ICE – Terza Parte


Riprendo l’esempio creato per la seconda parte, come ultima operazione avevo aggiunto un turbulence alla posizione delle particelle; qui invece con un nodo “Strand Sin Wave Movement” ho applicato un movimento ondulatorio solamente agli Strands, quindi alla scia delle particelle… le particelle seguiranno in maniera precisa la traiettoria della curva

ICE3p01


Con ICE è possibile simulare capelli, peli, fili d’erba o oggetti simili. Per prima cosa applico un “Basic Emission” a una superficie e setto la velocità delle particelle a 0 (zero), le particelle vengono create al frame “2” e rimangono sulla superficie

ICE3p02

Per far si che le particelle siano presenti già al primo frame basta spostare nel “Local Explorer” il nodo “ICETree” da “Simulation” a “Shape modeling”.

ICE3p03

Aggiungo un nodo “Create Strands”, nella finestra delle proprietà dell’Emitter attivo l’opzione “Align to Surface Normal” e in quella degli Strands l’opzione “Reverse Strands Direction

ICE3p04

Allo shader delle particelle, nel diffuse, ho aggiunto un nodo “Color_Attribute” impostandolo su “Color” in modo tale da poter “comandare” questo valore dal valore iniziale delle particelle nel “ICE Tree” dove ho aggiunto un nodo “Randomize Color by Gradient”

ICE3p05

Lavorando sul profilo/ lunghezza degli Strands e sulla forma/materiale delle particelle si ottengono risultati interessanti…

ICE3p06

ICE3p07

Negli esempi precedenti ho sempre utilizzato i “Point” o i “segment” per la forma degli “Strands”; come già scritto in un precedente tutorial è possibile utilizzare anche delle forme geometriche, alcune si trovano nel “Emit From Geometry” alla voce “Shape

ICE3p08

Anche in questo caso modificando il numero di segmenti, il profilo degli Strands, la lunghezza e gli altri parametri è possibile ottenere facilmente diversi tipi di forme

ICE3p09

ICE3p10

Per il prossimo esempio ho creato una superficie che scorre lungo una curva e che emetterà delle particelle

ICE3p11

Dal menù “ICE -> Particles -> Create -> Particles” ho applicato un “Basic Emission” e ho aggiunto la scia con il comando “ICE -> Particles -> On Emission -> Strands -> Create Strands

ICE3p12

Alle particelle con il nodo “Move Towards Goal” ho imposto di andare verso il loro emettitore impostando il “Select Goal Type” su “Use Emit Location

ICE3p13

Ho cambiato il tipo di emissione su “Total Number of Particles” in modo tale che già al primo frame vengono create tutte le particelle e ho aumentato (facendo alcune prove) lo “speed multipler” nel nodo “Move Towards Goal” in modo tale che seguano l’emettitore all’incirca alla stessa velocità

ICE3p14

Il problema è  che gli Strands non seguono la traiettoria, gli Strands “normali” non mi sono utili per quello che vorrei realizzare; è necessario utilizzare il nodo “Generate Strand Trails” che genera in maniera dinamica degli strands in base al numero di segmenti e al numero di frame per ogni segmento (+ è alto questo numero e + lungo sarà il tempo di permanenza della scia). Come specificato nella guida, per ottenere migliori risultati il nodo “Generate Strand Trails” va connesso al “Post Simulation

ICE3p15

Nella mia scena la superficie compie il suo tragitto in 240 frame, nei restanti 120 frame la scia si riduce fino a scomparire del tutto al frame 360, questo perché ho impostato il numero massimo di segmenti a 60 e il “Frames per segment” a 2;

ICE3p16

Se, ad esempio, impostassi il “Frames per Segment” a 1 lasciando invariato il numero massimo di segmenti, la scia scomparirebbe dopo 60 framea

ICE3p17


---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui