titolo

Questa è la prima parte di un tutorial che spiega come creare un'immagine a partire da elementi fotografici e finalizzarla per mezzo di elementi pittorici in una integrazione che passa attraverso diversi processi di color correction, filtering e disegno via tavoletta grafica.la prima parte del tutorial si rivolge ai principianti la seconda e la terza parte ad utenti intermedi ed avanzati ma se dotati di intraprendenza, anche i principianti potranno (spero) trarre spunti per i propri lavori.
Non mi sono preoccupato di dare valenza artistica all'elaborato per il semplice motivo che avrebbe richiesto uno sforzo notevolmente diverso sia per la 'creazione' e sopratutto per la gestione dei layers esplicativi (quando creo qualcosa mi piace essere libero da ogni tipo di restrizione..incluso quello di conservare storia dei miei passaggi).Detto questo passiamo subito alla pratica.
Il primo step per la crezione di un immagine di questo tipo è la bozza che serve principalmente a 'inquadrare' gli ingombri della scena e a capire quali elementi fotografici possiamo reperire su internet, quali fotografare direttamente e quali dovremo disegnare.

sketch

Fatto questo andremo alla ricerca delle foto su internet.Se si trattasse di un elemento che abbiamo la possibilità di fotografare direttamente dovremmo preferire questa strada perchè, come tutti sanno, di solito in rete si trovano solo immagini di piccole dimensioni o compresse parecchio e questo limiterebbe drasticamente il nostro lavoro.Nel nostro caso ci accontenteremo di quello che si trova perchè il fine è solo il tutorial.
Come si vede nella figura sotto, ho identificato un immagine di partenza che occupa la parte bassa dello schermo, un cielo nuvoloso da sostituire a quello presente nella suddetta immagine e via via altri elementi quali i gradoni, le vette e

composition

Nella seconda parte invece affronteremo il mare e la parte sottostante e nella terza parte sarà la volta del disegno e del finishing (filtri, CC, etc.).
Per prima cosa stabiliamo la grandezza dell'immagine finale del nostro elaborato, creiamo un documento nuovo con queste dimensioni e iniziamo a trasferire su esso tutti i contributi visivi che abbiamo.
Lo strumento di photoshop che si usa in questi casi per ritagliarsi le parti che servono è la maschera veloce (quick mask), ma noi useremo un altro metodo.
Io preferisco copiare le immagini interamente su nuovi layers del nostro elaborato.La ragione del perchè faccio questo è presto detta.Spesso capita che alcune parti della foto che in sede di mascheramento avevamo scartato potrebbero tornarci utili per 'coprire' il layer sottostante.In questo modo andremo per sottrazione.La prima cosa da fare dopo aver incollato l'immagine sarà quella di ridurre l'opacità del livello fino al 30% per poterla posizionare correttamente.il passaggio successivo sarà quello di adattare le dimensioni e la prospettiva dell'immagine.Lo faremo dal menu edit>transform.Fatto questo andremo finalmente a cancellare cio che non serve usando lo strumento gomma.Un consiglio: duplicate sempre i livelli prima di ciascuna elaborazione perchè capita che dopo un numero indefinito di operazioni ci capita di pensare "...avrei voluto riprendere da prima che cominciassi a cancellare o a distorcerla".Quindi tenete sempre a portata di mouse gli step intermedi.
ripetiamo la stessa operazione su tutti in contributi come si vede dall'immagine seguente.Adesso c'è un passaggio che io ho fatto prima di incollare ma che è preferibile fare adesso se non si ha una visione precisa di quello che si va a fare e cioè: Adattare le condizioni di luce e ombra per fare in modo che la posizione del sole (o dei soli...in questo caso) sia identificabile.Se notate la vetta di sinistra rispetto alla foto originale è stata appiattita nei contrasti per adattarla al contesto.Stesso dicasi per i colori...ma il discorso del color correction lo affronteremo piu in la.

fasicomp

Questa invece è un anticipazione di quello che affronteremo nella seconda parte del tutorial:Il disegno sulle foto.

anteprima

A presto.

Digital painting parte II e III

Passiamo a realizzare la parte sottostante dell'immagine.Come da schema avremo delle case, un castello e una cascata o un gorgo al centro .Innanzitutto il mare.
Così come abbiamo fatto per la parte superiore della composizione, utilizzeremo parti di foto di superfici marine.Nel caso in cui (giusto per considerare l'eventualità)non le avessimo trovate vediamo come avremmo potuto realizzarne uno.
Le operazioni di filtering che seguono tengono conto delle dimensioni immagine del documento quindi vanno adattate(nei valori) alle proprie esigenze ma il metodo da me descritto è utilizzabile in qualunque formato.
Tracciamo delle linee discontinue e di diverso colore come in figura
MARE1
, aggiungiamo un noise(disturbo) in modalità gaussiana, quantità 12.0 e applichiamo il filtro sfocatura/effetto_movimento, quantità 22.0 , dovreste avere un risultato simile.
MARE2
Adesso applichiamo il filtro distorsione/effetto_increspatura (fattore 55 e dimensione 'piccola').
Portiamoci sul menu : immagine>regolazioni>bilanciamento_colore e agendo su luce, ombra e mezzitoni diamogli una gamma di colori vicina ai colori del cielo e della costa, duplichiamo il livello e assegniamo esclusione come modalità di fusione.Dovreste ottenere un risultato simile alla figura.
MARE3
Chiaramente questo è un mare generico che rispecchia una situazione particolare di luce.variando i colori e la dimensione del tratto ( nonchè l'ampiezza dell'increspatura) potrete creare altrettanto facilmente un oceano o un lago.Nel nostro caso ad esempio dovremo considerare che la depressione al centro movimenterà l'acqua generando schiuma ( colore bianco) quindi ripeteremo tutta la sequenza dando come colori del tratto il bianco, il grigio e azzurro chiaro poco saturi fino ad ottenere un risultato simile a questo:
MARE4
Chiusa questa parentesi andiamo a utilizzare il mare della foto posizionandolo nella parte inferiore dell'immagine come da figura.Seguiremo parte del procedimento precedente per adattarlo alla nostra esigenza (disturbo,sfocatura di movimento, noise etc.)
DP2
con pennello piccolo andremo a disegnare la costa in prossimità dei due layers che in seguito perfezioneremo.
dp3
DP4
DP5
DP6
DP7
DP8
proseguiremo con la composizione degli altri elementi e tramite la maschera dinamica selezioneremo solo alcune parti dei contributi per variarne la tonalità agendo sul bilanciamento colore.
DP9
DP9f
DP9G
il disegno continua..al centro del lago inseriamo dei tronchi (fissati non si sa come sul fondo) ai quali sono legate delle funi..il disegno è piccolo e non si vedranno bene i dettagli..quindi basterà creare appena la suggestione di quello che ho detto.
DP9H
stessa cosa per il paesino in lontananza.
DP9I
il castello invece avrà bisogno di piu dettaglio quindi partiremo da una foto che ritoccheremo con tratti disegnati e creeremo la luce giusta nel seguente modo:
prima scuriamo la foto in modo da integrarsi al meglio con le ombre presenti nel resto del disegno(vedi la stessa montagna) e poi con un pennello adeguato in grandezza ( non piu grande di una finestra del castello) andremo a dipingere la luce col metodo 'colore scherma' situato nel menu in alto dopo aver scelto il tool pennello.Allo steso modo creeremo la stella fra le nuvole (per enfatizzare l'effetto utilizzeremo il filtro 'rendering>riflesso lente'..che in questo caso sarà utile e non pacchiano come quando lo si usa per le luci in ambiente domestico)
DP9L
DP9M
DP9N
Per finire andremo sul menu: immagine>regolazioni>bilanciamento colore e modificheremo i colori a nostro gusto.
Io volevo creare un'immagine satura che ricordasse anche un po una di quelle illustrazioni fantasy..quindi ho esagerato con le correzioni.
Un saluto.
finale

---
Questo articolo è stato importato automaticamente dal forum il 31/lug/2014
Per vedere il post originale e/o i commenti sul forum prima di quella data clicca qui