Buon giorno a tutti :lol:

Ecco qualche nozione base sull'utilizzo di Studio Tools v13.0 (dovrebbe essere applicabile anche alle versioni successive).
In questo breve tutorial ci occuperemo dei controlli di movimento e della funzione di selezione rapida dei comandi.

Appena acceso il programma vi dovrebbe dare una schermata del genere, clicchiamo su AutoStudio e successivamente su Launch per continuare.
1

Appena acceso il programma si presenta in questo modo
2

La prima cosa da fare è andare nel menù a tendina "windows" disattivare la Shelves e attivare la Palette come da immagine. Quest'ultima si presenterà come una lunga finestra verticale con all'interno tutti i comandi suddivisi per categorie.
Attenzione: la palette dei comandi si aprirà in una finestra a parte quindi è consigliabile adattare le finestre in modo che si vedano bene entrambe.
3

Aperto un nuovo file ci si presenterà questa visulale:
4

Come possiamo vedere sopra ogni vista ci sono una serie di simboli che forniscono informazioni sulla stessa.
Attenzione: la disposizione delle viste è americana quindi risulta differente dalla disposizione europea.

Potremmo già cominciare a lavorare ma essendo già rimpicciolita la schermata , a causa della palette , risulta scomodo, soprattutto per lavori di precisione, lavorare sulle finestrelle.
Per mandare a tutto schermo una delle viste possiamo cliccare sull'ultimo pulsante in alto a destra come da immagine (sia per mandare a tutto schermo, sia per tornare su tutte le viste), oppure molto più semplicemente con i tasti:
F5: Top
F6: Side
F7: Back
F8: Persp
F9: Tutte le viste.

Digitando quindi F8 ci troveremo nella schermata prospettica
5

Cominciamo quindi a capire come muoverci:
I bottoni sulla finestra che ci consentono le tre azioni fondamentali, quindi zoom, rotazione e spostamento, sono posizionati in alto a destra come da immagine.
Notiamo subito ciccandoli e provando a muoverci che sono molto sensibili e risulta complicato lavorare di precisione, andiamo quindi a vedere i tasti della tastiera che ci consentono di fare gli stessi movimenti.

I tasti in questione sono lo shift e l'alt e premendoli contemporaneamente vedremo apparire questa finestrella sullo schermo( ignoratela:lol:).
6

Combinando questi tasti con quelli del mouse otteniamo i tre movimenti con queste combinazioni:
Shift + Alt + Tasto Sx: Rotazione
Shift + Alt + Tasto Centrale: Movimento
Shift + Alt + Tasto Dx: Zoom
All'inizio risulterà un po' ostico ma poi sarà un un po' come giocare ad unreal tournament :lol:

Scorriamo ora nella palette fino alla voce "surfaces", la espandiamo se non lo è già, e andiamo a selezionare una primitiva, per esempio una sfera.
7

Notiamo subito che, anche se abbiamo premuto il pulsante la sfera non è comparsa, questo perché il software sta aspettando le informazioni su dove creare la sfera.
In alto, nella linea bianca, potremo inserire le coordinate per la creazione della sfera, infatti se inseriamo 0,0,0 verrà creata all'origine degli assi.
8

Ovviamente non è l'unico modo per posizionare un oggetto nello spazio ma gli altri metodi li vedremo successivamente con gli snap.

Come possiamo notare la sfera viene visualizzata con i tre assi al suo centro e lungo questi assi tre figure che premendole ci consentiranno di muovere, scalare(modificarne la dimensione), e di ruotare l'oggetto l'ungo l'asse che abbiamo selezionato, ma anche di questo ci occuperemo dopo.
9

Attenzione: questi comandi sulle primitive si attivano solo alla creazione dell'oggetto, una volta deselezionato non sarà più possibile utilizzarli.
Attenzione: tutti i tasti nella palette che presentano una frecciolina gialla in alto a destra hanno la possibilità di espandersi in una piccola sottocategoria semplicemente tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse.

Una volta creata la nostra sfera ci occuperemo di come prendere gli oggetti nello spazio e come muoverli o trasformarli.

I tasti di selezione e trasformazione li troviamo nella palette dei comandi nei primi due menù sotto il nome di "Pick" e "Transform"
10

o con la comodissima Hotbox dei comandi.
Quest'ultima è attivabile tramite le seguenti combinazioni di tasti:
Ctrl + Shift + Tasto Sx del mouse: Menù tasti di selezione
Ctrl + Shift + Tasto Centrale: Menù tasti di trasformazione
Ctrl + Shift + Tasto Dx: Menù tasti di visualizzazione (ma questi non ve li spiego in questo tutorial :lol: magari nel prossimo ;) ).

Vediamo la sezione Pick:
11

IMPORTANTISSIMO!! Nothing: Se non volete impazzire dopo 10 minuti di utilizzo del software ricordatevi SEMPRE di premere questo tasto dopo TUTTE le azioni compiute.
Infatti tutti i comandi rimangono selezionati fino a nuovo ordine, così come tutti gli oggetti.
Es: avete appena modificato una curva, ne selezionate un'altra, fate per muoverla e il programma vi muoverà entrambe le linee.
CV: I cv sono i punti di controllo della curva. Questo comando ci permetterà di selezionare solo i punti di controllo escludendo il resto (non ci sarà quindi concesso di selezionare una superfice ad esempio quando questo comando è attivato, per farlo dovremo prima premere "Nothing").
Curves: Questo tasto ci permette di selezionare solo le curve escludendo tutto il resto.
Object: questo tasto ci consente di selezionare qualsiasi cosa, ed è l'unico modo per selezionare oggetti gruppati.
Surface: Questo tasto ci consente di selezionare solo le superfici escludendo tutto il resto.
Curve-on-Surface: Le curve on surface sono delle linee generate dall'intersezione di due superfici tra di loro. Questo tasto ci consente di selezionare solo quelle escludendo il resto.

La sezione Transform:

Su questa sezione bisogna fare una premessa

Il Pivot: Qualsiasi cosa venga creata in questo programma ha un pivot, esso viene visualizzato come un puntino azzurro e creato al centro della scena a meno che non utilizziate uno snap, in questo caso verrà posizionato nel punto in cui volete "attaccare" l'oggetto (ma questo lo vedremo dopo).
Sarà possibile visualizzare solo il pivot degli oggetti selezionati.
Ogni azione che viene svolta su di un oggetto (move, scale, rotate), viene applicato dal pivot.
12

Torniamo quindi un attimo alle azioni principali per poi vedere in che modo il pivot le influenza.
13

Move: Questo tasto ci consente di muovere un oggetto nello spazio, ma il movimento non sarà libero. Infatti se teniamo premuto il tasto sinistro del mouse il movimento sarà lungo l'asse X, se teniamo premuto il tasto centrale l'asse sarà Y ed infine col tasto destro l'asse sarà Z.
Scale: Questo tasto ci consente di cambiare le proporzioni di un oggetto. A differenza del Move e del Rotate qualunque sia il tasto premuto del mouse l'effetto sarà identico, infatti l'unica cosa che può influenzare lo scale è il pivot.
Rotate: Questo tasto ci consente di ruotare gli oggetti nello spazio. Come per il Move ad ogni tasto del mouse corrisponderà un differente asse di rotazione.

Torniamo ora al Pivot.

Move pivot: Questo tasto serve per cambiare la posizione del pivot. Quando andiamo a muovere il pivot notiamo che l'oggetto non si muove, ma solo il puntino azzurro. Una volta mosso il pivot, andando a riselezionare il tasto move l'oggetto si muoverà su quel punto.
14

Capite quindi che diventa fondamentale nel momento in cui voglio far coincidere perfettamente due oggetti come in figura (ovviamente bisognerà utilizzare gli snap di cui parleremo più tardi).
15

L'esempio però più efficace per spiegare il pivot è sicuramente la rotazione, come nelle figure.
Centre pivot: Questo tasto riporta semplicemente il pivot nel centro.
16

17

Torniamo ora ai metodi di posizionamento degli oggetti nello spazio.

Prima abbiamo visto come creare un oggetto inserendone le coordinate, ora utilizzeremo altri metodi.
Andiamo quindi a selezionare il tasto "sfera", clicchiamo col mouse su un qualsiasi punto nello spazio e teniamo premuto. Verrà creata la sfera con la possibilità di movimento solo lungo l'asse X. Se invece clicchiamo col tasto centrale i movimenti consentiti seguiranno l'asse Y, mentre con il tasto destro l'asse è la Z.
18

19

20

Ma se il primo metodo poteva risultare troppo preciso, questo è decisamente troppo approssimativo vediamo quindi gli SNAP.

Gli Snap sono selezionabili in alto a destra come da figura e, in ordine sono:
Snap al punto
Snap alla griglia
Snap alla curva
21

Ciccando su uno di questi si attiverà lo snap indicato e resterà selezionato finchè non viene di nuovo ciccato. Capite che se devo creare molti oggetti il selezionare e deselezionare tutte le volte il tasto è molto scomodo vediamo quindi i tasti di scelta rapida.
In questo caso i tasti sono il Ctrl e l' Alt nelle seguenti combinazioni:
Ctrl: snap al punto
Alt: snap alla griglia
Ctrl + Alt: snap alla curva.
Ovviamente una volta rilasciati i tasti si annullerà immediatamente anche il comando di snap.

Andiamo quindi a riselezionare il tasto "sfera" e tenendo premuto il tasto Alt clicchiamo su un punto qualunque della griglia. Se non molliamo il tasto del mouse e ci muoviamo vediamo che la nostra sfera si sposterà saltando da un incrocio della griglia all'altro.
22

Vediamo ora lo snap al punto.
Prima di tutto andiamo a creare dei punti sulla griglia in questo modo:
Andiamo nella palette, nella categoria "curves", tenendo premuto sul secondo bottone (new curve), seleziono la seconda opzione del sotto menu, come da illustrazione.
Poi, tenendo sempre premuto il tasto Alt (per lo snap alla griglia), clicco due punti a caso della griglia un po' distanti tra loro (giusto per apprezzare lo snap ai punti).
Torno quindi a selezionare il tasto sfera.
Tenendo premuto il tasto Ctrl e premendo col tasto sinistro del mouse in un punto dello spazio anche distante dalla linea, la sfera verrà creata su uno dei quattro punti che compongono la linea.
Se inoltre non rilascio il tasto del mouse potrò "saltellare" da un punto all'altro posizionandomi quindi su quello che preferisco.
23

Lo snap alla curva funziona allo stesso modo.
Lasciamo la linea nello spazio e andiamo a riselezionare il tasto sfera.
Teniamo quindi premuto i tasti Ctrl + Alt , clicchiamo quindi col tasto sinistro del mouse sulla linea e subito la nostra sfera si aggancerà alla linea. Tenendo quindi premuto il tasto sinistro del mouse e muovendoci col mouse vedremo scorrere la nostra sfera lungo la linea.
Attenzione: lo snap alla linea è sensibile a tutti i punti di intersezione con eventuali altre linee facilitando così il posizionamento preciso degli oggetti ecc…
24

Per questo tutorial è tutto, spero di essere stato chiaro e che a qualcuno serva :lol:
Mi scuso in anticipo per qualsiasi errore grammaticale e non :TeapotBlinkRed:

:hello:

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui