Inserire una persona in post-produzione all’interno di un’immagine è un’operazione molto complicata da svolgere: una volta prodotto un render infatti, con qualsiasi tipo di programma di renderizzazione 3D, da 3ds Max a Cinema 4D, da SketchUp a Lumion e via discorrendo, l’integrazione tra il render ed il contributo che vogliamo inserire, richiede una serie di passaggi lunghi e complessi, necessari al fine di ottenere un’immagine finale credibile.

Photoshop, come ben sappiamo, è uno dei programmi più utilizzati per la post-produzione di immagini e permette di ottenere risultati performanti sotto più punti di vista.          


076a2b2efdc8f11e6679eca9ee7a88ed.jpg


Per poter realizzare un foto-inserimento attraverso questo potente software, sviluppato e pubblicato da Adobe Inc. sia per il sistema operativo Windows che MacOs, innanzi tutto occorre scegliere il contributo che andremo ad inserire nella nostra immagine.

Spesso navigando nel web ci capita di trovare diversi contributi interessanti che talvolta però presentano degli sfondi dai quali andrebbero estrapolati qualora si vogliano utilizzare; in alcuni siti invece possiamo trovare persone/oggetti/piante in formato png o psd già scontornate, perfette per i nostri foto-inserimenti.

Analizziamo il caso più sfortunato nel quale il contributo che vogliamo inserire presenti uno sfondo. 

Il primo step che andremo a compiere sarà quello di scontornare attentamente il nostro contributo, dissociandolo dallo sfondo attraverso il comando ‘Lazo poligonale’ di Photoshop.


f0963c658b91df44ffcb5bade878ff1f.jpg


Scontornare una persona o più in generale un oggetto con Photoshop non è mai semplice in quanto occorre fare attenzione a non realizzare dei ritagli segmentati e poco realistici, soprattutto per quanto riguarda le persone; nel nostro caso, occorre lasciare i tratti sinuosi dei polpacci della bambina evitando di ritagliare il tutù in maniera squadrata.

Una volta creata la selezione con il Lazo poligonale, andiamo a creare un nuovo “livello copiato” con il tasto destro del mouse.

Otterremo così il nostro contributo dissociato dallo sfondo.


ed2e8dd10f287008473c37a98d1c3127.jpg


Spegnendo il livello dal quale abbiamo dissociato il contributo, verifichiamo che lo scontornamento sia andato a buon fine ed operiamo se necessario, degli ulteriori ritagli

Una volta scontornato e “depurato” da eventuali sfondi il nostro contributo, inseriamolo come livello sovrapposto all’interno del nostro render.

Andiamo quindi a dimensionare attraverso la Trasformazione libera (cmd o ctrl + T da tastiera) il nostro contributo, ricordando che qualora dovessimo mettere “in prospettiva” alcuni suoi punti ci occorrerà agire solamente sui margine dell’immagine (piccoli pallini grigi che compaiono una volta selezionata l’immagine stessa) tenendo premuto ctrl o cmd.


2dc66979e6a1b22c5af4ecb27683c426.jpg


Dopo aver dimensionato correttamente il nostro contributo procediamo con una serie di correzioni cromatiche attraverso la Tonalità/Saturazione (in basso nel menù dei livelli) o luminosità/Contrasto che ci permetterà di rendere i colori del contributo simili a quelli del render in cui lo stiamo inserendo.

Infine occorrerà realizzare una piccola ombra appartenente al personaggio inserito, in quanto nella realtà si creerebbe; per realizzare l’ombra occorrerà utilizzare un pennello nero in un nuovo livello posto in posizione inferiore rispetto al contributo (bambina) ed in trasparenza (portando l’opacità al 30% nello slot in alto a destra nella finestra dei livelli); oppure in alternativa dovrà essere creato un nuovo livello copiato del contributo stesso, al quale verrà associata una Tonalità/Saturazione con Luminosità pari a -100, posto in prospettiva attraverso la trasformazione libera, con opacità al 30%.


204babeaf53ca3091489b1130bc9efbc.jpg


Il risultato finale sarà ottimale qualora il contributo inserito non si distaccherà dallo sfondo, sia per colori che per dimensioni, portando lo spettatore a credere che abbia sempre abitato lo spazio.


af84c0f25c35bf5589c9384b42609bc5.jpg


Se trovi Photoshop uno strumento interessante ed utile per la tua attività e vuoi approfondirne le funzioni in modo completo e professionale, ti suggeriamo anche il video-corso completo di Post-Produzione di immagini con Photoshop CC, in esclusiva per la community di Treddi.com al prezzo di 99€.

---

note - l'articolo fa parte di una collaborazione editoriale tra Treddi.com e GoPillar Academy