sapere se le direzioni di ogni faccia sono corrette. X fare questo bisogna selezionare un superficie. Selezioniamo per prima la superficie interna e clicchiamo il pulsante analyz direction. Compariranno delle frecce bianche che indicheranno la direzione delle normali FIG 12. Nella superficie interna le normali devono puntare verso l’interno, nell’altra superfice verso l’esterno. Se le normali non sono giuste basta ciccare con il pulsante sx del mouse e le frecce cambiano verso, una volta applicato il verso giusto usciamo con invio o con un click dx. Questa procedura la salterò per ogni altra superficie creata ma è sempre meglio farla.
fig12
FIG 12

Il fondo della nave è bucata. Dobbiamo tapparla. Selezioniamo la superficie esterna e clicchiamo sul pulsante extrat wireframe per avere tutte le curve che formano la superficie. A noi servono le 6 curve che delimitano il buco e le selezioniamo. Aiutiamoci con la vista prospettica. In verità a noi ci servirebbero 4 curve. Dobbiamo unire 3curve in una sola. Selezioniamo le 3 curve in FIG 13 e clicchiamo su joint. Ora da 3 curve ne abbiamo solo 1. Selezioniamo anche le altre 3 curve che delimitano il buco e clicchiamo nel pulsante Surface  from 2,3 or 4 Edge curve, dovrebbe comparire una nuova superficie che tappa il buco.
fig13
FIG 13

Non ci resta altro che fare una nuova superficie per la parte superiore della barca.
Selezioniamo il pulsante Blend surface. Iniziamo a scegliere uno  edge della superficie esterna, poi quello subito affianco e facciamo il giro del bordo. Arrivato all’ultimo edge. Dobbiamo scegliere il primo edge della seconda superficie, deve essere quello corrispondente al primo edge scelto della prima superficie. Poi facciamo il giro del perimetro nello stesso senso che abbiamo fatto con la prima superficie. Seguite i numeri della FIG 14. Finito di selezionare tutti gli edge comparirà una finestra Ad just Blend Bulge. Lasciamo invariati tutti i parametri e diamo ok. Dovremmo avere il nostro bordo ben arrotondato.
fig14
FIG 14

Selezioniamo un Box e nella finestra Top ne tracciamo uno simile a quello in FIG 15
fig15
FIG 15

Ne facciamo una copia e ne posizioniamo uno verso poppa e uno verso prua . Tutti e due alla stessa altezza. Ne facciamo una 3° copia che  useremo più tardi. Ora la spostiamo lontano dalla barca per non darci fastidio.
Selezioniamo ora la superficie interna della barca poi il pulsante Boolean Difference  e clicchiamo sui due box e diamo invio.
fig16
FIG 16

Dovremmo avere 4 buchi dove prima c’ erano i due box.. Selezioniamo Il 3° box e lo rimpiccioliamo uniformemente con lo strumento Scale 3d lo duplichiamo e li posizioniamo dove abbiamo i buchi.
Selezioniamo tutte e le superfici e clicchiamo su Joint per avere una superficie unica per la barca e 1 per ogni panca. Abbiamo finito la barca.

fig17

QUI POTETE SCARICARE IL MODELLO FINITO

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il Jul 31, 2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui