Questo piccolo tutorial, anche se teoricamente avanzato  maggiormente per chi è alle prime armi con Adobe Photoshop (ma non di  certo complicatissimo da realizzare), si preoccupa di descrivere in buona  sostanza come applicare "lenti a contatto colorate" tramite pochi  passaggi in digitale, ovvero come cambiare colore agli occhi senza  necessariamente provvedere a contorte operazioni, o più in  generale, come cambiare colore ad una selezione dell'immagine che noi  desideriamo modificare o nello specifico, "ricolorare".  
    
Come sempre, è banale pensare che in Photoshop, come in altri  software di fotoritocco o simili, esistono metodi assoluti ed empirici  per arrivare ad un determinato risultato, invece coesistono differenti  metodologie per raggiungere simili risultati, tutto ruota intorno alla  creatività ed alla voglia di imparare e di adattarsi a metodologie di  ragionamento differenti di ciascuna delle utenze.  
    
Obiettivo di questo tutorial, quindi, è illustrare nuove (o per  alcuni utenti ormai conosciutissime) possibilità di intervento nella  fotografia digitale, presentando ottimi stimoli per crescere e scoprire  nuovi orizzonti, non come meta di arrivo ma come punto di partenza,  ricordarsi sempre che non si finisce mai di imparare, e che gli strumenti che oggi si hanno a disposizione sono davvero tantissimi, sofisticatissimi e dalle numerose possibilità di integrazione....  
    
Partiamo dall'aprire l'immagine originale in Photoshop ed  impostiamo un nuovo livello trasparente in posizione superiore al livello principale  dell'immagine, che lasceremo bloccato in modo da non rischiare di  corromperlo anche perchè lavoreremo sempre sul nuovo livello...  
    
  come esempio ho utilizzato una mia foto di partenza:  
  occhioriginalekw8  
    
analizzando l'immagine, notiamo quindi che essendo non  completamente aperto, l'occhio richiede una selezione piuttosto  precisa, non di certo applicabile con un solo strumento.  
Se fosse stato completamente aperto, avremmo potuto selezionare  l'occhio con una sola selezione ellittica (cliccabile come seconda  scelta nella prima icona della palette strumenti di photoshop), ed  impostare alla selezione una giusta dose di sfumatura, ma in questo  caso occorrono ulteriori precisazioni partendo tuttavia dalla stessa  selezione ellittica, quindi assicuriamoci di lavorare sul layer  (livello) appena creato e clicchiamo sul centro dell'occhio premendo  contemporaneamente Shift+Alt da tastiera (in modo da formare un cerchio  avente come centro proprio il punto selezionato), estendiamo col mouse  la selezione fino ad includere interamente l'iride, quindi abbiamo  creato la nostra prima selezione, e non ci resta che eventualmente  spostarla con i tasti direzionali da tastiera per centrarla in base ad  eventuali distorsioni fotografiche, errori di selezione od imperfezioni  naturali.  
Ora premiamo Q da tastiera in modo da intervenire nella modalità  maschera veloce, vedremo una maschera rossa che evidenzia tutto ciò che  NON è selezionato, e con i nostri colori originali tutto quello che in  realtà stiamo evidenziando ai fini del nostro progetto, quindi il  nostro obiettivo è isolare l'iride, non la pupilla o altri elementi che  abbiamo precedentemente incluso nella selezione circolare.  
Non ci resta che selezionare lo strumento pennello (tasto B da  tastiera), impostare la durezza al 50%, con metodo di fusione normale,  adeguare il diametro principale della punta in base alle nostre  esigenze, ed aiutandoci con uno zoom ad esempio 200% sull'occhio,  spennelliamo delicatamente sulle zone che NON ci interessano includere  nel nostro obiettivo, quindi andremo a dipingere su ciglia, pelle e  tutto quello che fuoriesce dall'iride, ivi compreso un tocco centrale  sulla pupilla (in modo da non includerla nel lavoro di colorazione che  verrà di seguito), del giusto diametro in modo da selezionarlo in una  sola volta, discorso contrario lo si effettua con lo strumento gomma,  casomai ci interessa includere qualcosa nella nostra selezione, facendo  molta attenzione ai dettagli, tuttavia per ogni passaggio sbagliato è  sufficiente premere Ctrl+Z per annullare l'ultima operazione.  
  Se fatto bene, quindi siamo al 50% del lavoro, e vi dovreste trovare con una maschera simile....  
    
  maschera1lk5  
    
ora non ci resta che tornare in modalità standard ripremendo Q da  tastiera, e cominciare il processo di colorazione, che lo dividiamo in  due metodologie distinte e separate, l'uno esclude automaticamente  l'altro....  
    
possiamo, ora che abbiamo l'iride ben isolato, colorarlo tramite  uno strumento già noto tramite altri tutorial, ovvero selezionabile da  menu Immagine->Regolazioni->Tonalità/Saturazione (oppure Ctrl+U  da tastiera). Selezionare quindi l'opzione colora e dar spazio alla  fantasia, questo passaggio è di facile maneggevolezza ma personalmente  non mi sembra molto realistico come effetto finale.  
    
Altro metodo, un pò più oculato e preciso, è quello di lavorare di  livelli, ovvero selezioniamo il livello trasparente precedentemente  creato, selezioniamo il colore che desideriamo applicare (nella palette  colori), e con il pennello sfumato copriamo completamente l'area  dell'iride precedentemente ed accuratamente selezionata con il  passaggio descritto poche righe sopra. Ricordiamoci di cambiare la  modalità di fusione del livello, da Normale a Luce Soffusa (Soft  Light per la release in lingua inglese), intervenendo se necessario, anche nell'opacità del livello.  Molto interessante è la creazione di nuovi livelli sovrapposti ed  impostati con lo stesso metodo ma colori diversi, giocando di opacità  si ottengono effetti davvero molto creativi e suggestivi.  
    
Il soggetto, in questo caso l'occhio della mia amica B., ha colore  ceruleo, splendido già di suo, ma se ad esempio volessimo oscurirlo per  renderlo mediterraneo, dovremmo adottare come metodo di fusione  l'Overlay (sovrapposizione), anche in questo caso sarebbe opportuno  mixare i livelli anche con opacità e metodi diversi, ad esempio marrone  in overlay e viola in soft light per ottenere un marrone intenso quasi  cioccolato, oppure combinazioni di verde e blu con diverse intensità di  opacità.  
    
Molta attenzione bisognerebbe prestare invece per occhi che già in  partenza sono scuri. In questo caso conviene effettuare un lavoro di  preparazione che consiste nello schiarire l'iride mediante il pennello  impostato con colore bianco ed in modalità Soft Light ovvero luce  soffusa, con parametri di bassa opacità, circa 10-20%, cercando di non  toccare le parti che devono restare scure, come la pupilla, stesso caso  di prima, si rischierebbe di avere un occhio troppo spento.  
    
Stessa accortezza per garantire luminosità al "nuovo" occhio,  sarebbe quindi opportuno lavorare su nuovi layers spennellando con  pennello bianco impostato in modalità Soft Light qualora il nuovo  colore si presenti un pò troppo spento in relazione al contesto, avendo  l'accortezza di spennellare "a petalo" dall'interno verso l'esterno.  
    
Per questo esempio veloce, non ritoccato con soft light, ho  utilizzato un solo occhio in un ritaglio di foto, ma sarebbe  interessante applicarlo ad entrambi gli occhi in un contesto completo  di scatto, stesso metodo è valido per cambiare colore a qualsiasi altro  oggetto contestualizzato all'interno di una foto o di un rendering.  
    
  Spero possa essere utile, buon proseguimento e buon divertimento/lavoro  icon wink  
    
  Ecco alcuni esempi di colore sullo stesso ritaglio:  
    
  occhifinalun6  
    
  p.s.: se dovessero servire ulteriori delucidazioni in merito, basta chiedere quì di seguito, in questo stesso thread....  seguiranno a breve, tutorials sulla correzione degli occhi rossi e colorazione avanzata.
    
  grazie per l'attenzione, Vincenzo

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui